April 24, 2019

 

Un veicolo compatto, maneggevole, capace di offrire comfort e spazio di movimento in una lunghezza al di sotto dei sei metri: si chiama Rapido 604FF il nuovo piccolo nato nella gamma dei semintegrali con basculante e porta con se tutte le peculiarità tipiche del marchio francese.

 

In sintesi

Tipologia Profilato
Meccanica Fiat Ducato 35 Light con telaio ribassato Camping-Car Special e passo da 380 cm
Motorizzazione di base 2.287 cc – 96kW/130 CV
Motorizzazioni opt 2.287 cc – 109kW/148 CV 2.287 cc – 132kW/177 CV
Dotazioni di sicurezza ABS con EBD, Airbag conducente 
Posti omologati 4
Posti letto 4
Dimensioni 594x235x290 cm
Peso massimo ammesso 3.500 kg
Peso dichiarato in o.d.m. 2.830 Kg
Prezzo base Euro 57.800,00 Con IVA FF
 
Costruzione starYstarYstarYstarYstarG
Meccanica starYstarYstarYstarHstarG
Dotazioni di sicurezza starYstarYstarGstarGstarG
Abitabilità giorno starYstarYstarYstarYstarH width=
Abitabilità notte starYstarYstarYstarYstarG
Cucina starYstarYstarYstarYstarY
Bagno starYstarYstarYstarGstarG
Impiantistica starYstarYstarYstarG
Stivaggio starYstarYstarYstarYstarH
Rapporto qualità/prezzo starYstarYstarYstarY
 
Le valutazioni sono il risultato dell’analisi del veicolo fatta nel momento del test, alla luce delle informazioni disponibili sulle dotazioni di serie, e rapportate alla tipologia e alla fascia di prezzo di appartenenza.

L’analisi

Rapido, un nome che identifica una casa produttrice considerata pioniera nella costruzione di una particolare tipologia di veicoli, quella dei semintegrali o cosiddetti “profilé”. La casa francese, già negli anni ottanta introduceva i primi modelli Le Randonneur, caratterizzati da una forma esterna aerodinamica che permetteva di affrontare, con più facilità rispetto ai mansardati, le raffiche di vento, tipiche di molte regioni della Francia. Una tradizione che si è evoluta fino ai giorni nostri, permettendo all’azienda di Mayenne di far diventare questa tipologia uno dei suoi cavalli di battaglia. Basti pensare che, già nei primissimi anni novanta, presentò alcuni profilati dotati di letto basculante, che possono essere considerati come i genitori delle sue attuali gamme, sempre in prima linea in fatto di innovazione. Ne è un chiaro esempio il modello 604FF, oggetto di questa prova, con il quale Rapido dice la sua nel segmento dei semintegrali compatti di fascia medio-alta, posizionandosi con un prezzo di partenza al di sotto dei 60.000 euro. Proponendo una rivisitazione personale del layout caratterizzato dal letto basculante e una grande zona giorno/servizi, sviluppato in una lunghezza di soli 5,94m, offre ottime argomentazioni alla coppia dinamica in cerca di un veicolo maneggevole senza dover rinunciare alla vivibilità interna.

Allestito sulla meccanica del Fiat Ducato Light 35 q.li con telaio ribassato CCS e carreggiata posteriore allargata, il Rapido 604FF propone tutte le ultime motorizzazioni Multijet II Euro 6, a partire dal 2,3 litri 130 CV, con la possibilità di richiedere anche i più performanti 2,3 litri da 148 CV e da 177 CV. La dotazione offerta di serie è pressoché basica e prevede: l’ABS con EBD, il climatizzatore manuale, l’airbag conducente, gli alzacristalli elettrici, i sedili cabina girevoli rivestiti con tessuto in coordinato alla cellula. Rimangono purtroppo solo opzionali dispositivi di sicurezza come ESP e Traction+, mentre, per il mercato italiano, i veicoli vengono già equipaggiati con il completo Pack Select (del valore nominale di Euro 3.990,00), che grava sul prezzo di listino al pubblico per soli Euro 1.990,00, e comprende interessanti optional quali: cruise control, airbag passeggero, specchietti retrovisori elettrici e riscaldabili, sedili cabina regolabili in altezza, telecamera per la retromarcia con visione notturna e audio, autoradio touch-screen Pioneer, altoparlanti nella cellula, pannello solare, oscuranti plissettati in cabina, porta cellula con finestra, pattumiera integrata e zanzariera, cappa aspirante in cucina.

La linea esterna del 604FF ricalca i classici canoni Rapido dei profilati con letto basculante, semplice e un po’ squadrata. La grafica, essenziale e moderna, sui toni del grigio e del rosso bordeaux, sottolinea adeguatamente non solo lo sviluppo della fiancate ma anche lo specchio di coda, contraddistinto da uno spoiler superiore con ingloba il terzo stop e da un grande paraurti dalla forma particolare che ingloba gruppi ottici a led di ispirazione automobilistica. Riuscito e ben armonizzato con il resto del veicolo anche il collegamento cabina-cellula, grazie ad un cupolino dalle forme spigolose dove domina la presenza di un grande “Sky-View” apribile, offerto di serie.

Guardando il veicolo di lato si nota subito come lo sbalzo posteriore sia minimo (119,2 cm), grazie all’adozione del passo da 380 cm. La larghezza esterna è di 235 cm, mentre, l’altezza complessiva di 290cm, complice la lunghezza ridotta del mezzo, viene particolarmente accentuata.

La costruzione della scocca adotta la particolare tecnologia Novatech, con tetto e pareti e sottoscocca rivestiti esternamente in vetroresina, coibentazione in Styrofoam e intelaiatura in poliuretano.

Data la tipologia del veicolo, non è presente il classico garage posteriore ma lo stivaggio è affidato ad un gavone sviluppato in altezza con portellone d’accesso (misure 162×45 cm) sul lato sinistro del mezzo, collegato direttamente alla parte bassa dell’armadio interno.

Completano la componentistica esterna le tre finestre Seitz D-Luxe di cui due a servizio del living anteriore e una per la cucina, associate ad un oblò panoramico e un oblò 40×40 cm per garantire l’areazione del vano toilette.

La porta d’ingresso alla cellula si avvale di un unico ampio gradino integrato e, se viene ordinato il pacchetto Select, è caratterizzata da un controstampo dove trovano posto la pattumiera e una finestra fissa con oscurante. Inoltre, è dotata di doppia chiusura, zanzariera scorrevole e luce esterna a led. Di serie viene offerta la chiusura centralizzata con telecomando della porta cellula in abbinata a quelle della cabina di guida.

Gli impianti

L’autonomia idrica si avvale di un serbatoio da 120 litri (parzializzabile a 20 litri in caso di necessità di aumentare il carico utile durante la marcia), collocato internamente, sotto la cassapanca della dinette e accessibile per la pulizia tramite due tappi raggiungibili togliendo il cuscino della seduta. Qui trova alloggio anche la pompa dell’acqua, una Shurflo Trail King 7 a pressostato. Più modesta, invece, la capacità del serbatoio di recupero (90 litri), collocato esternamente nella parte posteriore del mezzo, e non coibentato di serie.

L’impianto elettrico di bordo viene gestito da una centralina/caricabatteria della CBE, posizionata in una nicchia di facile accesso, ricavata nell’armadio. A garantire l’autonomia elettrica dei servizi ci pensa una batteria da 100 Ah, collocata all’interno della cassapanca del divanetto sinistro della dinette, vicino alla quale è già predisposto lo spazio per una seconda batteria ausiliaria. Tutte le utenze di bordo fanno a capo ad un pannello comandi della CBE posizionato sopra la porta d’ingresso alla cellula.

L’illuminazione interna, completamente a led, può contare su numerosi spot integrati a soffitto e ben distribuiti nell’unica grande zona giorno, ai quali si aggiungono luci d’ambiente che incorniciano il sotto basculante e l’angolo verticale del piano cucina, gli spot e lo specchio con led inseriti per il locale toilette. All’interno è possibile fare affidamento su numerose prese di corrente, nello specifico due a 220V, tre a 12V e una presa USB utile per la ricarica dei dispositivi mobili.

Il riscaldamento e la produzione dell’acqua calda sono affidati alla Truma Combi 4 kW a gas, più che sufficiente viste le dimensioni del veicolo, che trova alloggio sotto al mobile cucina, nell’angolo posteriore destro. Viene fornito di serie il comando digitale Truma CP Plus, che trova posizione, assieme alla sonda della temperatura, sopra la porta d’ingresso. La valvola Frost Control e i rubinetti per lo svuotamento dell’impianto idrico sono collocati in una botola all’interno dell’armadio. L’impianto di distribuzione dell’aria calda si avvale di sei bocchette a copertura dell’intero veicolo, ma solo due sono a servizio del living anteriore e della cabina di guida.

L’impianto del gas si avvale di un comodo vano dove trovano posto due bombole da 10 kg, dotato di comodo accesso mediante sportello esterno e collocato nella parte anteriore destra del veicolo, sotto al divanetto laterale della dinette. Viene fornito di serie il Truma Duo Control CS che, oltre alla funzione di scambiatore automatico delle bombole, permette di viaggiare con il gas aperto e, di conseguenza, con il riscaldamento acceso, grazie al sistema anti-collisione. L’intero impianto fa capo a quattro rubinetti sezionatori, collocati nel mobile cucina.

All’interno

L’interno della gamma FF, a cui appartiene il 604, viene proposto in due varianti: una più moderna e chiara con effetto lucido denominata Castello (come nel veicolo oggetto della prova) e una dalla tinta più classica e calorosa con modanature in legno di acero massiccio chiamata Elegance. Il mobilio ricalca le classiche linee e forme che caratterizzano questa gamma, semplici e lineari ma allo stesso tempo eleganti, ed è caratterizzato dal buon livello costruttivo tipico dell’azienda francese. Notevole anche la scelta delle tappezzerie, per la maggior parte tendenti alle tonalità crema, beige e marrone abbinate assieme, disponibili con o senza sovrapprezzo.

Nonostante le dimensioni compatte del veicolo, l’abitabilità interna e lo spazio di movimento rappresentano i punti di forza di questo semintegrale. D’effetto è sicuramente il living anteriore, caratterizzato da un’ampia dinette a “L” affiancata da un comodo divano laterale di buone dimensioni (102×43 cm) e completata dai sedili girevoli della cabina che, nell’insieme, garantiscono sei comodi posti a sedere. Il tavolo, molto versatile, è dotato di piano traslabile nelle quattro direzioni, sezionato in due porzioni di analoga grandezza (90×43 cm), richiudibili a libro, e di una monogamba telescopica.

Le sedute, comode ed ergonomiche, sono corredate di poggiatesta regolabili che contribuiscono a fornire ai passeggeri un assetto più automobilistico durante il viaggio. Interessante la soluzione adottata da Rapido per ricavare il quarto posto omologato, grazie alla trasformazione del divanetto laterale in un posto frontemarcia con relativi cintura di sicurezza e poggiatesta.

Nonostante la presenza del letto basculante, la zona living non risente affatto della mancanza di luce e ariosità, garantite da due finestre simmetriche e dall’oblò apribile inserito nel cupolino anteriore.

Lo stivaggio, invece, risente della possibilità di poter abbassare il letto al livello delle sedute, che comporta l’assenza dei classici pensili ancorati al sotto basculante. E’ possibile contare solo su alcune tasche a vista, ricavate nella parete destra e nel cupolino, e su un vano sotto la cassapanca del divano destro, accessibile mediante un comodo sportello. Infine, ancorato sulla parete dell’armadio, trova posto il supporto per la televisione a schermo piatto.

La parte posteriore dell’abitacolo è dedicata interamente ai servizi. A destra prende forma la spaziosa cucina, dall’allungata forma ad “L” che consente di ricavare un notevole piano di lavoro a disposizione dello chef, diviso in due parti (58×32 cm e 56×40 cm). Qui trovano posto un gruppo cottura lineare a tre fuochi e un lavello circolare servito da un miscelatore monocomando a canna alta, entrambi dotati di copertura in cristallo. In questa zona lo stivaggio certo non manca, si può fare affidamento sulla presenza di ben sei pensili nella parte superiore e su sei cassetti di diverse dimensioni (uno dei quali destinato all’optional del forno, come nel veicolo provato), con ulteriori tre vani ricavati alla loro base, nella parte inferiore del mobile cucina. A questi, si aggiungono un altro pensile e un piccolo vano che delimitano in altezza il frigorifero, posto nella parete di coda: si tratta dello slim tower Dometic RML 9335 da 135 litri. Ottima anche l’areazione di questa zona, garantita da una finestra apribile a compasso, dall’oblò panoramico a tetto e dalla possibilità di avere la cappa aspirante, disponibile come optional nel Pacchetto Select.

Di fronte al mobile cucina si sviluppa in altezza l’armadio guardaroba, servito da quattro ante e diviso internamente in due settori, di cui quello inferiore (dimensioni 80x100x70 cm) comunicante con il gavone esterno. Il blocco superiore è ulteriormente suddiviso in due porzioni: quella di sinistra (dimensioni 41x55x38 cm) è dotata di asta appendiabiti mentre quella destra (dimensioni 41x55x43 cm) è organizzata con due mensole.

La toilette, disposta in un unico vano di dimensioni 67×100 cm, è collocata nell’angolo posteriore sinistro del mezzo. Addossato alla parete di fondo, trova posto il wc Thetford C400 con tazza fissa, dotato di cassetta estraibile, al di sopra del quale è stato studiato un particolare lavabo a ribalta, di buone dimensioni, servito da un miscelatore monocomando. Sempre in questa parte è stato creato l’unico pensile destinato allo stivaggio, con mensole interne e specchio integrato all’esterno dell’antina.

Il box doccia, dotato di una sola piletta di scarico, è ricavabile mediante la chiusura di porte in metacrilato che isolano la zona wc/lavabo e può contare su un miscelatore monocomando indipendente con erogatore posizionato su un’asta ad altezza regolabile. L’areazione del vano è affidata ad un oblò a tetto 40×40 cm, mentre particolare risulta essere l’illuminazione affidata, oltre che ad uno spot integrato a soffitto, ad un gioco di led integrati nello specchio.

Per la notte, l’unico letto “pronto” disponibile è il matrimoniale basculante posizionato anteriormente e dotato di movimentazione elettrica Project 2000 con comando inserito a lato della porta d’ingresso. Interessante la possibilità di poter abbassare il letto quasi all’altezza delle sedute della dinette (mediante l’abbattimento del tavolo), per garantirne un comodo accesso, senza andare a coprire la porta d’ingresso alla cellula. Completo di rete a doghe, materasso Bultex con spessore di 10 cm e luce di lettura, offre una lunghezza di 185 cm mentre la larghezza varia tra un massimo di 130 e un minimo di 120 cm, lasciando ai suoi occupanti un cielo utile massimo di 99 cm. Nel caso di equipaggio al completo, può essere trasformata in un secondo letto matrimoniale trasversale anche la dinette.

Piantine e misure


Dotazioni di serie

Il Rapido 604FF è dotato di serie di: ABS con EBD, climatizzatore in cabina, airbag conducente, alzacristalli elettrici, chiusura centralizzata porta cellula e cabina di guida con telecomando, scambiatore automatico bombole Truma Duo Control CS, comando digitale stufa Truma CP Plus, oblò panoramico, oblò apribile nel cupolino, predisposizione Tv lcd. Equipaggiamenti opzionali presenti sul veicolo provato: ESP e Traction+, forno a gas, Pack Select (telecamera di retromarcia con visione notturna e audio, autoradio touch-screen Pioneer, pannello solare, airbag passeggero, cruise control, specchietti retrovisori elettrici e riscaldabili, sedili cabina regolabili in altezza, oscuranti plissettati in cabina, porta cellula con finestra e pattumiera integrata, zanzariera per porta cellula, altoparlanti in cellula, cappa aspirante con luce a LED in cucina)

Conclusioni

Piccolo fuori ma grande dentro, il nuovo arrivato in casa Rapido cerca di distinguersi in quel segmento di mercato che, negli ultimi anni, ha assistito a una grande diffusione nel nostro Paese. Parliamo dei profilati compatti con letto basculante dedicati principalmente alla coppia dinamica, che sfruttano a pieno gli spazi disponibili privilegiando la comodità e la vivibilità diurna a discapito di un letto sempre pronto in coda. Veicoli molto maneggevoli alla guida e in manovra, grazie alle dimensioni ridotte entro i sei metri di lunghezza, con prestazioni stradali che si avvicinano molto a quelle degli ormai ambiti furgonati attrezzati; rispetto a questi, però, grazie ad una scocca classica e alla larghezza maggiorata, riescono a donare ai viaggiatori un’ariosità e uno spazio di stivaggio interno nettamente superiori. Con il modello 604FF, Rapido è voluta uscire dalla conformazione diffusa tra questi veicoli, proponendo una sua rivisitazione del layout a vantaggio dell’abitabilità interna, grazie ad un lungo corridoio che parte dalla cabina e che arriva alla coda del veicolo. Si ottiene quindi un living ancora più conviviale, un piano cucina di notevoli dimensioni che regala luminosità e spazio anche alla zona posteriore e un armadio con doppia anta. Forse ne risente un po’ il locale bagno, racchiuso in un angolo, ma la casa francese ha saputo ottimizzare lo spazio grazie ad un’interessante soluzione di lavabo a ribalta. Di buon livello sicuramente la costruzione della scocca, che adotta la tecnologia Rapido Novatech, che ben si addice ad un veicolo di questa categoria. Più che completo anche il Pack Select che equipaggia tutti i veicoli destinati al nostro mercato e offre, ad un prezzo vantaggioso, importanti e ricercate dotazioni come il cruise control, l’airbag passeggero e la porta con finestra ma anche alcune particolarità come il pannello solare o l’autoradio touch-screen con retrocamera e molto altro. Purtroppo sono esclusi da questo pacchetto importanti dispositivi di sicurezza come l’ESP e il Traction+, i quali vanno ordinati a parte. In ogni caso, anche implementando queste dotazioni, il Rapido 604FF mantiene un buon rapporto qualità-prezzo, confermando di poter rientrare nella fascia medio-alta del mercato grazie alle sue indubbie doti in fatto di cura costruttiva, abitabilità e soluzioni originali.

Cosa ci è piaciuto di più

  • Il blocco cucina è di notevoli dimensioni e garantisce un’ottima capacità di stivaggio.
  • Il letto basculante anteriore, quando abbassato, non copre la porta d’ingresso alla cellula.
  • Molto buona l’abitabilità generale interna, in rapporto alle dimensioni compatte del veicolo.
  • Interessante la presenza di prese USB, utili per la ricarica dei dispositivi mobili.

Cosa ci è piaciuto di meno

  • I dispositivi di sicurezza ESP e Traction+ non sono di serie, ma neanche inclusi nel pacchetto Rapido aggiuntivo, sono da ordinare a parte.
  • Il serbatoio di recupero è esterno e coibentabile solo in opzione.
  • L’unico gavone di stivaggio esterno occupa una parte dell’armadio interno.

Riferimenti e contatti del costruttore Rapido Camping-Cars 414 rue des Perrouins – CS 20019 – 53101 MAYENNE Cedex – France Tel. + 33 02 43 30 10 70 www.rapido.fr

Distributore per l’Italia GestCamp via Irlanda 2, 21013, Gallarate, VA Tel. 0331772193

Tutto su Rapido

Fotogallery

Davide

Comments are closed.