September 18, 2019

Con il lancio della nuova Supreme Line si completa il rinnovamento della gamma centrale B-Klasse: arrivano due nuovi modelli dedicati a equipaggi esperti ed esigenti sia in materia di tecnica costruttiva che di stile. Si completa, poi, l’offerta di motorhome leggeri con i nuovi Exsis-I 474 e 594, mentre tra i van ecco il concept multifunzionale DuoCar: auto, ufficio e camper su Mercedes-Benz Sprinter.

La meccanica di base è quella del Fiat Ducato Maxi con passo da 440 cm, motorizzazioni 2.3 Multijet II Euro6, ABS, EBD, ESP, Traction+, Hill-Holder, doppio Airbag e telaio ribassato extraserie AL-KO SLC (SuperLightChassis) per una massa complessiva a pieno carico di 4.500 kg. La lunghezza, di 779 cm, è abbinata a una larghezza complessiva di 235 cm e a un’altezza di 296, con quest’ultimo valore che rimane saldamente entro i canonici tre metri pur in presenza di un doppio pavimento passante con luce massima di 36 cm e minima di 24. La scocca Pual 2.0, o AluPual, abbina la tradizione Hymer della coibentazione realizzata con schiuma poliuretanica iniettata all’interno del sandwich (34 mm) al doppio rivestimento interno ed esterno in alluminio, completando il tutto con monoblocchi in vetroresina per frontale e posteriore e, sempre in fibra di vetro, con il pianale inferiore da 41 mm a creare una vera e propria intercapedine riscaldata e pensata per accumulare calore. La linea esterna è completamente nuova, pur inserendosi nel fortunato solco tracciato dalle recentissime serie B-Klasse Dynamic-Line (2016) e Exsis-I (2017): un elegante mix di proporzioni curate, dettagli automobilistici e cura costruttiva che rispettano la tradizione e, al contempo, hanno tutto il necessario per rinnovarla. L’impiantistica di bordo è quella che ci si può aspettare da un motorhome di classe Premium: serbatoi dell’acqua potabile da 180 litri, recupero da 150, riscaldamento Truma Combi 6 CP Plus o Alde Compact 3020 HE a convettori e batterie servizi e caricabatterie collocati nel doppio pavimento passante, vano gas con cestello estraibile per la massima comodità di intervento. Le possibilità di configurazione individuale sono molteplici: due varianti di verniciatura esterna (bianca o argento metallizzato), due mondi di stile per il mobilio (Velvet Asch o il più chiaro Grand Oak), due possibili tipologie per il blocco cucina (normale o in materiale minerale), tre varianti per il fornello (normale, con sistema misto gas/induzione, con fornello in abbinamento a forno a gas e grill), tre varianti per il letto matrimoniale basculante anteriore (manuale, elettrico o trasformabile in letti gemelli), due possibilità per la scelta del tavolo del soggiorno (rettangolare o rotondo, ampliabile), dodici rivestimenti interni dedicati a poltrone e sellerie e due opzioni per ciò che concerne le moquette. Sono queste alcune delle peculiarità della nuova gamma B-Klasse Supreme Line, ultima nata in casa Hymer.

Una gamma attesa eppure presentata a sorpresa che ha il compito di rinnovare una tradizione quasi leggendaria, quella della B-Klasse Hymer, diventata nel tempo quasi sinonimo stesso di motorhome. Il nuovo B-SL nasce su basi totalmente nuove: lascia al recente e compatto (222 cm di larghezza massima) B-DL il compito di rispondere alle esigenze di coloro che hanno necessità di rimanere entro i limiti della patente B e della massa complessiva di 3.5 tonnellate e si dedica esclusivamente a soddisfare i desideri di comfort e comodità di equipaggi esperti ed esigenti.

La larghezza, infatti, è quella canonica, 235 cm: la si percepisce nel nuovo e piacevole frontale, che abbina gli originali gruppi ottici a led a un cofano più grande e aggressivo e a un parabrezza servito dalle tre canoniche spazzole tergicristallo. L’altezza non è eccessiva, anzi, è piuttosto contenuta: 296 cm pur in presenza di un doppio pavimento con luce passante minima di 24 cm (massima di 36 in presenza di decassamenti laterali) che è raggiungibile e sfruttabile sia dall’esterno, con nuovi portelli ben inglobati alle rinnovate bandelle in alluminio, sia dall’interno, sfruttando le classiche botole inserite nel piano di calpestio.

Il look esterno è piacevole, accattivante, moderno: merito dei nuovi cristalli laterali in cabina di guida, che segnano (finalmente) il passaggio di Hymer a elementi automobilistici in vetrocamera, delle nuove bandelle che, con uno sviluppo più generoso in altezza e una forma più avvolgente spezzano ottimamente lo sviluppo verticale della fiancata e, non da ultimo, di una coda monoblocco che sfrutta appieno le possibilità offerte dalla vetroresina per comporre un insieme elegante e dinamico in cui cromature, gruppi ottici a led, scalfature e modanature ispirano un marcato dinamismo. Non manca, in coda, il maxi garage passante: ha una portata standard di 350 kg (450 in opzione), è servito da due portelli simmetrici e vanta un’altezza utile che può arrivare a 123 cm. 

Internamente, i nuovi B-SL sono sviluppati secondo un nuovo concept abitativo: proposti di serie con mobilio in essenza Velvet Asch ma disponibili senza sovrapprezzo anche con il più chiaro e luminoso Grand Oak, giocano sulla bicromia tra tinte legno e pensili laccati, tra cromature e illuminazione a led andando a trovare il punto di equilibrio con un’ampia offerta di tessuti per i rivestimenti di cabina e soggiorno (12 varianti) e con i nuovi piani antigraffio di cucina e living (di serie con effetto marmo, forse un po’ troppo teutonico, ma sostituibile in opzione con versioni in materiale minerale e con tavolo cilindrico ampliabile tramite elemento centrale affiorante). Lo schermo tv led da 32 pollici trova collocazione alle spalle del divano frontemarcia del living anteriore, in modo da poter essere osservato perfettamente dalla cabina guida e dal letto basculante: questo, come detto può essere richiesto sia con movimentazione elettrica che con l’originale sistema di trasformazione e ampliamento del matrimoniale in letti gemelli: per tutti, in ogni caso, reti Froli e materassi di altissima qualità.

Hymer propone, al momento, due modelli: sono lunghi 779 cm ed, entrambi, sono dedicati tanto alla coppia quanto alla classica famiglia di quattro persone. 

Il B-Klasse SL 704 propone un living anteriore con semidinette a L, tavolo centrale e divanetto contrapposto, ingresso avanzato, blocco cucina a L con colonna frigo Dometic RMD8505 da 165 litri, toilette passante con doccia indipendente e, in coda, camera padronale con letti gemelli (200×82 cm) posizionati sopra al garage e sopra all’armadio guardaroba. Un secondo armadio a tutta altezza è inserito a fianco alla toilette: questa può essere sfruttata come vero e proprio locale a se stante (dressing-room con bagno, doccia e armadio) sfruttando la doppia battuta della porta a battente anteriore unitamente alla classica porta scorrevole posteriore. Anteriormente, invece, il letto basculante offre un matrimoniale da 194×148 cm che, in opzione, può essere richiesto con trasformazione a letti gemelli (196×65 cm) permettendo così al B-SL 704 di offrire 4 posti letto sempre pronti individuali. Ancora tra gli optional, poi, si segnalano il sistema di gestione Hymer Smart Control, vero e proprio pannello di comando digitale che permette la completa gestione degli impianti di bordo da cruscotto anche in viaggio e, sempre per l’area anteriore la serranda elettrica dedicata al parabrezza. Ecco, allora, il nuovo B-SL 704 con interno opzionale Grand Oak.

Identico nelle dimensioni, nelle peculiarità e nelle possibilità, il nuovo B 708 SL riprende interamente il layout interno del 704: ciò che cambia è la doccia, realizzata ad angolo, ma soprattutto la camera posteriore, con un matrimoniale centrale nautico di ottime dimensioni (200×155 cm) servito da doppio armadio guardaroba, doppio comodino e da due utili gradini che vanno a semplificare le operazioni di salita al letto in presenza del maxi garage. Il letto, inoltre, sovrasta due ampi cassettoni frontali, mentre è da notare come la rete e il materasso siano dotati di movimentazione elettrica che, permettendo una traslazione degli stessi con contestuale ripiegamento verso la parete posteriore, va a liberare una cospicua zona di corridoio centrale a servizio di toilette e doccia. 

Il lancio dei nuovi B-Klasse SL rappresenta un po’ la ciliegina sulla torta Hymer: se, però, i nuovi arrivati si rivolgono a chi ha la patente C/C1, i recentissimi Exsis-I sono pronti a soddisfare le esigenze dei fan Hymer dotati della normale patente B con una gamma che, ora, si è completata con l’esordio ufficiale delle due attese versioni intermedie, gli Exsis-I 474 e Exsis-I 594. 

Lungo 664 cm, Exsis I 474 è dedicato a coloro che ricerchino un motorhome contraddistinto dai letti gemelli posteriori su garage senza eccedere nelle dimensioni esterne:, è contraddistinto da living anteriore con semidinette a L, servizi centrali con fiancata destra dedicata a ingresso, blocco cucina e armadio guardaroba, toilette con doccia separabile sulla sinistra e, in coda, camera padronale con letti singoli (190×80 cm) su garage e su armadio guardaroba per offrire quattro posti letto sempre pronti grazie all’abbinamento col basculante anteriore (188×150 cm). Allestito su Fiat Ducato 35 L 130 cv con telaio AL-KO AMC passo 355, ha una massa complessiva di 3.500 kg a fronte di una tara di appena 2.790 kg.

Poco più grande (699 cm), il nuovo Exsis I 594 è dedicato alla famiglia di quattro persone: opta per una disposizione interna classica e sempre attuale, con living anteriore con semidinette a L, tavolo centrale e divanetto contrapposto, blocco cucina centrale a L completo di colonna frigo separata, toilette passante con doccia indipendente, armadio guardaroba e, posteriormente, letto matrimoniale trasversale su garage (200×153/130 cm). Allestito su Ducato 35L AL-KO AMC con passo da 410 cm, ha una massa in ODM di 2.870 kg e, conseguentemente, offre una portata utile di 630 kg.

Il Caravan Salon di Duesseldorf ha visto, poi, l’esordio di un interessante studio di camper puro: si chiama DuoCar ed è stato sviluppato da Hymer in collaborazione con Mercedes-Benz, Venture Idea e Tecnoform.

Si tratta di un van multifunzionale in cui lo spazio è pensato per coniugare le esigenze di due persone con una mobilità da monovolume alle dotazioni e comodità tanto di un ufficio mobile quanto di un vero e proprio camper. Dell’auto conserva le due porte scorrevoli laterali, le dimensioni generali e le prestazioni garantite dallo Sprinter 316CDI, mentre l’abitacolo, moderno e tutto da scoprire, ha atmosfere contemporanee e idee semplici e funzionali. I tavoli e il piano di lavoro del lungo blocco cucina sono a scomparsa, mentre il living si basa su un ampio divano laterale, sistemato lungo la fiancata sinistra, che va a trasformarsi, quando necessario, in letto matrimoniale.

In coda, la toilette è a volume variabile: il wc scorrevole scompare al di sotto dell’armadio guardaroba (quando non necessario) per liberare lo spazio necessario alla doccia, alla porta posteriore e all’utilizzo del classico lavabo ribaltabile, mentre per ciò che concerne riscaldamento e boiler, DuoCar opta per un Webasto DualTop installato nel sottoscocca e alimentato a gasolio.

Fotogallery

Michel

Comments are closed.