August 23, 2019

Sun I, si chiama così la riposta di Knaus alla fascia alta del mercato. Il modello 700 LG rispolvera la classica pianta del motorhome con letto posteriore trasversale e garage adottando soluzioni moderne e innovative.

 

In sintesi

Tipologia Motorhome
Meccanica Fiat Ducato 40 Maxi con telaio ribassato Camping-Car Special e passo da 403.5 cm
Motorizzazione di base 2.287 cc – 96kW/130 CV
Motorizzazioni opt 2.287 cc – 109kW/148 cv 2.287 cc – 132kW/177cv
Dotazioni di sicurezza ABS, ESP con ASR, Hill Holder, Airbag conducente e passeggero, Cruise Control
Posti omologati 4
Posti letto 4
Dimensioni 744x234x294 cm
Peso massimo ammesso 4.000 kg
Peso dichiarato in o.d.m. 3.430 kg
Prezzo base Euro 99.570,00 Con IVA FF
 
Costruzione starYstarYstarYstarYstarH
Meccanica starYstarYstarYstarGstarG
Dotazioni di sicurezza starYstarYstarHstarYstarY
Abitabilità giorno starYstarYstarYstarYstarG width=
Abitabilità notte starYstarYstarYstarYstarH
Cucina starYstarYstarYstarYstarG
Bagno starYstarYstarYstarYstarH
Impiantistica starYstarYstarYstarG
Stivaggio starYstarYstarYstarYstarH
Rapporto qualità/prezzo starYstarYstarYstarH
 
Le valutazioni sono il risultato dell’analisi del veicolo fatta nel momento del test, alla luce delle informazioni disponibili sulle dotazioni di serie, e rapportate alla tipologia e alla fascia di prezzo di appartenenza.

L’analisi

L’azienda tedesca Knaus gode di una ventennale tradizione nella costruzione di motorhome innovativi, caratterizzati da una linea esterna futuristica e da un design fuori dal comune. Ne rappresenta un ottimo esempio il capostipite Travel-Liner di metà anni novanta, con una cabina di guida di concezione automobilistica, oppure il restyling della gamma Sun Liner di metà anni duemila, il cui frontale disegnava una forma completamente nuova. Oggi, i degni discendenti sono rappresentati dal fiore all’occhiello dell’offerta Knaus, la gamma Sun I, che racchiude in se tutta l’esperienza tecnica, tecnologica e stilistica sviluppata negli anni. Lanciata la scorsa stagione dopo una lunga e accurata fase di progettazione, per il 2017 la serie ammiraglia amplia la sua offerta affiancando, agli affermati modelli biasse, tre varianti di medie dimensioni (7,44 m). I fratelli minori, ne riprendono completamente i tratti salienti, a partire dal caratteristico specchio posteriore di natura automobilistica fino alla raffinatezza degli interni, utilizzano la medesima tecnica costruttiva e sono dotati di doppio pavimento. Pensati per posizionarsi nella fascia alta del mercato, con un prezzo di partenza che si attesta attorno ai 100.000 euro, questi nuovi modelli condividono la stessa struttura della zona living e della parte centrale, offrendo, però, tre diverse varianti per la camera posteriore: letto traversale, a penisola o letti gemelli, tutti con garage sottostante.

Particolarmente interessante risulta essere il modello Sun I 700 LG, una rivisitazione in chiave moderna della classica pianta con letto posteriore trasversale, caratterizzata dalla possibilità di creare un comodo e spazioso anticamera (grazie alla divisione dalla zona giorno) dove trovano posto due grandi armadi a tutta altezza e un bagno che si sviluppa in larghezza. Un layout che offre quattro comodi posti letto e altrettanti omologati per il viaggio, con l’interessante possibilità di poter richiedere, in opzione, anche il quinto posto viaggio grazie ad una trasformazione del divanetto laterale della dinette.

Dal punto di vista meccanico, le versioni più corte non prevedono l’adozione del telaio extraserie Al-Ko, ma del classico Fiat Ducato Maxi con telaio ribassato CCS e careggiata posteriore allargata, con le ultime motorizzazioni Multijet II Euro 6. La base di partenza è rappresentata dal 2,3 litri da 130 CV ma è consigliabile, vista la mole del veicolo, optare per i più potenti 2,3 litri da 148 o da 177 CV. La scelta di adottare un passo di 403,5 cm permette di gestire al meglio le dimensioni del veicolo, ripartendo le porzioni a sbalzo tra una anteriore di 102 cm e una posteriore di 238,5 cm e offrendo una massa complessiva a pieno carico di 40 quintali (44 q.li opzionali) a fronte di un peso, in ordine di marcia, di 3.430 kg.

Completa la dotazione offerta di serie per la parte meccanica, che comprende: il Pacchetto Sun I (climatizzatore manuale in cabina, cruise control, airbag conducente e passeggero, specchietti retrovisori elettrici e riscaldabili, sedili cabina pilote Grammer Luxury regolabili in altezza), l’ABS, l’ESP con ASR e Hill Holder, le luci diurne a led, l’alzacristallo elettrico per la porta conducente, i cerchi in lega e i molloni Goldschmitt sull’assale anteriore per migliorare il comfort di guida. Da non sottovalutare anche l’accessoristica di bordo che l’azienda ha deciso di includere nel prezzo delle versioni per il mercato italiano. Parliamo del Pacchetto Media Knaus (che comprende l’autoradio con sistema di navigazione All-in-One, l’antenna DAB+ e la videocamera per la retromarcia), della tapparella elettrica per il parabrezza anteriore, dello scambiatore automatico delle bombole Truma Duo Control CS e, ciliegina sulla torta, del Pacchetto TV che include l’antenna satellitare automatica Oyster Vision 65 Twin, la televisione schermo piatto da 32” con relativa piastra di supporto dotata di meccanismo telescopico elettrico integrato nello schienale della dinette.

Esternamente, la linea del Sun I non passa di certo inosservata, come inaspettata risulta essere, per un motorhome di questo calibro, l’altezza esterna inferiore alla soglia dei tre metri (294 cm), abbinata ad una larghezza di 234 cm. Il frontale, realizzato in monoblocco vetroresina, conferma il family-feeling dell’azienda tedesca, mantenendo il parabrezza panoramico stile pullman e reso più aggressivo grazie ai numerosi inserti cromati della calandra, ai gruppi ottici circolari con luci diurne a led e al paraurti inferiore con spoiler integrato. Visto lateralmente, il Sun I ricalca le forme classiche del motorhome tedesco, adottando delle particolari bandelle inferiori in alluminio molto sottili a favore di un notevole sviluppo verticale della parete che si raccorda al tetto tramite profili stondati. Questi culminano nel caratteristico specchio di coda dal design unico e automobilistico, grazie alle forme curvilinee dell’elegante monoblocco in vetroresina che accenna il disegno di due calate laterali che convogliano in un particolare paraurti inferiore; qui, trovano posto i fanali a led di forma irregolare. La parte centrale è caratterizzata da una fascia nera dove sono alloggiati il terzo stop e uno spoiler che ingloba la retrocamera e da alcune venature che contribuiscono allo slancio verticale del posteriore.

Il giusto mix di elementi classici e moderni, contribuisce a donare a questo motorhome un look esterno equilibrato, impreziosito da un’elegante serigrafia sulle tonalità del grigio e dalle quattro finestre ultrapiatte Dometic Seitz S7. Inoltre, il compito di dare luce e di provvedere all’areazione del mezzo, è affidato alla presenza di numerosi oblò ben distribuiti: un panoramico Midi-Heki 50×70 cm a favore del living anteriore, tre oblò trasparenti 40×40 cm per il letto basculante anteriore, la cucina, la camera da letto posteriore e un piccolo oblò 28×28 cm a servizio del locale toilette.

Il Sun I 700 LG offre un’ottima capacità di stivaggio quasi totalmente affidata al garage posteriore di notevoli dimensioni interne: larghezza di 216 cm, profondità costante di 118 cm e altezza di 128 cm. L’accesso avviene attraverso due portelloni simmetrici (misura 116×96 cm) dotati di tre chiusure di sicurezza, comandate da un’unica maniglia centrale. Al suo interno è possibile contare sulla presenza di sei mensole (ricavate nella parete di coda), su due barre parallele con ganci di fissaggio riposizionabili a piacere e su una striscia a led a tutta larghezza che ne garantisce l’illuminazione, dotata di un doppio interruttore per facilitarne l’accensione.

Per lo stivaggio degli attrezzi, o di oggetti di piccole dimensioni, è stato ricavato anche un utile gavone laterale (dimensioni sportello 67×20 cm) a lato della porta d’ingresso accessibile sia dall’esterno sia tramite uno sportello posizionato nel gradino integrato.

L’ingresso alla cellula è garantito da una porta di larghezza maggiorata (70 cm), dotata di finestra fissa con oscurante, pattumiera e zanzariera scorrevole; presente di serie anche la chiusura centralizzata con telecomando abbinata alla porta cabina lato conducente. Per facilitare la salita al mezzo, oltre ad un comodo gradino integrato e illuminato, è previsto uno scalino singolo esterno estraibile elettricamente. A completare la dotazione, vi è una piccola luce esterna a led dotata di sensore di movimento, posizionata sopra il telaio della porta.

A conferma della qualità del veicolo, la scocca prevede una costruzione del tutto particolare: lamiera in alluminio all’esterno, lamiera in alluminio all’interno (impreziosita con un rivestimento in tessuto) e, tra i due strati, la schiuma in XPS per la coibentazione e l’intelaiatura in poliuretano rinforzato anziché in legno. Il tetto, invece, prevede il rivestimento esterno in vetroresina antigrandine. Lo spessore delle pareti e del tetto è di 33 mm mentre quello del pavimento è di 36 mm; su quest’ultimo è stato ricavato un doppio pavimento tecnico che raggiunge un’altezza massima di 30 cm lateralmente, lungo le fiancate, ed elimina la presenza di gradini all’interno.

Gli impianti

Il primo particolare che salta all’occhio analizzando l’impiantistica del Sun I, è il comodo service box, un vano tecnico ricavato nel doppio pavimento e servito da apposito sportello esterno dotato di pistone. Qui vengono raggruppate le principali funzionalità del mezzo, tutte in posizione antigelo: le valvole di scarico di entrambi i serbatoi (acque chiare e grigie), il bocchettone di carico dell’acqua potabile, la valvola Frost Control del Truma Combi e l’impianto elettrico (centralina/caricabatterie, batteria di servizio e presa per allaccio esterno del 220 V).

L’autonomia idrica conta su un serbatoio parzializzabile che può raggiungere una capacità massima di 124 litri, isolato e riscaldato. Collocato a metà tra il doppio pavimento e il pianale esterno del veicolo, è servito da una pompa ad immersione a 12 V ed è possibile accedervi per la pulizia o la manutenzione tramite una botola ricavata all’interno del veicolo. Al suo fianco trova posto il serbatoio di recupero da 101 litri, anch’esso in posizione antigelo e con accesso facilitato. Entrambe le valvole di scarico sono site all’interno del service box.

Per il riscaldamento e la produzione dell’acqua calda, l’azienda tedesca ha deciso di optare per la collaudata Truma Combi 6 Plus a gas, che trova posto all’interno della cassapanca della dinette ed è comandata dal comando digitale di ultima generazione Truma CP Plus, collocato sopra la porta d’ingresso. L’aria calda viene distribuita mediante un sistema di ventilazione che può contare su otto bocchette a copertura totale del mezzo, dalla cabina di guida al garage. Data la qualità del veicolo e la fascia di prezzo in cui si posiziona, sarebbe risultato più consono dotarlo di serie del riscaldamento a convettori Alde (installato sul mezzo provato), mancanza comunque ovviabile facilmente attingendo alla lista degli optional. Quest’ultimo, permette una diffusione più uniforme del calore nell’ambiente interno, grazie ad alcune serpentine ben distribuite in ogni sua parte (lungo le pareti e nel doppio pavimento), senza sollevare le polveri che si accumulano nel classico circuito ad aria forzata. A completamento della dotazione per l’uso invernale, Knaus offre la possibilità di implementarne l’efficacia richiedendo il Pacchetto Arktis (stuoia isotermica per area pedali in cabina di guida, scambiatore supplementare Alde con Booster, oscuranti termici esterni per cristalli anteriori) e il pavimento riscaldato da apposite serpentine integrate.

L’impianto elettrico si avvale di una centralina Ci-Bus con doppio interruttore salvavita ed è comandato da un pannello digitale collocato sopra la porta d’ingresso. E’ abbinato a una batteria servizi AGM da 95 Ah posizionata all’interno del vano tecnico, dove è già presente la predisposizione per l’installazione, in opzione, della seconda batteria (presente sul veicolo provato).

Particolare attenzione è stata data all’illuminazione interna, completamente a led, che aiuta a rendere molto accogliente l’atmosfera. L’impianto si avvale di si avvale di numerosi spot integrati a soffitto e di luci d’ambiente diffuse che percorrono l’intero perimetro superiore del mezzo e la parte inferiore del mobile cucina e del letto posteriore. Inoltre, si può contare sulla presenza di ben sette prese a 220v a servizio della zona living, della cucina, del bagno e della camera da letto posteriore e su un’utile presa USB posizionata al di sotto dei pensili della dinette.

Per quanto riguarda il gas, questo modello offre il classico vano anteriore, posizionato in corrispondenza del sedile passeggero, e servito da sportello esterno dove trovano alloggio due bombole da 10 kg. Oltre ai ganci fermabombola dati in dotazione, è equipaggiato (di serie) con lo scambiatore automatico Truma Duo Control CS. L’intero impianto è gestito da tre rubinetti sezionatori che trovano posto in una nicchia di facile accesso, ricavata nel mobile cucina.

All’interno

Curati ed eleganti, gli interni riprendono il mobilio dei profilati Sun Ti, immergendo gli occupanti in gioco di luci e colori volti a creare un’atmosfera calda e accogliente. Un giusto mix che trova forma negli eleganti frontali lucidi dei pensili di tonalità scura, abbinati ad un mobilio in legno più chiaro e smorzato dalle grandi maniglie satinate e dai piani della cucina e del living di colore grigio. Una suite che trova conferma del suo stile classico anche nelle varianti di tappezzerie disponibili: due in ecopelle e tessuto (Indian Summer e Modern Cream) offerte di serie oppure una in vera pelle (Dark Coffee) ordinabile con sovrapprezzo. Il tutto viene abbinato ad un rivestimento in linoleum del pavimento in stile parquet nautico.

Anche la costruzione è di buon livello ed è pensata per massimizzare l’efficienza dell’impianto di riscaldamento anche in presenza di situazioni climatiche molto rigide. I pensili superiori sono separati dalla parete al fine di permettere la circolazione dell’aria calda come le cassapanche presentano dei fori alla base che ne garantiscono l’areazione, mentre sono presenti delle paretine anticondensa di buon spessore a beneficio del living anteriore e del letto posteriore.

La conformazione della zona giorno riprende il classico schema con divano dalla forma a “L” affiancato sul lato opposto da un divanetto singolo, con un tavolo centrale monogamba dotato di piano traslabile nelle quattro direzioni (dimensione 63×99 cm). A completamento del living, entrambi i sedili della cabina sono girevoli per garantire cinque comodi posti a tavola. Durante il giorno la luminosità è assicurata dalla notevole vetratura della cabina di guida, da un oblò panoramico Midi-Heki con faretti integrati, da una finestra laterale e dal vetro della porta d’ingresso. La sera, è possibile isolare l’ambiente dall’esterno abbassando la tapparella elettrica per oscurare il parabrezza (abbinata a delle tende plissettate per i finestrini laterali) e guardarsi un buon film comodamente seduti, grazie alla televisione da 32” offerta di serie, incorporata nello schienale frontemarcia della dinette ed estraibile elettricamente. La possibilità di stivaggio della zona anteriore è assicurata da due pensili posizionati sul lato sinistro (con chiusura sfot-close), una botola a pavimento e le due cassapanche utilizzabili al di sotto del divanetto laterale e a ridosso del sedile di guida.

Scenografico a prima vista e molto pratico nell’utilizzo, il blocco cucina accenna la più ricercata forma a “L” dove ospita il piano cottura a tre fuochi lineari con coperchio in cristallo e parafiamma e un lavello circolare in inox dotato di miscelatore monocomando a canna alta e sifone per lo scarico, lasciando libero per il cuoco un buon piano di lavoro (dimensioni 35×53 cm). E’ decisamente ricco di vani destinati allo stivaggio, a partire dal capiente pensile superiore affiancato da una piccola vetrinetta, a cui si aggiungono numerose tasche a vista portaspezie o utensili, sia nella parete di fronte sia lateralmente al piano; nella parte inferiore trovano posto cinque profondi cassetti, di cui uno destinato alle posate, dotati di chiusura soft-close. Particolare l’illuminazione riservata alla cucina, distribuita su più livelli: partendo dall’altro troviamo le luci d’ambiente, degli spot integrati al di sotto dei pensili e due strisce a led nella parte inferiore del mobile a servizio dei cassetti. Purtroppo non è presente la cappa aspirante, ma l’areazione è assicurata dalla finestra e da un oblò a tetto.

Nella parete opposta trova collocazione il frigorifero, lo slim tower da 145 litri della Dometic con selezione automatica della fonte di energia, sormontato da un capiente pensile, eventualmente destinato al forno se richiesto in opzione.

Interessante la soluzione del bagno, che conta su due ambienti separati. Confinante con la cucina, il box doccia è chiuso da porte circolari scorrevoli in metacrilato e si compone di elementi in termoformato. Offre un piatto inferiore (dimensioni 74×68 cm) dotato di doppia piletta di scarico e una colonna attrezzata dove trova posto il miscelatore monocomando con erogatore posizionato su un’asta ad altezza regolabile ed è completato da un aeratore fisso a tetto per aiutare la fuoriuscita del vapore (è disponibile in opzione un oblò 40×40 cm).

Sul lato opposto prende forma il locale toilette a sviluppo variabile, grazie alla possibilità di ampliamento dello spazio utile di movimento tramite una parete scorrevole che incrocia con la chiusura della porta del bagno. Quest’ultima garantisce anche la totale separazione dalla zona giorno, chiudendo il corridoio e creando così un vano a tutta larghezza. Al suo interno trovano posto il wc a tazza girevole Dometic (dotato di cassetta estraibile), sormontato da un lavabo ad angolo servito da un miscelatore monocomando incassato nella parete e sifone per lo scarico. Nella sua parte inferiore trova posto un armadietto affiancato da un’utile presa a 220V e supportato per lo stivaggio da un ulteriore pensile e da alcune mensole a vista. A completare l’arredo del vano, un grande specchio ad angolo dona una sensazione di ampiezza e un oblò a tetto da 28×28 cm garantisce il ricambio d’aria.

Situati a ridosso del bagno e della doccia, prendono forma due capienti armadi a tutta altezza, uno dotato di mensole e l’altro di asta appendiabiti, un particolare ormai non più così diffuso sui mezzi moderni. A questi vanno aggiunte due ulteriori botole a pavimento che celano altri vani liberi per lo stivaggio, situate rispettivamente nella zona cucina e in prossimità del letto.


L’intera parte posteriore del mezzo è dedicata alla sontuosa camera da letto, caratterizzata da un matrimoniale trasversale di grandi dimensioni (206×150 cm) con materasso schiumato a freddo, rete a doghe e testiera imbottita. Servita da due ampi e comodi gradini, garantisce ai suoi occupanti un cielo utile di 89 cm e li immerge in un ambiente di classe e raffinato, con mobilio e pannelli dalle forme curvilinee. L’ambiente, separabile tramite una tenda scorrevole, prevede tre pensili collocati nella parete di coda e due tasche a vista laterali posizionate sopra alle due finestre simmetriche che, insieme all’oblò trasparente a tetto 40×40 cm, donano luminosità e ricircolo d’aria alla camera. Ovviamente, non mancano i classici faretti da lettura e le luci d’ambiente che creano una continuità con il resto del mezzo.

Altri due posti letto sono assicurati grazie alla presenza del matrimoniale basculante (dimensioni 192×149 cm) completamente integrato nella cabina di guida e protetto dalla classica tenda perimetrale. Il letto, una volta abbassato, risulta essere particolarmente stabile grazie alla presenza di due supporti d’appoggio e lascia completamente libera la zona living. Dotato anch’esso di materasso schiumato a freddo, rete a doghe, luci di lettura e oblò 40×40 cm dedicato, ospita comodamente due persone lasciando uno spazio di movimento in altezza di 86 cm ma è sprovvisto di tenda di separazione dall’abitacolo.

Piantine e misure


Dotazioni di serie

Le dotazioni di serie del Knaus Sun I 700 LG, per il mercato italiano, comprendono: Pacchetto Sun I (climatizzatore manuale in cabina, cruise control, airbag conducente e passeggero, specchietti retrovisori elettrici e riscaldabili, sedili cabina pilote Grammer Luxury regolabili in altezza, oblò panoramico Midi-Heki con faretti integrati), ABS, ESP con ASR e Hill Holder, luci diurne a led, alzacristallo elettrico per la porta conducente, cerchi in lega, molloni Goldschmitt sull’assale anteriore, Pacchetto Media Knaus (autoradio con sistema di navigazione All-in-One, antenna DAB+, la videocamera per la retromarcia), Pacchetto TV  (antenna satellitare automatica Oyster Vision 65 Twin, televisore a schermo piatto da 32”, piastra di supporto dotata di meccanismo telescopico elettrico integrato nello schienale della dinette), tapparella elettrica per il parabrezza anteriore, scambiatore automatico delle bombole Truma Duo Control CS, porta cellula con finestra, zanzariera e pattumiera integrata, scalino elettrico per porta cellula, portellone garage lato sinistro. 

Il veicolo oggetto di questa prova è inoltre dotato di:

  • Motorizzazione Fiat Ducato 2.3 MJ2 148 CV (Euro 3.363,00)
  • Gradino elettrico per porta cabina di guida (Euro 480,00)
  • Riscaldamento Alde (Euro 2.250,00)
  • Booster per riscaldamento Alde (Euro 180,00)
  • Batteria di servizio supplementare AGM 95 Ah (Euro 340,00)
  • Oblò 40×40 cm con oscurante per la doccia (Euro 180,00)
  • Pacchetto Deco: 4 cuscini, 2 coperte, 1 centrotavola (Euro 180,00)
  • Televisore 22″ con Tuner-HD e piastra porta TV in camera (Euro 900,00)

Prezzo totale del veicolo in CamperOnFocus: Euro 107.443,00

Conclusioni

Un motorhome particolare per chi ama distinguersi, dal look esterno automobilistico al raffinato design degli interni. Ecco come i nuovi “piccoli” arrivati della gamma Sun I iniziano a farsi strada nella fascia alta del mercato rivolgendosi a quella nicchia di persone che cercano comfort, qualità ed eleganza in un veicolo importante ma al di sotto degli otto metri di lunghezza. Tanti sono gli elementi che possiamo citare: dai più evidenti, come la forma unica dello specchio posteriore o gli stessi interni che immergono l’equipaggio in gioco di luci e colori, volti a creare un’atmosfera calda e accogliente; a quelli più nascosti, come la moderna scocca costruita con materiali di alto livello o al sistema di montaggio dell’arredo interno che favorisce la circolazione dell’aria. Il prezzo certo non è dei più bassi: completando il veicolo con qualche accessorio e optando per una motorizzazione performante, supera la soglia dei 100.000 euro. Alcune lacune sono sicuramente migliorabili, come la scelta di non adottare un telaio Al-Ko oppure di non prevedere di serie il riscaldamento a convettori Alde, ma la cifra è comunque giustificata dalla buona qualità costruttiva e dall’accessoristica offerta di serie dalla casa tedesca, che toglie anche qualche piccolo sfizio. Ne è un esempio l’antenna satellitare automatica in abbinata ad un televisore da 32” che fuoriesce dallo schienale della dinette grazie a un meccanismo telescopico elettrico oppure il pacchetto media (molto utile viste le dimensioni del mezzo) che racchiude in un unico schermo touch screen l’autoradio, il navigatore satellitare e la videocamera per la retromarcia. A tutto questo, uniamo anche una completa dotazione di sicurezza della meccanica che comprende vari dispositivi di ultima generazione. 

Anche se, finora, nel nostro Paese i motorhome a patente C non hanno raccolto un grande successo, mai come in questo periodo il mercato sta iniziando a sensibilizzarsi verso la problematica dei pesi e, di conseguenza, il Knaus Sun I dimostra di saper guardare al futuro.

Cosa ci è piaciuto di più

  • Ottima la capacità stivaggio interna, grazie alla presenza di numerosi vani ricavati nel doppio pavimento e di due armadi sviluppati in altezza (soluzione non più molto diffusa al giorno d’oggi).
  • Il locale bagno, nonostante sia completamente separato dalla doccia, offre uno spazio di movimento buono, grazie al sistema della parete a volume variabile.
  • Caratteristico e d’effetto lo specchio di coda, dal design unico e automobilistico, realizzato in monoblocco vetroresina.
  • Completa la dotazione offerta di serie da Knaus, sia in termini di sicurezza a livello meccanico (grazie alla presenza di molti dispositivi di ultima generazione), sia in termini di pacchetti e accessori a completamento dell’impiantistica e del comfort di bordo.
  • L’arredo interno, dal design classico ed elegante, è ben rifinito.

Cosa ci è piaciuto di meno

  • Data l’alta qualità del veicolo e la fascia di prezzo in cui si posiziona, sarebbe risultato più consono dotarlo di serie del riscaldamento a convettori Alde, disponibile comunque nella lista degli optional.
  • In un motorhome di alta gamma ci si aspetta di trovare, come base, il telaio Al-Ko al posto del classico telaio Fiat Camping Car Special.
  • I cristalli laterali di tipo tradizionale della cabina stonano un po’ con il look generale di ispirazione automotive.
  • Il letto basculante anteriore, quando abbassato, non prevede alcuna tenda di separazione dall’abitacolo.

Riferimenti e contatti del costruttore
Knaus – KnausTabbert GmbH Helmut-Knaus-Straße 1 – 94118 Jandelsbrunn (DE)
Telefono: +49(0)8583 / 21-1 – E-mail: vertriebsservice@knaustabbert.de
www.knaus.de

Tutto su Knaus

Davide

Comments are closed.