September 23, 2019

Malibu600DB2

Concentrare, anche in un van, il prestigio e la rafinatezza delle realizzazioni Carthago: è la missione che il celebre marchio tedesco affida ai Malibu, abbinandovi soluzioni pratiche e originali. Ecco, allora, tutti i segreti del nuovo Malibu 600 DB2.

In sintesi

pagella_Malibu

Tipologia Van
Meccanica Fiat Ducato 33 L 130 Multijet
Motorizzazione di base 2.286 cc – 130 cv
Motorizzazioni opt. 2.286 cc – 148 cv
2.999 cc – 177 cv
Posti omologati 4
Posti letto 2
Dimensioni 599x205x259
Peso massimo ammesso 3.300 kg
Peso dichiarato in o.d.m. 2.765 Kg
Prezzo base 43.740 Euro
Iva compresa

 

L’analisi

Ritornare alle origini in una forma certamente diversa, in linea sia con le mutate esigenze del mercato sia con il processo evolutivo dell’azienda e del marchio, ampliare i propri orizzonti andando a presidiare una tra le più interessanti e promettenti nicchie del mercato, assecondare anche le esigenze di una clientela diversa da quella interessata a veicoli di grandi dimensioni ma altrettanto attenta alla qualità e alla ricercatezza: è questa la mission del marchio Malibu. Un nome storico che ha segnato la nascita di Carthago, all’inizio degli anni Ottanta, che ne ha seguito in gran parte l’evoluzione e la crescita, e che negli anni ha progressivamente lasciato spazio alle altre tipologie costruttive, facendo da volano alle diverse generazioni di Mondial, M-Liner e Chic, e che oggi torna prepotentemente in auge grazie a una gamma di quattro veicoli, tutti allestiti su Fiat Ducato e pensati per coloro che desiderino poter contare, anche in un furgone attrezzato, sul comfort, il calore e la ricercatezza tipiche di ogni realizzazione Carthago.

Carthago-Malibu-600-DB2-001

Abbandonata la meccanica di base del Volkswagen Transporter, il tetto a soffietto o, a seconda delle versioni, il sovratetto in vetroresina, Malibu ha scelto di concentrare i propri sforzi in quella che oggi è la tipologia di furgonati più appetibile, veicoli dedicati alla coppia alla ricerca sia di una conveniente alternativa al classico profilato sia di un veicolo potenzialmente utilizzabile anche come automobile. Più che ovvio, quindi, che la scelta dei tecnici della casa tedesca sia caduta sulla meccanica di base più gettonata, il Fiat Ducato, e che le piante interne declinino le soluzioni più richieste, proponendo il classico letto matrimoniale trasversale in coda (Malibi 600 DB2 e 600 DB2 Low), un doppio letto matrimoniale posteriore a castello (Malibu 600 DSB), o i letti gemelli posteriori (Malibu 640 LE). Tutto qui, allora? Certamente no. Perché anche all’interno delle dimensioni predefinite dalle forme della carrozzeria del furgonato Fiat, i progettisti Carthago si sono prefissati due ulteriori obiettivi: sfruttare al massimo gli spazi disponibili e rendere ogni abitacolo degno di un vero e proprio Carthago, riprendendone stile, tecnologia e componenti.

Carthago-Malibu-600-DB2-017

Una sfida ambiziosa che lancia sul mercato un brand nuovo, chiaramente sotto l’egida della casa madre “Malibu – A company of Carthago”, e che segna il desiderio dell’azienda fondata da Karl-Heinz Schuler di porsi sempre più come costruttore generalista, offrendo ai propri clienti la possibilità di scegliere il proprio veicolo partendo dal van compatto per arrivare al maxi motorhome di lusso con garage per auto in un range di prezzo compreso tra 45.000 e 250.000 Euro, senza però rinunciare alla propria personalità e alla comprovata qualità che ne contraddistingue le realizzazioni.

Carthago-Malibu-600-DB2-004

Tutti i Malibu scelgono, come detto, la meccanica di base del nuovo Fiat Ducato X290: il 600 DB2, in particolare, opta per la classica versione L3H2, con passo da 403.5 cm, lunghezza complessiva di 599 e altezza di 259. Proposto di serie, in abbinamento al telaio da 33 quintali e disponibile in opzione anche con telaio 35 Light e 40 Heavy (con massa complessiva a pieno carico rispettivamente di 3300, 3500 e 4000 kg), il Malibu 600 DB2 è proposto con motorizzazione 2.3 Multijet da 130 cv: con una coppia di 320 N/m, questo propulsore si sposa bene al ridotto impatto frontale garantito dalle forme moderne e automoblistiche del rinnovato commerciale torinese, garantendo un buon compromesso tra prezzo di acquisto, prestazioni e consumi. Chi desidera di più, naturalmente, può optare per il 2.3 Multijet da 148 cv con turbina a geometrica variabile (coppia di 350N/m), ottimo compromesso tra prestazioni brillanti e contenimento dei pesi, mentre al vertice dell’offerta ecco il potente 3.0 Multijet Power da 177 cv (coppia di 400 N/m). Tutte le motorizzazioni sono in linea con le normative antinquinamento Euro5+ e, di serie, sono abbinate a un cambio manuale a sei rapporti: in opzione, poi, è possibile richiedere il sistema automatizzato Comfort-Matic.

Carthago-Malibu-600-DB2-002

Molto completa è, inoltre, la dotazione di serie della meccanica di base, specie per ciò che concerne la sicurezza: Carthago, infatti, offre serbatoio del carburante da 90 litri, alzacristalli elettrici, chiusura centralizzata con telecomando, ruota di scorta e, soprattutto, ABS con EBD, sistema di controllo elettronico della stabilità ESC, sistema di ausilio alla partenza Hill-Holder, Traction+ e Airbag lato guida. La stragrande maggioranza dei veicoli, compreso quello oggetto di questo CamperOnFocus, è poi equipaggiata di Chassis Packet, comprensivo di serbatoio del gasolio maggiorato a 120 litri, climatizzatore manuale, Airbag passeggero, Cruise-Control, specchi retrovisori elettrici e con sbrinamento, poltrone cabina con seduta regolabile in altezza, sensori di parcheggio posteriori e padiglione cabina con cappelliera rifinita in microfibra.

Carthago-Malibu-600-DB2-006

Caratterizzato da un’estetica esterna accattivante, con la classica carrozzeria del Ducato abbinata a una grafica giocata sui toni dell’antracite e del bronzo metallizzato e dalla calandra specifica personalizzata con il logo Malibu elegantemente integrato da due barre cromate trasversali, il 600 BD2, così come tutti i furgonati di casa Carthago, è disponibile in ben dieci tonalità di verniciatura: oltre al classico bianco, presente sull’esemplare provato, Carthago propone infatti le tinte pastello Rosso Tiziano, Blueline e Imperial Blue e i metallizzati Golden White, Grigio Alluminio, Grigio Ferro, Nero, Profondo Rosso e Blu Lago, offrendo quindi al cliente la possibilità di scegliere il look esterno preferito.

Carthago-Malibu-600-DB2-019

Oltre alla grafica esterna, la carrozzeria vede poi la presenza di cinque finestre Polyplastic, contraddistinte da una lastra esterna scura per un look più automobilistico e posizionate sul lato destro (2), in coda al veicolo sulle classiche porte a battente (2) e sulla fiancata sinistra. Sempre per ciò che concerne le aperture di servizio, il Malibu 600 DB2 sfrutta, come ovvio, le porte e i portelloni originali del furgonato Fiat Ducato, integrando a ciò il classico portello laterale dedicato all’estrazione del wc a cassetta Thetford; tutti gli elementi esterni (griglie di aerazione del frigorifero, camino di scarico dell’impianto di riscaldamento, presa di collegamento alla rete elettrica, bocchettone di carico del serbatoio dell’acqua potabile…) sono proposti in tinta grigio scuro per armonizzarli alle bandelle paracolpi originali della meccanica di base.

Carthago-Malibu-600-DB2-018

L’allestimento si completa, poi, con la presenza, a tetto, di due oblò Dometic MiniHeki da 40×40 cm (dedicati a toilette e letto matrimoniale posteriore) e di un oblò panoramico MidiHeki da 70×50 cm a servizio della zona living.

L’accesso al veicolo, come ovvio, sfrutta l’ampia porta scorrevole laterale del Fiat Ducato: servita dalla chiusura centralizzata del veicolo, è completa di gradino elettrico Thule con doppio interruttore per l’azionamento sia dalla zona di ingresso che dalla cabina di guida), e della pratica zanzariera scorrevole plissettata.

Carthago-Malibu-600-DB2-021

Carthago-Malibu-600-DB2-022

La scocca utilizza, evidentemente, la struttura in lamiera di acciaio propria della meccanica di base: Il pavimento e il tetto, in particolare, beneficiano di una coibentazione in RTM da 20 mm di spessore, mentre le pareti laterali si affidano a una apposita guaina poliuretanica autoadesiva al fine di massimizzare la larghezza interna disponibile: molto elegante è poi il rivestimento interno in microfibra imbottita utilizzato per pareti e tetto, mutuato direttamente dalla gamma Chic C-Line; identico a questa serie è, inoltre, il rivestimento del pavimento, un elegante laminato che replica efficacemente l’effetto parquet.

Carthago-Malibu-600-DB2-023

Sempre per ciò che concerne la coibentazione, Carthago non ha tralasciato di isolare i lamierati della porta laterale scorrevole, mentre quella delle porte posteriori può essere ulteriormente implementata optando per il Winter Pack, comprensivo di oscuranti termici dedicati ai cristalli anteriori, telo termico isolante a servizio del letto posteriore, moquette in cabina e in cellula e riscaldamento supplementare del serbatoio di recupero e delle canalizzazioni delle acque reflue.

Gli impianti

L’autonomia idrica può contare su un serbatoio da 100 litri, realizzato in polietilene lineare alimentare, inserito nell’angolo posteriore destro, sopra al parafango: rifornito tramite il classico bocchettone esterno, completo di sfiato, è accessibile dall’interno del veicolo per le necessarie operazioni di pulizia e ispezione.

Carthago-Malibu-600-DB2-015

Il serbatoio, in particolare, è collocato sotto una porzione del letto matrimoniale trasversale, per cui per accedervi è necessario rimuovere, oltre al materasso, un pannello superiore sagomato completo di rete a doghe. Completo di doppio tappo superiore con guarnizione, il serbatoio è corredato di una pompa a immersione Comet LuxPlus in grado di erogare fino a 19 litri al minuto che, tramite una canalizzazione di tubazioni in rilsan divise per colore in base al contenuto e giunti a fascetta metallica, rifornisce le varie utenze di bordo. L’acqua, in particolare, è erogata da rubinetti monocomando in plastica cromata, completi di microswitch, e una volta utilizzata, è raccolta da pilette di scarico inox da 35 mm di diametro complete di sifoni per poi essere indirizzata al serbatoio di recupero da 92 litri, inserito centralmente nel sottoscocca. Realizzato in polipropilene nero, il serbatoio riceve, con il “Pack Cellula”, un guscio perimetrale coibentante, mentre in opzione è possibile richiederne il riscaldamento, comprensivo anche delle tratte di tubazioni esterne (disponibile sia all’interno del “Pack Inverno” sia come singolo optional, 760 Euro). Sempre per ciò che concerne l’impianto idrico, il Malibu 600 DB2 può contare su un wc a cassetta Thetford C260 con tazza girevole e serbatoio asportabile da 17 litri.
Il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria sono affidati, di serie, a una Truma Combi 4, installata nella parte posteriore del veicolo, accanto al passaruota posteriore sinistro: alimentata a gas, con una potenza di 4kW e una capacità di generare un flusso di aria calda di 287 metri cubi/ora, integra un boiler ad accumulo da 10 litri ed è gestita dal pannello di comando digitale CP Plus collocato sopra alla porta scorrevole laterale; nella stessa posizione, inoltre, trova posto anche la sonda a comando termostatico.

Carthago-Malibu-600-DB2-013

Carthago-Malibu-600-DB2-024

Ordinando il “Pack Cellula”, però, Carthago provvede in origine a sostituire la Combi 4 con la più potente Combi 6, in grado di erogare 6kW, mentre in opzione il costruttore offre la possibilità di equipaggiare il veicolo anche con la Combi Diesel, alimentata a gasolio e in grado di replicare senza problemi le prestazioni della Combi 6. Proprio questo è il sistema adottato dal veicolo oggetto di questo CamperOnFocus: il calore prodotto dall’impianto è distribuito nell’abitacolo tramite una canalizzazione di otto bocchette e beneficia di tratte esclusivamente interne, evitando di conseguenza ogni possibile dispersione di calore.

L’autonomia energetica si affida, di serie, alle prestazioni di una batteria al gel Exide Marine&Multifit da 80Ah, installata all’interno della base sedile guidatore in cabina di guida: la batteria, affiancabile, in opzione, da un secondo accumulatore dello stesso tipo (collocato all’interno della base sedile passeggero), è gestita dal trasformatore e caricabatterie Schaudt EBL 262-3, installato sempre all’interno della base sedile guidatore, mentre il pannello di comando Schaudt LT402 è collocato a fianco all’unità di comando CP Plus della Truma Combi Diesel.

Carthago-Malibu-600-DB2-028

Carthago-Malibu-600-DB2-029

Semplice e funzionale, permette il comando, tramite semplici led di segnalazione, delle principali utenze di bordo, consentendo di monitorare l’autonomia elettrica (batteria motore e cellula), idrica (acqua potabile e recupero), l’interruttore generale dell’impianto a 12V e la spia di segnalazione di allacciamento alla rete elettrica a 220V.

Carthago-Malibu-600-DB2-025

Sempre legato all’impianto elettrico, l’interruttore magnetotermico completo di salvavita è collocato sotto al letto posteriore, sul lato sinistro, all’interno di un pratico vano utile per lo stivaggio, mentre per ciò che concerne l’illuminazione, il Malibu 600 DB2 sceglie, così come tutti i veicoli della gamma omonima, esclusivamente elementi led. Il living, in particolare, beneficia di due spot laterali a soffitto e di altrettanti di lettura inseriti alla base dei pensili: un ulteriore spot è inserito centralmente a soffitto, incluso nella cornice dell’oblò panoramico. Questo, poi, serve anche parzialmente il blocco cucina, anch’esso dotato di un proprio spot in aggiunta a quello collocato a servizio dell’ingresso, mentre la zona di corridoio posteriore beneficia di due spot, uno per lato. Altri due spot servono, poi, la toilette, mentre il letto posteriore si affida a quattro spot (due sul lato destro, uno posteriore, uno su quello sinistro). L’illuminazione, infine, si completa con la comoda plafoniera collocata nel vano di carico posteriore. Sempre per ciò che concerne l’impianto elettrico, il veicolo offre due prese di corrente a 220V (dedicate a ingresso e cucina).

Carthago-Malibu-600-DB2-080

Per ciò che concerne il gas, infine, il 600 DB2 offre il classico vano per due bombole da 10 kg: accessibile tramite le classiche porte posteriori a battente del Ducato, il vano è completo di portello con guarnizione perimetrale, ganci di fissaggio e riduttore di pressione Truma Monocontrol CS. L’impianto, servito da tubazioni in acciaio, è poi gestito dai classici rubinetti sezionatori (dedicati a fornello e frigorifero) collocati alla base del blocco cucina, in posizione facilmente raggiungibile.

Carthago-Malibu-600-DB2-012

All’interno

Ricchi, moderni e ricercati, gli interni sono realizzati in multistrato nobilitato da 15 mm di spessore per i mobili (20 per il piano del tavolo) in stile “Torino” nella classica e piacevole essenza “Pero Selvatico” e si sposano piacevolmente ai rivestimenti laccati crema tipici del blocco cucina.

Carthago-Malibu-600-DB2-040

Evidente l’approfondita ricerca stilistica, con pensili bombati dotati di meccanica di qualità (cerniere inox a doppia molla), aerazioni anticondensa frontali e laterali, maniglie cromate e push-lock e grande cura evidente in tanti dettagli. La costruzione del mobilio, accurata, vede una consistente ricerca sulla leggerezza, con fresatura delle parti non a vista e non portanti, e conta su un particolare assemblaggio a incastro “Smartline” a garanzia di una maggiore robustezza e rigidità dell’insieme, mentre per quanto riguarda lo stile, il blocco cucina si segnala per  la parte frontale dei pensili inferiori nella già citata tinta “Crema” lucida, che ricorda le essenze YachtOne di altri allestimenti Carthago, e per il piano di lavoro in laminato antigraffio che imita efficacemente l’ardesia. Il mobilio, in opzione, può essere richiesto anche in versione “Delight”, con pensili divisi in una porzione superiore in tinta Pero Selvatico e in una inferiore laccata bianco pastello opaco: una soluzione, questa, già utilizzata da Carthago sui recenti C-Tourer Sport.
Le componenti meccaniche del mobilio sono sempre di alta qualità e non mancano i cassetti con rientro assistito “Easy Glide” con guide su cuscinetti a rullo e ricercatezze tipiche dei veicoli di alta gamma.

Carthago-Malibu-600-DB2-033

Carthago-Malibu-600-DB2-049

Il mobilio si sposa bene con il pavimento, proposto in design “Virginia”, mentre il rivestimento di pareti e tetto in microfibra imbottita conferisce all’abitacolo calore e migliora isolamento e insonorizzazione. La lavorazione di ogni componente si rivela sempre adeguata, con accorgimenti semplici ma che forniscono un’idea generale della grande attenzione posta durante la costruzione del veicolo. Le sellerie, comode ed ergonomiche, offrono imbottiture in schiuma multistrato di alta qualità e sono disponibili in nove varianti di cui cinque dotate di trattamento antimacchia al Teflon Repel: il veicolo oggetto di questo CamperOnFocus, in particolare, è dotato di rivestimenti Antara-Venezia.

Carthago-Malibu-600-DB2-035
Ancora per ciò che concerne le sellerie, il letto matrimoniale trasversale posteriore opta per rete a doghe e materasso in schiuma fredda da 13 cm diviso in quattro sezioni per facilitare lo sfruttamento del sottostante vano di carico tramite lo smontaggio del letto stesso.

Carthago-Malibu-600-DB2-014

Il cuore dell’allestimento è rappresentato dal living anteriore: grazie a una semidinette con divano trasversale (92×49 cm) e alla partecipazione delle poltrone cabina Fiat Captainchair, dotate di piastre girevoli, il Malibu 600 DB2 può infatti ospitare, in sosta così come in marcia, quattro commensali, riunendoli intorno al tavolo, ancorato a parete e dotato di una superficie utile da 91×54 cm ampliabile di ulteriori 53×30 cm grazie a una porzione inferiore estraibile, andando in questo modo a servire al meglio anche chi utilizza la poltrona anteriore destra.

Carthago-Malibu-600-DB2-030

Carthago-Malibu-600-DB2-034

Carthago-Malibu-600-DB2-039

Carthago-Malibu-600-DB2-041

La luminosità si avvantaggia, oltre che dell’ampia vetratura della cabina di guida, di due finestre laterali Polyplastic, entrambe apribili a compasso, mentre non manca a tetto, un utile maxi oblò panoramico Dometic MidiHeki: finestre e maxi oblò, poi, sono chiaramente utilizzabili anche per l’aerazione, in aggiunta all’utilizzo della grande porta scorrevole laterale tipica del Fiat Ducato e corredata di una funzionale zanzariera scorrevole plissettata.

Carthago-Malibu-600-DB2-026

Carthago-Malibu-600-DB2-027

Carthago-Malibu-600-DB2-031

Carthago-Malibu-600-DB2-032

Il soggiorno beneficia, poi, di un totale di sei spot led di illuminazione (due laterali a soffitto, due di lettura alla base dei pensili, uno centrale accanto all’oblò, uno sopra la zona di ingresso), mentre per ciò che concerne lo stivaggio, l’equipaggio potrà contare su due pensili laterali a soffitto, su un pensile ricavato anteriorimente, tra tetto e cabina di guida, su un pratico cassetto estraibile lateralmente, inserito sotto al divano frontemarcia e su un utile vano interno alla porzione di doppio pavimento prevista nella zona sotto al tavolo.

Carthago-Malibu-600-DB2-038

Carthago-Malibu-600-DB2-036

Carthago-Malibu-600-DB2-037

Opposto al soggiorno, il blocco cucina a sviluppo trapezoidale misura 87×44 cm e si caratterizza per la presenza di un fornello Dometic in acciaio inox, completo di due erogatori con accensione piezoelettrica integrata e di coperchio in cristallo temperato, e di un lavello rettangolare servito da rubinetto monocomando orientabile e completo di coperchio/tagliere sdoppiato che, grazie a un apposito supporto, si trasforma in pochi secondi in un utile piano di appoggio con binario di sostegno a parete.

Carthago-Malibu-600-DB2-042

Carthago-Malibu-600-DB2-047

Carthago-Malibu-600-DB2-048
Sempre per ciò che concerne la fruibilità dell’ambiente, il Malibu 600 DB2 può poi contare su un pratico piano di lavoro a ribaltina, incernierato verso l’ingresso (35×35 cm) che, quando utilizzato, va però logicamente a occludere parzialmente lo spazio della porta scorrevole: questa, in particolare, assolve poi anche alla funzione di aerare il locale, sia direttamente sia tramite la già citata finestra a compasso di cui è dotata. A livello di aerazione, inoltre, il veicolo potrà sfruttare senza problemi anche il vicino maxi oblò a tetto.

Carthago-Malibu-600-DB2-2

Carthago-Malibu-600-DB2-044

Carthago-Malibu-600-DB2-045

L’illuminazione si affida a uno spot centrale dedicato e a uno a soffitto, mentre non mancano due comode prese elettriche a 220 V (di cui una laterale, verso l’ingresso); lo stivaggio, invece, beneficia di un pensile a soffitto, con anta sagomata, e di diversi vani inferiori.

Carthago-Malibu-600-DB2-1

In particolare sono disponibili un ampio cassetto superiore diviso in due porzioni (con quella di destra organizzata come porta posate), e due ampi cassettoni inferiori, capienti e ben organizzati. A fianco alla cucina, ecco la colonna armadio: ospita, nella parte superiore, il classico spazio dedicato ai capi appesi (104x42x49 cm), mentre in quella inferiore ecco il frigorifero trivalente Dometic RM 5380, dotato di una capacità di 80 litri e completo di cella freezer integrata.

Carthago-Malibu-600-DB2-3

Carthago-Malibu-600-DB2-054

Carthago-Malibu-600-DB2-055

Collocata tra zona living e letto posteriore, la toilette è uno degli ambienti più originali di questo allestimento: accessibile tramite una funzionale porta scorrevole, lascia intatto un ampio corridoio centrale (larghezza minima 53 cm), e si caratterizza per un allestimento funzionale e razionale.

Carthago-Malibu-600-DB2-4

La superficie, rettangolare, è interamente servita da un piatto doccia termoformato completo di doppia piletta di scarico e di binario guida per l’acqua verso i punti di smaltimento: una soluzione, questa, che è pensata per consentire un comodo utilizzo della doccia, con una vera e propria cabina separata da un gioco di due porte sdoppiate a libro in metacrilato che vanno a proteggere le parti sensibili dell’allestimento consentendo la creazione di un ambiente ampio e adatto anche a persone di corporatura robusta.

Carthago-Malibu-600-DB2-059

Carthago-Malibu-600-DB2-070

Carthago-Malibu-600-DB2-5

Tutto ciò, naturalmente, è reso possibile dall’intelligente sistema di wc a scomparsa, con il classico Thetford C260 inserito su un supporto traslabile che ne consente lo spostamento al di sotto del letto matrimoniale posteriore quando non in uso.

Carthago-Malibu-600-DB2-065

Carthago-Malibu-600-DB2-6

La toilette, molto ben arredata in legno, vede poi la presenza di un comodo lavabo a sviluppo triangolare, realizzato in termoformato, mentre lo stivaggio si affida a un pensile superiore, completo di anta a specchio, e su due inferiori. Non manca l’illuminazione, con due spot led a soffitto, mentre l’aerazione si affida a un oblò a tetto Dometic MiniHeki.

Carthago-Malibu-600-DB2-7

Carthago-Malibu-600-DB2-060

Carthago-Malibu-600-DB2-061

La camera da letto posteriore del Malibu 600 DB2 vede la presenza del classico letto matrimoniale trasversale da 190×140 cm: situato a 91 cm da terra, e con un cielo utile di 97 cm, il letto è facilmente raggiungibile grazie alla presenza di un pratico gradino laterale estraibile che può anche essere utilizzato per dividere l’abitacolo dal vano di carico posteriore.

Carthago-Malibu-600-DB2-056

Carthago-Malibu-600-DB2-072

Carthago-Malibu-600-DB2-073

Il letto, molto ben ambientato, beneficia di pareti laterali imbottite e rivestite in microfibra, su due finestre posteriori (inserite sulle porte del Ducato) affrancabili, in opzione, da una terza finestra laterale, su un oblò a tetto Dometic MiniHeki e su una efficace illuminazione con due spot sul lato destro, uno spot posteriore e uno sul lato sinistro.

Non manca il riscaldamento, con due bocchette sotto al letto e una posteriore (a proteggere il materasso dalle porte posteriori a battente), mentre decisamente ampio è lo stivaggio, con tre ampi pensili a soffitto coadiuvati da due utili angoliere a giorno.

Carthago-Malibu-600-DB2-074

Carthago-Malibu-600-DB2-075

Carthago-Malibu-600-DB2-076

Carthago-Malibu-600-DB2-077

Carthago-Malibu-600-DB2-078

Carthago-Malibu-600-DB2-079

Carthago-Malibu-600-DB2-009

Carthago-Malibu-600-DB2-010

Sotto al letto, poi, ecco il classico gavone: offre una profondità utile di 130 cm, una larghezza di 94 cm e un’altezza di 70 cm ed è dotato di riscaldamento, illuminazione e ganci di fissaggio per il carico.

Carthago-Malibu-600-DB2-007

Carthago-Malibu-600-DB2-008

Carthago-Malibu-600-DB2-011

Il gavone, poi, può vedere sensibilmente ampliato il propri sviluppo con il semplice smontaggio del soprastante matrimoniale, offrendo in questo modo la possibilità di caricare anche oggetti particolarmente ingombranti: interessanti sono poi le possibilità offerte da Carthago, con un Pack Moto che prevede l’abolizione dei pensili a soffitto e l’installazione del letto matrimoniale regolabile elettricamente in altezza in modo da consentire il carico di una moto nell’abitacolo, mentre la versione 600 DB2 Low ricalca l’allestimento del 600 DB2 presentando però un matrimoniale traversale più basso (64 cm) in modo da liberare lo spazio, lungo la fiancata sinistra, per un capiente armadio guardaroba a doppia anta.

Piantine e misure

Mis_esterne_Malibu

Malibu-pianta

Dotazioni di serie

Fiat Ducato 33 Light 130 Multijet comprensivo di Airbag conducente, ABS con EBD, Traction+, Hill-Holder, ESC, chiusura centralizzata con telecomando, alzacristalli elettrici, ruota di scorta, luci diurne DRL integrate nei proiettori anteriori.
Optional installati sul veicolo oggetto di questo CamperOnFocus

  • Meccanica di base Fiat Ducato 35 L 130 Multijet
  • Chassis Packet (serbatoio del gasolio maggiorato a 120 litri, climatizzatore manuale, Airbag passeggero, Cruise-Control, specchi retrovisori esterni elettrici e con sbrinamento, poltrone cabina Fiat Captainchair con seduta regolabile in altezza, fodere coordinate cabina, sensori di parcheggio posteriori)
  • Pack Cellula (frigorifero maggiorato a 90 litri (anzichè 65), materassi posteriori in schiuma, sistema di arresto oggetti nel gavone, predisposizione autoradio con altoparlanti, serbatoio di recupero coibentato, modanature decorative a cruscotto look alluminio, riscaldamento maggiorato Truma Combi 6, superequipaggiamento cucina comprensivo di piano di lavoro laterale incernierato, pannelli frontali laccati bianchi, coprilavello e tagliere riposizionabili)
  • Cerchi in lega Fiat da 16 pollici
  • Finestra apribile posteriore lato destro per letto matrimoniale
  • Batteria supplementare Exide Gel 80 Ah
  • Riscaldamento e boiler Truma Combi Diesel alimentata a gasolio

Conclusioni

La quadratura del cerchio, un’azienda di grande prestigio che è partita dai van, ha saputo crescere andando a proporsi come uno dei principali players europei nelle fasce medio-alta, alta e premium e che torna al primo amore, coniugando tutta l’esperienza, l’eleganza e lo stile sviluppati negli anni nella tipologia in cui è più difficile fare la differenza, quella dei furgoni attrezzati. Se, infatti, l’aspetto esterno del Malibu è, come ovvio, simile se non identico a quello delle tante realizzazioni proposte, in ogni angolo d’Europa, su base Fiat, appena aperta la grande porta scorrevole si rimane obiettivamente stupiti di come i tecnici Carthago abbiano saputo arredare il vano di carico del Ducato trasformandolo in un vero e proprio piccolo Chic. Potrà sembrare strano citare, come padre simbolico di un furgone, una serie di prestigio contraddistinta in gran parte da grandi e ricchi motorhome, ma a guardare bene nei dettagli il nuovo Malibu, la realtà è quella di un van che propone, al proprio interno, la stessa atmosfera raffinata, elegante e calorosa, della serie best-seller Chic C-Line. Dal rivestimento del pavimento al mobilio in essenza Pero Selvatico, dalle pareti e dal tetto rivestiti in microfibra imbottita all’ampia scelta di sellerie, disponibili anche in vera pelle, i punti di contatto sono davvero evidenti: tanto basta a rendere forzatamente unica questa realizzazione. Se, poi, a tutto ciò si sommano una eccellente razionalità nello sfruttamento degli spazi, con la toilette che in quanto a funzionalità può tranquillamente porsi come un interessante riferimento per questa tipologia di veicoli, e la consueta cura costruttiva tipica del marchio tedesco, si comprende rapidamente come la nuova gamma Malibu stia registrando un consistente successo in tutti i principali mercati europei. Il merito, poi, è anche da attribuire a un prezzo di listino decisamente interessante, che parte da meno di 45.000 Euro e che permette di entrare in possesso di un van generoso, curato e convincente, pensato per due persone e realmente capace di accompagnarle in ogni tipologia di viaggio, da quello a breve raggio, magari sostituendo l’automobile, a quelli lunghi, coniugando eccellenti doti automobilistiche a comfort e buona capacità di stivaggio. In più, poi, potendo vantare, su ogni lato del veicolo, quel piccolo stiker adesivo con il marchio Carthago che, obiettivamente, aumenta ulteriormente l’appeal del veicolo.

Carthago-Malibu-600-DB2-019

Cosa ci è piaciuto di più

  • La meccanica di base offre, di serie, tutti i dispositivi di sicurezza più moderni
  • Lo sviluppo della pianta interna è razionale, arioso e molto ben studiato, permettendo la realizzazione di ambienti pratici e fruibili
  • La cura dell’allestimento interno è davvero notevole: rifiniture, mobilio, materiali, ambientazione e soluzioni costruttive ricordano molto da vicino quelle degli Chic C-Line
  • La toilette con wc a scomparsa è molto ingegnosa, pratica e permette la creazione di una vera doccia separata senza occupare il corridoio centrale del veicolo
  • Le possibilità di personalizzazione sono davvero cospicue: sia all’esterno che all’interno ogni cliente può upgradare il Malibu secondo le proprie necesità e preferenze
  • Il rapporto qualità/prezzo è davvero eccellente

Cosa ci è piaciuto di meno

  • All’esterno, un veicolo di ottimo livello come questo avrebbe meritato di adottare finestre più automobilistiche e snelle negli ingombri
  • Alcuni pensili interni (parte superiore del living, parti laterali del letto posteriore) non sono dotati di paretina di fondo: attenzione, nella sistemazione di oggetti rigidi, a non rovinare il rivestimento in microfibra imbottita, bello ma delicato
  • Si sente la mancanza, in sosta, di spot di lettura dedicato alle poltrone di guida

Riferimenti e contatti del costruttore

Carthago Reisemobilbau GmbH
Carthago Ring 1 – D-88326 Aulendorf
Tel. +49 (0) 7525-9200 0 – Fax +49 (0) 7525-9200 3003– E-mail: info@carthago.com
www.carthago.com

Fotogallery

Si ringrazia per la gentile collaborazione Punto Camper

via Nazionale, 6 –  38060 Besenello (TN)
Tel. 0464 820041 – Fax 0464 821170 – E-mail: info@puntocamper.it
www.puntocamper.it

Michel

Comments are closed.