October 14, 2019

cof-elnaghaloft530

Mansardato di fascia media, il nuovo A-Loft 530 è pensato per soddisfare sia le esigenze della coppia che quelle della famiglia grazie ai letti gemelli posteriori su garage: un quattro posti contraddistinto da una scocca moderna e da un interessante rapporto tra prezzo e qualità.

In sintesi

Tipologia Mansardato
Meccanica Fiat Ducato 35 Light con telaio longheronato alto e passo da 403.5 cm
Motorizzazione di base 2.287 cc-96 kW/130 cv Euro6
Motorizzazioni opt. 2.287 cc – 109kW/148 cv Euro6
2.287 cc – 130kW/177 cv Euro6
Posti omologati 4+1 OPT (All-Inclusive Pack)
Posti letto 4+1 OPT (All-Inclusive Pack)
Dimensioni 738x235x315 cm
Peso massimo ammesso 3.500 kg
Peso dichiarato in o.d.m. 3.073 Kg
Prezzo base Euro 54.490 Con IVA FF + Euro 990 Pack All Inclusive
 
Costruzione starYstarYstarYstarG
Meccanica starYstarYstarYstarG
Dotazioni di sicurezza starYstarYstarGstarGstarG
Abitabilità giorno starYstarYstarYstarYstarG
Abitabilità notte starYstarYstarYstarYstarG
Cucina starYstarYstarYstarG
Bagno starYstarYstarYstarYstarG
Impiantistica starYstarYstarYstarGstarG
Stivaggio starYstarYstarYstarH
Rapporto qualità/prezzo starYstarYstarY
 
Le valutazioni sono il risultato dell’analisi del veicolo fatta nel momento del test, alla luce delle informazioni disponibili sulle dotazioni di serie, e rapportate alla tipologia e alla fascia di prezzo di appartenenza.

L’analisi

Il 2015 è stato l’anno delle celebrazioni del 65 esimo compleanno, il 2016 è l’anno della rivoluzione, con il riposizionamento sul mercato tramite l’uscita di scena di due gamme storiche, King e Magnum, e la nascita di una nuova famiglia nel segno della continuità. Diramazioni dei conosciuti e apprezzati T-Loft, i nuovi mansardati A-Loft e motorhome I-Loft hanno il compito di rappresentare la storia e il prestigio Elnagh nella combattutissima fascia media del mercato. Tre tipologie costruttive, profilato, mansardato e motorhome, uno stile univoco e una mission ben precisa: coniugare uno stile fresco e piacevole a prezzi allettanti. L’addio alla classica stirpe monarchica che negli ultimi 10 anni ha visto le gamme del marchio del biscione contraddistinguersi per i nomi Baron, Duke, Prince e King è tale nella forma, con la riduzione a due livelli di prodotto, Baron e Loft, ma non del tutto nella sostanza: visto dall’esterno, infatti, il nuovo A-Loft ha molto, se non tutto, del carattere delle ultime generazioni di mansardati di casa Elnagh. Modello maggiore della serie omonima, l’A-Loft 530 si pone trasversalmente di fronte alle esigenze della coppia così come a quelle della famiglia di quattro persone: grazie, infatti, all’abbinamento tra letti gemelli posteriori, garage e matrimoniale in mansarda, può soddisfare tranquillamente tutte le necessità, siano esse di equipaggi ridotti o più abbondanti, contraddistinti dalla presenza di adulti o di più piccini. A loro, infatti, un layout come quello di questo mansardato può dedicare una vera e propria cameretta, inserita in coda al veicolo e facilmente separabile dalle altre zone dell’abitacolo.

elnagh-a-loft-530-001

Il nuovo A-Loft 530, così come tutti i veicoli della collezione Elnagh, è allestito sull’ultima versione del Fiat Ducato:  trattandosi di un mansardato, la scelta del telaio è a favore della versione longheronata alta, carreggiata posteriore allargata e massa complessiva di 3500 kg. Di serie, il costruttore propone lo chassis 35 Light in abbinamento alle nuove motorizzazioni 2.3 Multijet II  Euro6: base di partenza è rappresentata dal classico 130 cv, mentre chi desidera maggiori performance può richiedere i più potenti propulsori da 148 e 177 cv.

elnagh-a-loft-530-028

Tutte le motorizzazioni, poi, possono essere abbinate anche al cambio automatizzato Comfort-Matic, disponibile in opzione: di serie, invece, Elnagh propone il classico cambio manuale a sei rapporti più RM. Per ciò che concerne la dotazione di serie della meccanica di base, la casa toscana propone ABS, Airbag lato guida, Tempomat, climatizzatore manuale e poltrone cabina girevoli, alzacristalli elettici e chiusura centralizzata. Sempre di serie, il Pack Elegance porta in dote anche gli specchi elettrici con sbrinamento, la predisposizione radio con altoparlanti in cabina guida e antenna radio integrata allo specchio esterno, il paraurti anteriore verniciato, le coppe ruota integrali personalizzate Elnagh, l’Airbag passeggero, l’ASR e il doppio bracciolo per le poltrone cabina.

Separata da un dislivello di 4 cm rispetto all’abitacolo del veicolo, la cabina di guida del Ducato si abbina con naturalezza ai volumi del veicolo: la lunghezza complessiva di 738 cm è infatti supportata da uno chassis con passo da 403,5 cm in modo da distribuire le porzioni a sbalzo tra una anteriore di 94,8 cm e una posteriore di 239,7 (pari al 59,4% del passo). L’altezza massima del veicolo è di 315 cm: di questi, all’interno, ne sono disponibili 200 nella parte posteriore del veicolo, 215 in quella centrale e ben 227 in quella anteriore del living. La larghezza esterna, infine, è di 235 cm, mentre quella interna raggiunge i 220 cm.

elnagh-a-loft-530-008

L’A-Loft, così come tutti i veicoli Elnagh, beneficia della moderna scocca iTech 4.0: il telaio del Ducato rappresenta la base di appoggio diretto del pavimento, un sandwich da 54 mm di spessore composto da uno strato inferiore e superiore in vetroresina pigmentata, coibentazione in polistirene estruso, telaio perimetrale e interno in resina composita, e rivestimento interno in pvc antiscivolo e resistente all’abrasione. Il garage posteriore, sorretto da un’apposita struttura inferiore di rinforzo in acciaio zincato, opta invece per una vasca inferiore in alluminio mandorlato coibentata, sul lato inferiore, con uno strato adesivo di Trocellen.
Al pavimento del veicolo sono solidarizzate le pareti: sono composte da un rivestimento esterno in vetroresina da 1,8 mm di spessore, coibentazione in styrofoam da 30 mm, rivestimento interno in fibra di vetro da 1,4 mm per un totale di 33,2 mm. Si tratta di una parete autoportante: non è infatti previsto alcuno scheletro interno, sostituito, nelle zone di assemblaggio di mobilio e componenti interne, da appositi dischi in resina composita affogati tra isolante e strato interno in vetroresina e deputati a offrire adeguato appiglio alle viti del mobilio. Le pareti laterali sono assemblate al pavimento tramite avvitamento sfruttando viti di adeguata lunghezza posizionate lungo tutto il perimetro inferiore.

elnagh-a-loft-530-002

Il perimetro posteriore (montante verticale posteriore e curva di raccordo posteriore/tetto) è realizzato in resina composita, sfruttando i classici appositi profilati: lateralmente, le pareti sono tagliate a 90°, mentre il tetto può contare su un sandwich con rivestimento esterno in vetroresina antigrandine da 1,8 mm, coibentazione in polistirene estruso da 27 mm e rivestimento interno in resina da 3 mm per uno spessore complessivo di 32 mm. La scocca, naturalmente, si completa poi con le varie calate, cantonali e raccordi, stampate in abs e solitamente ben assemblate: nello stesso materiale plastico sono le bandelle sottoscocca, ben armonizzate alle forme della meccanica di base.

elnagh-a-loft-530-016

Mansardato classico, ma non privo di personalità, il nuovo A-Loft si inserisce, stilisticamente, nel solco tracciato dai propri progenitori, con una fiancata disegnata seguendo linee tese che si ammorbidiscono solo verso il profilo anteriore della mansarda e abbinandosi correttamente rispetto alla meccanica di base Fiat Ducato. Questa è ben integrata, grazie all’utilizzo di stampi in abs precisi e ben assemblati che assecondano le forme della meccanica di base sia nella parte inferiore, con una calata che raccorda efficacemente le bandelle laterali della cellula rispetto al sottoscocca del Ducato, sia in quella superiore, con un raccordo piuttosto lineare ma piacevole che sceglie di non riproporre la scalfatura tipica della carrozzeria Fiat.

Il ruolo di congiungere la mansarda, classica nella costruzione che sfrutta pareti e tetto a costruzione sandwich, è affidato a un apposito raccordo in abs interposto tra le due parti rispetto alle quali è adeguatamente sigillato in un preciso gioco di incastri che prevede l’innesto delle calate frontali della mansarda, leggermente aggettanti e caratterizzate dalla presenza delle luci di ingombro anteriore, che servono anche da efficace protezione degli spigoli frontali.
La linea, leggermente a cuneo, è piacevole e mitiga bene l’altezza massima grazie al profilo che scende deciso fino a raccordarsi con la parete posteriore grazie a un apposito stampo che copre tutto lo spigolo superiore, compresa la parte laterale di innesto dei cantonali, e che integra la terza luce di stop e le luci di ingombro posteriori costituendo, centralmente, una sorta di spoiler.
L’insieme è poi completato dall’ampio paraurti in abs, avvolgente e realizzato in cinque componenti per semplificare eventuali interventi di manutenzione. Completamente bianco nella verniciatura della carrozzeria, l’A-Loft gioca quindi sul contrasto creato dalle bandelle antracite metallizzato e dalla grafica, adesiva e giocata sulle tinte rosso/argento, disegnando motivi dinamici che spezzano efficacemente i volumi.

elnagh-a-loft-530-007
Non mancano, naturalmente, diversi accenni al logo del produttore (il classico biscione Elnagh): un grandina efficace riprodotto su ogni lato del veicolo, comprese la calandra anteriore del Ducato e la mansarda.

Le fiancate, poi, sono interrotte dalla finestratura, che oltre al particolare elemento Polyplastic in mansarda può contare su cinque Dometic S4 D-Lux con telaio bianco in poliuretano e apertura a compasso, dalla porta di ingresso con finestra fissa e dai portelli dedicati alle aperture di servizio: dotati di telaio in alluminio, sono forniti da Metallarte.

elnagh-a-loft-530-018

Tra questi, naturalmente, vi sono quelli dedicati al garage posteriore: servito da due aperture simmetriche da 120×82 cm, servite da due pistoni a gas, si sviluppa in un ambiente da 220×104 cm, con una apposita vasca inferiore in alluminio mandorlato, mentre l’altezza è costante a 132 cm.

elnagh-a-loft-530-004

Facile da caricare, grazie a una soglia di accesso situata a 58 cm da terra, il vano di carico è completo di illuminazione, riscaldamento tramite una bocchetta dedicata, e ospita, al proprio interno, il boiler Truma B10, accessibile tramite un portello scorrevole, e un utile vano di stivaggio servito da un’apposita anta incernierata e completo di doppia mensola interna.

elnagh-a-loft-530-005

elnagh-a-loft-530-006

Quattro, infine, gli oblò a tetto: due maxioblò trasparenti Dometic MidiHeki da 70×50 cm a servizio del living e della camera da letto posteriore, due Fiamma da 40×40 cm dedicati alla mansarda e alla toilette e un Turbovent a servizio del blocco cucina. A questi si somma poi un aeratore cilindrico pensato per evacuare i vapori della doccia indipendente.

Gli impianti

L’autonomia idrica è affidata a un serbatoio da 110 litri realizzato in polietilene lineare alimentare e posizionato all’interno della cassapanca frontemarcia del living anteriore.

elnagh-a-loft-530-033

Collegato direttamente al bocchettone di carico e dotato di sfiato, il serbatoio è dotato di tappo a vite per l’ispezione e la pulizia interna ed è servito da una pompa a pressostato Shurflo Trail King 7 da 7 litri/minuto posizionata in un incavo dello stesso. Realizzato sfruttando tubi in rilsan divisi per contenuto e colore, l’impianto idrico adotta raccorderie tipo John Guest e conduce l’acqua fino alle utenze.

elnagh-a-loft-530-034

Queste possono contare su rubinetti monocomando in acciaio inox, su pilette di scarico inox da 35 mm, mentre non sono previsti i classici sifoni.

elnagh-a-loft-530-048

I tubi di scarico, corrugati semirigidi, conducono le acque reflue verso il serbatoio di recupero da 100 litri posizionato centralmente nella parte anteriore del veicolo per un corretto bilanciamento dei pesi. Servito da una valvola a ghigliottina con tubo di rimando laterale rigido, azionabile dal lato sinistro tramite un apposita leva di comando, il serbatoio può essere corredato, come opzione, di coibentazione e riscaldamento tramite una resistenza a 12V (Pack All-Inclusive), mentre sempre per ciò che concerne l’impianto idrico, l’A-Loft 530 opta per il nuovo wc a cassetta Thetford C220 con tazza girevole e serbatoio asportabile da 19 litri.

elnagh-a-loft-530-015

L’impianto elettrico è raggruppato all’interno della cassapanca del divanetto laterale destro: accessibile superiormente, può contare su un trasformatore e caricabatterie CBE CB6516 ancorato alla parete laterale destra e affiancato dal box deputato a contenere la batteria dei servizi, opzionale. Non manca lo staccabatteria, sistemato esternamente al vano, alle spalle della poltrona passeggero in cabina di guida, insieme al quadro di distribuzione completo di fusibili.

elnagh-a-loft-530-025

L’impianto elettrico, poi, è gestito da un pannello di comando CBE PC180: inserito sopra la porta di ingresso, moderno e facile da utilizzare, è dotato di indicatori a led, consente di monitorare l’autonomia idrica ed elettrica e, naturalmente, di comandare le varie utenze di bordo selezionandone le varie funzioni attraverso otto pulsanti.

elnagh-a-loft-530-020

L’illuminazione,  interamente a led, può contare su diverse soluzioni, combinando efficacemente sia elementi indiretti sia i classici spot da incasso, ben distribuiti su tutta la superficie del veicolo. L’A-Loft 530, in particolare, offre due plafoniere semicircolari inserite a coronamento dell’oblò panoramico Dometic MidiHeki a servizio della zona living: questa, poi, può vantare anche l’illuminazione indiretta distribuita da una apposita striscia led inserita alla base dei pensili, lungo la fiancata sinistra, e utile anche come luce di lettura, mentre non manca, su entrambi i lati, una scenografica diffusione a soffitto, sopra ai pensili. La zona di ingresso beneficia di due efficaci installazioni integrate sia al classico specchio di cortesia sia alla spalliera del divano frontemarcia, mentre il blocco cucina può contare sull’illuminazione indiretta, distribuita sia a tetto che nella parte inferiore del piano, e su una utile striscia a led dedicata a illuminare fornello e lavello.
La porzione di corridoio che conduce alla camera da letto posteriore si affida a una apposita plafoniera a soffitto, identica a quelle impiegate nel living anteriore: di fronte a essa la doccia indipendente si affida a un apposito spot inglobato nella parte superiore della colonna attrezzata, mentre la toilette è servita da due spot a tetto e da una striscia led nel sottopensile.

In coda, i letti gemelli sono serviti da due spot di lettura, orientabili: una soluzione analoga è riproposta per il matrimoniale in mansarda. L’illuminazione si completa, poi, con una plafoniera dedicata al garage posteriore e con la utile luce esterna dedicata all’eventuale veranda, collocata sopra la porta di ingresso.
Ancora per ciò che concerne l’impianto elettrico, l’A-Loft 530 vede la disponibilità di quattro prese a 220V (dedicate a vano tv, cucina, toilette, camera posteriore) e due a 12 V (vano tv e camera posteriore).

elnagh-a-loft-530-050

Il riscaldamento è affidato al riscaldatore autonomo a gasolio Webasto AirTop Evo 40: alimentato tramite il classico serbatoio originale della meccanica di base e utilizzabile senza problemi sia in sosta che in viaggio, è installato nel sottoscocca e si caratterizza per una potenza regolabile tra 1.5 e 3.5kW: la possibilità di utilizzare la funzione Boost, inoltre, permette al riscaldatore di erogare, quando necessario, un massimo di 4.0 kW e di distribuire il calore prodotto attraverso il classico impianto di canalizzazione, sviluppato in parte all’interno del veicolo e in parte sotto al pavimento, con le tratte esterne opportunamente coibentate per ridurre le dispersioni di calore.

elnagh-a-loft-530-014

L’AirTop Evo 40, che vanta una ventola capace di generare un flusso massimo di 140 metri cubi/ora, è abbinato a un circuito di sei bocchette: dotato di sistema di compensazione automatica dell’altitudine in grado di ottimizzare la combustione anche quando la pressione atmosferica diminuisce, il Webasto è gestito dall’apposito pannello di comando digitale (Multicontrol HD) posizionato nella parte inferiore del blocco cucina; nella stessa posizione, poi, è collocata la sonda a controllo termostatico.

La produzione di acqua calda sanitaria si affida invece al classico boiler ad accumulo Truma B10: inserito all’interno del garage posteriore e opportunamente schermato/accessibile da un portello scorrevole, è alimentato a gas e ha una capacità di 10 litri. E’ gestito dal classico pannello di comando dell’azienda tedesca, curiosamente collocato all’interno del corridoio di salita ai letti gemelli posteriori.

elnagh-a-loft-530-012

L’impianto a gas, servito dalle consuete due bombole da 10 kg, è ospitato in un apposito vano esterno inserito sotto al divanetto laterale destro ed è servito da un apposito portello: offre i classici ganci fermabombole, conta su un riduttore di pressione da 30Mbar Cavagna Group, sulle classiche tubazioni in acciaio e su tre rubinetti sezionatori posizionati nella parte inferiore del blocco cucina, facilmente accessibili.

elnagh-a-loft-530-017

All’interno

Piuttosto chiari, luminosi e piacevolmente contemporanei, gli interni dell’A-Loft 530 sono realizzati in multistrato nobilitato bilaminato con spessori variabili da 12 e 18 mm a seconda della componente, abbinando superfici in essenza legno a componenti laccate chiare, specie per ciò che concerne le ante dei pensili.

elnagh-a-loft-530-037

Queste, leggermente inclinate, si caratterizzano anche per la presenza di una porzione laminata scura, ben intervallata da un profilo cromato e, nella parte sottostante, dalle ampie maniglie di apertura, anch’esse cromate e ben inserite in un design piacevole ed ergonomico. Non mancano, nella parte di raccordo inferiore, porzioni curvilinee e prive di spigoli, mentre per ciò che concerne la costruzione, questa beneficia di componenti meccaniche di qualità, con cerniere DGN in acciaio inox e, spesso, mensole interne con ampio bordo anticaduta. Sempre i pensili, poi, beneficiano di una utile illuminazione interna indiretta, la stessa che, presente a soffitto, è diffusa anche verso il centro dell’abitacolo.

elnagh-a-loft-530-023

Alcune componenti interne, poi, sono riprese dai modelli celebrativi Anniversary, introdotti lo scorso anno per celebrare il 65 esimo compleanno di Elnagh: tra questi il rivestimento del piano cucina, lucido con effetto marmo e delimitato, sul bordo esterno, da un piacevole motivo cromato: una finitura, questa, ripresa anche per la bordatura del piano del tavolo della zona living. Sempre per ciò che concerne le componenti, si segnala la presenza del rientro assistito per i cassetti del blocco cucina.

La toilette, curata così come il resto dell’allestimento, opta per un mobilio in legno in linea con quello dell’abitacolo, offrendo un particolare lavabo angolare in metacrilato fumé: più tradizionali, invece, le scelte operate per la doccia indipendente, interamente realizzata in termoformato bianco e completa di porte di separazione in metacrilato traslucido.

elnagh-a-loft-530-065

La camera posteriore con letti gemelli offre rete a doghe e materassi in gommapiuma da 10 cm di spessore: l’ambientazione, curata, vede la presenza di una efficace culla, presente su due dei tre lati a separare il letto dalle pareti favorendo la circolazione dell’aria, imbottita e rivestita in ecopelle bianca. Un materiale, questo, impiegato con successo anche per la rifinitura della congiunzione tra cabina di guida e abitacolo e per la cornice dello specchio di cortesia all’ingresso del veicolo.

elnagh-a-loft-530-060

Il letto della mansarda vede la presenza della rete a doghe per la porzione anteriore fissa, mentre la porzione sollevabile, sostenuta da due utili pistoni a gas, opta per un semplice piano in legno rivestito in melaminico. Il letto, infine, offre un materasso in gommapiuma da 10 cm di spessore.

elnagh-a-loft-530-077

Da notare, infine, sempre per ciò che concerne il mobilio, la presenza sia delle paretine anticondensa, dedicate alla porzione sinistra del living, sia delle aerazioni anticondensa per i pensili superiori, mentre per ciò che concerne le sellerie, Elnagh propone l’A-Loft in abbinamento a quattro differenti tappezzerie: oltre a quella proposta sull’esemplare oggetto di questo CamperOnFocus, denominata “Flowers”, infatti, il costruttore offre le varianti “Leaves”, “Stripes” e “Special”. I cuscini, comodi ed ergonomici, offrono spessori compresi tra 13 e 18 cm.

elnagh-a-loft-530-032

La zona anteriore dell’abitacolo è dedicata al living: pensato per ospitare fino a cinque persone, grazie anche alla partecipazione delle poltrone anteriori, complete di piastre girevoli, si compone di una semidinette a L (91×44 + 52×40 cm) opposta a un divanetto laterale (70×44 cm, eventualmente trasformabile in un quinto posto viaggio contromarcia) serviti da un tavolo centrale da 106×75/66 cm, completo di piano traslabile e girevole e monogamba collassabile.

elnagh-a-loft-530-027

elnagh-a-loft-530-031

L’ambiente, accogliente e rilassante, beneficia della luminosità fornita, oltre che dalla generosa vetratura della cabina di guida, da una finestra Dometic S4 D-Lux apribile a compasso, collocata lungo la fiancata sinistra, dalla finestra inglobata sulla porta di ingresso e dell’oblò panoramico Dometic MidiHeki installato a tetto. Grazie, poi, alla presenza della classica e funzionale tenda cabina con binario-guida a giro, il soggiorno beneficia della necessaria privacy, mentre di sera il compito di illuminare l’ambiente è affidato a due plafoniere, collocate centralmente a tetto, all’illuminazione indiretta distribuita alla sommità dei pensili e alla striscia led di lettura inserita sul lato sinistro sotto ai pensili.

elnagh-a-loft-530-036

Lo stivaggio, invece, può contare su due pensili a soffitto, inseriti a coronamento del divano a L, lungo la fiancata sinistra, e su un ulteriore pensile collocato sul lato opposto, accanto alla porta di ingresso: questa, poi, è sovrastata da un utile vano a giorno sfruttabile come vuota-tasche.

elnagh-a-loft-530-030

elnagh-a-loft-530-022

La collocazione del serbatoio dell’acqua potabile e della relativa pompa a pressostato all’interno della cassapanca sottostante il divano frontemarcia, e del vano bombole gas/vano batteria e impianto elettrico all’interno del divanetto laterale destro non permette, poi, lo sfruttamento di questi spazi per lo stivaggio.

elnagh-a-loft-530-049

Collocato alle spalle del soggiorno, il blocco cucina si sviluppa a L: il piano, da 93×66+84×41 cm, vede la presenza di un fornello Dometic a tre fuochi, completo di coperchio in cristallo temperato e accensione piezoelettrica integrata, e di un ampio lavello circolare in acciaio inox, ben servito da un elegante rubinetto monocomando in metallo cromato di derivazione domestica.

elnagh-a-loft-530-044

Non manca, nella parte interna della penisola, un utile piano di lavoro (40×40 cm) mentre per ciò che concerne l’aerazione, l’A-Loft 530 si affida all’abbinamento tra una finestra Dometic S4 D-Lux apribile a compasso e un oblò a tetto Fiamma Turbovent con ventilatore/estrattore che sostituisce la classica cappa aspirante.

elnagh-a-loft-530-042

Molto curata è l’illuminazione, capace di abbinare elementi diretti e indiretti e di servire, con questi, anche l’interno dei vani di stivaggio: il veicolo offre, in particolare,  un pensile superiore, ampio ma sprovvisto di utili mensole divisorie interne, e diversi vani inferiori, con lo spazio sottostante il gruppo fornello che accoglie il classico cassetto portaposate e due ulteriori cassettoni e la porzione a penisola che è invece sfruttata tramite un intelligente cestello metallico estraibile.

elnagh-a-loft-530-047

Di fronte alla cucina ecco la classica colonna: ospita un frigorifero trivalente Thetford N3150 da 150 litri completo di cella freezer separata, scelta automatica della fonte di alimentazione e illuminazione interna a led e può essere sormontato, come optional, dal classico forno a gas.

elnagh-a-loft-530-038

In sua assenza, il veicolo propone un ulteriore stipetto, racchiuso da un’anta bombata con finitura nero-lucido in abbinamento alle pannellerie esterne del sottostante frigo e, nella parte superiore, il vano a giorno porta tv equipaggiato di supporto estraibile e orientabile per uno schermo lcd e le necessarie prese di alimentazione a 12/220V e antenna.

elnagh-a-loft-530-039

La parte posteriore dell’abitacolo è separabile tramite una porta scorrevole: il varco da 190×67 cm, consente di accedere alla zona toilette e alla camera da letto posteriore, entrambe rialzate di 8 cm rispetto al piano di calpestio del veicolo. Accessibile tramite una porta a battente da 184×46,6 cm, la toilette si sviluppa lungo la fiancata destra in uno spazio di 92×77 cm.

elnagh-a-loft-530-051

Il vano, a sviluppo trapezoidale, offre, sulla sinistra, il wc a cassetta Thetford C220, completo di tazza orientabile e serbatoio asportabile da 19 litri, mentre sul lato opposto si sviluppa il mobile lavabo, caratterizzato da una forma a L e completo di acquaio in metacrilato servito da un elegante rubinetto monocomando in metallo cromato. Il lavabo, situato a 86 cm da terra, può contare su due specchi di cortesia ad angolo, entrambi a sviluppo verticale, mentre per ciò che concerne l’aerazione ecco l’abbinamento tra una finestra Dometic S4 DeLuxe, completa di lastra opacizzata, e un oblò a tetto Fiamma da 28×28 cm.

elnagh-a-loft-530-053

Soluzioni, queste, in grado di garantire anche una buona luminosità diurna: per quella notturna, l’A-Loft 530 sceglie invece due spot led incassati a soffitto e una striscia led alla base del pensile laterale. Questo, in abbinamento a uno stipetto ad angolo realizzato alla base del mobile lavabo, assicura una buona capacità di stivaggio: entrambi, poi, sono coadiuvati da utili vani a giorno, completi di bordo anticaduta. L’allestimento si completa, poi, con una utile presa di corrente a 220V.

elnagh-a-loft-530-054

Opposta alla toilette, la doccia indipendente è completamente arredata in termoformato: accessibile tramite due semiporte a libro in metacrilato traslucido, è completa di pedana nautica in legno per pareggiare il livello del pavimento della camera da letto e offrire così più ariosità all’area posteriore.

elnagh-a-loft-530-056

La doccia, da 75x74x198 cm, si trova in prossimità del passaruota posteriore sinistro, aspetto, questo che ha obbligato i tecnici Elnagh a optare per un piatto su due livelli. E’ completa di rubinetto monocomando con erogatore a citofono, piletta di scarico da 20 mm, di colonna attrezzata, di illuminazione tramite uno spot a soffitto e di aerazione grazie a un aeratore cilindrico a tetto.

elnagh-a-loft-530-064

Situata in coda al veicolo, la camera da letto opta per due letti gemelli collocati su garage: dotati di reti a doghe e materassi in gommapiuma da 10 cm, si trovano a 104 cm da terra e beneficiano, entrambi, di un cielo utile di 89 cm. I letti (da 190×81 cm lato destro, 185×81 lato sinistro), possono essere uniti grazie alla presenza di un piano aggiuntivo centrale e a un cuscino ausiliario ripiegabile a libro in tre porzioni (164x55cm), raggiungendo così una dimensione massima di 217×190/185 cm.

elnagh-a-loft-530-058

elnagh-a-loft-530-070

Servita da testiera imbottita in Ecopelle, da due finestre simmetriche Dometic S4 DeLuxe e da un oblò panoramico Dometic MidiHeki a tetto, la camera da letto è accessibile tramite due gradini integrati a pavimento (entrambi con alzata di 24 cm) sfruttabili anche per lo stivaggio e accessibili grazie al piano incernierato superiore mentre la separazione dell’ambiente si affida alla già citata porta scorrevole collocata tra doccia e blocco cucina. I letti gemelli sono serviti da due spot di lettura orientabili a led, collocati alla base dei tre pensili posteriori dedicati allo stivaggio: l’allestimento della camera padronale, poi, si completa con il classico specchio centrale di cortesia.

elnagh-a-loft-530-062

Altri vani di stivaggio sono poi disponibili lateralmente, sopra alle finestre, grazie a due portaoggetti a giorno sotto ai quali sono inserite le eleganti tende a pacchetto, mentre i due armadi guardaroba sono inseriti alla base dei letti stessi.

elnagh-a-loft-530-066

Dedicato ai capi appesi, l’armadio principale è ospitato sotto al letto destro ed è accessibile sia lateralmente, tramite un’anta incernierata, sia superiormente, ribaltando la porzione terminale del letto e della relativa rete a doghe grazie all’ausilio di un pratico pistone a gas: dotato di asta appendiabiti, si sviluppa in un ambiente di 76x61x94 cm, è affiancato da un ulteriore vano di stivaggio e contiene, al proprio interno, l’interruttore magnetotermico dell’impianto elettrico.

elnagh-a-loft-530-067

 

Un altro armadio è collocato sotto al letto posteriore sinistro: l’anta consente di accedere a una porzione superiore da 67x76x80 cm al di sotto della quale rimane libero un piccolo stipetto ricavato nello spazio retrostante il vano che ospita il boiler a gas.

elnagh-a-loft-530-068

Altri due posti letto sempre pronti, poi, sono garantiti, anteriormente, dal classico matrimoniale della mansarda: misura 206×146 cm, si trova a 165 cm dal pavimento e gode di un’altezza utile, misurata al centro, di 64 cm. Raggiungibile tramite l’apposita scaletta in dotazione, il letto è posizionato parzialmente su rete a doghe (la parte anteriore fissa) e sul piano in multistrato del padiglione sollevabile della cabina di guida tramite pistoni a gas e offre un materasso in gommapiuma da 10 cm di spessore. Il letto, servito da un ramo della canalizzazione dell’AirTop Evo Webasto, diffusa sul lato sinistro, può contare su un portaoggetti a giorno, sistemato nella parte superiore sinistra del letto.

elnagh-a-loft-530-074

L’aerazione è fornita da una finestra Polyplastic sagomata (lato destro) e da un oblò Fiamma da 40×40 cm a soffitto, mentre l’illuminazione e la privacy possono contare, rispettivamente, su due spot alogeni e sulla classica tenda di cortesia con binario guida a tetto.

elnagh-a-loft-530-075

Il quinto posto letto, proposto nel Pack All-Inclusive, è ricavabile dal living anteriore: abbassando il tavolo e utilizzando due cuscini supplementari, è possibile ottenere un singolo trasversale da 200 cm di lunghezza e con larghezza minima di 70 cm e massima di 107.

elnagh-a-loft-530-080

Si tratta, in ogni caso, di una soluzione da impiegare sporadicamente poiché l’allestimento del quinto posto letto, occupando lo spazio solitamente utilizzato dalla scaletta della mansarda, complica l’accesso al letto matrimoniale anteriore.

Piantine e misure

elnagh-aloft-misure

elnagh-aloft-layout

Dotazioni di serie

L’Elnagh A-Loft 530 è proposto, di serie, con meccanica di base Fiat Ducato 35 Light telaio longheronato alto passo 403.5 cm e carreggiata posteriore allargata a 198 cm. Il telaio è fornico completo di motorizzazione 2.3 Multijet II Euro6 130 cv, alzacristalli elettrici, chiusura centralizzata con telecomando, ABS con EBD, climatizzatore manuale, Airbag lato guida, CruiseControl, poltrone cabina girevoli. Incluso nella dotazione di serie, l’Elegance Pack porta in dote anche gli specchi retrovisori esterni elettrici e con sbrinatore, la predisposizione radio con altoparlanti in cabina e antenna integrata nello specchio esterno, il paraurti anteriore verniciato, le coppe ruota personalizzate con il marchio Elnagh, l’Airbag passeggero, l’ASR e i braccioli dedicati alle poltrone cabina.

Optional presenti sull’esemplare oggetto di questo CamperOnFocus

  • Motorizzazione Fiat 2.3 Multijet TGV – 148 cv (Euro 1.769)
  • Cerchi in lega da 16″ – Euro 550
  • Pack All-Inclusive (comprensivo di fodere cabina coordinate, maxi oblò panoramico Dometic MidiHeki, quinto posto omologato/letto, porta cellula Metallarte con finestra e chiusura centralizzata, serbatoio di recupero coibentato e riscaldato) – Euro 990

Totale veicolo in CamperOnFocus Euro 57.799

Conclusioni

Nel segno di Loft: dopo i profilati con basculante T, Elnagh concentra la propria attenzione (e la propria gamma) nella fascia media del mercato, coprendo tutte le tipologie costruttive con una famiglia di prodotto identificata da uno stile univoco per esterni e interni, disposizioni e grado di rifinitura. Un catalogo che diventa sempre più trasversale, quindi, offrendo al cliente la possibilità di individuare il layout interno preferito e, successivamente, abbinarvi la tipologia costruttiva: il medesimo allestimento di questo A-Loft 530, infatti, esiste tel-quel in versione motorhome (I-Loft 530) o profilato (T-Loft 530). Un cambiamento completo di mentalità, quindi, e un importante riposizionamento a livello di fascia di mercato: se, infatti, i precedenti King e Magnum si inserivano nella fascia medio/alta del mercato, la nuova generazione Loft rivolge il proprio sguardo un gradino sotto. Tradotto in termini economici, tutto ciò significa che, nonostante l’aggravio di prezzo causato dall’arrivo delle meccaniche Euro6, il nuovo A-Loft 530 è proposto a circa 4.000 Euro in meno rispetto al predecessore King 53.

Con un prezzo di partenza che rimane confinato, almeno per la versione base, entro i 55.000 Euro, il nuovo A-Loft 530 può vantare una linea esterna piacevole e particolare e un allestimento interno improntato a tinte chiare che contribuisce a dilatare gli spazi. Pensato per assecondare le esigenze della famiglia di tre o quattro persone, offre buona abitabilità al proprio equipaggio/tipo coniugando un living capace di ospitare fino a cinque commensali a due distinte zone letto senza dimenticare servizi abbastanza ben congegnati: nell’utilizzo strettamente familiare, però, la doccia indipendente a vista rispetto alla camera posteriore con letti gemelli non appare la soluzione più indicata, specie nel caso si desideri dedicare l’ambiente di coda a cameretta per i più piccini.

Detto questo, l’A-Loft 530 ha diversi argomenti interessanti per concorrere ad armi pari in una fascia di mercato in cui la concorrenza è decisamente agguerrita, specie richiedendo lo speciale Pack All-Inclusive, proposto a 990 Euro, che porta in dote diverse utili componenti e che, di fatto, accompagna la totalità degli esemplari prodotti. Il veicolo, infatti, ha dalla propria parte una scocca moderna, un design piacevole e personale e una convincente organizzazione degli spazi interni. A suo sfavore, invece, giocano una certa semplicità dell’accessoristica di bordo e del mobilio, a partire dalla meccanica di base, sprovvista delle ormai imprescindibili e necessarie dotazioni di sicurezza attiva ESP, Traction+, Hill-Holder e Hill-Descent Control, di serie su ogni tipologia di auto nuova oggi in vendita, a partire dalle utilitarie, e inspiegabilmente ancora non generalizzati anche al mondo dei veicoli ricreazionali. Elementi, questi, che meriterebbero di essere di serie su ogni veicolo, perché a fronte di un sovrapprezzo minimo (e davvero poco percepibile rispetto al totale della cifra da inserire sull’assegno), aumentano sensibilmente sicurezza, comfort e piacevolezza di utilizzo. Aspetti fondamentali che fanno la differenza in viaggio e che, pertanto, sono senza prezzo.

Cosa ci è piaciuto di più

  • La scocca iTech 4.0 è moderna, ben realizzata e pensata per resistere, nel tempo, a sollecitazioni termiche e meccaniche e a non patire eventuali infiltrazioni di acqua.
  • Alcune componenti utilizzate sono solitamente appannaggio di veicoli inseriti in fasce di prezzo superiori: tra queste le finestre con cornice in poliuretano, i due oblò panoramici MidiHeki, la presenza dell’oblò Turbovent in cucina, la porta cellula con finestra, serratura automobilistica e chiusura centralizzata.
  • Il riscaldamento Webasto può essere tranquillamente utilizzato in marcia: in più, non utilizzando gas ma gasolio, non grava sull’autonomia offerta dalle due tradizionali bombole da 10kg.
  • Lo stile interno dell’arredamento è piacevole, curato e conferisce all’abitacolo un’ambientazione rilassante.
  • La camera da letto posteriore è ben allestita e le applicazioni in ecopelle ingentiliscono a dovere l’ambiente conferendovi maggiore calore.
  • Il garage è ampio e regolare, facilmente accessibile grazie ai portelli esterni e completo di illuminazione e riscaldamento. Meriterebbe, a questo punto, di beneficiare anche degli indispensabili ganci di fissaggio del carico e di un più funzionale sistema di apertura dell’anta dedicata all’utile armadio a ripiani ricavato sul lato destro.

Cosa ci è piaciuto di meno

  • La meccanica di base non è provvista, di serie, degli imprescindibili sistemi di sicurezza attiva ESP, Traction+, Hill-Holder e Hill-Descent Control.
  • Il mobilio e l’arredamento sono piacevoli ma a volte un po’ troppo semplici: mancano, infatti, la paretina anticondensa dedicata al divanetto laterale destro, la rete a doghe per la porzione posteriore del letto della mansarda e nessun pensile è provvisto delle utili mensole interne.
  • La potenza del riscaldatore autonomo a gasolio, sia in termini di calorie erogate sia di potenza della ventola è adeguata ma non certo sovradimensionata rispetto alla volumetria interna del veicolo. In più, lo sviluppo della canalizzazione potrebbe coprire meglio alcune aree del veicolo, in primis le zone notte e la cabina guida.
  • Il matrimoniale in mansarda ha un allestimento eccessivamente essenziale rispetto al trattamento riservato alla camera posteriore.
  • Il comando di accensione del boiler è mal posizionato: nel caso si intendano trasformare i letti gemelli posteriori in maxi matrimoniale avviare lo scalda-acqua diventa quasi impossibile.
  • Il veicolo non dispone, di serie, delle utili prese USB interne all’abitacolo.
Riferimenti e contatti del costruttore
Elnagh
Via Val d’Aosta, 4 – 53036
Poggibonsi (SI)
Tel. +39 0577 99511 Fax: +39 0577 995218
www.elnagh.it

Michel

Comments are closed.