2017-Mobilvetta

Arrivederci Kea P, benvenuti Kea P TeknoLine: Mobilvetta rivoluziona la gamma di semintegrali con basculante regalando a tutti i modelli il doppio pavimento tecnico dei fortunatissimi motorhome K-Yacht TeknoLine e rende disponibili questi ultimi anche con telaio AL-KO AMC e doppio pavimento passante.

Capita, a volte, che grandi novità possano essere piuttosto nascoste e difficili da percepire all'occhio meno attento e allenato: sono spesso queste le novità di sostanza, meno eclatanti rispetto a quelle palesemente esposte ma, alla lunga, ben più importanti e consistenti. Tutto ciò è perfettamente associabile alla nuova collezione Mobilvetta: una gamma, quella 2017, che somiglia tantissimo a quella che l'ha preceduta, la 2016 ma che, allo stesso tempo, ne differisce in maniera profonda proprio nelle fondamenta, scrivendo una pagina importante nella storia di un marchio che, ormai da qualche anno, ha intrapreso un importante cammino di crescita tecnica, stilistica e commerciale a livello italiano e soprattutto europeo. La prima ovvia novità è data dall'introduzione delle meccaniche di base Fiat Ducato Euro6: tutti i veicoli della stagione 2017 beneficiano delle nuove motorizzazioni Multijet II con cilindrata di 2.286 cc e potenze di 130 cv (320N/m di coppia), 148 cv (380 N/m) e 177 cv (400 N/m). Il passaggio alle versioni Euro6, con la sostituzione del precedente 3.0 Multijet Power da 177 cv con il nuovo 2.3 Multijet II Power 177 cv, regala alle versioni più potenti 40 kg di carico utile supplementare, mentre per ciò che concerne la dotazione di serie, Mobilvetta equipaggia tutti gli esemplari di Kea M, Kea P TeknoLine e K-Yacht TeknoLine di ABS, ASR, ESP, Traction+, Hill-Holder, Hill-Descent-Control, chiusura centralizzata con telecomando comprensivo anche della porta cellula, climatizzatore manuale, alzacristalli elettrici, Cruise-Control, doppio Airbag, specchi retrovisori elettrici, cerchi e pneumatici maggiorati a 16 pollici, poltrone cabina regolabili in altezza, predisposizione radio e antenna inglobata nei retrovisori. Il Fiat Ducato, proposto di serie in versione 35 Light, è impiegato con telaio ribassato Camping-Car Special e carreggiata posteriore allargata (Kea M, Kea P TeknoLine, K-Yacht TeknoLine) o con telaio AL-KO AMC, disponibile in opzione in abbinamento al doppio pavimento passante sui K-Yacht TeknoLine 79, 85 e 89. La collezione Mobilvetta 2017 spazia nelle tre principali tipologie costruttive: i mansardati Kea M, proposti in tre versioni, i profilati con basculante Kea P TeknoLine e i motorhome K-Yacht TeknoLine, lanciati lo scorso anno e subito accolti da un consistente apprezzamento da parte della clientela. Tutti i modelli confermano l'adozione della scocca iTech 4.0, contraddistinta dall'utilizzo esterno e interno di rivestimenti in vetroresina associati a coibentazione in styrofoam e a rinforzi interni in resina composita, e beneficiano di alcuni affinamenti. scocca-1 All'esterno, Kea M e Kea P TeknoLine ricevono, infatti, la medesima veste grafica dei motorhome K-Yacht TeknoLine, mentre all'interno sono introdotti nuovi piani per tavolo e cucina, una nuova testata posteriore imbottita e una nuova tappezzeria, la Moby, che va a sostituire la precedente Korissia. Mobilvetta-2017-013 Mobilvetta-2017-017 tappezzerie-1 A livello di versioni, Kea M conferma in toto i tre modelli conosciuti e apprezzati: spazio, quindi, a Kea M 74 (726 cm di lunghezza, letto matrimoniale trasversale posteriore su garage), Kea M 76 (732 cm di lunghezza, letti gemelli posteriori su garage) e Kea M 79 (738 cm di lunghezza, letto matrimoniale centrale posteriore su garage), offrendo così layout interni capaci di assecondare le esigenze di ogni tipologia di equipaggio. Tutti i modelli ricevono nuovi gavoni laterali integrati alle bandelle. keam La grande novità Mobilvetta 2017 è invece data dai nuovi Kea P TeknoLine: un nome, quest'ultimo, che è mutuato dalla gamma di motorhome K-Yacht, lanciata lo scorso anno e identificata dalla presenza del doppio pavimento tecnico, ora esteso anche ai semintegrali. All'esterno, i nuovi Kea P TeknoLine riprendono in toto lo stile riuscito e personale dei modelli della scorsa stagione: cresce leggermente l'altezza, che passa da 280 a 290 cm grazie all'introduzione di un nuovo cupolino anteriore in vetroresina, ma cresce soprattutto la caratura tecnica dei veicoli, che offrono ora un doppio fondo da 12 cm all'interno del quale sono disposti la totalità delle componenti dell'impianto elettrico, accessibile tramite una botola a pavimento, la canalizzazione dell'aria calda proveniente dall'impianto Truma Combi, diversi utili vani di stivaggio e l'immancabile porta bottiglie coibentato Mobilvetta. Mobilvetta-2017-042 keap keap2 keap3 Tutto ciò, naturalmente, ha richiesto l'introduzione di nuove bandelle laterali, realizzate sempre in alluminio ma contraddistinte da un maggiore sviluppo verticale e, soprattutto, dalla presenza di utili gavoni integrati, accessibili dall'esterno e pensati per accogliere tutte quelle componenti (cunei di livellamento, tubo acqua, cavo elettrico...) che altrimenti andrebbero necessariamente collocate nel classico garage posteriore. Mobilvetta-2017-005 Esteticamente, la differenza tra un Kea P MY 2016 e un Kea P TeknoLine MY 2017 è davvero contenuta: seppure leggermente più alti, infatti, i modelli continuano a caratterizzarsi per un design piacevole e personale, con il tetto curvato e raccordato direttamente alle pareti laterali che conferisce ai veicoli un look automobilistico moderno e dinamico: una sensazione, questa, avvalorata dalla nuova grafica serigrafata, mutuata come detto dai motorhome, che contribuisce non poco a spezzare i volumi verticali di una fiancata già di per se piacevolmente equilibrata. All'interno, i nuovi Kea P TeknoLine riprendono le peculiarità generali dei progenitori, unendole a quelle dei fortunati integrali di casa Mobilvetta: ecco, allora, la possibilità di richiedere il piano di calpestio riscaldato elettricamente, lo stile del mobilio improntato all'ergonomia e alla capacità di stivaggio e una illuminazione a led davvero inusuale per numero di sorgenti luminose e sviluppo dei vari punti luce diretti e indiretti. Sei i modelli che compongono la nuova gamma Kea P TeknoLine: di questi, quattro riprendono layout già conosciuti e apprezzati sui predecessori Kea P, mentre due sono completamente inediti. keap-3 Lungo 699 cm, Kea P64 Teknoline è un profilato con basculante dedicato a coloro che desiderano poter contare sui letti gemelli posteriori e su un garage di buona cubatura anche in un veicolo di dimensioni non eccessive: la pianta, infatti, prevede un living anteriore con semidinette a L, tavolo centrale e divanetto contrapposto, ingresso centrale, blocco cucina a sviluppo lineare opposto alla toilette, completa di doccia separa e, in coda, la camera padronale con letti singoli inseriti sopra al vano di carico e agli armadi guardaroba. Stessa lunghezza per il nuovo Kea P67 TeknoLine, oggetto di una completa rivisitazione rispetto al progenitore Kea P67. Abbandonato il letto trasversale con accesso a penisola, il nuovo arrivato declina, in versione profilato, il medesimo layout interno del K-Yacht TeknoLine 87. Spazio, quindi, a un ampio living anteriore con semidinette a L, tavolo centrale e divano laterale biposto, ingresso centrale opposto al blocco cucina, sviluppato a L e completo di colonna frigo separata, mentre lungo la parete destra ecco poi la toilette, comprensiva di doccia separata. In coda, ecco poi il classico letto matrimoniale trasversale su garage: interessante e degno di nota è la presenza del letto basculante anteriore che, anche quando abbassato, non interferisce con la porta di ingresso, lasciandola quindi pienamente fruibile e utilizzabile. p67 Tre sono, poi, le versioni da 738 cm di lunghezza: Kea P65 TeknoLine propone una convincente interpretazione del profilato di dimensioni medio/grandi dedicato alla coppia alla ricerca di un veicolo spazioso e generoso. La pianta interna, un classico della tipologia, vede infatti la presenza di una camera da letto posteriore con letti gemelli posizionati su garage e su armadio guardaroba. Ai piedi dei letti ecco la toilette passante, suddivisa in un locale bagno, inserito lungo la parete destra, e la classica doccia indipendente, collocata sul lato opposto. Accanto a questa ecco, poi, il blocco cucina a L, completo di colonna frigo separata, mentre anteriormente il living può ospitare fino a cinque commensali grazie a una semidinette a L completata dalle poltrone cabina, girevoli, e da un divanetto laterale destro. Mobilvetta-2017-006 Mobilvetta-2017-007 Mobilvetta-2017-008 Mobilvetta-2017-009 Identico per lunghezza e per lo sviluppo di gran parte della disposizione interna, Kea P63 Teknoline sceglie invece di dedicare l'area posteriore dell'abitacolo a una vera e propria camera da letto con matrimoniale centrale nautico. Servito dai classici due armadi guardaroba, da altrettanti comodini e da due pensili a soffitto, il matrimoniale centrale è collocato sopra al garage e può essere regolato elettricamente in altezza a seconda delle necessità dell'equipaggio. Non manca, naturalmente, il letto basculante anteriore, anch'esso a movimentazione elettrica. Mobilvetta-2017-001 Mobilvetta-2017-002 Mobilvetta-2017-003 Mobilvetta-2017-004 Mobilvetta-2017-005 Il letto centrale posteriore contraddistingue, poi, anche il Kea P69 TeknoLine, dove è abbinato a una toilette passante con mobile lavabo centrale inserito alla base del letto, locale doccia lungo la parete destra e wc sul lato opposto, e il nuovissimo Kea P68 TeknoLine, modello maggiore della gamma di profilati con basculante di casa Mobilvetta. Lungo 742 cm, il nuovo arrivato rappresenta una interessante evoluzione del P63, di cui riprende lo stile e i tratti somatici degli interni, mentre completamente diverso è lo sviluppo di toilette e doccia indipendente, mutuato dal K-Yacht MH 89. Ecco, quindi, una camera da letto schermabile tramite due porte scorrevoli semicircolari che, in unione alla porta a battente della toilette, possono creare un vero e proprio locale separato costituendo un doppio filtro verso l'area posteriore o quella anteriore dell'abitacolo e, naturalmente, la possibilità di utilizzare toilette e doccia senza disturbare il resto dell'equipaggio. Con ogni probabilità, il nuovo Kea P68 TeknoLine farà il proprio esordio al prossimo Caravan Salon di Duesseldorf. p68 Tra i motorhome, Mobilvetta saluta dopo 7 anni di onorata carriera i K-Yacht e conferma in toto i successori di questa fortunata serie, i K-Yacht TeknoLine. Lanciati lo scorso anno e premiati da un grande successo in Italia così come nel resto d'Europa, vantano un design modernissimo, accattivante e automobilistico e, malgrado l'aumento del listino Fiat conseguente all'introduzione delle nuove meccaniche Euro6, sono riproposti senza variazioni di prezzo. Oltre alle innovazioni generali comuni al resto della gamma Mobilvetta, i K-Yacht Teknoline MY 2017 ricevono nuove poltrone cabina Fasp, più leggere rispetto alle Aguti impiegate lo scorso anno ma ugualmente comode e confortevoli, mentre diventano opzionali il climatizzatore automatico (di serie è proposto quello manuale) e il forno a gas. Dalla prossima primavera, poi, Mobilvetta offrirà la possibilità di richiedere il sofisticato impianto di riscaldamento Alde a convettori, aggiungendo così ulteriore valore a una gamma già ricca di spunti interessanti. La gamma conferma in toto le varianti e le piante conosciute, con un totale di sei modelli suddivisi in tre varianti con lunghezza contenuta entro i sette metri (TeknoLine 87, TeknoLine 84 e TeknoLine 80) e altrettante da 7,4 metri di lunghezza (TeknoLine 79, 85 e 89). tl1 Tra i modelli più compatti, TeknoLine 87 propone il classico letto matrimoniale trasversale su garage, mentre TeknoLine 84 opta per i letti gemelli, sempre inseriti sopra a un cospicuo vano di carico: più originale, il K-Yacht TeknoLine 80 è invece dedicato a coloro che alla comodità di una camera da letto sempre pronta privilegiano ampi spazi diurni per ospitare numerosi amici in un ambiente raffinato, elegante e accogliente. Ecco, allora, un living anteriore con semidinette a L, tavolo centrale e divanetto contrapposto affiancato, in coda al veicolo, da un secondo ambiente soggiorno, con maxi divano a L a realizzare una chaise-longue con tavolino di cortesia e mobile tv dedicato. Sopra a questo ambiente, i tecnici Mobilvetta hanno inserito un letto matrimoniale basculante, dotato di movimentazione elettrica e pensato per affiancare l'altro basculante da sempre presente sui motorhome della casa toscana, quello anteriore inserito sopra alla cabina di guida. Eccolo, allora, nella nuova versione Model Year 2017. Mobilvetta-2017-014 Mobilvetta-2017-015 Mobilvetta-2017-016 Tre, come detto, sono poi le versioni da 7,4 metri di lunghezza: dedicate a equipaggi che ricerchino una considerevole spaziosità interna, declinano le tre disposizioni interne più gettonate dalla coppia matura, offrendo i letti gemelli su garage con toilette passante e doccia indipendente (K-Yacht TeknoLine 85), o il letto matrimoniale centrale, proposto con toilette centrale con mobile lavabo ai piedi del letto, doccia indipendente sul lato destro e wc su quello sinistro (TeknoLine 79, qui in foto), o con la nuova e intelligente soluzione della toilette passante con doccia indipendente schermabile grazie alla doppia battuta della porta del bagno e alle due porte scorrevoli semicircolari posteriori (TeknoLine 89). Mobilvetta-2017-010 Mobilvetta-2017-011 Mobilvetta-2017-012 Mobilvetta-2017-013 Proprio i tre modelli maggiori della serie K-Yacht TeknoLine (79, 85 e 89), ricevono la possibilità di essere allestiti su Fiat Ducato con telaio AL-KO AMC: una soluzione, questa, che se da un lato aumenta la cifra da apporre sull'assegno di circa 5.000 Euro, dall'altra permette ai veicoli di dotarsi di un vero e proprio doppio pavimento passante, con una luce utile centrale di 25 cm a contraddistinguere un'intercapedine presente su tutta la superficie del veicolo, coibentata e riscaldata e al cui interno è ospitata la totalità dell'impiantistica, a partire dai serbatoi dell'acqua potabile e del recupero, inseriti in corrispondenza dell'asse posteriore. tl2 Mobilvetta-2017-085 Del tutto identici dal punto di vista estetico rispetto agli omologhi veicoli allestiti su Fiat Ducato Camping-Car Special, i Tekno-Line AL-KO permettono a Mobilvetta di tornare a presidiare la fascia alta del mercato offrendo peculiarità tecniche e stilistiche in grado di rivaleggiare, senza timori reverenziali, con le omologhe produzioni francesi e tedesche: l'adozione del telaio AL-KO AMC, infatti, permette ai veicoli di beneficiare di un telaio portante robusto e leggero, con un sistema di sospensioni posteriori a ruote indipendenti in grado di offrire performance decisamente superiori alla classica balestra con ponte rigido, di abbassare il baricentro del veicolo e di offrire, al contempo, spazi di stivaggio decisamente maggiori, con le cassapanche della zona living non più impegnate dalle componenti dell'impianto idrico o elettrico e i gavoni laterali sottoscocca che diventano passanti permettendo il carico di oggetti lunghi e ingombranti. Il tutto, naturalmente, porta poi in dote ottime peculiarità per il campeggio invernale, grazie alla collocazione interna, protetta e riscaldata, di tutte le componenti tecniche di bordo. tl3 Mobilvetta-2017-084 Tre, come detto, le versioni disponibili: tra queste ecco il K-Yacht TeknoLine 89 AL-KO, modello maggiore della gamma omonima (742 cm di lunghezza), contraddistinto dalla camera da letto posteriore con matrimoniale centrale nautico su garage regolabile in altezza. Mobilvetta-2017-017 Mobilvetta-2017-018 Mobilvetta-2017-019 Mobilvetta-2017-020
Print Friendly
Condividi questo articolo!

    Comments are closed.