October 14, 2019

Un profilato dalle dimensioni generose, con letto basculante, che offre uno dei layout più richiesti dal mercato, quello dei letti gemelli posteriori con garage: è il rinnovato Europeo 95 Plus della Rimor, un veicolo versatile che interpreta al meglio le esigenze sia della coppia in cerca di spazio sia della famiglia, grazie ai cinque posti omologati offerti.

 

In sintesi

Tipologia Profilato
Meccanica Fiat Ducato 35 Light con telaio ribassato Camping-Car Special e passo da 403.5 cm
Motorizzazione di base 2.287 cc – 96kW/130 cv
Motorizzazioni opt 2.287 cc – 109kW/148 cv 2.287 cc
Dotazioni di sicurezza ABS, Airbag conducente e passeggero, Cruise control
Posti omologati 5
Posti letto 5
Dimensioni 735x230x294 cm
Peso massimo ammesso 3.500 kg
Peso dichiarato in o.d.m.  
Prezzo base Euro 53.814,00 Con IVA FF
 
Costruzione starYstarYstarYstarGstarG
Meccanica starYstarYstarYstarHstarG
Dotazioni di sicurezza starYstarYstarHstarGstarG
Abitabilità giorno starYstarYstarYstarYstarG width=
Abitabilità notte starYstarYstarYstarHstarG
Cucina starYstarYstarYstarGstarG
Bagno starYstarYstarYstarYstarG
Impiantistica starYstarYstarYstarG
Stivaggio starYstarYstarYstarHstarH
Rapporto qualità/prezzo starYstarYstarYstarH
 
Le valutazioni sono il risultato dell’analisi del veicolo fatta nel momento del test, alla luce delle informazioni disponibili sulle dotazioni di serie, e rapportate alla tipologia e alla fascia di prezzo di appartenenza.

L’analisi

Un marchio che ha fatto la storia del camper in Italia, Rimor è riuscita negli ultimi anni ad acquisire una visione più europea, venendo incontro ai gusti della clientela d’oltralpe. Il risultato è quello di essere particolarmente apprezzato in alcuni paesi come la Germania o la Francia, che assorbono buona parte della produzione, senza però perdere il gusto “Made in Italy” in fatto di stile. Ma non sono solo i mercati esteri l’obiettivo principale della factory toscana che, forte della sua lunga tradizione, per la stagione in corso ha rinnovato completamente la gamma di profilati con letto basculante, una delle tipologie più richieste proprio dalla clientela nostrana. Una delle proposte più interessanti è sicuramente l’Europeo 95 Plus, che offre il ricercato layout con letti gemelli posteriori sopra garage e interni che non si perdono in inutili fronzoli ma puntano alla buon vivere in camper. Inserito a pieno titolo nella fascia media del mercato, con un prezzo di listino che si attesta appena sotto i 54.000 euro, interpreta al meglio le esigenze sia della coppia in cerca di spazi generosi sia della famiglia grazie ai quattro posti letto pronti e alla possibilità di poter viaggiare in cinque persone, grazie alla lunghezza totale di 735 cm.

Allestito su meccanica Fiat Ducato 35 light con telaio ribassato Camping Car Special e carreggiata posteriore allargata, opta per il passo da 403,5 cm lasciando così scoperto uno sbalzo posteriore di ben 236,7 cm. La motorizzazione di partenza è il classico 2,3 litri da 130cv ma, su richiesta, è disponibile avere anche il più potente 2,3 litri da 150cv, entrambi con motori Multijet II euro 6. Non proprio completa la dotazione meccanica offerta di serie da Rimor che comprende: ABS con EBD, airbag conducente e passeggero, cruise control, alzacristalli elettrici, sedili cabina con braccioli e foderine in coordinato con la tappezzeria. Restano però solo opzionali il climatizzatore in cabina e gli importanti dispositivi di sicurezza come l’ESP con ASR, l’Hill Holder, l’Hill Descent e il Traction Plus.

Di grande impatto il cupolino anteriore dalla forma stondata che da anni caratterizza questa gamma, impreziosito dallo sky view montato a filo. Classici i profili di collegamento tra pareti e tetto che culminano in un moderno specchio di coda, definito nella parte alta da un sinuoso spoiler che ingloba il terzo stop e nella parte inferiore da un paraurti dove spiccano luci a led dalla forma lineare, di chiara ispirazione automobilistica. La vista laterale è impreziosita della bandelle bombate e dalla rinnovata grafica ora sulla particolare tonalità del rosso unita a elementi grigi, che ben raccordano la cellula alla cabina di guida.

Sempre all’esterno, il veicolo si caratterizza per l’adozione di cinque finestre Dometiz Seitz S4 e di una porta cellula dotata di finestra fissa con oscurante, tasche portaoggetti e zanzariera scorrevole; interessante la soluzione di adottare un doppio gradino integrato nella cellula in modo tale da evitare scomodi gradini elettrici. L’allestimento si completa con una luce veranda a led e con tre oblò Remis: uno già citato incorporato nel cupolino e altri due 40×40 cm a favore di cucina e camera posteriore.

Da notare la presenza di ben quattro aperture di servizio sui lati del veicolo. Due di queste, in particolare, servono il classico garage posteriore, offrendo un buon accesso utile (117×87 cm su entrambi i lati, con soglia di salita a 56 cm da terra) al vano di carico, contraddistinto da una profondità di 220 cm, da una larghezza di 117 cm e da un’altezza utile di 128 cm. Essenziale l’allestimento interno, che comprende comunque illuminazione, bocchetta del riscaldamento, ganci di fissaggio nei quattro angoli e un’interessante sportello di collegamento con l’interno del camper, posizionato tra i letti gemelli; una soluzione rara da trovare in questa tipologia di veicoli.

L’apertura posizionata sotto al vano cucina dà accesso al vano tecnico dov’è contenuto parte dell’impianto elettrico, mentre quella ricavata nella bandella anteriore sinistra, al vano batteria.

La scocca è realizzata utilizzando pannelli sandwich coibentati con polistirolo ad alta densità e rivestiti sia all’esterno che all’interno con lastre di vetroresina. Il pavimento, caratterizzato da un alto spessore (56 cm) che permette di non avere scalini all’interno del mezzo, è rivestito esternamente in vetroresina che aumenta il potere isolante e la protezione dagli agenti atmosferici.

Gli impianti

L’autonomia idrica è affidata a un serbatoio dalla capienza piuttosto contenuta di soli 72 litri collocato all’interno della cassapanca frontemarcia, accessibile tramite un portello superiore che consente di raggiungere anche il tappo superiore, utilizzabile per le operazioni di ispezione e pulizia. La circolazione dell’acqua, invece, avviene mediante una pompa a immersione.

Il serbatoio di recupero, da 100 litri, è collocato esternamente, sotto pianale, nella parte centrale del mezzo e non presenta alcun tipo di coibentazione.

L’impianto elettrico è della Nordelettronica e prevede la collocazione della centralina/caricabatterie NE 287 in un apposito vano servito da sportello esterno sul lato sinistro, mentre il pannello di controllo, fornito dalla stessa azienda è collocato sopra al frigorifero ed è completo, intuitivo e di facile gestione. La batteria dei servizi, non fornita di serie, trova posto in un apposito vano ricavato nella bandella anteriore sinistra, a ridosso della cabina di guida.

Oggetto di rinnovo è stato il concetto di illuminazione, interamente a led, che ora fa largo uso di elementi a luce diffusa e lineare, compresi i led notturni blu all’interno dei pensili che creano un riflesso sulla parte mediana delle ante in metacrilato. A questi si aggiungo le utili luci blu notturne posizionate alla base dei mobili e dei gradini.

Inoltre, l’equipaggio può contare su quattro prese a 220 V ben distribuite e due prese a 12 V utili per la ricarica dei dispositivi mobili.

L’impianto di riscaldamento e di produzione dell’acqua calda è affidato alla potente Truma Combi a gas con 6Kcal, una potenza adeguata alle dimensioni generose del mezzo, servita dal nuovo comando digitale Truma CP Plus collocato tra i letti gemelli posteriori. E’ collocata posteriormente, sotto al letto sinistro e accessibile mediante uno sportello dedicato dal gavone posteriore. Il calore viene distribuito tramite sei bocchette, delle quali una a beneficio del garage ma nessuna dedicata direttamente alla cabina di guida.

L’impianto gas, infine, può contare su un gavone esterno posizionato sul lato destro, a ridosso della cabina di guida, capace di contenere due bombole da 10 kg; i tre sezionatori sono posti sotto il piano cucina, ben accessibili.

All’interno

L’interno si presenta completamente inedito sia nelle linee sia nelle essenze come nel design e nel rivestimento delle cuscinerie. Un arredo lineare ma allo stesso tempo valorizzato dalle antine laccate che si fregiano di una fascia in metacrilato orizzontale che ben si sposa con la scelta di un mobilio chiaro. Sobrie anche le tappezzerie: quella standard sui toni del grigio (Euro Standard) mentre quella disponibile in opzione (Euro Lightwave) abbina il tessuto grigio a parti in ecopelle bianca, il tutto incorniciato da cuciture ed emblemi di colore rosso. Non manca qualche piccola ricercatezza, come lo specchio all’ingresso incorniciato da pannelli in tessuto con luci incorporate oltre alla sofisticata illuminazione che ne esalta la vivibilità.

Nonostante la presenza del basculante anteriore, il living risulta ben fruibile grazie all’altezza utile garantita dal cupolino particolarmente pronunciato. Pensato per ospitare tranquillamente fino a cinque commensali grazie anche alla rotazione dei sedili della cabina, beneficia di un divano a L sul lato sinistro servito da un tavolo centrale completo di monogamba telescopica e piano traslabile e da una poltroncina laterale collocata a fianco all’ingresso. L’ambiente beneficia della luce naturale fornita dall’ampia vetratura della cabina di guida a cui si aggiungono una finestra sul lato sinistro apribile a compasso un’ulteriore finestra fissa installata sulla porta di ingresso e, a tetto, sullo sky-view panoramico integrato al cupolino anteriore. Molto curata, l’illuminazione a led vede la presenza due strisce inserite nel sottobasculante con una plafoniera al centro e delle luci d’ambiente sopra ai pensili ancorati al letto. Questi ultimi, assieme alle tasche e ai vani a vista ricavati nel cupolino, rappresentano gli unici spazi destinati allo stivaggio in questa zona in quanto, le due cassapanche, sono destinate al serbatoio dell’acqua e all’alloggio esterno delle bombole.

Alle spalle del living è collocata la cucina, caratterizzata da un piano lineare dove sono ospitati un fornello ad angolo con tre fuochi e copertura in cristallo e un lavello circolare in acciaio inox servito da un miscelatore monocomando e copertura amovibile; le dimensioni abbastanza contenute lasciano però un piano d’appoggio utile di soli 44×20 cm. Lo stivaggio è affidato a un unico pensile superiore e a due cassettoni estraibili di buone dimensioni nella parte bassa, supportati da due ulteriori vani ricavati al di sopra del frigorifero posto sulla parete opposta, un Thetford da 145 litri con cella freezer separata. L’areazione è assicurata dalla finestra dedicata e dall’oblò a tetto, inoltre è presente di serie anche una piccola cappa aspirante.

La zona posteriore del mezzo è separata dal resto dell’abitacolo da un’utile porta scorrevole in legno impreziosita da un inserto verticale in metacrilato traslucido. Una soluzione ottimale, soprattutto per sfruttare al meglio la classica toilette passante con doccia indipendente. Posizionato sulla fiancata destra, il locale bagno si sviluppa in un ambiente di 70×80 cm ed è accessibile mediante una porta a serrandina scorrevole. Molto semplice in fatto di arredo, ospita il wc Thetford C200 con tazza orientabile e cassetta estraibile esterna, un lavabo nell’angolo, un elemento a tazza servito da miscelatore monocomando, al di sotto del quale è stato ricavato un armadietto destinato allo stivaggio. L’arredamento si completa poi con un pensile superiore dotato di specchiera esterna e un’utile tasca a vista, mentre l’areazione beneficia di una finestra apribile a compasso.

Di fronte alla toilette, la doccia indipendente (dimensioni 77×80 cm) è schermata da una porta in metacrilato fumé; è dotata di colonna attrezzata con tasche portaoggetti e miscelatore monocomando con erogatore posizionato su un’asta ad altezza regolabile. A soffitto è presente uno spot per l’illuminazione e uno sfiato utile per la fuoriuscita del vapore.

In coda all’abitacolo si sviluppa la camera da letto, caratterizzata dagli ormai diffusi letti gemelli: dotati di rete a doghe, i letti si trovano a 115 cm da terra garantendo agli occupanti un cielo utile di 90 cm; per entrambi la larghezza è di 80 cm mentre le lunghezze variano da 181 cm (letto sinistro) e 198 cm (letto destro). Facilmente raggiungibili tramite due gradini centrali di cui quello più alto sfruttabile anche come portaoggetti grazie alla porzione superiore incernierata, i letti beneficiano di due finestre laterali apribili a compasso e di un oblò centrale Remis 40×40 cm. L’allestimento vede poi la presenza di una testiera imbottita di luci d’ambiente e dei classici faretti di lettura orientabili per completarsi con i due pensili posteriori e le pratiche tasche a giorno laterali oltre al già citato sportello d’accesso al garage.

Sotto ai letti, poi, ecco gli armadi guardaroba: quello di destra, il principale, è dotato di asta appendiabiti e luce di cortesia dedicata mentre quello sul lato sinistro, di dimensioni inferiori, è suddiviso da un’utile mensola.

Altri due posti letto sono disponibili nella zona anteriore grazie al letto basculante: dotato di movimentazione elettrica Project2000, il letto scende velocemente sopra la zona living coprendo però la porta d’ingresso. Dotato anch’esso di rete a doghe, offre una superficie utile di 196 cm in lunghezza e 115 cm di larghezza, lasciando un cielo utile di 68 cm. Vediamo la presenza delle classiche tende laterali e di due spot a soffitto mentre l’areazione è assicurata dal vicino oblò 40×40 cm.

Grazie alla possibilità di scegliere l’altezza a cui fermare il letto basculante, è possibile ricavare all’occorrenza un ulteriore posto letto trasversale trasformando la dinette.

Piantine e misure

Dotazioni di serie

Il Rimor Europeo 95 Plus è dotato di serie di: ABS con EBD, aribag condicente e passeggero, cruise control, alzacristalli elettrici, sedili cabina con braccioli e foderine in coordinato con la tappezzeria, porta cellula con finestra e zanzariera, comando riscaldamento digitale Truma CP Plus.

Conclusioni

Grandi spazi a favore del comfort di bordo: ecco come Rimor ha aggiornato una delle configurazioni più gettonate del momento, quella dei letti gemelli posteriori con garage. L’Europeo 95 Plus sfrutta l’abbondanza delle dimensioni per offrire un ambiente interno in cui le funzionalità abitative sono ben distinte e lo spazio di movimento abbonda, soprattutto per l’equipaggio di coppia che intende beneficiare della presenza del comodo basculante elettrico non in modo continuativo ma come opportunità occasionale. Un veicolo che al tempo stesso si dimostra versatile, strizzando l’occhio anche alle famiglie, alle quali dona la possibilità di ben cinque posti sia viaggio sia letto, magari con qualche compromesso di spazio in confronto al canonico mansardato, ma offrendo altri vantaggi, primo tra tutti l’aerodinamicità e il conseguente comfort di guida. Non completissima ma di buon livello in relazione alla fascia di prezzo in cui si colloca la dotazione di serie sia relativa alla cellula sia alla meccanica, la quale però paga ancora il prezzo di avere tra la lista degli optional importanti dispositivi di sicurezza e comfort ormai molto diffusi, come l’ESP e il climatizzatore in cabina. Un prodotto che aggiunge un pizzico di distinzione grazie alle nuove serigrafie esterne e che può essere considerato un fedele compagno di avventura anche per viaggio a lungo raggio.

Cosa ci è piaciuto di più

  • Pregevole la scelta del sistema di riscaldamento Truma Combi 6 kW con comando digiatale CP Plus fornito di serie.
  • Interessante la possibilità di poter viaggiare fino a cinque persone, posti garantiti sia in marcia che per la notte.
  • Pratica la presenza di uno sportello di collegamento diretto con il garage posteriore, soluzione difficile da trovare nei layout con letti gemelli.
  • Completa dotazione offerta di serie dalla casa toscana.
  • Comoda la manutenzione dell’impianto elettrico, grazie alla realizzazione di sportelli esterni per l’accesso al vano batteria e a quello tecnico.

Cosa ci è piaciuto di meno

  • Sono forniti solo in opzione importanti dispositivi di sicurezza e comfort di marcia ormai generalizzati nel mondo dell’automotive (come ESP, Traction Plus e climatizzatore in cabina).
  • Il blocco cucina ha dimensioni piuttosto ridotte in rapporto alla lunghezza del veicolo.
  • Il letto basculante, una volta abbassato, va a occupare interamente lo spazio della porta d’ingresso alla cellula.
  • La capacità del serbatoio dell’acqua potabile di soli 72 litri è davvero minima.
  • Esternamente, il raccordo tra il cupolino anteriore e il resto della cellula potrebbe essere reso più armonioso con l’adozione di termoformati aggiuntivi.

Riferimenti e contatti del costruttore
Rimor – Luano Camp S.r.l. Via Piemonte, 3 – 53036 Poggibonsi (Siena) www.rimor.it

Davide

Comments are closed.