January 25, 2021

CMT-Burow

E’ uno tra i più eclettici produttori tedeschi di van e, con il nuovo Oman, guarda con grande convinzione anche alla nicchia dei veicoli 4×4: è Burow Mobil. Ecco tutti i segreti del nuovo mansardato allestito su Ford Ranger 4×4, proposto a partire da meno di 50.000 Euro, gas-free e contraddistinto da un intelligente sfruttamento degli spazi.

Un veicolo davvero fuori dai canoni tradizionali: spigoloso nelle forme, certo, ma estremamente robusto, pensato per non patire i tipici incontri di un percorso fuoristrada: fango, rami, pietrisco, acqua, guardi, piante. Un 4×4 non certamente estremo, non allestito su pesantissime meccaniche di base di derivazione camionistica, ma su un telaio moderno, il Ford Ranger 4×4, abbinato a un motore conosciuto e apprezzato, il classico 2.2Tdci da 125 cv che equipaggia anche il Transit. Non un pick-up, non una cellula scarrabile, ma un vero e proprio motorcaravan con tanto di passaggio tra cabina e cellula abitativa: è il nuovissimo Oman, l’ultimo nato in casa Burow Mobil.

Costruttore eclettico, conosciuto e affermato in Germania per un’ampia e rinomata collezione di van, Burow Mobil si cimenta ora con l’allestimento di un veicolo da fuoristrada: l’Oman, infatti, è un mansardato relativamente compatto (569 cm di lunghezza, 209 di larghezza, 275 di altezza) affidato, come detto, alla meccanica di base del Ford Ranger 4×4, con telaio longheronato, passo da 322 cm, trazione integrale e cambio manuale a sei rapporti abbinati a una massa complessiva di 3.300 kg (2.894 kg il peso in ordine di marcia).

La cellula è realizzata sfruttando pannelli sandwich autoportanti, completi di doppio rivestimento interno ed esterno antiurto in vetroresina, per uno spessore di 35 mm: molto curato, come ovvio su un veicolo destinato a escursioni anche lontane dalle strade asfaltate, è l’assemblaggio dei vari elementi, con ampi cantonali metallici angolari a proteggere giunture e a fornire la necessaria robustezza. Semplice nelle linee e nel design, l’esterno si completa con le finestre Dometic S4, con i portelli dei gavoni e delle aperture di servizio, sempre fornite dalla medesima multinazionale, e con la robusta porta di ingresso con doppio aggancio inferiore e superiore.

Dedicato a una coppia amante dell’avventura, l’abitacolo dell’Oman è insospettabilmente piacevole e curato: la mansarda, sotto alla quale è collocata la botola che consente di raggiungere dall’interno la cabina di guida, offre un letto matrimoniale trasversale di ampie dimensioni ma può essere facilmente trasformata in due comodi letti gemelli grazie al semplice ampliamento fornito dalle reti a doghe scorrevoli integrate nella base stessa del letto. Due sono, poi, i posti a tavola garantiti dalla classica dinette trasversale a fianco alla quale trovano posto l’armadio guardaroba, inserito lungo la parete sinistra, e la colonna dedicata a cassetti e al frigorifero a compressore Waeco, lungo la fiancata destra, accanto alla porta di ingresso. Posteriormente, il blocco cucina offre lavello circolare in acciaio inox, ampio piano di lavoro, grandi possibilità di stivaggio (4 cassetti, un pensile inferiore e due superiori) e un fornello a due fuochi alimentato ad alcool, mentre l’angolo posteriore sinistro è dedicato alla toilette che, in un ambiente da 120×72 cm, offre piatto inferiore in vetroresina, wc a cassetta e un originale lavabo scorrevole che, quando non necessario può traslare sotto al blocco cucina liberando lo spazio per una grande doccia separata.

[wppa type=”slide” album=”84″ align=”center”]Any comment[/wppa]

Completamente gas-free, l’Oman utilizza il gasolio per il riscaldamento/boiler Truma Combi Diesel, abbinandovi come detto frigorifero a compressore (da 80 litri) e fornello ad alcool: l’autonomia idrica, poi, offre un serbatoio dell’acqua potabile da 85 litri, serbatoio di recupero da 45 e wc a cassetta da 19 litri, mentre per ciò che concerne l’impianto elettrico si segnalano, di serie, la batteria servizi da 80Ah, l’illuminazione a led e la presenza, a tetto, dei pannelli solari. Molto interessante, obiettivamente, il prezzo di acquisto che, in Germania, parte da 49.900 Euro.

Michel

Comments are closed.