Per la stagione 2018 Mobilvetta amplia, verso l'alto e verso il basso, la sua offerta di motorhome: presenta la sua terza generazione di motorhome K-Yacht, denominata TeknoDesign, i nuovi top di gamma all'insegna del puro design Made in Italy, e introduce anche sul nostro mercato i K-Silver, motorhome dal carattere giovane e moderno.

Sono passati ormai otto anni dalla presentazione ufficiale dei primi K-Yacht, una gamma di motorhome che da sempre si è contraddistinta per il suo design esterno accattivante d’ispirazione automobilistica e per i suoi interni raffinati ed eleganti. Per la stagione 2018 Mobilvetta lancia la sua terza generazione, si chiama K-Yacht TecknoDesing, un nome che di certo non lascia dubbi sulle caratteristiche di questi prodotti. Questa nuova gamma rappresenta un ulteriore passo verso la fascia alta del mercato, portando con se interessanti contenuti tecnici e uno stile che non ha eguali, con una riuscita alternanza tra conferme e novità.

La gamma 2018

La collezione Mobilvetta 2018 spazia su tre categorie di veicoli, tutti allestiti su base Fiat Ducato: cuore dell’offerta è rappresentato dei motorhome, proposti su tre gamme: la nuova serie K-Silver (i56i58i59 con lunghezza entro di 738 cm), la serie K-Yacht TeknoLine (MH 80 con lunghezza inferiore ai 7 metri, MH 79MH 85 MH 89 di dimensioni più generose) e i nuovi top di gamma K-Yacht TeknoDesign, con la possibilità di ordinarli anche sul prestigioso telaio AL-KO con doppio pavimento passante (7985 e 89 con lunghezza pari a 744 cm).  
Riconfermata la gamma di profilati Kea P TeknoLine, tutti dotati di letto basculante anteriore (P67 con lunghezza inferiore a 7 metri, P65P68 di dimensioni più generose). Infine, riconfermata anche la gamma di mansardati Kea M in tre varianti (M74M76M79 con lunghezze superiori ai 7 metri).

Le novità nel dettaglio

All’insegna del concetto di evoluzione che ha da sempre contraddistinto i prodotto della casa toscana, i nuovi arrivati ereditano l’estetica dai fratelli minori TeknoLine, apportando però alcune piccole modifiche: i nuovi specchietti retrovisori bicolore, con la possibilità di richiedere in opzione una particolare telecamera integrata e collegata a un monitor dedicato posto a lato del cruscotto, il frontale caratterizzato da color nero lucido con uno spoiler inferiore più pronunciato e le nuove bandelle in alluminio ad altezza inferiore.

Due gli chassis disponibili per questa nuova gamma. Standard, il Fiat Ducato con telaio ribassato Camping Car Special, abbinato a un doppio fondo tecnico, o in opzione il prestigioso telaio AL-KO,  con il vantaggio di poter creare un reale doppio pavimento passante con un altezza utile di quasi 20 centimetri e il conseguente alloggio di tutta l’impiantisca al suo interno, in posizione antigelo.

I tecnici Mobilvetta, però, si sono concentrati particolarmente sullo studio di un interno inedito, votato allo stile e all'eleganza del puro design Made in Italy. Un insieme piacevole di forme unite sotto l'emblema della distintiva "V" del logo Mobilvetta, creando così un vero e proprio V-Concept al loro interno: dal controsoffitto di ispirazione nautica, con nuovi rivestimenti in abs, che unisce in maniera continua tetto, oblò e pensili, al nuovo piano cucina curvo che si estende fino a disegnare lo schienale e la seduta della dinette, al nuovo divano ergonomico stile domestico, con braccioli sagomati, che prende il posto della classica semidinette a “L”, abbinato a un tavolo richiudibile a libro con piano traslabile e ruotabile.

Ma è anche nei piccoli particolari che si nota l’evoluzione del marchio toscano. Ne sono un esempio le nuove antine dei pensili retroilluminate con cornice in alluminio e parte centrale in metacrilato ora dotate di aperture a scatto con pulsante centrale.

Oppure il materiale utilizzato per la realizzazione dei piani ricurvi della cucina e del bagno, denominato “light stone”, una resina molto simile al corian ma perfettamente modellabile.
Blocco cucina che non passa di certo inosservato, grazie all’adozione di un particolare gruppo fuochi rettangolare completamente in alluminio a incasso e al lavabo perfettamente scavato nel piano con rubinetteria in alluminio che ben si integra nella parte ricurva superiore.

Innovativo anche il nuovo sistema di illuminazione adottato, sempre completamente a led, comandabile tramite un particolare pannello di comando touch posizionato a lato della seduta della dinette, dal quale è possibile accendere o spegnere le luci dell’intero veicolo.

Dotazione “all inclusive” come da tradizione Mobilvetta anche per la nuova gamma K-Yacht TeknoDesign, sia per quanto concerne la parte meccanica, completa di climatizzatore manuale, ABS, ESP, ASR, Traction+, Hill Holder, Hill Descent Control, cruise control, airbag conducine e passeggero, cechi in lega da 16” e luci diurne a led sia la cellula abitativa, con un nuovo impianto audio, con quattro altoparlanti, due nel living anteriore e due nella camera da letto posteriore, e un autoradio completamente autonomo rispetto a quello della cabina, montato sopra la porta della cellula. Nuova anche la porta d’ingresso alla cellula, ora marchiata Hartal, con finestra, zanzariera scorrevole, pattumiera integrata e dotata di chiusura centralizzata, oltre alla nuovo supporto dedicato alla televisione, ruotabile a 360° per evitare che la televisione, quando non utilizzata, sporga nel vicino corridoio.

Tre le varianti disponibili per questa nuova gamma di motorhome, tutte di grandezza generosa e lunghe 744 cm e accomunate dalla medesima zona giorno. Il TeknoDesing 79 con matrimoniale posteriore a penisola, regolabile in altezza, e bagno trasversale passante posto ai piedi del letto, il TeknoDesing 85 che offre i comodi letti gemelli in coda e garage sottostante e il TeknoDesign 89, anch’esso con matrimoniale centrale regolabile in altezza ma con bagno e doccia in locali indipendenti.

Il 2018 vede l’introduzione sul mercato italiano di un’altra nuova gamma di motorhome, la K-Silver, già presentata la scorsa stagione per alcuni mercati esteri. Una gamma moderna, giovane, con un prezzo di partenza molto accattivante, che si posiziona poco al di sopra della soglia dei 70 mila euro.

Questa gamma propone tre varianti di layout, tutte caratterizzate da una lunghezza di 738 cm, e una zona giorno formata da un confortevole living con divano a “L” e poltroncina laterale e un’ergonomica cucina che riprende anch’essa la forma a “L”. L’i56 offre i comodi letti gemelli posteriori con garage, l’i58 propone il matrimoniale posteriore a penisola, regolabile in altezza, e bagno trasversale passante posto ai piedi del letto e l’i59 anch’esso con matrimoniale centrale regolabile in altezza ma con bagno e doccia in locali indipendenti.

Anche la gamma K-Silver si presenta completa a livello di allestimento, che comprende numerose dotazioni come dispositivi legati al comfort e alla sicurezza di marcia ai quali si aggiungono i cerchi in lega da 16”, la chiusura centralizzata per la porta della cellula, le bandelle in alluminio e l’utile winter pack, cioè la coibentazione del serbatoio di recupero esterno con una resistenza antigelo sulla valvola di scarico.

Fotogallery

Print Friendly
Condividi questo articolo!

    Comments are closed.