October 22, 2019

parma2016ci

Debutto a Parma per il nuovo Triaca 32 XT, profilato compatto dedicato alla coppia: ha doppio pavimento, ampi spazi interni e un’impiantistica elettrica ed elettronica di ultima generazione abbinati a uno stile interno piacevolmente contemporaneo.

E stata la star dello stand CI al Salone del Camper: è il nuovo Triaca 32 XT, profilato compatto che la celebre casa toscana ha lanciato ufficialmente in occasione della kermesse di Parma. Se il suo progenitore, il celebre Triaca 230 TL presentato lo scorso anno al Caravan Salon di Duesseldorf con le insegne Roller Team era un prototipo realizzato per testare soluzioni, materiali e idee abitative e di design, il nuovo Triaca 32 XT è invece un prodotto pronto alla vendita, destinato ad accompagnare sulle strade di tutta Europa un equipaggio composto da due persone alla ricerca di un veicolo accogliente, moderno e ricco di spunti interessanti.
Una evoluzione sensibile, a partire dal nome: da Triaca, ovvero Tecnologie per la Riduzione dell’Impatto Ambientale del CAmper, a TRIgano Advanced CAmper. Dallo studio prototipale al veicolo prodotto in serie, pronto per accompagnare il cliente finale in un turismo agile, veloce e da effettuare in ogni stagione grazie alla presenza del doppio pavimento, dedicato a ospitare impianti tecnici e capienti vani di stivaggio, e di un impianto di riscaldamento potente affidato all’ultima evoluzione del Webasto DualTop, riscaldatore autonomo a gasolio capace di assicurare anche l’acqua calda sanitaria a bordo del veicolo.

Contraddistinto da un nuovo look esterno, con linee del cupolino, delle bandelle e della parete posteriore completamente ridisegnate, il nuovo Triaca 32 XL è un profilato da 597 cm di lunghezza allestito su Fiat Ducato 35L con telaio ribassato Camping-Car Special, passo da 380 cm e motorizzazioni Multijet II Euro6 da 130 a 177 cv. Dotato di scocca ExPS Evo, completamente priva di elementi in legno e contraddistinta dall’utilizzo di vetroresina per i rivestimenti interni ed esterni delle pareti e dello styrofoam ad alta densità per la coibentazione, il nuovo arrivato si contraddistingue, come detto, per la presenza del doppio pavimento: una intercapedine presente su tutta la superficie del veicolo che ospita i serbatoi di carico e di recupero, la totalità degli impianti di bordo e diversi vani di stivaggio accessibili sia tramite apposite botole a pavimento sia sfruttando i classici portelli esterni dedicati ai gavoni.

L’interno, contraddistinto da tinte chiare ad armonizzare superfici lucide ad altre satinate, è dedicato a ospitare una coppia a cui offre un ampio e conviviale living anteriore con dinette trasversale e tavolo centrale ampliabile a libro e una completa zona servizi posteriore, con doppio armadio guardaroba, toilette con doccia e fornito blocco cucina sviluppato a L con fornello a tre fuochi, lavello e maxi frigorifero a compressore da 165 litri nascosto, come spesso avviene nelle moderne abitazioni, da una apposita anta. Esattamente come il predecessore Triaca 230 TL, il nuovo 32 XT vede la possibilità di trasformare in pochi secondi il living in un utile letto matrimoniale semplicemente agendo sulle relative porzioni di reti a doghe, incernierate e del tutto simili a quelle di un divano letto di stampo domestico. Si tratta di una soluzione sviluppata di concerto con la fiorentina Project2000 e pensata per offrire comodità domotica a un ambiente arricchito anche dalla presenza di un maxi schermo tv lcd sfruttabile sia in configurazione diurna che notturna, quando il classico letto basculante a movimentazione elettrica può essere allestito in pochi secondi portando così a quattro il numero di posti letto disponibili.

Decisamente interessanti sono, poi, sono le soluzioni tecniche e costruttive impiegate, a partire dai piani di tavolo, cucina e toilette realizzati in Fenix, un materiale che, sfruttando le nanotecnologie, assicura proprietà antibatteriche, resistenza ed eventuale facilità di riparazione in caso di necessità, per arrivare alll’impianto elettrico, che sfrutta la modernissima tecnologia Lean-Bus e che, pertanto, può essere comandato anche a distanza per consentire una perfetta ottimizzazione dell’autonomia energetica di bordo, anche da remoto.

Fotogallery

Scopri questa e tutte le altre novità del Salone del Camper 2016 nel nostro video

Michel

Comments are closed.