December 12, 2019

Un profilato con letto basculante dedicato a coloro che cercano la comodità di una camera da letto posteriore con matrimoniale centrale in una lunghezza contenuta: si chiama McLouis Mc4 34, uno degli ultimi nati della factory toscana, pronto a differenziarsi per la sua originalità. 

 

In sintesi

Tipologia Profilato
Meccanica Fiat Ducato 35 Light con telaio ribassato Camping-Car Special e passo da 345 cm
Motorizzazione di base 2.287 cc – 96kW/130 cv
Motorizzazioni opt 2.287 cc – 109kW/148 cv 2.287 cc – 132kW/177cv
Dotazioni di sicurezza ABS con EBD, ASR, Airbag conducente e passeggero, Cruise control
Posti omologati 4
Posti letto 4
Dimensioni 649x235x287 cm
Peso massimo ammesso 3.500 kg
Peso dichiarato in o.d.m. 3.007 Kg
Prezzo base Euro 53.990,00 Con IVA FF
 
Costruzione starYstarYstarYstarYstarG
Meccanica starYstarYstarYstarHstarG
Dotazioni di sicurezza starYstarYstarHstarHstarG
Abitabilità giorno starYstarYstarYstarHstarG width=
Abitabilità notte starYstarYstarYstarYstarG
Cucina starYstarYstarYstarGstarG
Bagno starYstarYstarYstarYstarG
Impiantistica starYstarYstarYstarG
Stivaggio starYstarYstarYstarHstarG
Rapporto qualità/prezzo starYstarYstarYstarH
 
Le valutazioni sono il risultato dell’analisi del veicolo fatta nel momento del test, alla luce delle informazioni disponibili sulle dotazioni di serie, e rapportate alla tipologia e alla fascia di prezzo di appartenenza.

L’analisi

Fin dagli esordi, il brand McLouis è sempre stato associato a veicoli dall’immagine dinamica, improntata alla praticità unita a un aspetto giovanile. Ma il carattere dell’azienda toscana, negli ultimi anni, si è andato evolvendo verso un contesto più internazionale, acquisendo un notevole apprezzamento in molti Paesi europei. In questo filone si inserisce la notevole offerta di profilati con letto basculante, completamente riorganizzata per la stagione in corso, composta da ben tredici modelli e articolata su tre allestimenti differenti (Gold, Diamond e Karat), volti a soddisfare le esigenze sia della coppia in cerca di un veicolo compatto e dinamico, sia della famiglia di tre o quattro persone. Anche se alcuni layout sono pensati principalmente per il mercato d’oltralpe, molti presentano aspetti di sicuro interesse anche per la clientela italiana; tra questi, spicca particolarmente il piccolo il Mc4 34 (qui provato in versione Diamond), un modello introdotto proprio in questa stagione, che presenta la configurazione con letto a penisola posteriore inserito però in una lunghezza piuttosto ridotta, pari a 649 cm. Un profilato ideale per due, con la possibilità di ospitare comodamente una terza persona grazie al letto basculante singolo anteriore. Con un prezzo di listino che si attesta attorno ai 54.000 euro, questa versione offre interessanti dotazioni di serie, unite a un design interno dallo stile moderno ed elegante.

La meccanica utilizzata è quella del Fiat Ducato 35 light in versione ribassata Camping Car Special con carreggiata posteriore allargata. La base torinese è disponibile nella versione da 2,3 litri da 130cv o, su richiesta, nelle più performanti 2,3 litri da 148cv o 177cv, tutte con gli ultimi motori Multijet II euro 6. La configurazione utilizzata è quella con passo corto da 345 cm che determina però uno sbalzo posteriore pari a 209,2 cm.

Buona la dotazione meccanica offerta di serie da Mc Louis che comprende: l’ABS con EBD, l’airbag conducente, il climatizzatore manuale, gli alzacristalli elettrici, i sedili cabina girevoli con foderine abbinate alla tappezzeria e l’Elegance Pack (ASR, retrovisori esterni elettrici con sbrinatore, cruise control, airbag passeggero, predisposizione radio con altoparlanti in cabina e antenna radio su specchietto esterno, coppe ruota integrali, doppio bracciolo dei sedili cabina). Viene però fornito solo in opzione il Safety Pack, che comprende importanti dispositivi di sicurezza tra cui: ESP, Traction Plus, Hill Holder e Hill Descent. a. Il mezzo viene offerto di serie con cerchi da 15” ma c’è la possibilità di ordinarlo con quelli in acciaio da 16” (optional presenti sul veicolo provato) oppure con i cerchi in lega sempre da 16″ originali Fiat.

Il McLouis Mc4 34 ribadisce i concetti estetici propri della gamma, contraddistinti dall’ampio e accattivante cupolino avvolgente anteriore con sky view integrato, ben raccordato sia alla cabina che alla scocca attraverso le carterature laterali e i profili del tetto, tutti componenti di colore bianco che, insieme alle bandelle, rendono la linea più leggera e donano un moderno look total-white. Stile che ritroviamo anche nello specchio di coda, incorniciato da due colonne laterali, da un pronunciato spoiler superiore che incorpora il terzo stop e dal paraurti inferiore dove spicca una fanaleria a led lineare, d’ispirazione prettamente automobilistica. In questo insieme risalta la particolare grafica sulle tonalità del grigio arricchite da elementi bordeaux, che dona un particolare dinamismo alle pareti, assieme alle quattro finestre Dometic S4 D-Lux con vetri in tonalità scura.

L’areazione interna può contare, oltre che sul già citato oblò apribile dotato di oscurante e zanzariera inglobato nel cupolino anteriore, su altri due oblò Kristall 40×40 cm a favore della cucina e della camera posteriore e su un oblò Kristall 28×28 cm per il locale toilette. La dotazione opzionale prevede l’interessante possibilità di ordinare un oblò panoramico Midi-Heki 50×70 cm sopra al letto posteriore e un utile Turbovent in zona cucina (optional presenti sul veicolo provato).

L’allestimento, nonostante la configurazione del letto centrale posteriore ad altezza fissa che solitamente non fornisce ampi spazi di carico nel gavone posteriore, riesce a donare un gavone di grandezza tale da essere in grado di accogliere oggetti ingombranti e anche, eventualmente, biciclette non troppo alte o con sella e manubrio smontabili. Le sue dimensioni, infatti, arrivano a un’altezza massima di … cm, ma sono supportate da una larghezza di 220 cm e una profondità di 96 cm (che si riduce sul lato sinistro per la presenza del vano portabombole), mentre i due portelloni di accesso simmetrici e ribassati misurano entrambi 85×77 cm e sono serviti da un pistoncino; essenziale l’allestimento interno, che comprende comunque illuminazione e bocchetta del riscaldamento.

L’ingresso alla cellula avviene mediante una porta dotata (di serie) di doppia chiusura, finestra fissa con oscurante, zanzariera scorrevole e pattumiera integrata nel rivestimento interno e servita da una luce esterna a led. Da sottolineare l’assenza di scalini elettrici estraibili, grazie all’adozione un doppio gradino integrato nella scocca.

Anche l’Mc4, come tutta la gamma McLouis, beneficia della nuova scocca iTech 4.0: le pareti ed il tetto sono composti da un doppio foglio di vetroresina (uno all’esterno e l’altro all’interno della parete), telai e listellature realizzate in resina bicomposta e utilizzo dello styrofoam come isolante interno. Stessa struttura anche per il pavimento, ben isolato esternamente grazie al rivestimento in vetroresina e impreziosito all’interno da un PVC in tinta legno, antiscivolo e resistente alle abrasioni.

Gli impianti

L’autonomia idrica è affidata a un serbatoio da 118 litri posizionato all’interno della cassapanca frontemarcia della dinette, servito da una pompa a pressostato Shurflo Trail King 7 situata nel medesimo vano. I tubi di scarico conducono le acque reflue verso il serbatoio di recupero da 110 litri posizionato esternamente, sotto pianale, nella parte centrale del mezzo e servito da leva di scarico a ghigliottina. Purtroppo non è coibentato di serie, ma è possibile ordinare l’optional del Winter Pack che include anche la resistenza antigelo per la valvola di scarico.

Per il riscaldamento e la produzione di acqua calda il l’Mc4 34 si avvale della collaudata Truma Combi 4 kW a gas, posizionata sotto il letto posteriore, con accesso tramite apposito sportello all’interno del gavone, e comandata tramite il classico pannello (il comando digitale CP Plus compare nella lista degli optional). Il calore viene distribuito all’interno del veicolo tramite un sistema di canalizzazione dell’aria che si avvale di sette bocchette ben distribuite, anche se nessuna rivolta direttamente verso la cabina di guida.

Da segnalare la possibilità di scegliere (in opzione) anche il riscaldamento a gasolio Truma Combi D oppure la versione a gas dotata di resistenze elettriche Truma Combi EH.

L’impianto elettrico, raggruppato in cabina sotto al sedile del passeggero, può contare su un trasformatore/caricabatterie Nordelttronica NE 287 affiancato dal box deputato a contenere la batteria dei servizi, non fornita di serie ma con uno stacca batterie già predisposto, mentre il pannello di comando delle utenze, fornito sempre da Nordelettronica, trova posto sopra la porta di ingresso.

L’illuminazione è interamente a led e ben distribuita, tramite l’utilizzo spot e luci d’ambiente uniti ad alcuni elementi scenografici come la testiera del letto posteriore fisso retroilluminata o i led posti alla base del divano del living. Inoltre, all’interno del mezzo, è possibile contare sulla presenza di tre prese a 220v e di due a 12v, utili per la ricarica dei dispositivi mobili.

L’impianto a gas, servito dalle consuete due bombole da 10 kg, è ospitato in un apposito vano ricavato all’interno del gavone posteriore accessibile dal lato sinistro, ed è distribuito tramite tre rubinetti sezionatori posizionati nella parte inferiore del blocco cucina, nel vano al di sotto del lavandino.

All’interno

La versione Diamond è caratterizzata da un mobilio scuro in tinta legno abbinato ad antine laccate color crema che si fregiano di una banda bordeaux orizzontale definita da una doppia striscia cromata, dove trovano posto le maniglie di apertura, anch’esse cromate. Questo gioco di chiaro/scuro contraddistingue l’intero abitacolo, grazie a pannelli e piani del medesimo colore delle antine, creando un ambiente accogliente e moderno. Limitata a tre la scelta delle tappezzerie: due in tessuto con inserti in ecopelle (chiamate Diamond Silver e Diamond Red) e una completamente in ecopelle (Diamond Prestige Grey). Rinnovate, su tutti gli allestimenti, anche le sedute della dinette che beneficiano della parte superiore dello schienale realizzata in schiuma a lento ritorno elastico che assorbe il peso del corpo e lo sostiene in modo ottimale migliorando il comfort.

Dato il layout con letto a penisola sviluppato in una lunghezza davvero ridotta, il living si compone di un solo divano a “L” al quale si aggiungono i sedili girevoli della cabina di guida; da segnalare la pregevole presenza delle paretine anticondensa. Il tavolo centrale è dotato di monogamba telescopica e caratterizzato da un piano di generose dimensioni, traslabile e ruotabile a 360°. La luminosità generale, complice la presenza di una sola finestra sul lato sinistro e del letto basculante, non è elevata, soprattutto se si oscurano i vetri della cabina, ma comunque garantita anche dallo sky view del cupolino e dalla piccola finestra della porta cellula. In questa zona lo stivaggio risente della mancanza del divanetto laterale e dello spazio utile nelle cassapanche – l’unica presente è destinata all’alloggio del serbatoio dell’acqua – ed è affidato all’unico pensile sul lato sinistro ancorato al sotto-basculante e ai due scomparti richiudibili ricavati lateralmente nel cupolino.

Il blocco cucina, che prende forma subito a lato della porta d’ingresso, ha uno sviluppo lineare di piccole dimensioni ed è corredato di fornello a due fuochi con accensione piezoelettrica e copertura in cristallo e lavello circolare in inox servito da un miscelatore monocomando. Completamente assente il piano di lavoro, ma McLouis ha studiato un interessante sistema adibendo il primo cassetto a piano d’appoggio utilizzabile dal cuoco designato. Lo stivaggio è affidato superiormente a un solo pensile mentre, nella parte inferiore del mobile, troviamo altri due cassetti utilizzabili (di cui uno dedicato alle posate) e un utile vano con cestello estraibile. Manca la cappa aspirante ma l’areazione è garantita dalla finestra e dall’oblò 40×40 cm, dove può essere montato su richiesta un Turbovent. A lato del blocco cucina trova posto il frigorifero a colonna da 140 litri, il Thetford N 3142 a larghezza ridotta, nella cui parte superiore è stato ricavato un vano destinato all’eventuale alloggio della televisione.

Posizionato sul lato opposto, il locale toilette è caratterizzato da un pratico sistema a volume variabile. Nella parte destra trovano posto il wc Thetford C220 con tazza orientabile e cassetta esterna estraibile e un armadietto destinato allo stivaggio con asta porta asciugamani ancorata alla relativa anta. Di fronte alla porta scorrevole d’accesso al bagno, si trova il mobile contenente il lavabo, completo di specchio e miscelatore monocomando, e un piccolo vano ricavato nella parte inferiore. Collocato su una paretina incernierata consente, grazie a una semplice rotazione, di creare un box doccia vero e proprio (dimensioni 80×69 cm), scoprendo una colonna attrezzata indipendente, con tasche e miscelatore dotato di erogatore posto su un’asta regolabile in altezza. Non è presente la finestra ma a garantire l’aerazione necessaria ci pensa un oblò a tetto da 28×28 cm.

La parte posteriore del mezzo è interamente dedicata alla camera da letto: ospita un letto matrimoniale centrale da 193×140 cm dotato di rete a doghe e posto un’altezza tale da consentirne un comodo accesso (74 cm da terra), facilitato dalla presenza di un piccolo gradino su entrambi i lati. L’ambiente, reso accogliente dalla particolare testiera del letto con pannelli quadrati retroilluminati e dalle luci diffuse, può essere separato dal resto dell’abitacolo mediante una tenda a soffietto scorrevole con guida a soffitto. Inoltre, il letto è servito da due pratici comodini e dai classici faretti di lettura orientabili.

Qui si concentra buona parte dello stivaggio, grazie ai due armadi posti ai lati del letto e dotati di asta appendiabiti (dimensioni 46x57x124 cm quello sinistro e 28x57x124 cm quello destro), agli altrettanti pensili posti sulla parete posteriore e alla possibilità di accedere a ulteriori capienti vani alzando la parte finale del piano del letto. La circolazione dell’aria è assicurata dalle due finestre simmetriche e dall’oblò 40×40 cm a tetto, che può essere sostituito in opzione con un oblò panoramico Midi-Heki 50×70 cm.

Un ulteriore posto letto sempre pronto è garantito dal letto basculante singolo anteriore, dotato di movimentazione elettrica. Di buone dimensioni (194×83 cm) e dotato di rete a doghe e rete di protezione anti-caduta, una volta in opera va però a occupare la porta d’ingresso e una piccola parte del piano cucina. Il suo allestimento prevede due vani a giorno e spot a tetto: manca un oblò dedicato, ma la vicinanza del maxi oblò nel cupolino garantisce l’adeguata aerazione.

Grazie alla possibilità di scegliere l’altezza a cui fermare il letto basculante, è possibile ricavare all’occorrenza un ulteriore posto letto trasversale trasformando la dinette, grazie a un kit di cuscini e piani aggiuntivi che però vanno a coprire completamente l’accesso al camper.

Piantine e misure

Dotazioni di serie

Le dotazione fornite di serie sul Mc Louis Mc4 34 sono: ABS con EBD, Airbag conducente, climatizzatore cabina manuale, alzacristalli elettrici, poltrone cabina girevoli con foderine abbinate alla tappezzeria, Elegance Pack (ASR, retrovisori esterni elettrici con sbrinatore, cruise control, airbag passeggero, predisposizione radio con altoparlanti in cabina e antenna radio su specchietto esterno, coppe ruota integrali, doppio bracciolo dei sedili cabina), porta cellula con finestra, zanzariera e pattumiera integrata.

Conclusioni

Nell’affollata e agguerrita fascia media del mercato in cui si inserisce la gamma Mc4 della factory toscana, bisogna cercare di presentare un prodotto forte di caratteristiche capaci di attrarre, farsi distinguere e apprezzare. Un problema che, grazie alla recente evoluzione, Mc Louis riesce ad affrontare al meglio, proponendo una gamma di profilati con letto basculante completa e personalizzabile grazie alle tre varianti di allestimento. Un prodotto che non passa di certo inosservato, caratterizzato da un look giovane e aggressivo esternamente e accogliente e moderno al suo interno, in grado di proporre soluzioni che escono dai classici canoni e che non passano di certo inosservate. Ne è un esempio proprio il nuovo Mc4 34, un semintegrale che offre il comodo layout del letto centrale posteriore in una lunghezza davvero contenuta, venendo incontro così alle esigenze anche di coloro che cercano la comodità in un veicolo compatto e maneggevole. Un mezzo quindi che si addice tranquillamente anche ai “grandi viaggiatori” e ben predisposto per trascorrere vacanze ovunque senza troppi problemi, supportato da una buona dotazione offerta di serie – facilmente ampliabile grazie alla possibilità di scelta di alcuni pacchetti opzionali ben studiati – e da una moderna tecnica costruttiva della cellula.

Cosa ci è piaciuto di più

  • La costruzione della cellula iTech 4.0 è moderna, resistente e riduce le possibilità di danni causati dalle infiltrazioni d’acqua.
  • Pratica e ben studiata, considerato lo spazio a disposizione, la soluzione del bagno a volume variabile.
  • Ben organizzato il living anteriore, capace di ospitare comodamente anche l’equipaggio al completo grazie al tavolo di generose dimensioni dotato di piano traslabile e ruotabile.
  • Completa dotazione offerta di serie dalla casa toscana.
  • Il look esterno total-white ben equilibrato, dona al veicolo un aspetto giovane e moderno.

Cosa ci è piaciuto di meno

  • Sono forniti solo in opzione importanti dispositivi di sicurezza ormai generalizzati nel mondo dell’automotive (come ESP e Traction Plus).
  • Il letto basculante anteriore, quando abbassato, occupa interamente la porta d’ingresso alla cellula e una piccola porzione del piano cucina.
  • La presenza del vano destinato alle bombole all’interno del gavone posteriore ne riduce la possibilità di carico e limita l’accesso dal lato sinistro.
  • Il blocco cucina è di dimensioni particolarmente contenute per lasciare spazio al frigorifero a colonna: considerato il layout proposto e le dimensioni del veicolo sarebbe stato preferibile optare per un frigorifero di capienza inferiore.

Riferimenti e contatti del costruttore
McLouis
Via Val d’Aosta, 4 – 53036 Poggibonsi – SI

Tel. 0577 99 511 – Fax 0577 995218 – E-mail info@mclouis.it www.mclouis.it

Tutto su McLouis

Davide

Comments are closed.