October 14, 2019

Un integrale dal carattere giovane, dedicato agli equipaggi numerosi e votato all’abitabilità interna. Il rinnovato Nevis 22 Gold presenta un layout quasi unico in questa tipologia, caratterizzato da letti a castello trasversali posteriori e un ampio living anteriore, il tutto offerto ad un prezzo di partenza davvero accattivante.

 

In sintesi

Tipologia Motorhome
Meccanica Fiat Ducato 35 Light con telaio ribassato Camping-Car Special e passo da 403.5 cm
Motorizzazione di base 2.287 cc – 96kW/130 cv
Motorizzazioni opt 2.287 cc – 109kW/148 cv 2.287 cc – 132kW/177cv
Dotazioni di sicurezza ABS, ASR, Airbag conducente e passeggero, Cruise control
Posti omologati 6
Posti letto 6
Dimensioni 726x235x289 cm
Peso massimo ammesso 3.500 kg
Peso dichiarato in o.d.m. 2.989 Kg
Prezzo base Euro 62.490 Con IVA FF
 
Costruzione starYstarYstarYstarHstarG
Meccanica starYstarYstarYstarGstarG
Dotazioni di sicurezza starYstarYstarHstarHstarG
Abitabilità giorno starYstarYstarYstarYstarY width=
Abitabilità notte starYstarYstarYstarYstarG
Cucina starYstarYstarYstarHstarG
Bagno starYstarYstarYstarYstarG
Impiantistica starYstarYstarYstarG
Stivaggio starYstarYstarYstarYstarH
Rapporto qualità/prezzo starYstarYstarYstarY
 
Le valutazioni sono il risultato dell’analisi del veicolo fatta nel momento del test, alla luce delle informazioni disponibili sulle dotazioni di serie, e rapportate alla tipologia e alla fascia di prezzo di appartenenza.

L’analisi

Per la stagione 2017, l’azienda toscana McLouis ha rinnovato e riorganizzato la sua variegata offerta riducendo il numero delle gamme ma, al tempo stesso, offrendo una maggiore versatilità a livello di allestimento, finiture e design. Tre sono le varianti proposte, che prendono il nome di: Gold, Diamond e Karat. Anche la gamma dei motorhome è stata protagonista di questo cambiamento e viene ora completamente riunita sotto al nome Nevis. I sette modelli presenti sul mercato italiano si attestano nella fascia entry-level del segmento, adatti a soddisfare tutte le esigenze in fatto di layout interni e con un prezzo di listino che supera di poco la soglia dei 65.000 euro per le versioni più rifinite.

Tra tutti spicca una pianta insolita, quasi unica in questa tipologia, quella del Nevis 22 (provato nella versione Gold), il quale offre comodità e spazio anche agli equipaggi più numerosi. Caratterizzato da un letto a castello trasversale nella zona posteriore con gavone a volume variabile, e da un’ampia zona living anteriore, questo modello è in grado di offrire ben 6 posti letto e altrettanti posti omologati per il viaggio. Un veicolo che si adatta perfettamente alle esigenze della famiglia che non vuole rinunciare alle comodità del motorhome, offerto al prezzo di un semintegrale.

Allestito su meccanica Fiat Ducato 35 light con telaio ribassato CCS e careggiata posteriore allargata, adotta le ultime motorizzazioni Multijet II Euro 6, scegliendo, come base di partenza, il collaudato 2,3 litri da 130cv (disponibili in opzione, con sovrapprezzo, anche le motorizzazioni da 148cv e 177cv). Ricca la dotazione meccanica offerta di serie da Mc Louis che comprende: l’ABS, l’airbag conducente, il climatizzatore manuale, l’alzacristalli elettrico per la porta del guidatore, le poltrone cabina girevoli con foderine abbinate alla tappezzeria e l’Elegance Pack (ASR, retrovisori esterni elettrici con sbrinatore, cruise control, airbag passeggero, predisposizione radio con altoparlanti in cabina e antenna radio su specchietto esterno, coppe ruota integrali, doppio bracciolo dei sedili cabina).

Viene però fornito solo in opzione il Safety Pack, che comprende importanti dispositivi di sicurezza tra cui: ESP, Traction Plus, Hill Holder e Hill Descent. Infine, tutte le motorizzazioni possono essere richieste in opzione con il cambio automatizzato Comfort-Matic ed i cerchi in lega Fiat da 16”. La lunghezza complessiva di 726 cm è supportata da un passo di 403,5 cm che consente di distribuire meglio le proporzioni, ottenendo uno sbalzo posteriore pari a 223,2 cm ed uno anteriore di 99,3 cm Da segnalare l’altezza esterna al di sotto dei tre metri (289 cm) e la larghezza di 235 cm.

Esternamente salta subito all’occhio il frontale, realizzato in monoblocco vetroresina e dotato di un parabrezza di ampie dimensioni sotto al quale, i gruppi ottici dell’ultimo Ducato, uniti alle prese d’aria inferiori, donano un tocco di sportività. Ancora più aggressivo quello delle versioni Diamond e Karat, caratterizzato dalla calandra verniciata in nero lucido, dalle luci diurne DRL integrate nei fari anteriori e dagli specchietti (stile pullman) verniciati anch’essi di colore nero. Completano il frontale un cofano motore dalle dimensioni piuttosto contenute ed un avvolgente paraurti. Da segnalare la distanza interna tra cruscotto e parabrezza davvero ridotta, elemento che rende più agevole la guida del Nevis.

Moderno anche lo specchio posteriore, spezzato al centro dalle due finestre dei letti a castello e incorniciato da quattro elementi realizzati in abs; questi ne delineano lo spoiler superiore, che integra il terzo stop, le colonne laterali ed il paraurti inferiore dove spicca la particolare fanaleria con sottili strisce a led orizzontali. Le due estremità sono ben raccordate grazie ad una bandellatura realizzata in abs di colore bianco che contribuisce a donargli un look total-white.

Anche il Nevis, come tutta la gamma McLouis, beneficia della nuova scocca iTech 4.0: le pareti ed il tetto sono composti da un doppio foglio di vetroresina (uno all’esterno e l’altro all’interno della parete), telai e listellature realizzate in resina bicomposta e utilizzo dello styrofoam come isolante interno. Stessa struttura anche per il pavimento, ben isolato esternamente grazie al rivestimento in vetroresina e impreziosito all’interno da un PVC in tinta legno, antiscivolo e resistente alle abrasioni. A sottolineare il carattere giovane di questi motorhome, si aggiunge l’inedita grafica esterna nelle diverse tonalità di grigio (arricchita con elementi bordeaux nelle versioni più rifinite) e le sei finestre Dometic S4 D-Lux con vetri in tonalità scura. Inoltre, l’areazione interna è garantita da un maxi-oblò panoramico Midi Heki da 70×50 cm a servizio del living anteriore, da due oblò Fiamma Kristall da 40×40 cm rispettivamente per la cucina e la zona posteriore e un oblò Fiamma White 40×40 sopra al letto basculante.

A questi si aggiunge un piccolo aeratore fisso a tetto a servizio del box doccia. La porta d’ingresso alla cellula è dotata (di serie) di doppia chiusura, finestra fissa con oscurante, zanzariera scorrevole e pattumiera integrata nel rivestimento interno. Da sottolineare l’assenza di scalini elettrici esterni grazie all’adozione un doppio gradino integrato nella scocca.

Lo stivaggio esterno è affidato ad un comodo gavone posteriore a volume variabile, dotato di portelloni su entrambi i lati di misura 131×59 cm serviti da pistoni a gas, con una soglia d’accesso posta a 50 cm da terra. Internamente, il vano di carico vanta una larghezza di 220 cm, una profondità costante di 75 cm ed un’altezza di 59 cm che è possibile aumentare a 140 cm richiudendo il letto a castello inferiore verso la parete posteriore.

 

Gli impianti

L’autonomia idrica è affidata ad un serbatoio da 110 litri posizionato all’interno della cassapanca frontemarcia destra della dinette, servito da una pompa a pressostato Shurflo Trail King 7 situata nel medesimo vano. Per il recupero dell’acqua, il Nevis 22 offre una capacità di ben 225 litri suddivisa però in due serbatoi distinti (uno a servizio della cucina l’altro per il bagno) collocati, esternamente, sotto pianale, rispettivamente nella zona centrale e in quella posteriore e serviti da valvole a ghigliottina. Entrambi non presentano di serie la coibentazione, ma è possibile ordinare l’optional del Winter Pack che include anche la valvola di scarico con resistenza antigelo. Il riscaldamento e la produzione dell’acqua calda sono affidati alla tradizionale Truma Combi a gas da 4 kW, posizionata all’interno della cassapanca frontemarcia sinistra della dinette, con comando d’accensione classico collocato sopra la porta d’ingresso (il comando digitale CP Plus compare nella lista degli optional). Il calore viene distribuito all’interno del veicolo tramite un sistema di canalizzazione dell’aria che si avvale di 6 bocchette ben distribuite. Da segnalare la possibilità di scegliere (in opzione) anche il riscaldamento a gasolio Truma Combi D oppure la versione a gas con resistenza elettrica Truma Combi EH. L’impianto elettrico si avvale di una centralina Nordelettronica posta all’interno della cassapanca anteriore destra (vicino al vano destinato alla batteria dei servizi); è gestito mediante un classico pannello comandi, sempre della Nordelettronica, posizionato sopra la porta d’ingresso, dal quale è possibile comandare anche il resto delle utenze di bordo. L’impianto di illuminazione è completamente a led: sono presenti tre plafoniere circolari, che percorrono la lunghezza interna del veicolo; luci d’ambiente sopra ai pensili e sotto al piano cucina; spot nel vano toilette. Non mancano i faretti di lettura orientabili per entrambi i letti a castello e per il letto basculante anteriore. Il tutto si completa con una luce esterna a led posizionata sopra la porta d’ingresso. Le versioni più rifinite si avvalgono anche di un sotto basculante illuminato e di un’imbottitura alla base delle sedute della dinette con illuminazione a led. Inoltre, all’interno del mezzo, è possibile contare sulla presenza di tre prese a 220v e di due a 12v, utili per la ricarica dei dispositivi mobili. L’impianto del gas si avvale di un vano con accesso esterno collocato nella parte anteriore destra del veicolo in corrispondenza del sedile passeggero, dove è possibile alloggiarvi due bombole da 10 kg, grazie ai classici ganci fermabombole dati in dotazione. I quattro rubinetti sezionatori sono collocati in un vano, di facile accesso, nella parte inferiore del blocco cucina.

All’interno

Gli interni della gamma Nevis sono stati completamente rinnovati per la stagione 2017. La versione Gold presenta un arredo moderno e luminoso di colore chiaro a venature orizzontali, al quale sono abbinate le antine dei pensili laccate di bianco e marcate da una fascia inferiore marrone scuro con un inserto cromato. Qui sono collocate le maniglie d’apertura, anch’esse cromate, come quelle degli armadi e dei cassetti. Le versioni superiori Diamon e Karat, si differenziano per l’adozione di un mobile scuro associato ad ante color crema con una banda bordeaux ed inserti cromati. Infine, le tappezzerie sono disponibili in quattro varianti: tre in tessuto (Gold Brown, Gold Green e Gold Blue) e una in ecopelle (Gold Prestige Cream), ordinabile con un sovrapprezzo (di serie nella versione Karat). Rinnovate, su tutti gli allestimenti, anche le sedute della dinette che beneficiano della parte superiore dello schienale realizzata in schiuma a lento ritorno elastico che assorbe il peso del corpo e lo sostiene in modo ottimale migliorando il comfort. Punto di forza di questo modello è il living anteriore di generose dimensioni che può ospitare comodamente fino a 8 persone, grazie anche ai sedili girevoli della cabina. Il soggiorno, nel lato destro,  può contare su una dinette a “L” con un grande tavolo centrale traslabile nelle quattro direzioni, dotato di gamba telescopica e, sul lato sinistro, di un lungo divano. In questo modo, l’ambiente risulta essere molto arioso e particolarmente luminoso grazie alla presenza dell’oblò panoramico Midi-Heki e di due grandi finestre laterali che garantiscono una buona visuale ai passeggeri anche durante la marcia. Per la notte o per avere un po’ di privacy, l’oscuramento della cabina avviene attraverso i classici oscuranti plissettati forniti di serie. Completano la zona giorno i quattro capienti pensili posti al di sopra della dinette e la cassapanca anteriore sinistra, utilizzabile per lo stivaggio. La presenza nella zona anteriore del serbatoio dell’acqua, della stufa e del vano batteria di servizio con relativa centralina non permette di sfruttare, per il carico, le cassapanche rimanenti. Da notare la non continuità della base di entrambi i divani, al centro dei quali è stato ricavato lo spazio per poter ospitare, durante la marcia, il quinto ed il sesto passeggero contromarcia, grazie ad una semplice trasformazione. Al centro del mezzo, confinante con la zona living, si sviluppa la cucina, caratterizzata dalla comoda forma ad “L” che garantisce un discreto piano di lavoro (grandezza 40×35 cm). Nella sua struttura curvilinea sono ospitati un lavello circolare in inox servito da un miscelatore monocomando ed un piano cottura ad angolo a tre fuochi della Thetford con copertura in cristallo, affiancato da un utile parafiamma a protezione del mobile. Manca la cappa aspirante (di serie nella versione Karat), ma l’areazione è assicurata da una finestra, incorniciata da un elegante pannello marchiato McLouis, e da un oblò 40×40. Buono lo spazio di stivaggio, che può contare, nella parte inferiore, su tre cassetti e un vano dispensa con comodo cestello estraibile; a questo si aggiunge un grande pensile superiore che si unisce con linearità a quelli della dinette. Di fronte al blocco cucina, è collocato il frigorifero trivalente Thetford a colonna da 150 litri; questo è sormontato da un ulteriore pensile (dove è possibile alloggiare su richiesta il forno) e affiancato da un piccolo mobiletto, con mensola superiore a vista, utile come piano d’appoggio aggiuntivo. Classica la soluzione del vano toilette che si sviluppa in un ambiente di dimensioni 93×80 cm: a destra sono collocati il lavabo, incorporato in una mensola ad angolo e servito da un miscelatore monocomando, ed il wc con tazza girevole Thetford C260 dotato di cassetta di recupero con ruote e maniglia estraibile. Nella parte superiore è presente un generoso pensile con annesso specchio esterno mentre, al di sotto del lavabo, trova collocazione un mobiletto di ampie dimensioni. Inserita nel locale bagno, la comoda doccia di forma rettangolare (grandezza 55×90 cm) è separata grazie ad una porta rigida in metacrilato ed arredata completamente in termoformato; vede la presenza di un piatto inferiore dotato di una sola piletta di scarico e di un miscelatore monocomado con erogatore posizionato su un’asta ad altezza regolabile. L’areazione del vano toilette è affidata ad una piccola finestra con vetro opacizzato dotata di oscurante e zanzariera e ad un aeratore fisso montato nella doccia per aiutare la fuoriuscita del vapore. Situati in coda al veicolo, i letti a castello, di buone dimensioni (entrambi misurano 217×73 cm), si sviluppano trasversalmente a sinistra della porta d’ingresso e sono dotati di piano con rete a doghe. Entrambi serviti da finestra, tende di separazione e corredati da faretti di lettura orientabili, offrono un cielo utile pari a 74 cm per quello inferiore e 70 cm per il superiore. Comodo anche l’accesso a quest’ultimo grazie ad una scaletta amovibile. Di fronte alla zona notte, a lato del blocco cucina, è collocato l’armadio con asta appendiabiti, sviluppato in altezza (dimensioni 55x50x122 cm). Nella sua parte inferiore, è stato ricavato un ulteriore vano autonomo di stivaggio utile per completare lo spazio di carico interno. Altri due posti letto sempre pronti sono disponibili nel classico letto basculante anteriore a movimentazione manuale che, occupando lo spazio della cabina, lascia completamente libera e fruibile la zona living. Dotato anch’esso di rete a doghe, faretti di cortesia, oblò dedicato e tende scorrevoli di separazione, ha dimensioni nella norma (189×133 cm) e lascia ai suoi occupanti un’altezza utile di 88 cm. Qualora l’equipaggio fosse più numeroso, è possibile ricavare un ulteriore letto matrimoniale abbassando il tavolo della dinette, raggiungendo così un totale di 6 comodi posti letto.

Piantine e misure

Dotazioni di serie

Il Nevis 22 Gold è dotato di serie di: ABS, Airbag conducente, climatizzatore cabina manuale, alzacristalli elettrico per la porta del guidatore, poltrone cabina girevoli con foderine abbinate alla tappezzeria, Elegance Pack (ASR, retrovisori esterni elettrici con sbrinatore, cruise control, airbag passeggero, predisposizione radio con altoparlanti in cabina e antenna radio su specchietto esterno, coppe ruota integrali, doppio bracciolo dei sedili cabina), porta cellula con finestra, zanzariera e pattumiera integrata, oblò panoramico Midi-Heki, oscuranti plissettati in cabina.  

Conclusioni

La rivoluzione delle gamme portata a termine da McLouis per la stagione 2017 sottolinea la volontà della casa toscana di fare un ulteriore passo avanti verso una fascia di clientela sempre più vasta ed esigente: non solo le famiglie o le coppie che sono alla ricerca di un veicolo nuovo di primo prezzo, ma anche coloro che sognano un veicolo di fascia media dotato di una moderna struttura costruttiva ad un costo contenuto. Ne è un chiaro esempio la gamma Nevis che, grazie a tre varianti di allestimento (Gold, Diamond e Karat), è in grado di proporre un una varietà di motorhome altamente personalizzabili al costo di un semintegrale. Di questi, esemplificativo risulta essere il modello Nevis 22: un veicolo dalle dimensioni generose che offre un layout interno differente dai classici e gettonati letti gemelli, a penisola o trasversali, a favore dell’abitabilità interna. Una disposizione rara da trovare in questa tipologia che offre alla classica famiglia un’alternativa diretta al più goffo mansardato. Grazie ai letti a castello trasversali posteriori e al letto matrimoniale basculante, garantisce quattro posti letto sempre pronti, con la possibilità di ospitare altre due persone attraverso la trasformazione in letto del grande living anteriore. Possibilità garantita anche durante il viaggio, in quanto i posti omologati previsti su questo modello arrivano fino a sei. A tutto questo aggiungiamo un ricca dotazione proposta di serie e adeguata ad un camper di ultima generazione, una linea esterna giovane caratterizzata da un look total-white ed un frontale aggressivo studiato in modo tale da ridurre al minimo la distanza tra cruscotto e parabrezza a favore della maneggevolezza. Il Nevis 22 riesce quindi a farsi strada a testa alta nella vastità di motorhome presenti sul mercato nella fascia di prezzo al di sotto dei 70.000 euro, strizzando l’occhio alle famiglie che cercano un veicolo comodo, accattivante e moderno.  

Cosa ci è piaciuto di più

  • La possibilità di avere 6 comodi posti letto e altrettanti omologati per il viaggio, è una soluzione rara da trovare in un motorhome guidabile con patente B.
  • La zona living anteriore è molto ampia ed è capace di ospitare comodamente fino a 8 persone.
  • La costruzione della cellula iTech 4.0 è moderna, resistente e riduce le possibilità di danni causati dalle infiltrazioni d’acqua.
  • Completa dotazione offerta di serie dalla casa toscana.
  • La guida è resa molto agevole grazie alla distanza ridotta tra il cruscotto ed il parabrezza anteriore.

Cosa ci è piaciuto di meno

  • Sono forniti solo in opzione importanti dispositivi di sicurezza ormai generalizzati nel mondo dell’automotive (come ESP e Traction Plus).
  • Il cofano anteriore ha dimensioni ridotte con conseguente difficoltà d’accesso al vano motore per la manutenzione.
  • La potenza del riscaldamento (Truma Combi 4) , vista la lunghezza del veicolo, è solo sufficiente e mancano le paretine anticondensa nella zona living e nei letti a castello posteriori.
  • La presenza di due serbatoi di recupero distinti è una soluzione che può risultare scomoda in alcune situazioni.
Riferimenti e contatti del costruttore
McLouis Via Val d’Aosta, 4 – 53036 Poggibonsi – SI
Tel. 0577 99 511 – Fax 0577 995218 – E-mail info@mclouis.it www.mclouis.it

Tutto su McLouis

Davide

Comments are closed.