October 23, 2019

Thule2017

E’ uno dei nomi più prestigiosi e conosciuti per ciò che concerne l’accessoristica di auto e veicoli ricreazionali: un successo guadagnato sul campo, grazie all’eccellente qualità dei propri prodotti e alla vastità di un catalogo che guarda all’intero mondo della vita all’aria aperta. Thule presenta le proprie novità in vista della stagione 2017: verande, tendalini, portabiciclette e altri accessori sviluppati per unire praticità, stile, qualità e affidabilità.

I numeri sono importanti: 74 anni di storia, 2.000 dipendenti, 9 stabilimenti produttivi, la presenza stabile in 35 paesi grazie a una rete di 31.000 punti vendita di cui 2.900 riconosciuti ufficialmente come Thule Partner, un modernissimo centro prova dedicato allo sviluppo della sicurezza dei prodotti, situato a Hillerstorp, in Svezia, e inaugurato a ottobre 2015, un team di atleti di alto livello utilizzato come ambasciatore dello stile e delle possibilità offerte dai prodotti Thule, il Thule Crew. E, oltre a tutto ciò, una innata capacità di sviluppare prodotti e soluzioni ideali per facilitare il trasporto di oggetti e attrezzature sportive e la vita all’aria aperta, che ha portato Thule a diventare, con pieno merito leader mondiale nel proprio comparto. Un leader che, negli anni, ha guardato con sempre maggiore interesse al mondo dei veicoli ricreazionali, acquisendo la belga Omnistor e creando, nel 2005, Thule RV, la divisione specializzata in componenti e accessori per camper e caravan: tendalini, verande, portabiciclette per camper, furgonati e caravan, gradini elettrici, sistemi di stivaggio e componenti che hanno saputo imporsi sul mercato e diventare primo equipaggiamento di diversi tra i marchi più prestigiosi a livello non solo europeo.

Thule-Group_Thule-RV_View-E

Dopo aver coquistato la leadership continentale (dalla Scandinavia alla Germania, dalla Francia al Regno Unito), Thule RV guarda ora con sempre maggiore interesse anche all’Italia e a mercati lontani ma estremamente sviluppati come quelli americano e australiano per far continuare a crescere il proprio business e la moderna unità produttiva di Menen, in Belgio.

Thule-Group_Thule-RV_Assemb

Sviluppata su una superficie di 21.000 metri quadri, grazie al know-how di circa 200 dipendenti è interamente dedicata alla produzione delle componenti e degli accessori per veicoli ricreazionali: una collezione tecnologicamente all’avanguardia, rinnovata all’85% negli ultimi tre anni e, oggi, pronta ad accogliere diverse novità. Ecco, allora, gli ultimi nati in casa Thule RV che saranno protagonisti della prossima stagione commerciale.
HR

Thule QuickFit, come trasformare in veranda un semplice tendalino

Immaginate di trovarvi in sosta in un campeggio e di voler ampliare significativamente lo spazio abitabile del vostro veicolo ricreazionale, magari già completo di tendalino. Il meteo è piuttosto instabile e per far fronte ai suoi capricci occorre qualcosa che sia adeguatamente isolato, che sia completamente impermeabile, che permetta all’aria di circolare e di evitare così ogni fastidioso fenomeno di condensa, che sia leggero, pratico, veloce e facile da montare, perchè perdere ore nel trasformare la configurazione sosta in configurazione viaggio non è davvero il modo migliore per trascorrere i propri momenti di vacanza. Per rispondere a queste esigenze, Thule RV presenta il nuovo Thule QuickFit, una tenda universale da abbinare al classico tendalino studiata per essere ultra leggera, robusta e montabile e smontabile in meno di 15 minuti.

AMB_Thule_QuickFit

QuickFit si compone di un’unica struttura e non necessita di profili: può scorrere nel binario inferiore della cassa del tendalino e si fissa alla sua parte frontale. Realizzato in Ripstop,un materiale impiegato in aeronautica perchè capace di associare leggerezza e resistenza, è completamente impermeabile e va a creare, in abbinamento al tendalino, un vero e proprio doppio tetto al cui interno circola l’aria evitando l’effetto serra sotto al sole e garantendo adeguata ventilazione anticondensa grazie a due appositi lucernari completi, naturalmente, di zanzariere.

QuickFit è completamente modulabile a piacere: ogni cliente, infatti, può scegliere la propria configurazione, optando tra una struttura aperta, parziamente chiusa o completamente chiusa, con cinque diverse combinazioni pensate per assecondare le diverse necessità di utilizzo (e di stagione), comprensive anche di pannelli laterali e frontali con zanzariera.

quickfit-1

Il kit completo, contenuto in un’apposita sacca, pesa tra i 15 e i 18 kg a seconda della configurazione e delle dimensioni scelte: Thule offre un totale di 10 diversi modelli (con altezza di montaggio tra 225 e 244 cm per le versioni Medium, tra 245 e 264 per le Large e tra 265 e 284 cm per le versioni XL, lunghezze di 260, 310 e 360 cm e possibilità di abbinamento a tendalini da 300/250/400 cm di lunghezza minima. Non manca, naturalmente, una versione studiata ad-hoc per il furgone Fiat Ducato (3 metri di lunghezza, altezza di montaggio tra 230 e 250 cm, tendalino da 325 cm),  mentre per ciò che concerne l’accoppiamento tra QuickFit e il tendalino originale del veicolo, Thule rende possibile l’abbinamento con i modelli Thule/Omnistor 5200, 8000, 4900, 9200, 6200, 1200, 5003, 5002, 6900 e 6002 e con diversi altri prodotti anche di marchi differenti e non prodotti dall’azienda svedese.

[wppa type=”slide” album=”159″ align=”center”]Any comment[/wppa]

HR

Thule Omnistor 5200, il nuovo tendalino con montaggio a parete

L’Omnistor 5200 è il nuovissimo tendalino Thule pensato per essere montato a parete: pensato per avere un look moderno e contemporaneo e per integrarsi piacevolmente con il design dei veicoli ricreazionali di ultima generazione, è più leggero di circa il 3% rispetto al progenitore ed è disponibile in 7 diverse lunghezza (tra 192 a 452 cm) con un’estensione massima di 250 cm. Il lavoro dei tecnici Thule si è incentrato sul continuo affinamento della precisione dei movimenti del tendalino, sulla capacità dei propri bracci di mantenere il telo sempre in tensione per offrire la massima resistenza al vento: per questo, Thule ha brevettato nuovi bracci tensionatori (standard per le versioni con lunghezza superiore a 402 cm, optional per le varianti da 302 e 352 cm), che vanno a bloccare il braccio principale impedendogli di piegarsi. Un sistema estremamente semplice ma robusto ed efficace, che si sposa alle nuove gambe contraddistinte dal sistema di blocco/sblocco inserito all’esterno delle stesse e non più all’interno.

L’integrazione tra tendalino e veicolo e le possibilità di accessoriare a proprio piacimento il nuovo Omnistor 5200 sono state oggetto di uno studio approfondito: alla base del carter esterno, un nuovo binario guida (opzionale) può andare a chiudere quella minima (e inestetica) distanza tra tendalino e parete, coprendo così anche i supporti di installazione dello stesso. Una volta installato il binario, questo può essere sfruttato in vario modo: può infatti diventare l’alloggiamento dei supporti di una nuova veranda Thule QuickFit così come dei nuovi e interessanti Thule Organizers (attraverso il Thule Strap Kit) che permettono di tenere a portata di mano gli oggetti di uso comune durante la sosta in campeggio del veicolo.

5200-1

Altra possibilità è data dall’installazione della Thule Led Strip, una striscia a led completamente integrata nel carter del tendalino che lo rifinisce alla perfezione e che, soprattutto, offre un’illuminazione indiretta efficace e diffusa lungo tutta la superficie della parete del veicolo. E’ disponibile in versione bianca, alluminio anodizzato e antracite.

5200-2

Tutti i nuovi Omnistor 5200 sono, poi dotati di sistema di aggancio per il terzo braccio di supporto, disponibile come opzione e pensato per offrire la massima stabilità: un sistema che Thule raccomanda di utilizzare, in abbinamento a una veranda QuickFit, a partire da tendalini con lunghezza superiore a 4 metri.

Installabile su qualsiasi veicolo, grazie alla presenza di appositi adattatori, il nuovo Thule Omnistor 5200 è dotato di un sistema di chiusura ottimizzato ed è disponibile in tre colorazioni esterne (bianco, alluminio, antracite) e cinque rivestimenti per il telo in pvc (Mystic Grey, Sapphire Blue, Blue Sky, Alaska Grey, UniGrey): le lunghezze disponibili sono di 192, 232, 262, 302, 352, 402 e 452 cm, con profondità di 140, 180 e 200 cm per le tre versioni più compatte e di 250 cm a partire dal modello da 3 metri.

5200-colori

Per ciò che concerne i pesi, infine, variano tra un minimo di 14,2 kg a un massimo di 30 a seconda della versione .

[wppa type=”slide” album=”162″ align=”center”]Any comment[/wppa]

HR

Thule Storage Solutions, spazio per lo stivaggio

A bordo di un veicolo ricreazionale, camper o caravan che sia, lo spazio disponibile sembra non essere mai sufficiente: per aiutare ogni equipaggio a organizzare al meglio i centimetri disponibili, e a poter beneficiare in sosta di veri e propri punti di appoggio/sistemazione volanti, Thule ha pensato a una nuova linea di contenitori flessibili, mobili e leggeri in grado di facilitare il trasporto, la sistemazione e la fruizione degli oggetti durante la vita all’aria aperta.

Molto interessanti, a questo proposito, sono i nuovissimi Thule Hanging Systems, vere e proprie tasche portaoggetti in tela, pensati per essere appesi alla base del tendalino Omnistor (o nella canalina della veranda – Thule Strap Kit), per offrire, in sosta, un comodo portaoggetti in grado di offrire ospitalità a tutte quelle componenti di uso comune e che solitamente vengono sistemate un po’ dove capita con un marchiato rischio di perdita delle stesse. Thule offre diversi modelli, pensati per ospitare oggetti diversi (Thule Wall Organizer), scarpe (Thule Shoe Organizer), attrezzature da cucina (Thule Contertop Organizer), da toilette (Thule Toiletry Kit) e persino la classica immondizia (Thule Trash Bin). Inutile sottolineare come l’utilizzo di questi supporti sia pensato per un campeggio stanziale, in apposite strutture e, come ovvio per alcune delle sopracitate applicazioni, all’interno di una veranda chiusa e in grado di offrire la necessaria privacy.

[wppa type=”slide” album=”161″ align=”center”]Any comment[/wppa]

 

HR

Thule Smart Panels, comodità e privacy modulari

Poter beneficiare di una privacy ottimale, al riparo da sguardi indiscreti, raggi solari o pioggia, sotto al proprio tendalino, salvaguardando facilità di installazione, ingombri contenuti e aerazione: è questa la missione dei nuovi Thule Smart Panels, i pannelli frontali e laterali pensati dall’azienda svedese per diventare il complemento ideale dell’Omnistor.

sp-2

Se il vostro desiderio è quello di poter godere di tutta l’ombra possibile, la linea Thule Sun Blocker G2 è ciò che fa per voi: è infatti concepita per proteggere dai raggi solari offrendo ombra ma lasciando passare aria e luce. Facile da installare sotto al frontale del tendalino, il pannello frontale è realizzato in tela traspirante e si infila nell’apposita canalina alla base del carter della veranda: si adatta a tutti i modelli Thule Omnistor ed è differente in diversi modelli con larghezze da un minimo di 100 a un massimo di 480 cm. Il pannello frontale può essere abbinato a uno o due pannelli laterali, identici per materiali e semplici da posizionare grazie a una nuova barra di tensione in alluminio da posizionare tra la porzione a parete del tendalino e il suo carter frontale, una volta estratto.

Se, invece, il vostro desiderio è quello di beneficiare di adeguata protezione anche da pioggia e vento, Thule offre i nuovissimi Rain Blocker G2: il sistema di installazione è del tutto identico a quello del Sun Blocker G2, ma l’utilizzo di una tela in PVC di alta qualità rende perfettamente impermeabili i diversi pannelli, rendendoli idonei a respingere acqua, vento e altri agenti atmosferici. La luminosità è assicurata da ampie finestre, mentre per ciò che concerne la superficie, Thule offre pannelli frontali da 100 o 200 cm combinabili tra loro grazie a un apposito sistema di giunzione. Non mancano, naturalmente, anche i relativi pannelli laterali, anch’essi completi di finestra. Ecco, nella nostra animazione, le diverse possibilità di combinazione tra i sistemi Sun Blocker G2 e Rain Blocker G2.

sp-1

Thule, poi, ha pensato anche a tutti coloro che, durante il campeggio stanziale, desiderino poter contare anche solo su un semplice sistema paravento: il Thule Windscreen, in particolare, è facile e veloce da installare grazie a un apposito sistema con arrotolatore/srotolatore incorporato. Una volta dispiegato si fissa, da un lato, alla gamba del tendalino con appositi cinturini, mentre dall’altro sfrutta una base comprensiva di piede di appogio e fori per picchetti. Windscreen si adatta a qualsiasi tendalino, ha un’altezza totale di 155 cm (138 cm la tela), si estende fino a un massimo di 3 metri, ha un peso di 4.5 kg e viene fornito con un’apposita custodia che ne facilita il trasporto e lo stivaggio a bordo del veicolo.

sp-3

 

[wppa type=”slide” album=”163″ align=”center”]Any comment[/wppa]
HR

Thule Excellent, il nuovo portabici leggero e robusto

Un nuovo portabici pratico, elegante, robusto e leggero: dedicato a tutti coloro che desiderano poter avere a bordo del proprio veicolo ricreazionale l’indubbia comodità delle due ruote anche in assenza del classico garage posteriore, Thule Excellent è pensato per ospitare tutte le tipologie di biciclette, comprese quelle elettriche.

Excellent-1

La portata massima, infatti, è di 60 kg (30 per ciascuna canalina), mentre il peso è contenuto a 10.6 kg: di serie, Thule propone il nuovo Excellent con due canaline, ma in opzione piò fornirne altre due trasformando questo nuovo portabici in un 3 o 4 posti in grado di assecondare anche le esigenze della famiglia. Il nuovo Thule Excellent è disponibile in due versioni, in modo da adattarsi perfettamente alle predisposizioni (o agli attacchi) predisposti in origine dal costruttore: Standard, con aggancio superiore e inferiore molto separati, o Compact, per veicoli in cui la porzione libera nella parete posteriore ha uno sviluppo più contenuto.

Excellent-2

Il sistema è estremamente pratico e veloce da utilizzare: le canaline sono infatti regolabili e scorrevoli in entrambe le direzioni, in modo da consentire di trovare il perfettamento incastro tra le varie biciclette salvaguardando l’integrità di queste. In più, la piattaforma che ospita le canaline è dotata di un nuovo ed efficace sistema di aggancio rispetto alla struttura portante, ancorata a parete, che trasforma il tutto in un’unità estremamente stabile ed esente da oscillazioni e sobbalzi. Naturalmente, quando non in uso, la piattaforma può essere ruotata e sistemata in posizione verticale, minimizzando così gli ingombri dell’apparecchio.

I cricchetti di fissaggio delle ruote sono modulabili e regolabili: possono scorrere e grazie alle stringhe dentate si bloccano senza sforzo consentendo un carico semplice e sicuro delle biciclette, mentre il telaio viene fissato agli appositi bracci di aggancio completi anche di serrature di sicurezza per offrire la necessaria protezione contro eventuali malintenzionati.

[wppa type=”slide” album=”164″ align=”center”]Any comment[/wppa]
HR

Thule Panorama: il tendalino diventa veranda

Se il vostro veicolo ricreazionale (camper o caravan che sia) è già equipaggiato di un tendalino Thule Omnistor 5200, 8000, 9200, 5003, 5002, 5500, 6900 o 6002, o state pensando di installarne uno, e il vostro desiderio è quello di poterlo utilizzare anche come una vera e propria veranda durante i periodi di campeggio stanziale, la nuova Thule Panorama è ciò che fa per voi.

AMB_Thule_Panorama_02

Grandi finestre ad assicurare la massima luminosità interna, ampie dimensioni per offrire un notevole spazio vita supplementare e un perfetto accoppiamento a tendalini Thule nuovi o già sul mercato da diversi anni: Thule Panorama va a trasformare il semplice tendalino in una vera e propria veranda, perfettamente impermeabile, facile da installare e pensata per essere utilizzata in ogni stagione. L’accoppiamento laterale rispetto al telo del tendalino si effettua tramite un profilo di serraggio impermeabile che contiene il binario all’interno del quale scorrono i pannelli laterali della veranda, mentre il pannello frontale si inserisce senza problemi nel binario inferiore del carter frontale del tendalino: l’unione tra componenti frontali e laterali è semplice e immediata, grazie a una chiusura lampo, mentre appositi supporti diagonali fanno sì che la tensione e la stabilità della veranda siano sempre ottimali. L’unione stagna tra veranda e veicolo beneficia poi di appositi profili in gomma: tutto ciò, in abbinamento ai materiali utilizzati per il telo, realizzato in Airtex, una speciale tela in poliestere impregnata con Teflon, assicura resistenza all’acqua, imputrescibilità, inattaccabilità da muffe e funghi, facilità di manutenzione e di lavaggio.

Thule Panorama è completamente personalizzabile in base al tendalino a cui va ad abbinarsi: una costruzione modulabile, quindi, pensata per assecondare tutte le esigenze dell’equipaggio, che può configurare a piacere la propria veranda scegliendone le peculiarità e la composizione (con o senza finestre, sostituibili con zanzariere Thule Mosquito per una ventilazione ottimale, ed è abbinata al sistema Thule Windslip che va a chiudere la porzione laterale inferiore del veicolo evitando fastidiosi spifferi.

I modelli si abbinano a tendalini con lunghezze tra 300 e 600 cm e con altezze di montaggio tra un minimo di 230 a un massimo si 274 cm: non manca, naturalmente, una versione studiata ad hoc per il van Fiat Ducato H2, la meccanica di base più utilizzata per la realizzazione di camper furgonati.

panorama1

HR

Thule Omnistor 1200, il nuovo tendalino da caravan

Peso contenuto, facilità di montaggio, robustezza e tante possibilità di utilizzo: la nuova Thule Omnistor 1200 è l’ultima proposta Thule dedicata al mondo della caravan. Un tendalino pratico e facile da dispiegare, racchiuso in un piccolo sacco bianco, che si srotola facilmente permettendo a due persone di completarne l’allestimento in non più di un minuto e mezzo, giusto il tempo di posizionare i piedi, i sostegni laterali e di agire sul nuovo ed esclusivo sistema di tensione con chiusura a pompa che regola automaticamente la tensione del telo.

AMB_TO-1200_3rd-Support-Leg

Particolarmente stabile, grazie alla presenza dell’arrotolatore con supporto e braccio di tensionamento integrati, i Thule Omnistor 1200 sono dotati, a partire dalle versioni da 350 cm, di fissaggio per un terzo piede centrale per assicurare una migliore resistenza. Allo stesso modo, le versioni da 4 o più metri optano per una barra di tensione supplementare, mentre l’integrazione di tutto il meccanismo all’interno del sacco bianco di contenimento minimizza gli ingombri in parete e, allo stesso tempo, ripartisce il peso del tendalino, peraltro contenuto, in maniera ottimale.

AMB_TO-1200_QuickFit

Il nuovo Thule Omnistor 1200 è disponibile in due tonalità (Mystic Grey e Sapphire Blue), e in diverse lunghezze (230, 260, 300, 325, 350, 375, 400, 425, 450, 500, 550 cm) con pesi che variano tra 9 e 20 kg a seconda della versione. La profondità, invece, è di 200 e 220 cm per i due modelli di dimensioni più contenute e di 250 cm per i restanti: particolarmente interessante, infine, è la possibilità di accoppiare l’Omnistor 1200 alla veranda modulare QuickFit.

[wppa type=”slide” album=”165″ align=”center”]Any comment[/wppa]

HR

Thule Caravan Superb SV V16, il nuovo portabici dedicato alla caravan

Permettere la completa apertura del classico gavone anteriore della caravan senza necessità di scaricare le biciclette grazie a un nuovo portabiciclette da installare sul gancio di traino e dotato di un utile sistema di inclinazione regolabile: è la missione del nuovo Thule Caravan Superb SV V16.

AMB-Thule-Caravan-Superb-3r

Pensato per ospitare due bici elettriche, il nuovo V16 ha una portata di 60 kg a fronte di un peso contenuto in 9,6 kg: grazie al sistema di inlinazione regolabile, denominato Tilt-Stop System, ognuno può determinare l’angolo di inclinazione desiderato, mentre la posizione ribassata del supporto inferiore offre un migliore centro di gravità dando più sicurezza in viaggio e facilitando il carico delle biciclette. Il sistema di aggancio e di fissaggio della componente inclinabile è stato rivisto e migliorato, in modo da offrire adeguata stabilità al carico e ridurne oscillazioni e movimenti accidentali: in più, i bracci di fissaggio delle biciclette sono regolabili e sono completi di serrature di sicurezza integrate.

[wppa type=”slide” album=”158″ align=”center”]Any comment[/wppa]

Michel

Comments are closed.