February 20, 2019

Un profilato con letto basculante caratterizzato da un layout classico, spazioso e confortevole, con ampie possibilità di scelta e personalizzazione: si chiama Pilote Pacific P716P, che per la nuova stagione si arricchisce di ulteriori peculiarità costruttive a conferma del buon rapporto qualità/prezzo dei prodotti della factory francese.

 

In sintesi

Tipologia Profilato
Meccanica Fiat Ducato 35 Light con telaio ribassato Camping-Car Special e passo da 403.5 cm
Motorizzazione di base 2.287 cc – 96kW/130 cv
Motorizzazioni opt 2.287 cc - 109kW/148 cv 2.287 cc - 132kW/177cv
Dotazioni di sicurezza ABS con EBD, Airbag conducente 
Posti omologati 5
Posti letto 4
Dimensioni 715x230x285 cm
Peso massimo ammesso 3.500 kg
Peso dichiarato in o.d.m. 2.940 Kg
Prezzo base Euro 55.140,00 Con IVA FF
 
Costruzione starYstarYstarYstarYstarG
Meccanica starYstarYstarYstarHstarG
Dotazioni di sicurezza starYstarGstarGstarGstarG
Abitabilità giorno starYstarYstarYstarYstarY width=
Abitabilità notte starYstarYstarYstarYstarG
Cucina starYstarYstarYstarYstarG
Bagno starYstarYstarYstarYstarG
Impiantistica starYstarYstarYstarG
Stivaggio starYstarYstarYstarHstarG
Rapporto qualità/prezzo starYstarYstarYstarY
 
Le valutazioni sono il risultato dell’analisi del veicolo fatta nel momento del test, alla luce delle informazioni disponibili sulle dotazioni di serie, e rapportate alla tipologia e alla fascia di prezzo di appartenenza.

L'analisi

Un’azienda storica, forte di una lunga esperienza nel settore dei veicoli ricreazionali, che offre una gamma articolata su tutte le tipologie di motorizzati, dai più piccoli furgonati ai più spaziosi motorhome, e che fa della ampie possibilità di personalizzazione uno dei suoi punti forti. Pilote vanta infatti un catalogo ricco di soluzioni adatte a ogni tipo di esigenza, nel quale è stato dato largo spazio ai veicoli profilati grazie a due differenti serie e altrettante possibilità di allestimento: veicoli con o senza letto basculante anteriore, in versione basica “Essentiel” (come il veicolo da noi provato) o più completa “Sensation”. Tra questi non può di certo mancare il classico profilato “alla francese”, denominato Pacific P716P, che propone in 715 cm di lunghezza il letto longitudinale posteriore affiancato dal vano toilette con doccia separata, fornito inoltre di una zona giorno particolarmente ampia che consente al letto basculante, quando abbassato, di non coprire la porta d’ingresso. Grazie alla sua vivibilità interna e ai 5 posti omologati per il viaggio previsti di serie, il P716P si rivolge sia alla coppia in cerca di spazio e comodità sia alla famiglia che non vuole ricadere sui meno aerodinamici mansardati. Un veicolo, inoltre, che esprime al meglio il valore del buon rapporto qualità/prezzo che ha sempre contraddistinto i prodotto della factory transalpina, grazie ad un prezzo base di partenza di poco superiore ai 55.000 euro.

Allestito sulla base meccanica Fiat Ducato 35 light con telaio ribassato Camping Car Special e passo da 403,5 cm, che lascia scoperto uno sbalzo accettabile pari a 216,7 cm, viene offerte di base con il collaudato motore 2,3 litri da 130cv Multijet II euro 6; in opzione, figurano i due propulsori più performanti: i 2,3 litri da 148cv e 177cv. Buone le dotazioni della meccanica offerte di serie anche nella variante Essentiel (oggetto della prova), che comprendono: ABS con EBD, climatizzatore manuale in cabina, airbag conducente, specchietti retrovisori elettrici e riscaldabili, alzacristalli elettrici, chiusura centralizzata porte cabina con telecomando e sedili cabina regolabili in altezza, con fodere in coordinato con la tappezzeria. Rimangono però solo opzionali, in entrambe le varianti, gli importanti dispositivi di sicurezza come ESP, Traction+, airbag passeggero e cruise control. Il mezzo viene offerto di serie con pneumatici da 15”, ma c’è la possibilità di ordinarlo anche con i più aggressivi cerchi in lega da 16”.

La gamma di profilati con basculante Pacific presenta una linea esterna classica e proporzionata che, grazie all’altezza contenuta in 285 cm, non risente particolarmente dello spazio creato appositamente per il letto. Un insieme equilibrato che parte dal filante cupolino anteriore con sky view integrato, per proseguire con la linearità delle fiancate – impreziosite da grafiche dinamiche sui toni del grigio – che culmina nello specchio di coda; qui spicca il grande paraurti caratterizzato dai generosi gruppi ottici dal design automobilistico e lo spoiler superiore che ingloba armoniosamente la luce del terzo stop e l’eventuale nuovo occhio della retrocamera (optional presente sul veicolo provato). Un look complessivo total-white grazie anche alla bandellatura in alluminio e ai profili perimetrali verniciati di colore e bianco.

La costruzione segue il concetto consolidato della produzione della Casa transalpina denominata “Isotek”: sotto questo nome sono riuniti sia la costruzione vera e propria – con profili strutturali in alluminio per pareti e tetto, rivestimento esterno del tetto e del pavimento in vetroresina, pareti rivestite esternamente di serie in alluminio e a richiesta in vetroresina, isolamento in Styrofoam, bandelle in alluminio – sia la scelta della componentistica, come le serrature di qualità a compressione con doppia guarnizione per i gavoni e le belle finestre Polyvision (quattro in totale), a filo carrozzeria. Da segnalare l’adozione per la gamma 2018 di tasselli in fibroplast (poliuretano rinforzato con fibra di vetro) nel pianale e nelle fiancate, con l’obiettivo di ridurre al minimo i ponti termici e assicurare un solido collegamento tra queste due parti, e lo sviluppo di un nuovo pianale di 50 mm di spessore altamente isolante. Inoltre, è stato studiato un  nuovo passaruota che offre un migliore isolamento termico e acustico, grazie all’utilizzo di una soluzione inedita in PPE pressofuso.

Per quanto riguarda le aperture a tetto, troviamo un oblò panoramico Remis al di sopra della zona cucina, due oblò Remis 40x40 cm a favore della camera da letto e del bagno, oltre al già citato sky view integrato nel cupolino anteriore.

L’accesso alla cellula avviene, nella versione Essentiel, attraverso una porta cieca con gradino integrato, sostituibile in opzione da una porta con finestra, chiusura centralizzata a due punti e zanzariera scorrevole (optional presente sul veicolo provato). Per facilitare ulteriormente la salita a bordo è possibile richiedere anche uno scalino singolo estraibile elettricamente (optional presente sul veicolo provato).

Questa tipologia di layout non prevede un garage posteriore ma lo stivaggio esterno è comunque garantito da un gavone ricavato al di sotto del letto matrimoniale fisso.

Servito da un unico portellone (misure 114x44 cm) sul lato destro del mezzo, offre uno spazio interno utilizzabile di dimensioni sufficienti, con una larghezza di 134 cm, una profondità di 163 cm e un’altezza utile un po’ limitata di 62 cm. Il pianale del gavone, non essendo ribassato, è posto a un’altezza da terra di 75 cm. Inoltre, l’accesso al gavone è garantito anche dall’interno del mezzo, grazie al sollevamento del piano del letto, dotato di appositi pistoncini. Questo vano, però, risente della mancanza di un punto luce dedicato.

Interessante la possibilità di ampliare lo spazio di carico richiedendo, in opzione, un utile gavone porta-attrezzi scorrevole, che viene integrato nella bandella sul lato sinistro del mezzo.

Gli impianti

Come da tradizione Pilote, l’impiantistica segue regole di buon livello finalizzate a un utilizzo pratico e affidabile. L’impianto idrico prevede la collocazione del serbatoio d’acque potabile di ottima capacità (130 litri) all’interno della cassapanca frontemarcia della dinette, mentre la circolazione dell’acqua fa capo a una pompa a pressostato Shurflo Trail King 7, posizionata nel medesimo vano. Alzando la seduta del divano è possibile accedere comodamente al tappo di ispezione e per la manutenzione della pompa stessa.

Tutti gli scarichi, dotati di sifoni anti-odore, confluiscono in un serbatoio di raccolta di capienza sensibilmente inferiore (95 litri); posizionato esternamente, sotto pianale, nel centro del veicolo, è servito da uno valvola di scarico a ghigliottina ma la coibentazione e il relativo riscaldamento sono previsti solo in opzione nell’allestimento Essentiel. Inoltre, il serbatoio di recupero è accessibile anche dall’interno per le operazioni di pulizia o manutenzione, mediante un’apposita botola a pavimento ricavata sotto il tavolo.

Le utenze di bordo sono comandate da un pannello di comando analogico piuttosto semplice ma facile e intuibile da usare. L’illuminazione interna, interamente a led, è abbastanza efficace e capillare, che se non abbondantissima. La dotazione di prese a disposizione degli occupanti prevede tre punti a 220V e due a 12V (di cui uno a favore della televisione), ai quali si aggiungono due prese USB utili per la ricarica diretta dei dispositivi mobili, anche se collocate in cucina e quindi in posizione non particolarmente ottimale dal punto di vita della praticità.

L’impianto elettrico prevede l’utilizzo di una centralina Shaudt EBL 271 (dotata di portafusibili) con batteria servizi da 105 Ah, entrambe collocate in soggiorno all’interno della cassapanca del divano laterale, facili quindi da raggiungere per controlli e manutenzione.

Il riscaldamento e la produzione di acqua calda sono affidati alla potente Truma Combi a gas con potenza di 6000 kW e comando digitale CP Plus inserito al di sopra della porta d’ingresso che, grazie a una capillare distribuzione dell’aria calda effettuata tramite un totale di otto bocchette interne, è in grado di riscaldare in maniera ottimale l’intera cellula abitativa. Collocata in un apposito vano nella parte inferiore del blocco cucina, è facilmente raggiungibile per le operazioni di manutenzione tramite uno sportello esterno dedicato.

L’impianto gas, infine, fa capo a due bombole da 10 kg collocate in un gavone esterno di facile accesso, servito da apposito sportello, collocato al di sotto del divano destro della dinette. E’ dotato di serie di Crash Sensor (in versione Duo Control con funzione anche di scambiatore automatico delle bombole per la variante “Sensation”) che interrompe l’erogazione di gas in caso di incidente: questa dotazione permette di poter utilizzare in sicurezza le utenze a gas anche durante la marcia. I sezionatori sono quattro e trovano posto nella parte inferiore del blocco cucina.

All'interno

Il mobilio Pilote è caratterizzato da linee sobrie, curvilinee nelle parti superiori e più decise nei mobili inferiori che, grazie all’ariosità data dal layout con letto alla francese e all’ampio soggiorno anteriore, donano una sensazione di grande spazio. Due le varianti d’arredo proposte: una più classica (presente sul veicolo provato) che gioca su una bicromia tra il mobile dalle tonalità noce e gli inserti su antine, cassetti e i piani verticali color bianco, oppure una dal tono più chiaro e moderno. Notevoli le possibilità di personalizzazione per quanto riguarda le tappezzerie, dove sono disponibili rivestimenti in tonalità chiara oppure con inserti marroni: Cocon e Galet per i rivestimenti in tessuto, Plume (presente sul veicolo provato) e Vigne per l’ecopelle, Perle e Argile per la vera pelle. A queste si aggiunge la scelta di un set comprendente cuscini decorativi, tende e copriletto coordinati, disponibili in ben sette varianti di colori diversi.

La zona anteriore dell’abitacolo è dedicata all’ampio living: pensato per ospitare comodamente fino a sette/otto persone, grazie ai sedili girevoli della cabina, si compone di una semidinette a “L” affiancata da un divano laterale di generose dimensioni (110x47 cm), serviti da un tavolo centrale monogamba, dotato di ampliamento a libro, che ne raddoppia la superficie, e piano traslabile nelle quattro direzioni.

Questo ambiente beneficia della luminosità donata dalle due finestre apribili simmetriche – di cui quella destra ad apertura scorrevole – dallo sky view integrato nel cupolino anteriore oltre che dalla generosa vetratura della cabina, che può essere facilmente oscurata grazie ai classici oscuranti a ventosa forniti di serie o alle tendine plissettate Remis disponibili su richiesta (optional presente sul veicolo provato). Lo stivaggio può contare su quattro pensili ancorati alla parte inferiore del letto basculante (due per lato), su tasche a giorno ricavate nel giro cupolino e su un utile mobiletto posizionato tra la porta d’ingresso e il divano laterale: lo spazio interno, accessibile dall’alto, è suddiviso in due sezioni e prevede anche un comodo portabottiglie integrato; nella sua parte inferiore, è stato ricavato un ulteriore piccolo vano con apertura laterale dedicata.

Ulteriori possibilità di stivaggio sono garantite dalla porzione libera di cassapanca al di sotto del divano laterale. A completare i comfort della zona giorno, troviamo la piastra orientabile di supporto per televisori a schermo piatto, con asta regolabile in altezza, posta a lato dell’ingresso sul mobile frigo e dotata delle necessarie predisposizioni. Da segnalare, poi, la presenza di uno schienale dotato di poggiatesta e relativa cintura di sicurezza al termine del divano sinistro, destinato a ospitare, grazie a una piccola trasformazione, una quinta persona durante il viaggio in senso contrario a quello di marcia. Inoltre, il collocamento del gradino che segna il dislivello del pianale rispetto alla cabina di guida (14 cm) a ridosso di quest’ultima, permette di mantenere una discreta altezza utile nel living anche in presenza del letto basculante.

Collocato alle spalle del soggiorno, il blocco cucina accenna alla tipica forma a “L”: nonostante la larghezza non eccessiva (98 cm), presenta una razionale disposizione degli elementi che, unita alla buona profondità media di 80 cm, consente di ricavare un ampio piano di lavoro (54x35 cm). A disposizione del cuoco designato si trovano un fornello con tre fuochi lineari ad accensione piezoelettrica e un lavello circolare in acciaio inox servito da un miscelatore monocomando, entrambi provvisti di copertura in cristallo incernierata. Anche in assenza della cappa aspirante (disponibile in opzione), l’areazione è ampiamente garantita dalla finestra apribile e dall’oblò panoramico a tetto, mentre lo stivaggio è affidato a un grande pensile affiancato da tasche a vista nella parte superiore e a quattro cassetti – di cui uno dedicato alle posate – e a un cassettone estraibile al di sotto del piano di lavoro.

L’elemento che caratterizza il blocco cucina, sia per la sua funzione puramente estetica di design, sia protettiva per il mobilio e le pareti, è senz’altro il pannello retroilluminato di colore nero lucido marchiato Pilote, che ingloba anche un’utile presa trivalente a 12V/220V/USB.


Di fronte alla cucina ecco il classico frigo a colonna, il Dometic RMD 8505 da 149 litri, dotato del sistema di selezione automatica della fonte di energia. Nella sua parte superiore è stato ricavato un ulteriore capiente vano dedicato ad aumentare le possibilità di stivaggio di questa zona.

La parte posteriore del mezzo, completamente divisibile dalla zona giorno mediante due porte scorrevoli, ospita la camera da letto e il locale toilette. Sulla parte sinistra, confinante con il blocco cucina, trova posto l’armadio guardaroba sviluppato in altezza (dimensioni 117x32x51 cm), dotato di relativa asta appendiabiti; al di sotto, sono stati ricavati tre cassetti, utili per riporre i capi di vestiario meno ingombranti.

Sempre su questo lato, si sviluppa longitudinalmente il bagno, il cui interno è suddiviso in due vani. In fondo troviamo il box doccia: completamente separato, rivestito in termoformato, richiudibile grazie a una porta rigida in metacrilato e dotato di piatto con piletta di scarico singola, colonna attrezzata con tasche e miscelatore con erogatore posto su un asta ad altezza variabile. Nella parte anteriore, invece, trovano posto il wc Dometic CT 4110 dotato di tazza girevole e cassetta esterna estraibile e un lavabo ad angolo servito da un miscelatore monocomando, nella cui parte inferiore è stato ricavato un piccolo vano. A completare lo stivaggio troviamo un ulteriore mobile posizionato sopra al wc e alcuni ripiani a giorno, mentre l’areazione è garantita da un oblò a tetto da 40x40 cm.

Sulla parete opposta trova posto il letto matrimoniale alla francese, caratterizzato da un piano con rete a doghe di lunghezza pari a 196 cm e una larghezza che varia dai 134 cm ai 115 cm della parte finale. Questa conformazione permette di avere un accesso comodo al letto e garantisce uno spazio di movimento agli occupanti davvero notevole, grazie a un cielo utile di 140 cm. Come di consuetudine, sono stati ricavati tre capienti pensili che circondano superiormente il letto, interrotti nell’angolo da alcune mensole a vista. L’areazione è qui affidata a una finestra laterale, purtroppo leggermente sottodimensionata rispetto al reale spazio disponibile, e a un oblò 40x40 cm, mentre l’ambiente, seppur in apparenza troppo essenziale, è reso accogliente dalle luci d’ambiente a diffusione al di sotto dei pensili e dai faretti di lettura orientabili. Inoltre, sono presenti due altoparlanti collegati all’impianto audio del veicolo.

Altri due posti letto sempre pronti sono disponibili grazie al classico matrimoniale basculante anteriore: la movimentazione elettrica ne permette la discesa fino a 128 cm da terra, andando così a offrire un cielo utile di 90 cm e una superficie continua di 200x132 cm. Il letto, completo di rete a doghe, reti anticaduta e luci di lettura, non va minimamente a occupare lo spazio dedicato all'ingresso, lasciando quindi la porta utilizzabile in ogni condizione. Il basculante risente però dell’assenza delle tendine perimetrali e di un oblò dedicato, anche se l’areazione è comunque garantita dal vicino oblò panoramico.
A richiesta, è possibile ordinare anche il kit di trasformazione della dinette in letto matrimoniale, per permettere così di ospitare altre due persone per la notte.

Piantine e misure



Dotazioni di serie

Le dotazione di serie del Pilote Pacific P716P sono: ABS con EBD, climatizzatore manuale in cabina, airbag conducente, specchietti retrovisori elettrici e riscaldabili, alzacristalli elettrici, chiusura centralizzata porte cabina con telecomando, sedili cabina regolabili in altezza, con fodere in coordinato con la tappezzeria, Truma Combi 6 kW con comando digitale Truma CP Plus.
Il veicolo oggetto di questo CamperOnFocus è inoltre dotato di: cruise control, airbag passeggero, luci diurne a LED, oscuranti plissettati Remis in cabina, porta cellula con finestra, doppia chiusura e zanzariera scorrevole, scalino d'ingresso elettrico, telecamera retromarcia con monitor da 7", autoradio.

 

Conclusioni

Non sempre un capiente e ampio gavone garage rappresenta la soluzione ideale per un veicolo ricreazionale. Nonostante negli ultimi anni la tendenza dei costruttori europei si sia rivolta in questa direzione, è lodevole come qualcuno mantenga ancora a catalogo uno dei layout che ha caratterizzato la tipologia dei veicoli profilati fin quasi dai suoi albori: il letto matrimoniale posteriore alla francese. Certo, nessuno è perfetto, e qualche compromesso bisogna accettarlo, ma grazie a una razionalizzazione del carico destinato a essere stivato nel gavone esterno, si può beneficiare di ariosità e comfort abitativo all’interno del veicolo, senza dover rinunciare a tutto ciò che è necessario per rendere ancora più piacevole la propria vacanza. Il Pilote Pacific P716P rappresenta uno dei migliori esempi oggi presenti nella fascia media del mercato, pensato per soddisfare al meglio sia le esigenze della coppia in cerca di spazio sia della classica famiglia di tre/quattro persone con la possibilità, all’occorrenza, di poter ospitare anche un’ulteriore persona grazie alla presenza di ben cinque posti omologati per il viaggio. Un veicolo, inoltre, che sposa appieno il concetto di personalizzazione, che ritroviamo piacevolmente in più parti, a partire dal livello di allestimento: dal più basico “Essentiel” al più completo “Sensation”. Aggiungiamo poi la possibilità di scegliere tra due varianti di mobilio interno, una più classica e l’altra dalle tonalità più moderne, e tra numerose combinazioni di tappezzerie e set decorativi da abbinare, oltre a una lunga lista di accessori da cui poter attingere. Di buon livello anche la struttura del veicolo, contraddistinta da un’accurata costruzione della scocca, ora arricchita da ulteriori peculiarità che evidenziano la volontà dell’azienda francese di mantenere e migliorare, stagione dopo stagione, il rapporto qualità/prezzo che ha da sempre contraddistinto i suoi prodotti. Peccato che non siano previsti di serie, neppure nell’allestimento superiore “Sensation”, i moderni dispositivi di sicurezza attiva e passiva, come l’airbag del passeggero, il cruise control, l’ESP e il Traction+; Pilote li prevede naturalmente come optional, e facilmente ottenibili al momento dell’ordine. Il prezzo base, che parte appena al di sopra dei 55.000 euro per un esemplare con motore da 130 cv, resta senza dubbio molto interessante e, anche optando per una meccanica più performante o per alcune dotazioni a completamento offerte da Pilote, si riesce a rimanere entro una cifra più che accettabile. Il risultato è quindi un veicolo spazioso, ben vivibile di giorno e in grado di garantire la necessaria privacy durante la notte, adatto a qualsiasi tipologia di equipaggio o di vacanze, siano esse brevi weekend oppure viaggi a lungo raggio.

Cosa ci è piaciuto di più

  • Notevoli le possibilità di personalizzazione: due livelli di allestimento, diverse varianti di mobilio, tappezzerie e set decorativi tra cui poter scegliere.
  • Il letto basculante, anche quando abbassato, non copre minimamente la porta d'ingresso, lasciandola sempre utilizzabile.
  • Il living anteriore offre un ambiente molto ampio e vivibile, pensato per ospitare comodamente fino a sette/otto persone, grazie anche a un divano laterale di generose dimensioni.
  • La costruzione della scocca è curata e di buon livello generale: da sottolineare la presenza delle paretine anticondensa nel living anteriore e lo studio e l’adozione di nuove soluzioni per aumentare l’isolamento e ridurre al minimo i ponti termici.

Cosa ci è piaciuto di meno

  • Il gavone posteriore offre un’altezza limitata ed è sprovvisto di punto luce e bocchetta del riscaldamento dedicati.
  • Sono forniti solo in opzione importanti dispositivi di sicurezza ormai generalizzati nel mondo dell’automotive (come ESP e Traction Plus), anche nel più ricco allestimento "Sensation".
  • Manca un oblò dedicato al letto basculante anteriore, il quale risente anche dell’assenza delle tendine perimetrali.
  • L’allestimento della camera posteriore è essenziale e minimalista, considerata la tipologia di layout e l’assenza di finestre sulla parete posteriore, sarebbe stato più consono adottare una testiera imbottita.

Riferimenti e contatti del costruttore
Pilote Route du Demi-Boeuf – 44310 La Limouzinière – France
Tel. +33 02 40 32 16 00 – Fax +33 02 40 32 16 37 www.pilote.fr

Tutto su Pilote

Condividi questo articolo!

    Davide

    Comments are closed.