February 21, 2020

Specializzati da sempre nella produzione di veicoli furgonati, in cerca di continue innovazioni e nuove soluzioni da adottare, Pössl e il brand gemello Globecar si presentano alle porte del 2018 con un’ampia e confermata gamma di prodotti e con il debutto del nuovo Summit 600 Plus, un veicolo che unisce il classico all’innovativo, offerto in un’edizione speciale full optional.

Celebre marchio tedesco con oltre 25 anni di esperienza nella realizzazione di van, Pössl, assieme al marchio gemello Globecar, è uno dei principali protagonisti a livello europeo nella sua categoria. Grazie a una collezione completa e sempre ricca di soluzioni innovative, il costruttore tedesco è riuscito infatti a diventare, negli anni, un vero e proprio punto di rifermento nel segmento dei veicoli furgonati. Un successo confermato anche dalla creazione di un ulteriore polo produttivo a Vielbrunn, dedicato esclusivamente ai veicoli del marchio, con una capacità produttiva di circa 2.000 veicolo l’anno.

La gamma proposta per la stagione 2018 si compone di ben 21 differenti modelli, molti dei quali disponibili anche sotto il brand Globecar, disponibili su tre lunghezze (541, 599 e 636 cm) e suddivisi nelle due classiche gamme: la D-Line e la più prestigiosa H-Line. Buone le possibilità di personalizzazione, grazie alla scelta tra numerose tappezzerie e due differenti essenze dedicate all’arredamento interno: una nella più classica tinta legno, proposto di serie, o una più chiara e moderna per le versioni Elegance e Limited. Due anche le meccaniche di base adottate dal produttore tedesco sono il Fiat Ducato, con motori Multijet II Euro 6, e il Citroen Jumper dotato del propulsore PSA 2 litri BlueHDI.

Il nuovo anno vede la riconferma dell’intera produzione attuale, con il debutto di un nuovo modello nella gamma H-Line, il Summit 600 Plus. Un veicolo lungo 599 cm che, a un primo esame, riprende una delle disposizione più classiche e ricercate nei veicoli furgonati ma con l’aggiunta di alcune peculiarità: appena si entra, infatti, si viene catturati da una sensazione di spazio e ariosità, dovuti al lungo piano della cucina che arriva a ridosso le matrimoniale trasversale posteriore, senza l’interruzione dovuta alla colonna frigo/armadio che contribuisce a creare un corridoio più soffocante. Il blocco cucina ora integra il frigorifero a compressore, mentre per l’armadio è stata studiata una soluzione quasi unica nel suo genere: è stato ricollocato al di sotto del letto fisso posteriore e, con la semplice rimozione di un cuscino e l’aperura della cassapanca, esercitando una piccola pressione ecco comparire una comoda asta appendiabiti, subito abbassabile una volta presi o riposti gli indumenti desiderati.

A completare l’allestimento innovativo, il particolare bagno, già presentato le scorse stagioni, dotato di parete ruotabile, che consente la creazione di un vero e proprio box doccia, senza grossi compromessi.

Questo modello, viene offerto per la stagione 2018 in un’edizione speciale full optional a un prezzo davvero vantaggioso e competitivo. Tra gli accessori presenti di serie si annoverano la meccanica Citroen Jumper 2.0HDi da 163cv con portata aumentata a 35 q.li, il climatizzatore in cabina, l’airbag passeggero, il cruise control, il controllo della trazione, le luci diurne a led, il volante e il pomello del cambio in pelle, gli specchietti retrovisori elettrici e riscaldabili, la verniciatura esterna metallizzata, la predisposizione per l’autoradio, i sedili cabina Captain Chair, i cerchi in lega, gli oscuranti plissettati in cabina, lo scalino elettrico da 70 cm e la zanzariera sul portellone.

Inoltre, sono state apportate alcune novità di carattere generale per la nuova stagione. Il mobilio delle versioni Elegance si arricchise di nuove antine di colore bianco laccato con maniglia cromata, volte a rendere ancora più elegante l’ambiente interno mentre spariscono le finestre sui portelloni posteriori nei modelli con letti gemelli in coda (solo su alcuni sono ordinabili come optional). Su alcuni modelli (2Win, 2Win R, 2Win Plus, 2Win Limited e Roadcruiser) è stata riposizionata la stufa Truma Combi, che dalla parte posteriore si sposta all’interno della cassapanca della dinette, una soluzione che permette un’ottimizzazione della distribuzione del calore e i vani portabombole sono ora completamente rivestiti internamente in termoformato. Infine, sui veicoli dove è previsto, viene adottato il nuovo frigorifero a compressore Thetford T1090, contraddistinto di una cella freezer più razionale.

Guardando alla collezione 2018, non passa di certo inosservato il modello 2Win Limited (o Globescout Limited in versione Globecar) grazie alle due particolari finestre circolari della fiancata destra. Una scelta effettuata dal produttore tedesco per distinguersi e per donare un tocco di design a un veicolo destinato a soddisfare anche i palati più raffinati. Il layout interno è quello del fortunato matrimoniale trasversale in coda sviluppato su 599 cm e dotato bagno a volume variabile, grazie alla presenza del piatto doccia nel corridoio centrale.

Una disposizione assolutamente fuori dal comune, invece, quella proposta nel modello P2 Relax, un veicolo destinato esclusivamente alla coppia che su 599 cm offre due comodi letti gemelli in coda, caratterizzati da capienti pensili e dall’armadio guardaroba sospesi sul lato sinistro, un bagno di generose dimensioni e una zona giorno davvero particolare: il tavolo, completamente abbattibile quando non utilizzato, è ancorato alla parete esterna della toilette e sfrutta i sedili girevoli della cabina.

Non poteva mancare, inoltre, la possibilità di richiedere il tetto a soffietto sulla maggior parte dei veicoli con altezza H2 presenti a catalogo, una soluzione che permette di avere a disposizione un secondo letto matrimoniale vero e proprio.

Tra i modelli di grandezza superiore, sicuramente si distingue il Roadcruiser Revolution (o Campscout Revolution in versione Globecar), un furgonato lungo 636 cm e altezza H3, che offre una zona posteriore modulabile grazie a due letti matrimoniali a castello, di cui quello superiore regolabile elettricamente e posizionabile all’altezza desiderata. Se si preferisce disporre di due soli posti letto, è possibile infatti rimuovere in pochi secondi il matrimoniale inferiore e le relative barre di sostegno in alluminio e ottenere così un vano di carico extralarge in cui mettere al sicuro bagagli o biciclette. Un bagno a volume variabile con piatto doccia posizionato nel corridoio e una confortevole semidinette anteriore, completano l’allestimento.

Altro veicolo particolare è il Roadstar 640 DK (o Globestar 640 DK), sviluppato sempre su 636 cm di lunghezza. La sua peculiarità è il bagno con box doccia in un locale completamente autonomo: sul lato sinistro, infatti, trova posto il vano toilette contenente wc e lavabo, affiancato dalla colonna frigo/armadio mentre, sul lato destro, a fianco del blocco cucina, si trova il box doccia; completa l’allestimento interno un comodo matrimoniale trasversale posteriore e una semidinette integrata con la cabina di guida.

Fotogallery

Davide

Comments are closed.