June 2, 2020

Con la presentazione ufficiale delle versioni speciali “Edition Fire” destinate alla gamma di furgonati CaraBus, Weinsberg si presenta agguerrita all’importante kermess di Duesseldorf, con quattro veicoli dalle dotazioni di serie complete offerti a un prezzo di partenza molto competitivo. 

Weinsberg, marchio entry level del gruppo Knaus Tabbert, è un brand con una missione ben precisa: offrire una gamma completa di prodotti contraddistinti dalla tipica qualità costruttiva tedesca unita a prezzi di listino davvero competitivi. Forte di questo obiettivo, ha scelto proprio il palcoscenico del Caravan Salon di Düsseldorf per presentare una serie di furgonati in versione speciale denominata “Edition Fire”, contraddistinta da una ricca lista di dotazioni specifiche e da un prezzo di partenza che, in Germania, si attesta appena al di sotto dei 43 mila euro.

Quattro i modelli scelti, che non passano di certo inosservati per la loro grafica esterna personalizzata che richiama, per l’appunto, i colori caldi del fuoco. Caratterizzazione che continua anche all’interno, grazie a una tappezzeria specificatamente realizzata per questa edizione e destinata sia al living sia al rivestimento in coordinato dei sedili della cabina.

Si parte dal più piccolo CaraBus 541 MQ Edition Fire, un van che offre un matrimoniale trasversale in coda  in una lunghezza di 541 cm.

Due, invece, i modelli realizzati sul Fiat Ducato da 599 cm: il classico CaraBus 601 MQ Edition Fire, caratterizzato dal letto matrimoniale posteriore e il CaraBus 601 K Edition Fire, che si rivolge alle famiglie offrendo ben due letti matrimoniali a castello in coda.

Per coloro che sono alla ricerca dei comodi letti gemelli, il CaraBus 631 ME Edition Fire offre questo layout in una lunghezza esterna pari a 636 cm.

Più che completa la dotazione offerta di serie da Weinsberg su questi quattro furgonati, che comprende accessori sia per la parte meccanica, sia per la cellula abitativa. Tra questi si annoverano tutti i dispositivi legati alla sicurezza (ABS, ASR, Traction+, Hill Holder, e doppio Airbag) e al comfort di guida (climatizzatore in cabina, cruise control e specchietti elettrici e riscaldabili), la meccanica Fiat Ducato 2,3 litri da 130cv (al posto del più piccolo 2,0 litri da 115cv) con portata massima aumentata a 35 q.li (tranne per il piccolo Carabus 540 MQ), il tendalino, gli oscuranti plissettati Remis in cabina, il comando digitale Truma CP Plus abbinato al Truma I-Net System, l’oblò panoramico Midi-Heki, la zanzariera sulla porta cellula, la predisposizione per il pannello solare e l’antenna satellitare, il tavolo con prolunga girevole, la predisposizione per l’autoradio in cellula e molto altro ancora.

Tra i profilati con letto basculante anteriore, ora raggruppati sotto il nuovo nome di CaraSuite, debutta il modello 700 MX, che sfrutta una lunghezza di 743 cm per ospitare in coda una camera padronale composta dal matrimoniale nautico su garage. Il posizionamento leggermente decentrato del letto, favorisce un comodo accesso da ambo i lati e un’ariosità garantita anche dalla soluzione adottata per il bagno: sul lato destro è infatti presente il locale toilette chiuso da una classica porta che, in caso di necessità, può isolare l’intera parte di coda del veicolo creando una vera e propria anticamera mentre, sul lato sinistro, è presente un box doccia indipendente dotato di due porte in metacrilato pieghevoli verso l’interno.

Un blocco cucina dalla ricercata forma a “L” completo di frigorifero a colonna e una confortevole semidinette con divanetto laterale concludono l’allestimento.

Fotogallery

Davide

Comments are closed.