April 24, 2019

E’ il nuovo gradino di ingresso al mondo Knaus ma guai a chiamarlo economico: il L!ve Ti 650 MEG è un profilato generoso, incredibilmente completo, costruito per essere utilizzato in ogni stagione ma, al contempo, leggero. Dedicato alla coppia, ha letti gemelli su garage uniti a una nuova toilette multifunzionale e a interni eleganti e piacevolmente contemporanei. Il tutto, poi, unito a un prezzo di sicuro interesse, 53.900 Euro.

 

In sintesi

Tipologia Profilato
Meccanica Fiat Ducato 35 Light con telaio ribassato Camping-Car Special e passo da 380 cm
Motorizzazione di base 2.287 cc – 96kW/130 cv Euro6
Motorizzazioni opt. 2.287 cc – 109kW/148 cv Euro6
2.287 cc – 130kW/177 cv Euro6
Posti omologati 4
Posti letto 3
Dimensioni 698x232x279 cm
Peso massimo ammesso 3.500 kg
Peso dichiarato in o.d.m. 2.860 Kg
Prezzo base Euro 53.900 Con IVA FF
 
Costruzione starYstarYstarYstarYstarY
Meccanica starYstarYstarYstarGstarG
Dotazioni di sicurezza starYstarYstarHstarHstarH
Abitabilità giorno starYstarYstarYstarYstarG
Abitabilità notte starYstarYstarYstarYstarY
Cucina starYstarYstarYstarYstarG
Bagno starYstarYstarYstarYstarG
Impiantistica starYstarYstarYstarYstarY
Stivaggio starYstarYstarYstarYstarH
Rapporto qualità/prezzo starYstarYstarYstarYstarY
 
Le valutazioni sono il risultato dell’analisi del veicolo fatta nel momento del test, alla luce delle informazioni disponibili sulle dotazioni di serie, e rapportate alla tipologia e alla fascia di prezzo di appartenenza.

L’analisi

Quando un costruttore storico, da sempre posizionato nella fascia medio alta e alta del mercato, decide di ampliare ulteriormente i propri orizzonti introducendo una nuova generazione di prodotti a rappresentare il gradino di accesso alla propria collezione, si ha il timore che gli ultimi arrivati possano essere poco rispettosi di tradizione, valori e identità del marchio. Che siano, quindi, veicoli meno curati e meno equipaggiati, realizzati ad hoc per strizzare l’occhio a chi cerca, in primis, il prezzo di acquisto vantaggioso. Può essere una strada. Anzi, è una strada spesso percorsa ma, fortunatamente, non è l’unica. L’altra possibilità, infatti, è quella di sfruttare al massimo le economie di scala e di acquisto per proporre veicoli costruiti nel pieno rispetto della storia del marchio ed equipaggiati di tutto punto, ben oltre ciò che chiunque, ragionevolmente, potrebbe aspettarsi. Veicoli che offrano, a poco più di 50.000 Euro, tutto ciò che possa servire: una meccanica di base completa, tra gli altri, di ABS, EBS, ESP, climatizzatore, doppio Airbag, poltrone girevoli, oscuranti plissettati, Tempomat e specchi retrovisori elettrici, abbinata a una cellula in cui trovino collocazione finestre di ultima generazione, riscaldamento Truma Combi CP Plus da 6 kW, serbatoi di recupero coibentato e riscaldato, letti con reti a doghe, paretine anticondensa, porta con finestra, garage con doppio portello di accesso e, sempre di serie, anche l’innovativo Truma iNet per la gestione in remoto delle principali funzionalità del veicolo sfruttando la tecnologia Ci-Bus. In casa Knaus, tutto ciò si chiama L!ve: ha prezzi che partono da 51.400 Euro e si sviluppa su tre gamme a coprire altrettante tipologie costruttive declinando proposte in grado di coprire le esigenze della coppia (profilati L!ve Ti), della famiglia (mansardati L!ve Traveller) o di rappresentare un anello di congiunzione di entrambe con i profilati con basculante L!ve Wave. 

La collezione L!ve Ti si articola su tre proposte: il compatto 590 MF, lungo 644 cm e contraddistinto da un matrimoniale longitudinale alla francese, il grande 700 MEG, 752 cm di lunghezza e un layout con letti gemelli su garage, e un modello centrale, il 650 MEG, lungo meno di 7 metri (698 cm) e capace di riproporre gran parte delle peculiarità del modello maggiore coniugando il tutto con maggiore agilità e con un peso a vuoto di appena 2.695 kg.

I canoni estetici del nuovo L!ve Ti sono quelli del profilato classico: filante, piacevolmente equilibrato nei volumi, contraddistinti da un impatto frontale decisamente ridotto, lineare e elegante quanto basta per confermare l’impressione di un veicolo lavorato con attenzione. Le volumetrie del nuovo 650 MEG sono generose ma, allo steso tempo, non eccessive, con un buon bilanciamento tra ingombri e spazi interni richiesti da un layout tra i più voraci in termini di centimetri, quello con letti gemelli posteriori. Lo stile è personale, con un look total-white che affida alle bandelle laterali bombate e ben profilate il compito di dare profondità alle pareti e alle finestre Dometic S7 ultrapiatte, abbinate alla porta cellula Zambelli con finestra il ruolo di strizzare l’occhio al mondo automotive. L’essenza è quella Knaus: un veicolo dal carattere deciso, piacevolmente classico ma con alcuni tocchi di modernità, che sceglie le tinte esterne del blu e dell’antracite metallizzati per una grafica serigrafata dinamica e accattivante deputata a spezzare i volumi verticali e a slanciare l’aspetto di un profilato che appare quasi più basso di ciò che è in realtà. Merito, senza dubbio, di un cupolino rastremato, compatto e poco invadente, che ben si abbina alle forme automobilistiche dell’ultimo Ducato: meno convincente, forse, è il design della coda, con una porzione superiore della giuntura tra tetto e parete posteriore molto pulita ma altrettanto semplice e un paraurti inferiore che pur ospitando gruppi ottici moderni e in stile cat-eye fatica un po’ a conferire profondità visiva alle forme.  

Lungo 698 cm, largo 232 e alto 279 cm, il L!ve Ti 650 MEG è il veicolo centrale della collezione di profilati classici della nuova serie di accesso di casa Knaus: un semintegrale dedicato alla coppia matura, con i letti gemelli che assicurano un accesso individuale a ogni postazione coniugando il tutto con ampie possibilità di stivaggio garantite da un garage passante regolare e facile da sfruttare, da due armadi guardaroba e da un interno che sfrutta in maniera razionale i centimetri a disposizione non rinunciando a offrire la colonna frigo separata per il blocco cucina o il divanetto laterale di appoggio alla classica semidinette a L per ciò che concerne il soggiorno. 

Base di partenza nella realizzazione di questo allestimento è rappresentata dal Fiat Ducato 35L con telaio ribassato Camping-Car Special, passo da 380 cm e carreggiata posteriore allargata a 198 cm: la scelta dell’interasse medio/lungo è sfruttata per sostenere adeguatamente lo sbalzo posteriore (223,2 cm, 58,7% del passo) ben sfruttato dalla presenza del classico garage passante.

Questo, affidato nella parte inferiore ad appositi longheroni di sostegno imbullonati allo chassis Fiat, è servito da due portelli laterali simmetrici (ognuno da 108×77 cm) serviti da serrature a doppio aggancio con monocomando centrale. La soglia di accesso, a 50 cm da terra, permette di caricare agevolmente bici o scooter sfruttando uno spazio utile profondo 218 cm, largo 101 e alto 118: il garage, dotato di piano inferiore laminato antigraffio, offre poi i classici binari con ganci riposizionabili per il fissaggio del carico, riscaldamento con una bocchetta dedicata, illuminazione (due spot, uno per lato), ospita tre vani di stivaggio a giorno (inseriti sul lato sinistro dell’allestimento) e il classico vano per le bombole del gas.

Questo, in opzione, può essere raggiunto anche dall’esterno, sfruttando un apposito portello laterale, disponibile in opzione (270 Euro), comodo per facilitare le operazioni di sostituzione della bombola quando il garage è pieno e il portello di accesso interno, incernierato, può risultare di difficile apertura.

Ancora in opzione, Knaus propone il sistema Orga-Fix dedicato a facilitare lo sfruttamento ottimale del vano di carico: offre, infatti, due binari di fissaggio a pavimento con ganci ed ancoraggio su tutta la parete posteriore in abbinamento a tasche portavestiti, borsa portascarpe e portabici a due posti (500 Euro). 

L’aspetto esterno del veicolo è, come detto, quello del più classico dei profilati: l’assenza del letto basculante si traduce in un’altezza complessiva contenuta entro i 280 cm e nella presenza di un cupolino anteriore riuscito e accattivante nelle forme che, sfruttando le potenzialità offerte dalla vetroresina, disegna scalfature frontali che si abbinano piacevolmente a quelle meccanica di base di casa Fiat pur ospitando l’immancabile oblò panoramico, apribile e completo di oscurante e zanzariera plissettati. 

La base di partenza dell’allestimento è rappresentata dai longheroni del telaio Fiat CCS: su di essi Knaus colloca il pavimento del veicolo, un sandwich da 40 mm di spessore costituito da un rivestimento esterno in alluminio, intelaiatura perimetrale in legno, coibentazione in polistirolo ad alta densità e rivestimento interno in linoleum effetto parquet. Al pavimento sono solidarizzate le pareti laterali, da 31 mm di spessore, che adottano un rivestimento esterno in lamiera di alluminio liscio, coibentazione in polistirolo ad alta densità e rivestimento interno in multistrato fenolico rifinito con melaminico: stessa struttura anche per il tetto dotato, però, di rivestimento antigrandine in vetroresina. A tutto ciò, naturalmente, si abbinano poi il cupolino anteriore in vetroresina, le bandelle realizzate in alluminio preverniciato e i vari raccordi e carter di rifinitura prestampati in abs. A coloro che desiderano una scocca tecnologicamente più avanzata, Knaus propone la nuovissima costruzione TVT: acronimo di Top Value Technology, sostituisce l’intelaiatura interna in legno con appositi elementi in poliuretano abbinati alla coibentazione in styrofoam. Disponibile a richiesta, non comporta aggravio di peso rispetto alla versione tradizionale ed è offerta a 1.580 Euro: da notare, per entrambe le tipologie di costruzione, la garanzia Knaus di 10 anni contro le infiltrazioni.

La scocca si completa, poi, con quattro finestre Dometic S7, con cinque oblò a tetto (tra cui un Dometic panoramico da 130×45 cm dedicato alla camera da letto posteriore, opzionale (450 Euro), un MidiHeki da 70×50 cm a servizio di living e blocco cucina, un Remis da 40×40 cm con cupola trasparente e un secondo oblò a pantografo, entrambi a servizio della toilette, con la porta cellula Zambelli (corredata di finestra fissa con oscurante plissettato, controstampo interno in ABS con vano portaoggetti inferiore, serratura di sicurezza a triplice aggancio e luce veranda a led con sensore), e con i portelli dedicati alle aperture di servizio forniti sempre dall’azienda tedesca e, come detto, dotate di chiusura centrale con comando unificato.

Ancora per ciò che concerne l’accesso al veicolo, la porta è servita da un gradino integrato elegantemente rivestito in agugliato: per facilitare ulteriormente le operazioni di salita e discesa, Knaus offre la possibilità di richiedere un gradino elettrico Thule (Euro 490). 

Per ciò che concerne, invece, la meccanica di base, Knaus propone il L!ve Ti 650 MEG in abbinamento al Fiat Ducato 35 Light: di serie, la casa tedesca offre la motorizzazione base, il 2.3 Multijet II 130 Euro6 (320 N/m), mentre in opzione è possibile richiedere le più prestanti varianti da 148 cv – 380N/m (Euro 1835) e 177 cv – 400 N/m (Euro 4398): sempre in opzione, ecco la prestante meccanica di base Fiat Ducato Maxi (Euro 1569) con sospensioni, freni maggiorati e rapportatura specifica del cambio e massa complessiva disponibile, a seconda della motorizzazione, di 4.000, 4.250 o 4.400 kg. Tutti i propulsori possono essere abbinati al cambio automatizzato a sei rapporti Comfort-Matic (Euro 2.200) mentre per ciò che concerne la dotazione di serie, Knaus propone il L!ve Ti 650 MEG completo di ABS con EBD, Airbag lato guida, ESP, Hill-Holder, copricerchi personalizzati, alzacristalli elettrici, chiusura centralizzata con telecomando. Sempre di serie, poi, sono il Pack Fiat, che porta in dote anche il climatizzatore manuale, gli specchi retrovisori elettrici e riscaldati, l’Airbag lato passeggero, il Tempomat, la poltrona passeggero regolabile in altezza, i cerchi e gli pneumatici maggiorati a 16 pollici e i comandi radio al volante, e il Pack L!ve Ti che aggiunge anche gli utilissimi oscuranti plissettati Remifront dedicati alla cabina di guida, il paraurti anteriore verniciato, le poltrone anatomiche con rivestimento in stoffa Knaus coordinata agli interni e, per ciò che riguarda l’abitacolo, la zanzariera porta cellula, il serbatoio di recupero coibentato e riscaldato, l’oblò MidiHeki con faretti, il riscaldamento Truma Combi in versione CP-Plus e il moderno sistema Truma iNet per il comando in remoto delle funzionalità di bordo. 

Gli impianti

L’autonomia idrica è affidata a un serbatoio da 100 litri (parzializzabile a 10) realizzato in polietilene lineare alimentare e collocato parzialmente all’interno del veicolo, nella parte sottostante il margine sinistro della cassapanca frontemarcia del living anteriore, e parzialmente sotto al pianale, all’interno di un apposito guscio poliuretanico coibentato e riscaldato da una apposita diramazione dell’impianto Truma Combi azionabile dall’interno del Service Box raggiungibile dall’apposito portello esterno.

Lo stesso portello è utilizzabile per le operazioni di riempimento, effettuabili direttamente utilizzando l’apposito bocchettone collocato sul serbatoio stesso, mentre l’impianto può contare sulle prestazioni di erogazione dell’acqua garantite dalla pompa a immersione Reich capace di erogare fino a 19 litri al minuto e facilmente raggiungibile dall’interno del veicolo per eventuali operazioni di pulizia o manutenzione.

L’impianto idrico, che si affida a tubazioni in rilsan e materiale alimentare, giunti a fascetta, distribuisce l’aqua alle utenze sfruttando rubinetti monocomando in metallo cromato (erogatore in plastica cromata con possibilità di regolazione del getto per la toilette/doccia) abbinando il tutto a pilette di scarico in acciaio inossidabile da 30 mm di diametro, servite da tubazioni di scarico rigide che incanalano l’acqua di scarico verso il serbatoio di recupero, da 95 litri.

Questo, collocato centralmente sotto al telaio, nella parte anteriore del veicolo, è realizzato in polietilene ed è collocato all’interno di un guscio poliuretanico coibentato e riscaldato da un’apposita diramazione del riscaldamento Truma. Per entrambi i serbatoi, i comandi di azionamento dei rubinetti di scarico sono inseriti all’interno del Service Box, facilmente accessibili. Sempre per ciò che concerne l’impianto idrico, il wc può contare sul rinnovato Thetford C403 con tazza fissa e serbatoio estraibile da 22 litri. 

Il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria sono affidati all’impianto Truma Combi 6 CP Plus iNet Ready: alimentata a gas e con una potenza di 6kW, l’unità termica prodotta dalla casa di Putzbrunn è collocata all’interno della cassapanca frontemarcia del living anteriore ed è raggiungibile tramite un portello superiore incernierato. 

Capace di generare un flusso massimo di 327 metri cubi all’ora, la caldaia distribuisce il proprio calore sfruttando una rete di sette bocchette, pensate per coprire tutte le zone dell’abitacolo, a cui si aggiungono quelle dedicate ai serbatoi dell’acqua e del recupero e il riscaldamento perimetrale dei letti gemelli posteriori. La canalizzazione e il riscaldamento, sviluppati interamente all’interno del veicolo, sono gestiti dalla sonda termostatica collocata, insieme al pannello di comando dell’impianto, sopra alla porta di ingresso. Il pannello di comando dell’impianto, in particolare, è proposto di serie nella versione CP Plus iNet Ready: digitale e completo di schermo lcd retroilluminato, offre la possibilità di impostare la temperatura prescelta, l’orario di accensione dell’impianto e di sfruttare, nel caso ve ne sia necessità, la funzione di riscaldamento rapido. 

Come detto, inoltre, i tecnici Knaus hanno previsto la possibilità di escludere, tramite una valvola a farfalla, il riscaldamento dei serbatoi: il comando è posizionato all’interno del Service Box, accanto alla valvola antigelo Frost-Control dedicata al boiler da 10 litri integrato alla Truma Combi. Come optional, inoltre, lo L!ve Ti 650 MEG può essere richiesto sia con riscaldamento Truma Combi 6E (dotato di resistenze elettriche integrate, Euro 640), sia con il pregiato impianto a convettori Alde Compact 3020, proposto con un sovrapprezzo di 2.450 Euro; ancora tra gli accessori figura, poi, la possibilità di optare per il piano di calpestio riscaldato elettricamente (Euro 610) mentre rigorosamente di serie è il moderno sistema Truma iNet. L’unità, collocata nella medesima cassapanca che ospita la Truma Combi, permette di controllare, tramite app (Truma App), gli apparecchi dell’azienda tedesca. Ecco, quindi, la possibilità di gestione, da remoto e sfruttando il proprio smartphone, dell’impianto di riscaldamento e boiler Truma Combi CP Plus così come di eventuali altre componenti, disponibili in opzione. Tra queste l’utile e nuovissimo Truma LevelControl, il sistema che misura con precisione l’autonomia di gas a bordo del veicolo (Euro 150) o un eventuale climatizzatore Truma Aventa o Truma Saphir, installabile anche in aftermarket. 

L’impianto elettrico può contare, di serie, su una batteria Banner AGM da 80 Ah collocata all’interno della base sedile guida, in cabina: è gestita dal trasformatore e caricabatterie CBE CB516 posizionato all’interno della cassapanca frontemarcia del living anteriore. Accanto a questo, si trovano, poi, l’interruttore magnetotermico, completo di salvavita, lo staccabatteria e la totalità dei collegamenti elettrici, disposti in maniera chiara e recante l’indicazione precisa di tutte le componenti collegate per favorire eventuali operazioni di manutenzione o installazione di accessori. 

Sviluppato interamente in canalina, e dotato di apposite scatole di derivazione (divise a seconda della tensione, 12 o 220V), l’impianto elettrico è comandato dal pannello di comando CBE PC 210 personalizzato per Knaus, inserito sopra la porta di ingresso, dotato di schermo lcd e, soprattutto, di tecnologia Ci-Bus. Molto curato, l’impianto elettrico vede una massiccia presenza di prese interne a 220V (dedicate a living anteriore (2), blocco cucina (1), toilette (1) e camera da letto posteriore (2), 12V (cabina di guida, living e mobile tv (tv)) e delle pratiche USB (cabina di guida).

Altrettanta cura è stata riservata all’illuminazione, interamente a led: il veicolo, infatti, può contare sulla scenografica illuminazione indiretta inserita a soffitto abbinata ai classici spot a incasso. Due di questi, disposti trasversalmente all’interno di un pannello rivestito in ecopelle, servono cabina e soggiorno: la zona living può poi contare anche su uno spot di lettura, inserito alla base dei pensili laterali di sinistra, mentre a tetto ecco l’illuminazione indiretta. La zona di ingresso si affida alle plafoniere incluse nel carter del maxi oblò a tetto, mentre il blocco cucina abbina illuminazione indiretta (a tetto e alla base del piano) a due spot sottopensile. La toilette opta per due spot led a tetto, in grado di servire sia il bagno sia l’utilizzo dello stesso come doccia, abbinati a due strisce led verticali inglobate nel classico specchio di cortesia. In coda, la camera padronale offre due spot led orientabili di lettura abbinata all’illuminazione indiretta della testata imbottita, del giro pensili e, lateralmente, dei vani a giorno presenti sulla totalità della superficie. L’illuminazione si completa, poi, con la luce esterna dedicata alla veranda e con due spot a servizio del garage posteriore. 

L’impianto gas è alimentato da due bombole da 10 kg, collocate nell’apposito vano realizzato alla base del letto gemello di destra e accessibile tramite un apposito portello interno al vano garage oltre che dall’apposito portello esterno, disponibile in opzione (Euro 270): è gestito da un riduttore di pressione Cavagna Group da 30 Mbar con l’opzione di sostituire questo elemento con un Truma MonoControl CS (Euro 310) o DuoControl CS (Euro 410) con interruttore inerziale e, nel secondo caso, anche di sistema di scambio automatico all’esaurimento della prima bombola. L’impianto, realizzato con i tradizionali tubi in acciaio, vede poi la presenza di tre rubinetti sezionatori, inseriti alla base del blocco cucina.

All’interno

Completamente nuovi, moderni e piacevoli, gli interni in stile “Olmo Pavarotti” si caratterizzano per una grande attenzione ai dettagli e denotano, una volta di più, l’intenzione del costruttore di realizzare un veicolo adatto a un impiego in ogni stagione, anche e soprattutto in inverno. 

Gli ambienti di living e camera da letto posteriore sono infatti dotati di ampie paretine anticondensa (30 mm di spessore complessivo, 25 di luce rispetto alla parete), e abbinano il tutto a un ben congegnato sistema di aerazione non soltanto per ciò che concerne i pensili ma anche per la base del mobilio, dalle cassapanche al blocco cucina, in modo da favorire la massima circolazione dell’aria e del riscaldamento in ogni angolo del veicolo.

Il mobilio, realizzato con multistrato nobilitato bilaminato e spessori compresi tra 18 mm per le spalle portanti e 12 per le ante, è costruito con canoni ergonomici e vede la totale assenza di spigoli a vista, sostituiti da appositi profili curvi realizzati in pvc. I pensili, capienti e ben articolati su tutta la superficie del veicolo, optano per una leggera bombatura sottolineata, nella parte inferiore, da pregevoli maniglie in alluminio satinato, inserite in un profilo tono su tono che ne spezza i volumi. Giocati sul contrasto tra pensili in gran parte laccati, montanti e profili in essenza olmo e parte inferiore delle ante scure a dare profondità e a spezzare i volumi verticali, gli interni abbinano piani antigraffio per tavolo, toilette blocco cucina in stile marmo (da 40 mm di spessore). Proprio il blocco cucina, poi, può vantare cassetti con sistema di rientro soft-close, mentre tutti i pensili sfruttano cerniere DGN in acciaio inox e rientro ammortizzato.
L’arredamento è sempre curato e denota una spiccata attenzione nei confronti del comfort e della praticità: la spalliera del divano frontemarcia della zona living, infatti, integra il vano porta tv, capace di nascondere al proprio interno uno schermo led da 24,5 pollici e di affidarlo a un apposito supporto estraibile e orientabile. Allo stesso modo, i poggiatesta sono integrati allo schienale stesso, replicando un po’ la soluzione oggi molto in voga nell’arredamento domestico: le sellerie, comode ed ergonomiche, possono contare su elementi sagomati con spessori compresi tra 13 e 18 cm dotati di rivestimento in tessuto piacevole e contemporaneo, intonato con le poltrone di guida. L’azienda tedesca offre, per ogni L!ve, la possibilità di scegliere tra sei diverse tipologie di rivestimenti base, tutti antimacchia, traspiranti e dermoprotettivi: l’esemplare oggetto di questo CamperOnFocus opta per la variante “Energy”, contraddistinta dai toni del beige e del testa di moro, e proposta in alternativa senza sovrapprezzo alle versioni “Matuko” e “Fine Square”. In opzione, poi, Knaus offre le varianti “Active Royale” e “Active Rock” e i rivestimenti in vera pelle “Las Vegas”.

Vera e propria alcova, la camera da letto posteriore si contraddistingue per dimensioni ampie e per un arredamento curato: capienti (ma non ingombranti) mensole laterali a coda di rondine, imbottite in ecopelle, si aprono verso la parete di coda, con testata imbottita, efficace baldacchino di illuminazione, pareti anticondensa e forme moderne, piacevoli e personali pensate per offrire il massimo comfort anche durante il riposo, abbinando stile a dotazioni in linea con lo standing del veicolo, con materassi in schiuma fredda da 11 cm abbinati a reti a doghe di qualità domestica.

Vero e proprio cuore dell’allestimento, il living anteriore è pensato per ospitare, in un ambiente accogliente e luminoso fino a cinque commensali grazie alla presenza di un divano a L sul lato sinistro (93×53 e 56×37 cm), alle poltrone cabina girevoli e a una poltroncina laterale destra (52×54 cm).

Tutti i posti sono serviti da un tavolo centrale su monogamba, dotato di piano traslabile omnidirezionale e girevole (93×62 cm). Lo sfruttamento del living è poi facilitato dalla perfetta complanarità tra cabina e abitacolo: i tecnici Knaus, infatti, hanno scelto di realizzare nella parte anteriore un doppio pavimento da 13 cm di altezza in modo da uniformare i livelli del piano di calpestio del soggiorno. In questo modo, chi viaggia nell’abitacolo può beneficiare di una buona visione frontale tramite il parabrezza anteriore e, sempre per ciò che concerne la panoramicità, su una finestra laterale Dometic S7, inserita lungo la parete sinistra e dotata di apertura a compasso, e sulla finestra inserita sulla porta di ingresso Zambelli.

La porta, completa di zanzariera a pacchetto, è poi utilizzabile anche per la necessaria aerazione, esattamente come l’oblò panoramico, sky-view, inserito all’interno del cupolino, e il Dometic MidiHeki da 70×50 cm, entrambi utili, nelle ore diurne, a implementare la luminosità in questa zona dell’abitacolo. Di sera, invece, ecco la presenza di due spot a tetto, della plafoniera inserita nel carter dell’oblò panoramico, dello spot di lettura (lato sx) in abbinameno alla scenografica illuminazione indiretta distribuita a tetto: da notare, poi, la presenza degli utili oscuranti plissettati Remis Remifront4 dedicati ai cristalli anteriori, proposti di serie. 

Per ciò che concerne l’entertainment di bordo, i tecnici Knaus hanno inserito uno schermo tv led da 24,5 pollici alle spalle del divano frontemarcia, integrandolo alla spalliera e dotandolo di supporto a scomparsa: l’impianto completo di antenna satellitare automatica Oyster 65 Premium Twin, di tv led e di supporto a scomparsa, presente sull’esemplare oggetto di questo CamperOnFocus, è proposto a 2.920 Euro.

Non mancano, sempre per il living, due pratiche prese di corrente a 220V e una utile USB da utilizzare per la ricarica di device mobili, mentre per ciò che concerne lo stivaggio ecco due pensili a soffitto, inseriti lungo la fiancata sinistra (entrambi da 66x29x36 cm, il posteriore completo di mensola di separazione) con un ulteriore pensile a sovrastare il divanetto destro (28x29x36 cm). 

L’intera cassapanca interna al divano laterale destro è poi sfruttabile per riporvi oggetti anche piuttosto ingombranti: è accessibile superiormente, rimuovendo la classica seduta del divanetto, e offre un vano utile da 58x26x36 cm. Allo stesso modo, la cassapanca laterale sinistra, alle spalle della cabina di guida, offre uno spazio utile al proprio interno di 36x26x36 cm: occorrerà solo prestare attenzione, nelle fasi di carico, alla presenza di una porzione di tubazione della canalizzazione dell’aria calda. 

Ancora per ciò che concerne lo stivaggio, è da registrare come il cupolino anteriore sia organizzato, nelle porzioni laterali, con due utili stipetti a giorno completi di bordo inferiore anticaduta.

Di fronte al living il veicolo vede la presenza della porta di ingresso, completa di zanzariera scorrevole a pacchetto e di gradino di cortesia integrato e, a fianco a questa, del blocco cucina.

Sviluppato linearmente lungo la parete di destra, si sviluppa in un ambiente lungo 100 cm e largo 59 che ospita, sulla sinistra, un fornello Dometic completo di coperchio in cristallo temperato, monoblocco in acciaio inox con tre erogatori e accensione piezoelettrica integrata, mentre sulla destra ecco un lavello in acciaio inox da 30 cm di diametro (e 13 di profondità) completo di piletta inox e, soprattutto, di un ampio e scenografico rubinetto monocomando di derivazione domestica. Davanti a questo ecco un primo piano di lavoro (60×20 cm), mentre la presenza di una ribaltina laterale, verso la porta di ingresso, permette di beneficiare di un secondo utile piano da 40×31 cm.

L’aerazione si affida a una finestra Dometic S7, apribile a compasso, sulla vicina porta di ingresso, completa come detto di zanzariera scorrevole e, a tetto, sul maxi oblò Dometic MidiHeki, mentre l’illuminazione opta per una diffusione indiretta sia a soffitto che sotto al piano di lavoro in abbinamento a due spot incassati: non mancano, poi, due utili prese di corrente a 220 V (inserite nel sottopensile).

Ampio e ben organizzato, lo stivaggio si affida a un doppio pensile superiore da 47x30x39 cm organizzato al proprio interno in tre porzioni grazie alla presenza di una mensola completa di bordo anticaduta sul lato sinistro e a uno stipetto a tutta altezza su quello destro, mentre altre possibilità sono offerte nella parte inferiore del mobile, con la presenza del cassetto portaposate (83x44x8 cm) a sovrastare un utile cassettone estraibile (83x44x22 cm) suddiviso in due compartimenti e, sotto a questo, di un ulteriore vano accessibile tramite un’anta incernierata (93x46x28 cm).

La dotazione del blocco cucina si completa, poi, con il frigorifero Thetford N3142: trivalente, è completo di cella freezer integrata, ha una capacità di 145 litri e offre selezione automatica della fonte di alimentazione, illuminazione interna a led e un utile cassettone estraibile inferiore. Sotto al frigo, poi, i tecnici Knaus hanno ricavato un ulteriore stipetto servito da un’apposita anta incernierata (44x29x10 cm).

Di fronte alla cucina, la toilette è accessibile sfruttando una porta scorrevole a serrandina (185×46 cm): compatta ma funzionale, si sviluppa in un ambiente da 100×76 cm e vede la presenza, sulla destra, del classico wc a cassetta Thetford C403.

Alle sue spalle ecco un utile specchio di cortesia, affiancato da alcune pratiche mensole ad angolo, mentre lateralmente, verso la parete sinistra, il L!ve Ti 650 MEG propone un pensile a sviluppo verticale (26x12x100 cm) organizzato al proprio interno da tre mensole riposizionabili a piacere. 

A fianco a queste ecco altre tre mensole a giorno e un utile specchio di cortesia completo di illuminazione integrata: è inserito all’interno della parete rotante che ingloba anche il classico lavabo (con forma a goccia) e che, una volta dispiegata, permette al veicolo di realizzare un box doccia da 78×75 cm completo di piatto inferiore con doppia piletta di scarico, rubinetto miscelatore monocomando con erogatore estraibile e supporto verticale a parete. 

Facile da approntare, la doccia sfrutta ovviamente la medesima illuminazione e la medesima aerazione della toilette, con un oblò Remis da 40×40 cm inserito a tetto e due spot led a coronamento del mobile lavabo a completare la retroilluminazione dello specchio di cortesia a questo dedicato.

Situata in coda al veicolo, la camera padronale prevede la presenza di due ampi letti gemelli (sinistro 202/190×76 cm, destro 195×76 cm), inseriti in un ambiente elegante e raffinato: i letti, serviti da due comodi gradini a pavimento, sono facimente raggiungibili (soglia di salita dal gradino superiore di appena 62 cm), offrono un buon cielo utile (85 cm), e vantano un allestimento particolarmente completo, con riscaldamento perimetrale distribuito all’interno delle paretine anticondensa, rete a doghe e materassi in schiuma fredda, testata imbottita e regolabile in altezza, due finestre Dometic S7 simmetriche e oblò centrale (sostituito, sull’esemplare provato, da un maxi oblò Dometic da 130×45 cm, opzionale), prese elettriche 220V e rifiniture curate, con la totale assenza di spigoli vivi, profili imbottiti e rivestiti in ecopelle, forme lavorate e ben sottolineate da una capillare illuminazione indiretta.

I letti gemelli, che possono essere trasformati in un maxi matrimoniale (203×161 cm) sfruttando un piano traslabile in legno e un apposito cuscino sagomato), sono corredati di spot di lettura orientabili, doppia illuminazione indiretta (testiera e tetto) e sono sovrastati da tre pensili utili per lo stivaggio (ognuno da 55x29x29 cm): a fianco a questi, poi, ecco le classiche mensole laterali.

La parte posteriore dei letti vede, sotto a sè, la presenza del classico garage passante, mentre quella anteriore è sfruttata per la realizzazione dei classici armadi guardaroba: accessibili sia lateralmente, sfruttando la classica anta incernierata, sia superiormente, ribaltando la rete a doghe sfruttando l’ausilio di un pistone a gas, offrono una consistente volumetria utile (76x56x29 cm e 76x79x83 cm) e sono completi di illuminazione interna ad attivazione automatica. 

Piantine e misure

Dotazioni di serie

Il Knaus L!ve TI 650 MEG è proposto, di serie, su meccanica Fiat Ducato 35 Light con motore 2.3 Multijet II Euro6 da 130 cv e cambio manuale a 6 rapporti: è completo di ABS con EBD, Airbag guidatore, ESP, Hill-Holder, idroguida, copricerchi personalizzati con il logo Knaus, tetto in vetroresina antigrandine, luce veranda con sensore, serrature con chiave unica, secondo portello garage lato sinistro, porta cellula con finestra, oblò panoramico sky-view integrato nel cupolino, mobilio in essenza Olmo Pavarotti, living anteriore con dinette a L, finestre Dometic S7, frigorifero con selezione automatica della fonte di alimentazione, Service-Box, prese USB, luci di ambiente, predisposizione radio/tv, Pack Fiat (climatizzatore manuale, specchi retrovisori elettrici e riscaldati, Airbag lato passeggero, Tempomat, sedile passeggero regolabile in altezza, cerchi maggiorati a 16 pollici, comandi radio al volante), Pack L!ve Ti (zanzariera porta cellula, paraurti anteriore in tinta, serbatoio di recupero coibentato e riscaldato, oblò MidiHeki con faretti, poltrone cabina anatomiche con rivestimento in stoffa Knaus abbinato all’interno, oscuranti plissettati Remifront per cristalli cabina guida, riscaldamento Truma Combi in versione CP-Plus, Sistema Truma iNet per il comando in remoto delle funzionalità di bordo). 

Accessori presenti sul veicolo provato: 

  • Cerchi in lega – Euro 690
  • Portellone gavone portabombole parete laterale – Euro 270
  • Pack TV (antenna satellitare automatica Oyster 65 Premium Twin, tv led da 24 pollici con supporto alle spalle del divano frontemarcia, predisposizione tv zona notte – Euro 2.920)
  • Pack Media (Radio DAB+, sistema di navigazione satellitare All-In con software Europa, antenna, aggiornamento gratuito mappe per 3 anni, retrocamera a colori – Euro 1.710)
  • Finestra a tetto panoramica dedicata alla camera da letto (130×45 cm) – Euro 450
  • Gradino di ingresso elettrico – Euro 490
  • Sistema Orga-Fix per garage variante 2: due binari di fissaggio a pavimento con ganci ed ancoraggio su tutta la parete posteriore, in più tasche portavestiti, borsa portascarpe e portabici – Euro 500
  • Moquette cabina di guida – Euro 100
  • Truma DuoControl CS – Euro 410
  • Tendalino Thule da 455×275 cm – Euro 990 
  • Trasformazione letti gemelli in matrimoniale – Euro 410

Totale veicolo in CamperOnFocus Euro 62.840

Conclusioni

Anche se il prezzo di partenza, 53.900 Euro, colloca il L!ve Ti 650 MEG all’ingresso della fascia media del mercato, questo veicolo non ha davvero nulla a che fare con un camper economico. Non lo è nei materiali e nelle componenti utilizzate, non lo è nella tecnica costruttiva o nelle soluzioni né negli equipaggiamenti. La collocazione a listino di questo profilato classico dedicato alla coppia è, obiettivamente, stupefacente per completezza, ricercatezza e qualità. E’ davvero raro, infatti, trovare a queste cifre un veicolo che nasca completo di ESP, doppio Airbag, climatizzatore, cerchi maggiorati, Tempomat, oscuranti plissettati per la cabina guida, finestre Dometic S7, riscaldamento Truma Combi 6 CP Plus con iNet, garage con doppio portello di accesso, centralina digitale CBE con schermo LCD e impianto idrico pensato per un utilizzo in ogni stagione, anche e soprattutto in inverno. Molte di queste dotazioni, infatti, sono spesso proposte in opzione su veicoli ben più cari e altolocati. Eppure la ricchezza dell’equipaggiamento di serie non è la sola carta da giocare in mano a questo L!ve Ti: è leggero, con un peso a vuoto che rimane sotto ai 27 quintali a fronte dei canonici 35 di portata complessiva, è piacevole e molto curato negli interni, ha un mobilio pensato e realizzato con grande attenzione a ergonomia ed esigenze dell’impianto di riscaldamento e, soprattutto, è accogliente e convincente. I letti gemelli sono comodi, ampi e ben allestiti. Lo stesso vale per il living anteriore e per i servizi, con il blocco cucina che vede l’unica rinuncia nell’indisponibilità della cappa aspirante ma che associa tutto ciò che serve: spazio di stivaggio, spazio di lavoro, aerazione e illuminazione, maxi frigo. La toilette non è enorme, certo, ma il modulo multifunzionale Knaus con lavabo girevole è pratico e preciso nei movimenti e permette di creare una doccia che risente poco della presenza del passaruote e smaltisce bene l’acqua tramite due pilette di scarico. Il garage è ampio e regolare, ben servito da due portelli simmetrici in cui non sarà un problema far passare moto o bici. C’è tutto ciò che serve per partire, insomma. Tutto di serie e a un prezzo che, una volta di più, è obiettivamente stupefacente per un profilato che, come tutti i modelli Knaus 2018, offre l’ulteriore plus di una garanzia di 10 anni per ciò che concerne la scocca. 

Cosa ci è piaciuto di più

  • La dotazione di serie è particolarmente ricca e completa, di serie, di tutto ciò che occorre a garantire comfort e sicurezza: un discorso che vale sia per la meccanica di base che per la cellula, con soluzioni e componenti da veicolo di alta gamma. Davvero inusuale, per un veicolo da 53.900 Euro l’offrire di serie tra gli altri clima, ESP, iNet, Truma Combi 6CP Plus, oscuranti cabina plissettati, finestre Dometic S7, porta con finestra o serbatoi coibentati e riscaldati.
  • La scocca di tipo tradizionale è curata e utilizza materiali di qualità, con una notevole precisione negli assemblaggi. In opzione, chi lo desidera può richiedere la più moderna variante TVT: per entrambe, 10 anni di garanzia sulle infiltrazioni.
  • Il mobilio è di ottima fattura ed è realizzato in funzione delle necessità dell’impianto di riscaldamento, con generose aerazioni e paretine anticondensa perimetrali per soggiorno e zone notte.
  • Il margine di carico utile, anche per un veicolo ben accessoriato, è più che rassicurante: merito di un attento lavoro di progettazione nel contenimento dei pesi.
  • Lo sfruttamento degli spazi interni è razionale e convincente: il living anteriore è comodo e accogliente, i servizi sono razionali e ben fruibili, la zone notte posteriore ha letti molto curati sia nell’ambientazione che nello sviluppo.
  • La capacità di stivaggio è decisamente abbondante rispetto alle necessità dell’equipaggio-tipo. In più, il garage posteriore è ampio e regolare. 
  • L’impiantistica è di alto livello: il veicolo si dimostra subito pensato per un utilizzo in ogni stagione e utilizza soluzioni convincenti. Tra queste la capillarità della distribuzione del riscaldamento, l’impianto idrico completamente protetto dal gelo, l’impianto elettrico realizzato da manuale e con tecnologie tra le più moderne. In più, tutte le componenti sono facilmente accessibili per le operazioni di ispezione o manutenzione.
  • Le possibilità di personalizzazione sono davvero interessanti: Knaus, infatti, offre la possibilità di optare anche per la verniciatura della cabina di guida metallizzata o per il riscaldamento Alde a convettori, elevando ulteriormente il valore del veicolo.

Cosa ci è piaciuto di meno

  • Esteticamente, la coda è stilisticamente piuttosto semplice nella parte superiore, con una giuntura tetto/parete che ricorda (volutamente) quella delle caravan Knaus. Allo stesso modo, il paraurti, seppur con gruppi ottici moderni, non riesce a conferire grande profondità visiva alla coda.
  • La poltroncina laterale destra non è provvista di spot di lettura dedicato.
  • L’autonomia idrica è correttamente bilanciata tra acqua potabile e recupero, ma la capacità dei serbatoi non è eccessiva.
  • Il blocco cucina può essere equipaggiato di forno a gas (Euro 670) ma non di una utile cappa aspirante, non prevista nelle opzioni.
Riferimenti e contatti del costruttore 
Knaus – KnausTabbert GmbH Helmut-Knaus-Straße 1 – 94118 Jandelsbrunn (DE) Telefono: +49(0)8583 / 21-1 – E-mail: vertriebsservice@knaustabbert.de www.knaus.de

Fotogallery

Tutto su Knaus

Michel

Comments are closed.