April 19, 2019

Weinsberg-CH600DKG

Meno di sei metri e mezzo di lunghezza, sei posti omologati, dotazioni di serie complete e una costruzione seria pensata per offrire comfort di alto livello in ogni stagione, anche e soprattutto in inverno: proposto a un prezzo da entry-level, il CaraHome 600 DKG coniuga economia di esercizio e qualità tedesca rinnovando la tradizione Weinsberg.

In sintesi

Tipologia Mansardato
Meccanica Fiat Ducato 35 L con telaio longheronato alto
Motorizzazione di base 1.956 cc – 115 cv
Motorizzazioni opt. 2.286 cc – 130 cv
2.286 cc – 148 cv
2.999 cc – 177 cv
Posti omologati 6
Posti letto 5 (+1 opzionale)
Dimensioni 647x230x315 cm
Spessore pav./pareti/tetto 41/31/31
Peso massimo ammesso 3.500 kg
Peso dichiarato in o.d.m. 2.830 kg
Prezzo base 44.700 Euro
 
Costruzione starYstarYstarYstarYstarY
Meccanica starYstarYstarY
Dotazioni di sicurezza starYstarYstarG
Abitabilità giorno starYstarYstarYstarH
Abitabilità notte starYstarYstarYstarH
Cucina starYstarYstarYstarG
Bagno starYstarYstarYstarYstarG
Impiantistica starYstarYstarY
Stivaggio starYstarYstarYstarG
Rapporto qualità/prezzo starYstarYstarYstarY

 

Le valutazioni sono il risultato dell’analisi del veicolo fatta nel momento del test, alla luce delle informazioni disponibili sulle dotazioni di serie, e rapportate alla tipologia e alla fascia di prezzo di appartenenza.

L’analisi

Ha una storia che, avendo oltrepassato il 45° compleanno, guarda ormai da vicino il traguardo del mezzo secolo e, dal lontano 1992, è parte integrante di uno dei maggiori gruppi europei in materia di veicoli ricreazionali, avendo vissuto da protagonista l’evoluzione del Gruppo Tiag e la nascita dell’attuale KnausTabbert GmbH. Ha sempre saputo distinguere i propri prodotti per un eccellente rapporto tra prezzo e qualità, ha storicamente un legame molto forte con alcune tipologie costruttive (tra questi i van, veri e propri fautori dell’inizio dell’avventura del marchio) e, negli anni, ha ricevuto un compito di estrema importanza, quello di rappresentare il gradino di ingresso al mondo dei prodotti KnausTabbert coniugandone la tradizionale alta qualità a tariffe e look giovani e convenienti: parliamo, naturalmente, di Weinsberg. Per anni alter-ego della collezione Knaus, dopo una intelligente ricollocazione nella fascia di accesso del mercato, il celebre brand tedesco ha iniziato un continuo sviluppo della propria offerta, diventando un vero e proprio punto di riferimento capace di offrire una completa gamma di caravan (dai modelli compatti a quelli di grandi dimensioni e con doppio asse), una interessante collezione di van (i CaraBus), capaci anche di proporre soluzioni non convenzionali (vedi il letto basculante con sovratetto in vetroresina del 601MQH), e una ricca offerta di profilati (i compatti CaraCompact e i più convenzionali CaraLoft, proposti anche con letto basculante). A una produzione generalista, pensata per far coesistere qualità e tariffe estremamente competitive, non poteva poi mancare la tipologia più propensa ad assecondare le esigenze della famiglia, il classico mansardato: ecco, allora, che il compito di rinnovare e proseguire la tradizione degli storici Meteor e Orbiter, nomi storici per Weinsberg, è oggi affidata ai giovani CaraHome. Un naming che, già di primo acchito, vuole evocare la comodità di una vera e propria piccola casa e che, forte di tre versioni (550MG, 600 DKG e 700 DG), va a offrire risposte concrete a tutti coloro che desiderino veicoli generosi, comodi, affidabili e costruiti in modo moderno. Non devono trarre in inganno, infatti, l’aspetto esterno relativamente classico, le forme teutoniche della mansarda o la presenza di finestre prive di cornice a filo: come vedremo, infatti, sotto la pelle del nuovo CaraHome 600 DKG si nascondono la tecnologia e la ricercatezza tipiche dei veicoli di casa KnausTabbert.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-002

Dei tre modelli inseriti nella serie CaraHome, il 600 DKG rappresenta quello più calibrato rispetto alle esigenze del classico equipaggio formato da quattro persone, la famiglia con due bimbi, coniugando ampi spazi interni a ingombri esterni contenuti entro i sei metri e mezzo di lunghezza. Un veicolo omologato per sei passeggeri, generoso e abitabile, che è proposto a partire da meno di 45.000 Euro e che, obiettivamente, merita di essere scoperto e analizzato.

L’aspetto esterno è quello di un mansardato piuttosto tradizionale nelle fattezze, con una perfetta corrispondenza ai consueti canoni estetici teutonici: una linea classica, quasi imponente nell’altezza complessiva di 315 cm dedicata a offrire il giusto cielo utile a chi utilizzerà il matrimoniale della mansarda, che appare però piacevole e tutto sommato ben rapportata alla meccanica di base, il Fiat Ducato 35 Light con telaio longheronato alto per una maggiore robustezza, carreggiata posteriore allargata e, di serie, cerchi maggiorati da 16 pollici.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-011

L’impressione, da subito, è quella di un mansardato che bada alla sostanza: non si concede, di serie, i classici e frequenti copricerchi in plastica, optando per una singolare bicromia tra cerchi in acciaio verniciati in nero e coprimozzi argento, o il paraurti anteriore verniciato in tinta con la carrozzeria, ma tutto sommato l’aspetto rimane piacevole anche perchè la grafica adesiva che personalizza le fiancate va proprio a riprenderne le tinte, spezzando così il generale candore dato dal bianco di pareti, bandelle e raccordi. L’assenza delle coppe ruota o del paraurti anteriore verniciato bianco non deve, però, lasciar pensare a una meccanica di base sprovvista di accessori: pur su un veicolo inserito nella fascia di accesso, Weinsberg offre infatti di serie ABS con EBD, ESP, Hill-Holder, Airbag lato guida, alzacristalli elettrici, chiusura centralizzata con telecomando, mentre il climatizzatore, il cruise-control, l’airbag passeggero e gli specchi retrovisori elettrici sono inseriti nel Fiat Paket che, di fatto, accompagna tutti i veicoli prodotti.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-023

A livello di motorizzazioni, Weinsberg propone, come base, il Ducato equiaggiato con il classico 2.0 Multijet da 115 cv: un propulsore onesto e parco nei consumi, ma più indicato per piccoli van o semintegrali che per un generoso mansardato come questo. Meglio, quindi, optare per i più potenti ed elastici 2.3 Multijet da 130 cv o Multijet TGV da 148 cv che, proposti rispettivamente a 46.330 e 47.817 Euro, grazie a migliori valori di coppia, potenza ed elasticità e all’abbinamento a un cambio a 6 rapporti offrono una guida più rilassante. Per chi lo desideri, poi, il costruttore offre anche la possibilità di richiedere il CaraHome 600 DKG in abbinamento alla più potente delle motorizzazioni offerte da Fiat per il Ducato: il 3.0 180 cv è proposto a 49.100 Euro e se da un lato offre una coppia ancora maggiore (400N/m rispetto ai 320 e 350 N/m dei 130/150 cv), dall’altro comporta un aggravio di peso di circa 50 kg.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-001

La meccanica di base Fiat, come detto, è adotatta con telaio longheronato alto e passo da 345 cm, andando così a distribuire la lunghezza complessiva, di 647 cm , tra uno sbalzo anteriore di 94,8 cm e uno posteriore di 207,2 e fornendo la base ideale a sostenere il pavimento del veicolo, un sandwich da 41 mm di spessore realizzato abbinando multistrato fenolico, coibentazione in polistirolo ad alta densità e rivestimento interno in linoleum. Il piano di calpestio, nella porzione posteriore dell’abitacolo, è poi opportunamente ribassato per massimizzare la volumetria utile al gavone/garage a volume variabile, fatta salva la presenza costante della coibentazione in tutte le diverse componenti. Le pareti, da 31 mm di spessore, adottano un rivestimento esterno in lamiera di alluminio liscio, coibentazione in polistirolo ad alta densità e rivestimento interno in multistrato fenolico rifinito con melaminico: stessa struttura anche per il tetto dotato, però, di rivestimento antigrandine in vetroresina.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-008

L’assemblaggio sfrutta appositi cantonali in alluminio preverniciato: in questo stesso materiale sono le bandelle laterali, mentre i vari raccordi, i parafanghi e il paraurti posteriore sono prestampati in abs.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-0

La scocca si completa, poi, con cinque finestre Dometic, tutte apribili a compasso, con quattro oblò a tetto (un MidiHeki panoramico, uno da 40×40 cm e due da 28×28 cm) e con la porta cellula e i portelli di servizio forniti da Zambelli: particolarmente interessanti, e caso pressochè unico in questa tipologia di veicoli, sono le serrature del gavone/garage posteriore, con doppio punto di aggancio e comando centrale unificato.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-006

Weinsberg-CaraHome-600DKG-013

Con una soglia di carico a 62 cm da terra, può essere raggiunto tramite due aperture esterne (107×70 cm lato destro, 87×60 lato sinistro) e, naturalmente, dall’interno, sfruttando il varco dedicato al letto a castello inferiore: il gavone a volume variabile, come ovvio, può essere sfruttato sia in presenza dei due letti a castello, offrendo così una volumetria utile di 215x69x70 cm, sia come garage, rinunciando al letto inferiore a favore di un vano di carico capace di offrire un’altezza utile di ben 160 cm.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-007

Il vano, completo di riscaldamento, illuminazione e di adeguata separazione rispetto all’abitacolo grazie a un pannello scorrevole in legno, è inoltre provvisto di doppio binario con ganci riposizionabili per consentire un ottimale fissaggio del carico.

 

Gli impianti

L’autonomia idrica può contare su un serbatoio dell’acqua potabile da 124 litri: realizzato in polietilene lineare alimentare e rifornito dal classico bocchettone esterno, completo di sfiato, è inserito sottopavimento all’interno di un apposito guscio poliuretanico riscaldato da una diramazione dell’impianto canalizzato Truma Combi.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-017

I tecnici Weinsberg hanno sfruttato gli interstizi del telaio del Fiat Ducato per collocarvi i serbatoi di carico e di recupero, inseriti in una struttura riscaldata, coibentata e completamente protetta da freddo, detriti e agenti atmosferici, e raggiungibile dall’interno del veicolo grazie a una apposita botola a pavimento.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-042

L’acqua è prelevata da una pompa a immersione Reich e indirizzata, tramite tubazioni in rilsan e giunti a fascetta, verso le utenze di bordo, servite da rubinetti monocomando in metallo cromato, e una volta utilizzata è raccolta da pilette di scarico inox da 35 mm per cucina e toilette (due pilette a servizio della doccia) per essere incanalata verso il serbatoio di recupero da 101 litri, realizzato in polipropilene nero, inserito alle spalle di quello dell’acqua potabile e, come questo, coibentato, riscaldato e facilmente raggiungibile dall’interno per le necessarie operazioni di ispezione e pulizia. Da notare, poi, la pregevole presenza di sifoni antiodore dedicati a tutte le utenze, anch’essi facilmente raggiungibili, mentre i comandi dei rubinetti di scarico sono installati in un apposito vano laterale, servito da un portello inserito nelle bandelle della fiancata sinistra (60×24 cm): si tratta dell’Easy Travel Box, il vano coibentato e riscaldato che equipaggia la stragrande maggioranza dei veicoli Knaus e Weinsberg di ultima generazione e che ospita, oltre ai comandi di scarico dei serbatoi dell’acqua, il dispositivo antighiaccio Truma FrostControl che vuota automaticamente il boiler quando la temperatura interna scende sotto ai 4°C, e la presa di collegamento alla rete elettrica a 220V.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-016

Sempre per ciò che concerne l’impianto idrico, il CaraHome 600 DKG offre un wc a cassetta Dometic CTS 400 con tazza girevole e serbatoio asportabile da 19 litri.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-055

L’impianto elettrico può contare su una batteria dei servizi Bosch AGM da 75 Ah inserita all’interno della base sedile guidatore, in cabina di guida: è gestita da un trasformatore e caricabatterie Schaudt EBL 251 collocato nella cassapanca posteriore della dinette, accanto all’interruttore magnetotermico completo di salvavita.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-0

Weinsberg-CaraHome-600DKG-032

Come da tradizione per i veicoli del Gruppo Knaus, l’impianto elettrico è estremamente curato: completamente collocato in canalina, è completo di utili scatole di derivazione (separate per 12 e 220V) ed è gestito da un pannello di comando Schaudt LT315 installato sopra la porta di ingresso. Facile e immediato da utilizzare, il pannello utilizza semplici led per offrire informazioni riguardanti l’autonomia idrica (acqua potabile e recupero) ed energetica di bordo (batteria motore e batteria servizi), permettendo poi il comando dei vari impianti di bordo tra cui la pompa dell’acqua e l’interruttore generale.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-022

Sempre per ciò che concerne l’impianto elettrico, il CaraHome 600 DKG offre due prese interne a 220V, dedicate a blocco cucina e living, una a 12 V e una USB per la ricarica e l’alimentazione di device mobili. L’illuminazione, interamente a led, abbina scenografici elementi indiretti, collocati sopra ai pensili a soffitto, e più classiche plafoniere o spot di lettura: la dinette, in particolare beneficia di una plafoniera a tetto, collocata accanto all’oblò panoramico, coadiuvata da due spot di lettura e dall’illuminazione indiretta a tetto, mentre il blocco cucina, opposto, si avvantaggia della presenza di due spot dedicati al piano di lavoro, all’illuminazione indiretta a tetto e a quella inserita sotto al piano in modo da illuminare i diversi vani di stivaggio inferiori.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-077

La toilette offre due spot a coronamento del classico specchio di cortesia, mentre i letti a castello posteriori sono completi di spot di lettura (sul lato destro per quello superiore, su quello sinistro per quello inferiore) e di una utile illuminazione indiretta trasversale superiore che va a servire anche l’antistante corridoio. Una plafoniera centrale è poi dedicata alla mansarda, mentre non manca la classica e utile luce esterna e una sorgente luminosa dedicata all’armadio guardaroba, completa di sistema di azionamento automatico all’apertura della porta.

Il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria sono affidate alla potente ed efficace Truma Combi 6: con una potenza di 6kW, integra un boiler ad accumulo da 10 litri, è alimentata a gas e distribuisce il calore prodotto tramite una capillare canalizzazione interna che sfrutta 10 diverse bocchette (dedicate anche a gavone/garage, mansarda (2) e cabina di guida) e che, per il living e il matrimoniale in mansarda, offre un riscaldamento perimetrale in modo da creare un piacevole velo di tepore lungo la parete.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-033

Molto curato, il riscaldamento è completo di due valvole a farfalla per sezionare le condotte dedicate a riscaldare i serbatoi di carico e di recupero (azionabile accanto all’unità termica Truma Combi, inserita nella cassapanca frontemarcia del living), e la mansarda (valvola posizionata alla base del letto, lungo la parete destra), mentre la sonda termostatica e il pannello di comando dell’impianto sono collocati sopra la porta di ingresso.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-074

Sempre per ciò che concerne gli impianti, il CaraHome 600 DKG può contare sul classico vano esterno dedicato a contenere due bombole di gas da 10 kg: inserito alla base dell’armadio guardaroba e facilmente raggiungibile da un apposito portello esterno, è completo di ganci fermabombola e di un riduttore di pressione Truma MonoControl CS che integra anche l’interruttore inerziale e che, di conseguenza, autorizza l’accensione del riscaldamento anche durante la marcia.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-005

L’impianto gas, infine, opta per i classici e collaudati tubi in acciaio inossidabile e vede la presenza di tre rubinetti monocomando collocati alla base del blocco cucina, in posizione facilmente raggiungibile.

 

All’interno

Un’atmosfera classica e piacevole, curata e sufficientemente calorosa è quella che contraddistingue gli interni: realizzato con multistrato nobilitato bilaminato da 15 o 18 mm di spessore a seconda della componente, il mobilio si segnala per una costruzione attenta allo stile e ai particolari. Proposto nella nuova essenza “Oregon Esche”, lanciata in questa stagione, offre pensili superiori con ante bombate affidate a robuste cerniere DGN in acciaio inox avvitate su supporti rinforzati da profili in alluminio per garantire la massima robustezza.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-026

Piacevoli nelle fattezze, i pensili sono poi serviti da ampie maniglie in allumino satinato e sono corredati di illuminazione indiretta superiore a led: non mancano, naturalmente, ampie aerazioni anticondensa posteriori e le utilissime mensole interne, riposizionabili a piacere e complete di bordo anticaduta.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-025

Tutte le ante sono poi servite da appositi gommini antivibrazioni, mentre la zona living e i letti a castello posteriori beneficiano di ampie paretine anticondensa, generosamente separate dalla parete del veicolo (4 cm di luce) e dotate, nel caso della dinette, di riscaldamento integrato grazie a una diramazione della canalizzazione proveniente dall’unità termica Truma Combi.

La tonalità legno si sposa, nel blocco cucina, a pannellerie bianco crema per le ante dei pensili superiori, dei cassetti e dei pensili inferiori: i cassetti, in particolare, beneficiano di rientro assistito soft-close, mentre i piani antigraffio, da 30 mm di spessore, sono in tonalità grigio ardesia per un piacevole contrasto cromatico. Completamente privo di spigoli a vista, l’arredamento risulta piacevole, curato e, obiettivamente, appare difficilmente riconducibile a un veicolo entry-level: lo si comprende nell’allestimento della toilette, con una vera e propria doccia separata, interamente arredata in termoformato, completa di piatto inferiore con doppia piletta di scarico e separata da una tripla porta in metacrilato traslucido con telaio in alluminio anodizzato, o dei letti sempre pronti, tutti completi di reti a doghe e di materassi in schiuma da 10 cm di spessore.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-058

 

Weinsberg-CaraHome-600DKG-066

Semplice ed efficace, l’allestimento della mansarda vede la completa separazione di questa rispetto alla sottostante cabina di guida, con l’utilizzo di un apposito pannello in legno rivestito e imbottito, sul lato inferiore, e adeguatamente separato dalla soprastante rete a doghe in modo da lasciare un vero e proprio cuscino di aria all’interno del quale possa circolare il calore distribuito perimetralmente dalla canalizzazione dell’aria calda: una soluzione estremamente valida e solitamente appannaggio di veicoli di classe ben superiore.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-076

Sempre per ciò che riguarda l’arredamento, infine, la dinette può contare su cuscinerie da 12/15 cm di spessore a seconda della componente: di serie sono proposte con tappezzeria Turin, identica a quella impiegata da Fiat per la cabina di guida del Ducato (come sul veicolo oggetto di questo CamperOnFocus), ma Weinsberg offre la possibilità di richiedere il CaraHome 600 DKG anche con le varianti Alu, Ocean e Lemon.

Il cuore dell’allestimento è rappresentato dalla classica dinette centrale: pensata per accogliere le quattro persone dell’equipaggio/tipo di questo allestimento in un ambiente curato e accogliente, offre una larghezza di 104 cm e una profondità che varia tra un minimo di 50 cm (divano anteriore) e un massimo di 55 cm (divano posteriore).

Weinsberg-CaraHome-600DKG-024

Weinsberg-CaraHome-600DKG-030

I commensali possono fruire di un tavolo da 100×55 cm, ancorato a parete e completo di gamba cilindrica anteriore scomponibile per la sua trasformazione a supporto del letto, mentre non mancano comodi poggiatesta regolabili in altezza e cinture di sicurezza a tre punti per il divano frontemarcia (addominali per la panchetta opposta).

Weinsberg-CaraHome-600DKG-029

Situata di fronte alla porta di ingresso e opposta al blocco cucina, la dinette beneficia di un’ampia finestra Dometic, completa di apertura a compasso, unibloc oscurante/zanzariera e doppie tende di cortesia e, a tetto, di un maxi oblò panoramico Dometic MidiHeki, utile ad assicurare luce e ricambio dell’aria. Completa, come detto, di paretina anticondensa, la dinette è sovrastata da tre pensili a soffitto (di cui due completi di mensole interne riposizionabili) utili ad assicurare una corretta possibilità di stivaggio: questa è poi integrata, nella parte inferiore dell’abitacolo, dalla cassapanca del divano anteriore, interamente sfruttabile.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-027

Weinsberg-CaraHome-600DKG-028

Weinsberg-CaraHome-600DKG-031

L’allestimento si completa, poi, con la presenza degli altoparlanti e dell’illuminazione a led, con una plafoniera a soffitto, due spot di lettura e una scenografica striscia led a distribuire un fascio indiretto sopra ai pensili. Non manca, infine, una utile presa di corrente a 220V.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-0

Di fronte alla dinette, lungo la parete destra, il blocco cucina vanta uno sviluppo lineare e beneficia di una lunghezza di 108 cm a fronte di una larghezza di 59: si caratterizza per la presenza, sulla sinistra, di un fornello a gas Dometic in acciaio inox completo di tre erogatori di di diverse dimensioni, accensione piezoelettrica e coperchio in cristallo temperato che svolge anche la funzione di parafiamma.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-037

La dotazione si completa con un lavello circolare, realizzato sempre in acciaio inossidabile e servito dal classico rubinetto monocomando in metallo cromato, mentre non manca un ampio piano di lavoro, lungo ben 70 cm e contraddistinto da una larghezza minima di 20 cm e massima di 59 cm.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-038

L’aerazione approfitta della presenza della vicina porta di ingresso, completa di zanzariera scorrevole, di una finestra Dometic apribile a compasso (e completa di unibloc oscurante/zanzariera) e del già citato maxi oblò panoramico a tetto, mentre come optional è possibile richiedere la classica cappa aspirante; l’illuminazione, invece, opta per due spot sottopensile e per una utile e scenografica illuminazione indiretta distribuita sia a soffitto sia sotto al piano di lavoro.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-035

Ampie e regolari sono, poi, le possibilità di stivaggio: il CaraHome 600 DKG offre, infatti, due pensili a soffitto (di cui uno completo di mensola interna), mentre nella parte inferiore sono disponibili un maxi cassetto (diviso in due porzioni di cui una dedicata alle posate), e su due ampi stipetti inferiori, ognuno suddiviso in due ulteriori porzioni.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-036

Weinsberg-CaraHome-600DKG-039

A fianco alla cucina, ecco la colonna con il grande frigorifero Dometic RMD8505 da 165 litri: completo di cella freezer separata, offre illuminazione interna a led e selezione automatica della fonte di energia ed è sormontato da un ulteriore ampio stipetto racchiuso da un’apposita anta. Sotto al frigo, infine, è presente un ulteriore piccolo e utile vano di stivaggio.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-0

Weinsberg-CaraHome-600DKG-0

Weinsberg-CaraHome-600DKG-047

Posizionata di fronte alla toilette, la toilette è accessibile tramite una porta a battente da 180×50 cm: il locale, piacevolmente arredato in legno, si sviluppa in un ambiente complessivo da 117×87 cm, di cui 83×60 dedicati alla doccia separata.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-0

Questa, completamente arredata in termoformato, è completa di piatto inferiore con doppia piletta di scarico, colonna attrezzata, rubinetto miscelatore monocomando con erogatore a telefono e separazione tramite un gioco di tre porte in metacrilato e alluminio anodizzato.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-0

Lo spazio della doccia, concepito per essere utilizzabile e fruibile anche da persone di corporatura robusta, è poi parzialmente impiegato dall’ingegnoso lavabo traslabile, posizionato su un apposito supporto e scorrevole in modo da liberare lo spazio necessario all’utilizzo del sottostante wc a cassetta Dometic CTS 400.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-051

Weinsberg-CaraHome-600DKG-056

Stabile, preciso e con una convincente facilità di fruizione, il lavabo può essere impiegato in qualsiasi posizione ed è servito da un apposito rubinetto monocomando in metallo cromato. L’aerazione della toilette è affidata a un oblò a tetto da 40×40 cm con apertura a pantografo, mentre l’illuminazione opta per due spot led inseriti a coronamento del classico specchio di cortesia: questo cela, alle proprie spalle, un utile armadietto organizzato tramite due mensole interne con bordo anticaduta ed è affiancato, sulla destra, da tre ulteriori pratiche mensole a giorno.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-0

La zona posteriore dell’abitacolo ospita, poi, l’armadio guardaroba, inserito tra la colonna frigo e i letti a castello trasversali: dotato di luce interna ad accensione automatica, è dedicato ai capi appesi e li può accogliere in uno spazio utile di 60x60x113 cm.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-0

Su un veicolo a forte caratura familiare come questo CaraHome 600 DKG, il corretto allestimento della camera da letto dedicata ai più piccini deve essere uno dei punti cardine dell’allestimento: questo Weinsberg onestamente non tradisce le aspettative, proponendo un letto superiore da 210×74 cm, collocato a 140 cm da terra e con un cielo utile di 62 cm.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-062

Weinsberg-CaraHome-600DKG-063

Weinsberg-CaraHome-600DKG-064

Weinsberg-CaraHome-600DKG-065

Il letto, disposto trasversalmente, offre rete a doghe, materasso in schiuma da 10 cm, paretine anticondensa, illuminazione indiretta laterale e frontale, un pensile dedicato,  tasca portaoggetti, rete anticaduta e oblò a tetto da 40×40 cm e tenda di cortesia per la necessaria privacy.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-067

Weinsberg-CaraHome-600DKG-068

Weinsberg-CaraHome-600DKG-069

Sotto a questo, il letto inferiore (211×76 cm) si trova a 55 cm da terra e offre un cielo utile di 68 cm: è servito da una finestra posteriore Dometic apribile a compasso, da una plafoniera dedicata e, qualora non necessario, in pochi secondi può essere ribaltato verso la parete posteriore del veicolo liberando così un gavone garage da 215x70x160 cm adeguatamente separato da un apposito pannello scorrevole in legno.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-0

Altri due posti sempre pronti, come detto, sono garantiti dal classico letto matrimoniale della mansarda: lungo 199 cm e largo 145, offre una soglia di accesso a 168 cm da terra e un cielo utile misurato al centro di 69 cm.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-071

Il letto, come detto, è completo di rete a doghe con camera d’aria inferiore rispetto al piano di appoggio, materassi in schiuma da 10 cm, riscaldamento perimetrale e frontale con due bocchette sezionabili tramite una valvola a farfalla, tenda di separazione, rete anticaduta e plafoniera di cortesia. Non manca, naturalmente, la necessaria aerazione, con l’abbinamento tra un oblò a tetto da 40×40 cm e due finestre laterali apribili a compasso, una su ciascun lato.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-072

Weinsberg-CaraHome-600DKG-073

Weinsberg-CaraHome-600DKG-075

Un ulteriore posto letto, poi, può essere ricavato dalla trasformazione della dinette: abbassando il piano del tavolo e utilizzando un cuscino supplementare, il CaraHome 600 DKG offre infatti un ulteriore letto da 176×105 cm.

Weinsberg-CaraHome-600DKG-078

Piantine e misure

Weinsberg-misure

CH600DKG

Dotazioni di serie

Fiat Ducato 35 Light con telaio longheronato alto, carreggiata posteriore allargata, cerchi in acciaio da 16 pollici, ABS con EBD, Airbag lato guida, ESP, Hill-Holder, alzacristalli elettrici, chiusura centralizzata cabina con telecomando. Cellula abitativa completa di serbatoi dell’acqua potabile e del recupero coibentati e riscaldati, riscaldamento canalizzato Truma Combi con diramazioni sezionabili e regolabili per mansarda e serbatoi, impianto elettrico Schaudt con batteria Bosch da 75 Ah, illuminazione a led, letti con reti a doghe e materassi in schiuma, vano gas esterno con riduttore di pressione Truma MonoControl CS, gavone posteriore a volume variabile con doppio accesso esterno.

Conclusioni

Coniugare economia di acquisto, semplicità di utilizzo, qualità e comfort: missione spesso difficile, eppure possibile. Il CaraHome 600 DKG ne è un testimone eccellente. Mansardato classico, non punta a stupire per linea, design, orpelli, lucine colorate o specchietti. Non ha una linea esterna particolarmente accattivante e offre una planimetria interna estremamente comune, proposta da diversi decenni eppure da sempre tra le più consone a un utilizzo familiare. Un veicolo che non punta a stupire, ad abbagliare, a sedurre. Lo stupore e la seduzione sono fenomeni temporanei, destinati a concludersi. Meglio, quindi, puntare a convincere e a conquistare attraverso la validità delle soluzioni adottate, la qualità costruttiva, la capacità di dosare elementi solitamente impensabili in questa fascia di prezzo e di miscelarli a un listino che, obiettivamente, è stupefacente. Lo si comprende guardando i numeri: 46.330 Euro per un esemplare motorizzato Fiat 2.3 Multijet 130 cv. Obiettivamente, sul mercato è assai poco frequente trovare veicoli con una qualità globale, un’attenzione progettuale e realizzativa e una dotazione di serie simili a quelle del CaraHome rimanendo ben al di sotto dei 50.000 Euro.

Una meccanica completa, in origine, anche di ESP, spesso proposto in opzione anche su veicoli ben più cari, fa da base a un mansardato equilibrato, compatto ma spazioso all’interno, maneggevole e generoso, costruito con cura e pensato per offrire comfort di alto livello in ogni situazione. Anche e soprattutto in inverno, al freddo: basta guardare la composizione dell’impianto idrico, con serbatoi di carico e scarico coibentati e riscaldati, quello del riscaldamento, affidato a una stufa potente e distribuito minuziosamente in ogni ambiente per una ottimale distribuzione del calore (da manuale, semplici ed efficaci, la collocazione centrale  della Truma Combi e la canalizzazione perimetrale dedicata alla mansarda), la costruzione del mobilio, preciso, curato e completo di aerazioni anticondensa, paretine e mensole riposizionabili) o lo sviluppo dell’impianto elettrico, basato su componenti di estrema qualità, completo di batteria dei servizi, di uno sviluppo in canalina ordinato e già fornito di scatole di derivazione per l’installazione di eventuali accessori, per comprendere come il livello di questa realizzazione sia, obiettivamente, molto più alto di quello che il prezzo esposto lascerebbe supporre.

Il CaraHome 600 DKG è un mansardato pronto a partire, a essere utilizzato in inverno come in estate, a offrire tutto ciò che serve al proprio equipaggio-tipo senza lesinare su stivaggio, autonomia, comodità dei letti, comfort e facilità di utilizzo dei vari ambienti. Poco appariscente e, forse, un po’ lontano (per fortuna o purtroppo a seconda dai punti di vista), da tentativi di design e illuminotecnica più o meno riusciti, il 600 DKG è un veicolo che ha tutto per fare la felicità del proprio equipaggio, a patto, naturalmente, che questo non ricerchi esotismi costruttivi che spesso si dimostrano un po’ troppo fini e se stessi. E per quanto riguarda la scocca, Weinsberg è felice di poter vantare una costruzione estremamente classica e fiera di garantirla per cinque anni contro le infiltrazioni di acqua, a testimonianza della totale fiducia dell’azienda nella bontà del proprio processo produttivo: alla prova dei fatti, difficile darle torto.

Cosa ci è piaciuto di più

  • La meccanica di base è fornita di tutti gli ausili di ultima generazione dedicati alla sicurezza attiva: tra questi ABS con EDB, Hill-Holder e ESP. Il telaio longheronato alto, poi, è una garanzia di robustezza e resistenza alle torsioni.
  • La scocca è di tipo tradizionale: costruita in maniera seria e scrupolosa, denota una lavorazione professionale e utilizza componenti di qualità solitamente proposti da veicoli di livello decisamente più elevato (bandelle in alluminio, serrature a più punti di aggancio con comando centrale…).
  • Gli spazi interni sono sfruttati in maniera estremamente razionale e convincente: il corridoio centrale è sufficientemente largo e consente una buona fruizione dei vari servizi, ambienti e locali disponibili.
  • Il mobilio è realizzato in maniera ottimale, con componenti di qualità uniti a soluzioni pensate per massimizzare la funzionalità dell’impianto di riscaldamento e il comfort invernale.
  • L’impiantistica è di alto livello: impianto idrico, impianto elettrico, riscaldamento e impianto del gas sono realizzati per funzionare senza problemi in ogni periodo dell’anno, anche e soprattutto in inverno. Da manuale la gestione dei serbatoi dell’acqua potabile e del recupero, la presenza dei sifoni, lo sviluppo dell’impianto elettrico e la distribuzione della canalizzazione dell’aria calda.
  • Lo stivaggio interno è sorprendentemente ampio: il blocco cucina è interamente fruibile, il vicino living beneficia di tre pensili a soffitto e di una ampia cassapanca, l’armadio guardaroba è regolare e il gavone posteriore a volume variabile è ampio, ben accessibile, completo di tutto ciò che serve e adeguatamente separato dall’abitacolo.
  • La toilette è realizzata in modo intelligente e, grazie al lavabo traslabile (stabile e molto preciso) riesce a offrire una vera e propria doccia separata, con dimensioni e allestimento da veicolo di fascia alta.
  • I letti sono comodi, ampi, completi di rete a doghe, materassi di qualità e accorgimenti per un comfort di alto livello in estate (con ottima aerazione di tutti i posti) o in inverno (con riscaldamento perimetrale sezionabile all’occorrenza).

Cosa ci è piaciuto di meno

  • All’esterno, la porta cellula e il portello laterale destro del gavone posteriore non presentano la classica bandella di rifinitura.
  • Il vano dedicato alle bombole del gas è accessibile tramite un portello di dimensioni piuttosto contenute: in più, l’altezza da terra del vano non è tra le più contenute, aspetto che non facilita le operazioni di sostituzione delle stesse.
  • In mansarda l’illuminazione è affidata a un’unica plafoniera centrale: sarebbe meglio sostituirla con due spot regolabili a comando individuale, uno per ciascun posto letto.
  • L’aerazione del locale toilette/doccia è affidata a un oblò da 40×40 cm con apertura a pantografo: una soluzione di tipo prettamente teutonico, che ha il vantaggio di poter essere aperto anche in presenza di pioggia ma che può avere qualche difficoltà a smaltire efficacemente cattivi odori o vapori prodotti durante l’uso della doccia.
  • A livello di stile esterno, l’abbinamento tra cerchi in acciaio verniciati in nero e coprimozzi argento è certamente originale ma obiettivamente non bellissimo da vedersi: meglio rifinire il tutto con quattro copricerchi.

Riferimenti e contatti del costruttore

Weinsberg – KnausTabbert GmbH
Helmut‐Knaus‐Straße 1
94118 Jandelsbrunn
Telefon: +49(0)8583 / 21–1
E-Mail: info@knaustabbert.de
www.weinsberg.com

Fotogallery

Michel

Comments are closed.