August 22, 2019

teleco

Davvero tante le novità in casa Teleco: in vetrina le antenne satellitari FlatSat Elegance Smart, tecnologicamente all’avanguardia per offrire all’utilizzatore la massima facilità di utilizzo, la nuovissima Teleco Hub, ora capace di dialogare (e comandare) tutti gli accessori Teleco e Telair direttamente tramite Smartphone, mentre crescono significativamente le collezioni di generatori e climatizzatori con i nuovissimi TIG 3000 dotati di tecnologia inverter e alimentati a benzina verde e gas, e con i nuovi DualClima 12400H.

E’ uno dei nomi più prestigiosi per ciò che concerne la progettazione e la realizzazione di diverse tipologie di accessori e componenti per veicoli ricreazionali, ha conquistato la propria fama sul campo ed è da anni un brand all’avanguardia nella ricerca e nello sviluppo di nuove tecnologie: un lavoro incessante, quello di Teleco Group, che ha permesso all’azienda italiana di presentarsi ai blocchi di partenza della stagione 2017 con un catalogo ricchissimo di novità.

Partendo dalle antenne satellitari, i riflettori sono tutti per la recentissima gamma FlatSat Elegance Smart, ammiraglia della produzione Teleco, e proposta nelle tre versioni (con disco da 50, 65 o 85 cm di diametro): si tratta di un’antenna satellitare a puntamento automatico, che è in grado di puntare satelliti che emettono un segnale sia DVB-S che DVB-S2 e, naturalmente, è dotata dell’innovatovo sistema di ricerca Smart, sviluppato e brevettato dall’azienda di Lugo di Romagna. Ricercata e aerodinamica nel design esterno, con il braccio e l’illuminatore protetti da un apposito carter in ABS trattato contro i raggi ultravioletti, Flatsat Elegance Smart prevede la connessione con l’unità di comando (Teleco DVB-S2) e con le tv Led sviluppate da Teleco appositamente per l’installazione a bordo di veicoli ricreazionali, alimentate a 12V e complete di doppia scheda HD DVB-T (ricevitore digitale terrestre) e DVB-S2 (ricevitore satellitare). L’impianto è gestito dall’esclusivo menu On Screen Display (OSD), un vero e proprio pannello di comando che, sfruttando un’interfaccia semplice e intuitiva, completa ma facile da gestire e navigare, consente di monitorare in tempo reale tutte le impostazioni del sistema direttamente dallo schermo della tv led. Il tutto, poi, è comandabile tramite un unico telecomando: di conseguenza, ovunque ci si trovi, sarà sufficiente accendere la televisione e selezionare il canale desiderato per fare in modo che l’antenna satellitare si alzi, si sintonizzi e trasmetta quanto richiesto, con una funzionalità e una semplicità di utilizzo del tutto paragonabili, e spesso superiori, a quelle di un normale sistema domestico.

fselegance_3

Dedicato invece alle antenne satellitari manuali o semiautomatiche è il nuovissimo puntatore Teleco DSF90 HD DVB S2: si tratta di un puntatore di precisione disponibile in due versioni, entrambe caratterizzate da 8 satelliti e da indicatori di livello di segnale, proposti per essere abbinati alle antenne satellitari manuali (DSF 90 HD) e a quelle semiautomatiche (DSF 90E/HD), con quest’ultima versione completa di indicatore di livello di segnale con indicatore elettronico di precisione dell’inclinazione della parabola e che è dedicato ai sistemi Teleco Voyager Matic e Voyager Digimatic con rilevatore di elevazione elettronico incorporato.

telecodsf90hd

La nuova frontiera in termini di connettività è però rappresentata dalla nuova TelecoHub: si tratta di un dispositivo che permette al camperista, tramite una app installata sul proprio iPhone, smartphone, iPad o tablet, di gestire e controllare in remoto, ovunque ci si trovi, tutti i dispositivi Teleco e Telair installati a bordo del proprio veicolo e di verificare il funzionamento di diverse altre componenti: l’impianto di riscaldamento Alde a convettori, con l’Alde Smart Control integrato direttamente nella nuova TelecoHub, ma anche tutto ciò che concerne la gestione basilare del veicolo (accensione e spegnimento delle luci, controllo della temperatura, controllo della tensione delle batterie e, conseguentemente, dell’autonomia energetica, controllo dell’autonomia idrica con il monitoraggio dei livelli dei diversi serbatoi, controllo dell’apertura (o chiusura) di porte, portelli e oblò).

hub_1

L’applicazione per Smartphone del nuovo TelecoHub è compatibile con i sistema operativi Android e Apple IOS e con lo standard CI-BUS. L’Hub Teleco è composto dai seguenti elementi:

  • Centralina con alimentazione a 12V, connettore SIM Card: Micro SIM card, possibilità di abbinamento in bluetooth a 4 diversi telefoni
  • Interfaccia Antenna IFS. Permette di collegare l’antenna satellitare Teleco DVBS2 alla centralina Hub. Sono compatibili con la TelecoHub tutte le antenne satellitari Teleco DVBS2, anche quelle già installate.
  • Interfaccia Climatizzatore ICL. Permette di collegare i condizionatorei Telair Silent o DualClima all’Hub. Sono compatibili con la TelecoHub tutti i climattizzatori Silent e DualClima, anche quelli già installati.

La connessione tra il proprio iPhone, smartphone o tablet e la TelecoHub può avvenire in due modalità: tramite SMS, quando ci si trova distanti dal proprio veicolo, oppure tramite Bluetooth, quando ci si trova nelle immediate vicinanze dello stesso.

L’interfaccia grafica che appare sul display del cellulare, è stata progettata per accedere in modo semplice e intuibile ad ogni accessorio e quindi attivare, disattivare e regolare le principali funzioni disponibili:

  • Antenne satellite FlatSat: Chiudere la parabola o avviare la procedura per il puntamento
  • Generatori TIG: Accensione e spegnimento
  • Climatizzatori DualClima e Silent: Accensione e spegnimento, attivazione pompa di calore o raffreddamento
  • Servizi: Accendere e spegnere le luci, controllare la temperatura all’interno del veicolo, il livello della batteria, il livello serbatoio acque chiare e scure, oppure se la porta o l’obló sono chiusi o aperti
  • Allarme: Attivazione del sistema di allarme con invio di SMS in caso di messa in moto del veicolo, attivazione della funzione di localizzazione su Smartphone con Google Map nel caso di furto.

Passando al marchio Telair, brand di casa Teleco specializzato nella progettazione, produzione e commercializzazione di gruppi elettrogeni e condizionatori d’aria, i generatori di corrente si arricchiscono di due nuovi interessanti modelli, parenti stretti del recentissimo TIG 3000D, lanciato lo scorso anno e primo a optare per la raffinata tecnologia inverter. Se, però, il primo arrivato era un gruppo elettrogeno alimentato a gasolio e destinato principalmente o a veicoli ricreazionali di classe particolarmente elevata o a veicoli professionali, i nuovissimi TIG 3000B a benzina verde e TIG 3000G a gas sono dedicati in primis ai camper.

Il nuovo Telair TIG 3000B è un generatore da 2.6kW che è frutto della collaborazione tra Teleco e Yamaha: la moderna gestione elettronica a giri variabili del regime di rotazione, ha permesso di ottenere un livello di rumorosità estremamente bassa, abbinata ad un consumo di benzina molto ridotto. Questo generatore è particolarmente adatto per tutti quei camperisti che vogliano alimentare sia apparecchi d’uso domestico che professionale.

tig3000-b

Il generatore Telair TIG 3000 B è inserito in una cassa metallica insonorizzata al fine di ridurre al minimo il livello di rumore all’interno di camping o in aree attrezzate. La grande novità del nuovo generatore Telair TIG 3000 B è l’inverter, che eroga una tensione e frequenza d’uscita molto piú stabili con un’onda sinusoidale pura.

tig3000b

La tensione alternata a frequenza variabile prodotta dall’alternatore a magneti permanenti viene trasferita all’inverter, che attraverso un primo circuito elettronico la converte in tensione continua, quindi un secondo circuito
elettronico la trasforma in una tensione alternata a 230 Volt 50 Hz. Una tecnologia di questo tipo comporta diversi vantaggi: in primis il gruppo elettrogeno garantisce un’alimentazione sempre stabile a 230 Volt, con frequenza fissa a 50 Hz e con una distorsione prossima allo zero a prescindere dall’assorbimento applicato. Il regime del motore a scoppio è regolato automaticamente a seconda dell’entità del carico applicato, questo significa meno usura delle parti meccaniche e minor consumo di carburante (1,2 litri / ora) e, conseguentemente, maggiore silenziosità, poichè spesso la corrente richiesta dal carico è sensibilmente inferiore a quella che il generatore eroga al massimo dei giri motore. In più, i nuovi TIG 3000 B e TIG 3000 G sono forniti di un tasto Boost che permette un aumento di potenza temporaneo per far fronte a un carico elettrico molto elevato.

Tra le diverse funzionalità proposte dai nuovi gruppi elettrogeni di Telair si segnala poi la possibilità di gestione del sistema sia in modalità manuale che automatica, cosa che ne permette l’utilizzo anche come caricabatterie. I principali parametri di controllo dei nuovi TIG3000 B e 3000G sono visualizzati nel nuovo e moderno pannello di comando (tra cui tensione in uscita, potenza erogata, ore di funzionamento totali, tensione batteria collegata): è inoltre possibile visualizzare lo storico degli eventi relativi al funzionamento, memorizzati in modo permanente all’interno del generatore.

Progettati con attenzione a garantire facilità di accesso e raggiungimento degli organi meccanici dedicate alle  operazioni di normale manutenzione, i nuovi TIG 3000B e 3000G possono essere gestiti anche tramite remoto sfruttando la nuova TelecoHub.

dualclima12400_4

Una possibilità, questa, che l’azienda estende anche al recentissimo climatizzatore DualClima 12400H, fratello maggiore del DualClima 8400H. Si tratta di un condizionatore da tetto completo di pompa di calore pensato per assicurare il massimo comfort anche ad abitacoli di grandi dimensioni (8-10 metri di lunghezza): estremamente potente (10.500 BTU in raffreddamento (3,1 kW), 10.900 in riscaldamento (3,2 kW), caratterizzato da tre differenti velocità di ventilazione (con possibilità di gestione automatica del relativo flusso in base alle necessità di climatizzazione) e con una portata oraria di ben 480 metri cubi/ora, il nuovo Dual Clima 12400 H rappresenta il fiore all’occhiello della tecnologia Telair per ciò che concerne i climatizzatori da tetto. Dotato di telecomando con timer programmabile, presenta ingombri esterni piuttosto contenuti (98×65 cm, altezza massima 23,9 cm), è completo di sonde antighiaccio, di filtri interni smontabili e lavabili ed è installabile su qualsiasi tetto con spessori compresi tra 30 e 70 mm. Il peso complessivo, infine, è contenuto a 39 kg.

Michel

Comments are closed.