September 23, 2019

 piloteg600g

Con un frontale completamente ridefinito esteticamente e a livello costruttivo, un integrale lungo meno di sei metri dall’ottimo comfort notturno che coniuga al meglio la classica tipologia con letto trasversale e garage

In sintesi

Tipologia Motorhome
Meccanica Fiat Ducato 35 L – Telaio ribassato CCS, passo 3450 mm
Motorizzazione di base 2287 cc – 96 kW/130 CV
Motorizzazioni opt. 2287cc – 109 kW/148 CV
2287cc – 130 kW/177 CV
Dotazioni di sicurezza
ABS, Airbag conducente
Posti omologati 4
Posti letto 4
Dimensioni 5990x2300x2850 mm
Peso massimo ammesso 3500 kg
Peso dichiarato in o.d.m. Essentiel: 2810 Kg
Sensation: 2850 Kg
Emotion: 2870 Kg
Prezzo base Essentiel Euro 63.100
Sensation Euro 67.700
Emotion Euro 71.200
Prezzi Iva compresa, franco fabbrica
 
Costruzione starYstarYstarYstarYstarG
Meccanica starYstarYstarYstarG
Dotazioni di sicurezza starYstarYstarHstarG
Abitabilità giorno starYstarYstarYstarG
Abitabilità notte starYstarYstarYstarYstarG
Cucina starYstarYstarYstarG
Bagno starYstarYstarYstarYstarG
Impiantistica starYstarYstarYstarG
Stivaggio starYstarYstarYstarH
Rapporto qualità/prezzo starYstarYstarYstarY

 

Le valutazioni sono il risultato dell’analisi del veicolo fatta nel momento del test, alla luce delle informazioni disponibili sulle dotazioni di serie, e rapportate alla tipologia e alla fascia di prezzo di appartenenza.

L’analisi

I motorhome Pilote Galaxy gamma 2017 costituiscono una parte importante della completa offerta generale proposta dalla casa transalpina e traggono ulteriore motivo di attrazione dal completo restyling estetico strutturale a cui sono stati soggetti proprio in vista della nuova stagione. La gamma comprende ben diciotto modelli, con lunghezza fino a quasi otto metri, ma ha senza dubbio nelle varianti più compatte alcuni degli esempi più interessanti per il nostro mercato. Tra questi, un sicuro protagonista è il più piccolo di tutti, il Galaxy G600G: un motorhome di sei metri di lunghezza con letto matrimoniale trasversale in connubio con  gavone garage: un “classico” nella sua definizione ma votato a fornire un’interpretazione razionale e personale della tipologia.

piloteg600g_01

piloteg600g_03

Allestito sulla base meccanica dello scudato Fiat Ducato con telaio ribassato CCS e passo da 3450 mm, motorizzato di base con il 2,3 litri Euro 6 da 130 CV (e in opzione con le unità da 148 e 177 CV, anche con cambio automatico) e offerto, come gli altri motorhome Pilote, in tre livelli di allestimento (“Essentiel”, più lineare, che caratterizza il veicolo oggetto di questo test, “Sensation”, più ricco e completo, ed “Emotion”, al top per quanto riguarda finiture e dotazioni), il Pilote Galaxy G600G, si presenta forse come meno equilibrato nelle forme rispetto ai modelli più lunghi, anche se proprio l’essere così compatto rassicura anche visivamente sulle sue doti dinamiche.

piloteg600g_04

E a fare la parte del leone dal punto di vista estetico, interviene poi il nuovissimo frontale, completamente ridisegnato attorno ai gruppi ottici originali Fiat e, nel suo aspetto moderno, strettamente imparentato con quello degli integrali Le Voyageur, marchio di prestigio dello stesso Gruppo Pilote. Dal punto di vista pratico, rimane una certa limitazione nell’accesso alla meccanica (caratteristica peraltro generalizzata nella tipologia del motorhome), anche se i progettisti hanno cercato di limitare i problemi di normale manutenzione portando, ad esempio, in posizione più comoda il tappo di riempimento del liquido lavavetri

piloteg600g_13

Oltre all’aspetto, però, l’inedito frontale dei Galaxy beneficia di un innovativo concetto costruttivo, con interventi finalizzati a migliorare l’isolamento termico e acustico e la silenziosità generale: questo risultato è stato ottenuto per prima cosa facendo in modo da ridurre al minimo l’interazione tra il telaio e il frontale stesso rendendo, al contempo, più forte quello con il resto della cellula. Nuovo anche il pannello superiore, collegato al resto della scocca tramite silent-block, e inserito senza viti a vista, mentre già nella struttura di base vengono realizzati gli incavi predisposti ad alloggiare gli scuri plissettati; migliorata, poi, la sigillatura tra interno e vano motore, a evitare la dispersione di fumi o odori nell’abitacolo. Il nuovo design del frontale, con conseguente ampliamento e diversa inclinazione del grande parabrezza, ha portato, infine, a un netto miglioramento della visibilità anteriore ed è ora in grado di far recepire un ostacolo alto 80 cm alla distanza appena di un metro e fornire, grazie all’ampia superficie vetrata globale, una rassicurante sensazione di controllo.

piloteg600g_10

La costruzione della scocca segue il concetto generale consolidato della produzione della Casa transalpina e inaugurato nella scorsa stagione, denominato “Isotek”. Sotto questo nome sono riuniti sia la costruzione vera e propria – con profili strutturali in alluminio per pareti e tetto, rivestimento esterno del tetto e del pavimento in vetroresina, pareti rivestite esternamente di serie in alluminio e a richiesta in vetroresina, isolamento in Styrofoam, bandelle in alluminio – sia la scelta della componentistica, come le serrature di qualità a compressione per i gavoni e le belle finestre Polyvision (tre in tutto) a filo carrozzeria. Il resto della componentistica vede l’adozione di oblò Remis a manovella e, per quanto riguarda la versione “Essentiel”, di porta cellula intera attrezzata che diventa vetrata in opzione, oppure di serie negli allestimenti superiori. A ulteriore incremento del valore costruttivo generale interviene, infine, la presenza di un doppio pavimento “tecnico” da 15 cm che ingloba gran parte degli impianti e delle tubazioni, comprese le canalizzazioni del riscaldamento.

piloteg600g_05

Il garage posteriore, grazie allo sbalzo piuttosto ridotto, è ben sfruttabile, anche se dotato di un allestimento che nella versione Essentiel si può definire piuttosto basilare; migliora decisamente, invece, negli allestimenti Sensation ed Emotion, dove fanno il loro ingresso la doppia illuminazione, l’attacco per la doccetta esterna con acque calde e fredda e i ganci di fissaggio carico riposizionabili e montati su guide.
Il vano, in ogni caso, è dotato di un buon spazio interno (220 cm di larghezza, per 105 di altezza e 173 di profondità minima) e si segnala per la buona accessibilità data dai due portelloni – con quello di destra da 95×84 cm e quello opposto da 95×55 cm – e dalla soglia di carico ribassata.

piloteg600g_06

Un altro vano di stivaggio, utile per riporre le attrezzature tecniche, è costituito da un intelligente gavone scorrevole (opzionale) realizzato sulla fiancata sinistra e dotato di coperchio ad apertura automatica.

piloteg600g_07

L’accessoristica del Pilote G600G è piuttosto completa; per quanto riguarda la meccanica di base, va però annoverato come, a livello di sicurezza attiva siano previsti – anche per gli allestimenti superiore “Sensation” ed “Emotion” – unicamente ABS e Airbag conducente, mentre altre dotazioni ormai irrinunciabili come Airbag passeggero, Cruise Control e il “pacchetto” composto da ESP, Traction+ e ASR, siano solo opzionali, offerti al costo di 660 euro. Per contro, anche nell’allestimento “base” Essentiel, sono di serie climatizzatore manuale, sedili con braccioli e specchietti esterni regolabili e riscaldabili elettricamente, mentre nelle versioni superiori sono presenti anche le luci diurne a led e i fari fendinebbia.

Gli impianti

Come da tradizione Pilote, l’impiantistica segue regole di buon livello e finalizzate a un utilizzo pratico e affidabile. L’impianto idrico fa capo a un serbatoio d’acqua potabile di ottima capacità (130 litri) collocato classicamente all’interno della cassapanca dinette, mentre l’acqua è inviata alle utenze tramite una pompa a pressostato di qualità, direttamente montata sopra lo stesso serbatoio e, quindi, facilmente raggiungibile per le operazioni di manutenzione e riparazione.

piloteg600g_15

Il serbatoio di raccolta, collocato esternamente, ha una capienza sensibilmente minore (95 litri) – che potrebbe causare qualche relativo“disservizio” nella gestione dei carichi e scarichi durante i viaggi – ed è riscaldato e isolato di serie solo a partire dall’allestimento “Sensation”. Corretta, per contro, la sua posizione avanzata che favorisce il regolare deflusso delle acque reflue provenienti da bagno e cucina.

piloteg600g_16

Le utenze di bordo sono comandate da un pannello di comando piuttosto semplice e facile da usare. L’illuminazione interna, interamente a led, è abbastanza efficace e capillare. La dotazione di prese prevede due punti a 220V nella camera posteriore e in cucina e due a 12V, una in cucina e una sul soggiorno, a servire la zona deputata ad accogliere la tv lcd, completa di porta tv scorrevole in altezza e predisposizione completa. Lodevole, in particolare, la presenza di due presa USB dedicata a caricare i dispositivi mobili.

piloteg600g_17

piloteg600g_18

L’impianto elettrico prevede l’utilizzo di una centralina Shaudt (dotata di portafusibili) con batteria servizi da 100 Ah: entrambe sono facilmente raggiungibili dal gavone posteriore.

piloteg600g_19

Il complesso Truma Combi in versione CP Plus che sovrintende al riscaldamento e alla produzione di acqua calda ha una potenza di 4000 kW che sono più che adeguati alla volumetria del veicolo; per utilizzi più “gravosi”, Pilote prevede l’opzione dell’unità da 6000 kW, di serie negli allestimenti “Sensation” ed Emotion; opzionale per ogni allestimento, invece, la versione Combi 6EH con possibilità di funzionamento elettrico. Anche la stufa, così come l’impianto elettrico, è raggiungibile dal gavone posteriore e celata da un pannello facilmente asportabile, mentre il comando “Frost Control” è esterno a questo vano e facilmente azionabile.

piloteg600g_21

L’impianto gas, infine, fa capo a due bombole collocate in un gavone esterno molto ben realizzato e di facile accesso, completo di serie, di Truma CS (in versione Duo Control per Sensation ed Emotion) con Crash Sensor che interrompe l’erogazione di gas in caso di incidente: questa dotazione permette di poter utilizzare in sicurezza le utenze a gas anche durante la marcia.

piloteg600g_24

All’interno

Il Pilote Galaxy G600G accoglie con un ambiente caldo, caratterizzato da un mobilio ben costruito, dalle linee sobrie ma eleganti e , da un’essenza scura ed elegante ottenibile anche con finitura lucida; nonostante le dimensioni limitate, poi – complice naturalmente anche la zona guida totalmente integrata nella parte abitativa- grazie ai volumi generali ben calibrati, l’interno riesce a dare una buona sensazione di spazio generale.
Anche per la produzione 2017 è confermata l’estrema possibilità di personalizzazione dell’ambiente, con i già citati tre livelli di allestimento e il mobilio ottenibile anche con la variante Bavaria più chiara e moderna, l’ampia scelta per quanto riguarda le tappezzerie e i rivestimenti, e otto “set” diversi di personalizzazione – quattro in tinta unita e quattro in motivi colorati – che comprendono ognuno una serie di cuscini (non disponibili per il livello di allestimento Essentiel) con tende laterali delle finestre e copriletto coordinati.

piloteg600g_27

Il soggiorno, anche se limitato nel suo sviluppo, beneficia dell’ampiezza supplementare data della zona guida e della continuità degli spazi garantita dalla progettazione integrale. La semidinette a “L” è comoda anche in viaggio, grazie a una corretta conformazione dei cuscini e alla presenza dei poggiatesta regolabili, e riesce, con la rotazione dei sedili girevoli Aguti in cabina, a fornire quattro comodi posti a pranzo; un quinto posto di fortuna è ricavato tramite un sedile ribaltabile ripiegato lungo la parete del mobile cucina, a fianco dell’ingresso. Il tavolo, poi, anche se di dimensioni non eccessive e non ampliabile, grazie alla possibilità di traslare nelle quattro direzioni può essere posizionato in modo adeguato a servire tutti i commensali. La luminosità è garantita, oltre che dalla finestra laterale e dell’ampia vetratura della zona guida, anche dal maxi oblò panoramico, mentre lo stivaggio si limita a un pensile sul lato sinistro.

piloteg600g_26

La cucina, lineare, è molto compatta, ma non rinuncia a fornire tutta la fruibilità necessaria, soprattutto nell’ottica di utilizzo da parte di un equipaggio di coppia. La ridefinizione effettuata per la produzione 2017 ha portato più spazio utile sul piano di lavoro, reso ancora maggiore dalla disponibilità di un piano estraibile e ottimizzato grazie all’adozione di un gruppo cottura di tipo lineare e un lavabo quadrato, entrambi dotati di copertura in cristallo. Le possibilità di stivaggio sono, poi, insospettabilmente considerevoli, potendo contare su un ampio pensile con divisioni interne, due cassetti, tra cui uno attrezzato a portaposate, e due cassettoni scorrevoli, oltre a due vani collocati sopra e sotto il frigorifero Dometic da 135 litri con cella freezer interna. Nelle dotazioni, da annoverare anche il portaspezie, la luce diffusa sotto il piano di lavoro e, nell’allestimento “Sensation”, la cappa aspirante con illuminazione a led e la luce diffusa dietro il pannello frontale.

piloteg600g_30

piloteg600g_31

La toilette è progettata per ottimizzare al massimo lo spazio a disposizione e adotta un sistema a volumetria variabile che permette, una volta ruotata la parete che sorregge lavabo e specchio, di ottenere un buon box doccia indipendente dotato di proprio erogatore e piatto in termoformato. L’arredo, in legno, è completo e prevede un armadietto sottolavabo e un altro sul lato destro, mentre l’aerazione è affidata a un oblò a manovella. La volumetria totale non è eccessiva ma la sua configurazione risponde ai prevedibili problemi di fruibilità da parte di persone molto robuste con un ambiente intelligentemente aperto su due lati (e chiudibile tramite una serrandina scorrevole), così da permettere buona libertà di movimento negli utilizzi che richiedono meno “privacy”. Il piatto doccia, infine, è normalmente coperto da una pedana in legno.

piloteg600g_33

piloteg600g_34

La zona notte posteriore si segnala, in particolare per le dimensioni del letto trasversale, veramente notevoli e superiori alla media: a una lunghezza di oltre due metri, infatti, corrisponde una larghezza che va da un massimo, all’altezza delle spalle, di ben un metro e mezzo fino a un minimo di 130 cm nella rastrematura. Buona (90 cm) anche l’altezza utile e nella norma  la soglia di accesso, posta a 110 cm dal pavimento. L’allestimento è caratterizzato da materasso Bultex di alto spessore, rete a doghe, testiera imbottita, due luci di lettura coadiuvate da una plafoniera centrale, due pensili con piccoli vani a giorno laterali e aerazione con finestra e oblò. Nella norma l’accessibilità, garantita da una scaletta asportabile. Sotto il letto, infine, è ricavato l’armadio, di ampio sviluppo e configurato cn una parte centrale dotata di asta appendiabiti e due porzioni laterali attrezzate con ripiani.

piloteg600g_35

piloteg600g_36

piloteg600g_37

Altri due posti per la notte sono disponibili nel classico letto basculante: facile da porre in opera, ha dimensioni nella norma ed è dotato di materasso di qualità, rete a doghe, tenda perimetrale e di privacy. Non manca neppure un utile vano ripostiglio ricavato sul frontale, mentre l’aerazione, pur mancando un oblò dedicato, è assicurata comunque dalla vicinanza del maxi oblò centrale.

piloteg600g_39

Piantine e misure

mis_esterne_p_g600 piantina_HymerML-I

Dotazioni di serie

Essentiel

ABS, Airbag conducente, vetri e specchi elettrici, climatizzatore manuale, luce veranda a led, vetro elettrico porta cabina, oscuranti cabina, predisposizione radio, predisposizioni montaggio tv, retrocamera e pannello solare, dinette con poggiatesta regolabili, regolatore gas Truma CS, prese USB, maxi oblò panoramico.

Costo Pacchetto con ESP, ASR e Traction+: Euro 660

Sensation

Gli allestimenti Essentiel con in più: audio/CD Bluetooth con ingressi USB/AUX e altoparlanti in cabina, finiture cruscotto alluminio, sedili cabina Aguti “Lounge”, porta cellula vetrata con zanzariera e scalino elettrico, riscaldamento con Truma Combi 6000 kW (anziché 4000 kW), cappa aspirante con illuminazione a led, decorazioni esterne carrozzeria specifiche, serbatoio raccolta isolato e riscaldato, appendiabiti ripiegabile in doccia, testata letto sollevabile, guardaroba illuminati, quattro varianti di cuscini coordinati alle tende, garage con ganci di fissaggio carico su guide, illuminazione e presa 220V.

Emotion

Gli allestimenti Sensation con in più: luce frontali diurme DLR a led e fari fendinebbia, garage con doppia illuminazione e presa doccia calda/fredda, audio/DVD Bluetooth con ingressi USB/AUX e altoparlanti in cabina e camera posteriore, retrocamera, volante e pomello cambio in pelle, dinette con bracciolo, predisposizione tv lcd in camera posteriore.

Conclusioni

Non sempre piccolo è bello. A fronte di una indiscutibile maggiore facilità di guida e di agilità in sosta, nei camper più compatti talvolta si deve “sopportare” qualche sacrificio in fatto di spazi a abitabilità. Se poi si sceglie la versatile, ma esosa, configurazione con letto fisso posteriore trasversale alto su garage, gli spazi utili si riducono in modo sensibile. Ma se a essere compatto e ad adottare questa tipologia è un motorhome, allora si è già fatto un deciso passo in avanti: la progettazione integrale, grazie al fatto di inglobare la zona guida nell’ambiente abitativo, è in grado di fornire quella ariosità che altrimenti è limitata, ad esempio, nei semintegrali.
Il Pilote Galaxy G600G fa suo questo concetto e lo evolve in modo ergonomico e personale, con il risultato di fornire un ambiente ben vivibile, soprattutto nell’ottica del turismo di coppia. Proprio questo tipo di equipaggio è quello più indicato per questo veicolo, ancora di più se composto da persone non più giovanissime che possono giovarsi di una zona notte posteriore molto ampia rispetto alla media e sanno utilizzare al meglio, con maturità ed esperienza, una cucina “tarata” per occupanti poco inclini a cucinare pasti complicati e il bagno a volume variabile. La presenza del letto basculante, poi, fornisce ancora maggiore flessibilità: può essere il secondo letto per stare più comodi in due, oppure ottimo e pratico “appiglio” per ospitare per brevi periodi a bordo altre due persone, magari i nipotini.
La tecnologia Pilote fa il resto, grazie a un’impiantistica ben dimensionata e affidabile e una costruzione generale accurata che ha nel nuovo e raffinato concetto del frontale il suo punto più qualificante. Il Galaxy G600G si giova della sua compattezza anche in viaggio, dove il pilota, superato (se non si ha l’abitudine) l’effetto “pullman” tipico della guida del motorhome, si trova a che fare con un veicolo pensato anche per fornire ampia visibilità e sicurezza. Peccato che, come accade purtroppo in modo generalizzato e con ben poche eccezioni, la dotazione di serie sia carente in quelli che sono i dispositivi di sicurezza messi a disposizione da Fiat per la sua meccanica (manca anche l’Airbag passeggero), anche se correttamente messi a disposizione nella lunga lista degli optional.  Ancora una volta (e non ci stancheremo mai di farlo) ribadiamo, però, che, in un momento nel quale anche le utilitarie hanno di serie l’ESP (o ESC che dir si voglia, il controllo elettronico della stabilità), dispostivi antislittamento (ASR, Traction+) e sistemi di controllo della velocità (Cruise Control,) non è pensabile che mezzi dal costo ben superiore lascino alla discrezione del cliente finale il fatto di poterne essere o meno dotati.
Completato con quanto necessario e scelto nell’allestimento più idoneo alla proprie esigenze o ai propri gusti (partendo da un “Essentiel” comunque completo) il Pilote Galaxy G600G ha tutte le carte in regola per essere un compagno di viaggio agile, versatile, affidabile, completo e ben abitabile, in grado di soddisfare le esigenze di una clientele esperta e appassionata.

 

Cosa ci è piaciuto di più

  • Notevoli le possibilità di personalizzazione: oltre a tre livelli di allestimento spiccano le innumerevoli combinazioni dell’ambiente interno offerte dalla varietà di tappezzeria, cuscini e tendaggi disponibili
  • La costruzione è accurata e spiccano alcune particolarità di rilievo come la presenza del doppio pavimento tecnico e, soprattutto, il nuovo  tecnologico concetto costruttivo del frontale.
  • Ottimi il comfort ad appannaggio dalla camera posteriore, con letto di grandi dimensioni
  • Degno di nota, già a partire dall’allestimento base, il livello generale della componentistica

Cosa ci è piaciuto di meno

  • ESP, Airbag passeggero, Cruise Control e Traction+ non sono di serie, ma solo in opzione, anche negli allestimenti Sensation ed Emotion.
  • Il riscaldamento e la coibentazione del serbatoio di recupero sono solo opzionali
  • Nell’allestimento base, il garage posteriore ha un allestimento piuttosto spartano
  • Manca un oblò dedicato al letto basculante

Riferimenti e contatti del costruttore

Pilote
Route du Demi-Boeuf – 44310 La Limouzinière – France
Tel. +33 02 40 32 16 00 – Fax +33 02 40 32 16 37
www.pilote.fr

Tutto su Pilote

Beppe

Comments are closed.