July 19, 2019

logo-francigenoOgni domenica, dal 7 giugno al 1° novembre, sono in programma escursioni guidate alla scoperta dei luoghi più suggestivi e meno conosciuti di Siena, tappa fondamentale della via Francigena.
Un tuffo nel passato per calarsi nei ‘panni’ di antichi pellegrini e percorrere l’itinerario da Porta Camollia a Porta Romana, visitando uno degli ospedali più antichi d’Europa: il Santa Maria della Scala. Già nel Medioevo, essendo la città tra le più ricche e popolose in Europa, offriva ai viandanti la possibilità di trovare ristoro e cura.

ViaFranicgena_PortaCamolliaLe 10 tappe del trekking urbano 

  1. Partenza alle ore 9:00 da Porta Camollia sulla quale domina lo stemma mediceo con l’iscrizione ‘Cor magis tibi Sena pandit’ (Siena ti apre il cuore più della sua porta), simbolo dell’ospitalità senese.
  2. via Camollia, che a partire dal 12oo viene pavimentata rendendo il percorso dei pellegrini (o “romei”) nella città molto più agevole e comodo rispetto a quello della Via Francigena a tratti irregolare e impegnativo.
  3. Chiesa di San Pietro alla Magione luogo in cui i Cavalieri del Tempio si insediarono facendo costruire attorno alla Chiesa la “magione” cioè delle abitazioni con portico per dare ospitalità ai viandanti e ai membri  dell’ordine in cammino verso Gerusalemme. Successivamente sia la chiesa che i beni passarono all’Ordine dei Cavalieri Gerosolimitani, chiamati Cavalieri di Malta.
  4. Casa dell’architetto Baldassarre Peruzzi, la costruzione presenta un primo impianto romanico con archi in pietra
  5. Chiesa di Santa Maria in Portico a Fontegiusta costruita per ringraziare la Madonna della vittoria ottenuta dai senesi contro i fiorentini durante la battaglia di Poggio Imperiale.
  6. da Via Camollia a Via Montanini e poi Banchi di Sopra sino a Via dei Pellegrini, nome che ricorda il fitto passaggio di coloro che si dirigevano in pellegrinaggio a Roma
  7. Piazza Duomo con la Cattedrale dedicata alla Madonna Assunta ricca di numerosi capolavori realizzati, nel corso dei secoli, da grandi artisti, tra cui Donatello, Michelangelo, Bernini.PiazzaDuomo
  8. Lo Spedale di Santa Maria della Scala: uno dei più antichi ospedali in Europa che nel Medioevo forniva cura, assistenza e servizi ai pellegrini, mentre oggi ospita musei e percorsi espositivi. Pellegrinaio: splendida sala affrescata che nel Medioevo accoglieva malati, infanti abbandonati, poveri e viandanti,
  9. Porta Romana: la più grande delle porte di Siena, passaggio obbligato dei pellegrini diretti a nord o a sud
  10.  arrivo alla Torre del Mangia e all’Orto de’ Pecci, un “tesoro” verde dalla radici antiche nel cuore del centro storico, dove sarà consegnata la ‘Bisaccia del Pellegrino” con i prodotti senesi di filiera corta.SienaFrancigena2015

Informazioni e prenotazioni

#SienaFrancigena è un progetto dell’assessorato alle politiche per il turismo del Comune di Siena.
Il percorso ha una durata di circa 3 ore e si snoda per 4 km all’interno delle mura.
Il costo del biglietto, comprensivo di guida, ingresso al Santa Maria della Scala e della “Bisaccia del Pellegrino” è di 20 euro e di 10 euro per bambini fino a 11 anni di età.
E’ possibile prenotare, entro le ore 17 del sabato, rivolgendosi a TEXI, chiamando i numeri di telefono 0577- 530038 e 392.1212784 o inviando un’email a info@texi.travel.
La partenza è garantita indipendentemente dal numero dei partecipanti.

Per conoscere le possibilità di sosta in zona cliccare su SOSTA – Aree di sosta camper.

Cinzia

Comments are closed.