February 20, 2019

Fa parte di una nuova generazione di motorhome Bürstner contraddistinti da un buon livello tecnico costruttivo e dal rapporto qualità/prezzo davvero interessante: si chiama Ixeo I 736 e offre il massimo comfort di bordo alla coppia esigente, grazie alla presenza di un comodo matrimoniale posteriore nautico a penisola.

 

In sintesi

Tipologia Motorhome
Meccanica Fiat Ducato 35 Light con telaio ribassato Camping-Car Special e passo da 403.5 cm
Motorizzazione di base 2.287 cc – 96kW/130 cv
Motorizzazioni opt 2.287 cc - 109kW/148 cv 2.287 cc - 132kW/177cv
Dotazioni di sicurezza ABS con EBD, ASR, ESP, Traction+, Hill Holder, Hill Descent Control, Airbag conducente e passeggero, Cruise control
Posti omologati 3
Posti letto 4
Dimensioni 749x232x296 cm
Peso massimo ammesso 3.500 kg
Peso dichiarato in o.d.m. 3.185 Kg
Prezzo base Euro 74.010,00 Con IVA FF
 
Costruzione starYstarYstarYstarYstarH
Meccanica starYstarYstarYstarGstarG
Dotazioni di sicurezza starYstarYstarYstarYstarY
Abitabilità giorno starYstarYstarYstarYstarH width=
Abitabilità notte starYstarYstarYstarYstarH
Cucina starYstarYstarYstarYstarG
Bagno starYstarYstarYstarYstarH
Impiantistica starYstarYstarYstarG
Stivaggio starYstarYstarYstarHstarG
Rapporto qualità/prezzo starYstarYstarYstarY
 
Le valutazioni sono il risultato dell’analisi del veicolo fatta nel momento del test, alla luce delle informazioni disponibili sulle dotazioni di serie, e rapportate alla tipologia e alla fascia di prezzo di appartenenza.

L'analisi

La stagione 2018 di Bürstner è all’insegna dell’innovazione e della ridefinizione di alcune delle sue gamme e segna il grande ritorno della facotry tedesca nella categoria dei veicoli integrali con due nuove gamme complete, inedite, ricche di contenuti e competitive. Il fiore all’occhiello è senz’altro rappresentato dai nuovi Ixeo I, un progetto completamente nuovo in pieno e inconfondibile stile Bürstner, pronto a farsi strada nella fascia medio/alta del mercato. Sicuramente non passano di certo inosservati, grazie all’aggressivo desgin completamente nuovo del frontale, ma andando oltre la prima impressione ritroviamo un doppio pavimento tecnico riscaldato “Thermo Floor”, tecniche di costruzione moderne e soluzioni ergonomiche volte a favorire il comfort di bordo. Una gamma completa, composta attualmente da sei modelli con lunghezze comprese tra i 699 cm e i 749 cm, in grado di offrire sia i layout oggi più richiesti dal mercato sia qualche disposizione più particolare. Elementi che ritroviamo massimizzati in uno dei veicoli più generosi, l’Ixeo I 736, che offre la sua migliore interpretazione del letto posteriore nautico a penisola unito a generosi spazi abitativi volti a soddisfare le esigenze della coppia in cerca di spazio. Ed è infatti proprio a loro che si rivolge principalmente questo veicolo a causa dei soli tre posti omologati per il viaggio previsti entro il limite dei 35 quintali. Molto competitivo anche il prezzo di partenza a cui viene offerto, che si attesta al di sotto dei 75.000 euro, già comprensivo di molte dotazioni offerte di serie.

Lungo 749 cm, largo 232 cm e alto 296 cm, il nuovo Ixeo I 736 adotta la base meccanica del Fiat Ducato 35 Light con telaio ribassato Camping Car Special, nella versione con passo da 403,5 cm che, vista la sua lunghezza, lascia scoperto un notevole sbalzo posteriore pari a 245,5 cm. La motorizzazione di partenza è quella del 2,3 litri da 130 cv Multijet II Euro 6, mentre, su richiesta, è possibile avere anche i più performanti 2,3 litri da 148 cv e da 177 cv. Più che completa la dotazione meccanica offerta di serie da Bürstner che comprende tutti gli accessori legati al comfort e alla sicurezza su strada quali: ABS con EBD, ESP, ASR, Traction+, Hill Holder e Hill Descent Control, airbag conducente e passeggero, climatizzatore manuale, cruise control, pneumatici maggiorati da 16”, specchietti retrovisori stile bus elettrici e riscaldabili, luci diurne a LED, alzacristallo elettrico su porta cabina, volante e pomello del cambio in pelle, abbellimento del cruscotto in design alluminio e ghiere della strumentazione cromate. Un equipaggiamento di tutto rispetto che vale la pena completare mediante la scelta del “Pacchetto Premium” (presente sul veicolo provato) che viene offerto in opzione a un prezzo scontato (Euro 1.820,00) e contiene utili dotazioni come: cerchi in lega da 16”, sistema multimediale Pioneer con retrocamera, porta cellula Hartal Premium XL con finestra, zanzariera e pattumiera, chiusura centralizzata per entrambe le porte, dispositivo CPU Toptron nel vano bombole e superfici antigraffio per il tavolo e il piano della cucina. Ad arricchire ulteriormente il carattere automotive della linea esterna, interviene anche la possibilità di richiedere la colorazione in tinta Silver (come sull’esemplare oggetto di questa prova) o Champagne metallizzato.

Lo chassis ribassato, opportunamente prolungato in coda, è la base che sostiene il pavimento inferiore del veicolo: un sandwich composto da un rivestimento esterno in vetroresina, intelaiatura perimetrale in poliuretano e un isolamento interno in XPS. Questo pianale rappresenta a sua volta la base del doppio pavimento, presente su tutta la superficie della cellula, gavone escluso. Una scelta che permette di non avere scomodi dislivelli all’interno dell’abitacolo e progettata per contenere la canalizzazione del riscaldamento che aiuta, nelle stagioni più fredde, a mantenere caldo anche il pavimento e gli impianti al suo interno, diminuendo le dispersioni di calore. A ciò si aggiungono i classici e utili vani di stivaggio, raggiungibili tramite apposite botole interne integrate al piano di calpestio rivestito in linoleum.

Le pareti sfruttano un rivestimento esterno in alluminio, intelaiatura in poliuretano e coibentazione in XPS e vengono unite al tetto mediante un nuovo sistema di giunzione che, oltre a offrire un’estetica arrotondata più prestigiosa, migliora l’isolamento del veicolo stesso. Il tetto, presenta una costruzione identica alle pareti laterali, con la sola differenza di essere rivestito esternamente in vetroresina antigrandine. La scocca si completa poi con frontale realizzato in monoblocco di vetroresina allo stesso tempo pulito, elegante e sportivo, grazie all’inserimento di elementi come la griglia cromata, le luci diurne a LED, la fanaleria circolare e lo spoiler inferiore pronunciato e caratterizzato da un parabrezza panoramico.

Una bandellautra lineare in alluminio conduce fino allo specchio di coda dove risalta la scritta identificativa del marchio; è incorniciato superiormente da uno spoiler sagomato dove sono perfettamente inseriti la luce del terzo stop e l’occhio della retrocamera (optional incluso nel Pacchetto Premium) e, inferiormente, da un grande e fasciante paraurti dove spicca la nuova fanaleria ibrida a LED d’ispirazione automobilistica.

In pieno stile Bürstner le grafiche esterne che donano dinamicità alle pareti laterali, dove risaltano le cinque finestre Dometic Seitz S7 con telaio in alluminio. A tetto, poi, il nuovo Ixeo I 736 vede la presenza di tre oblò Mini-Heki da 40x40 cm a favore del living, della camera da letto posteriore e del basculante anteriore, e di due oblò 28x28 cm dedicati al locale toilette e al box doccia indipendente. Purtroppo è fornito solo in opzione l’oblò panoramico Midi-Heki per la zona giorno.
L’accesso al veicolo può poi contare su una porta cellula Hartal Premium XL (optional incluso nel Pacchetto Premium) con larghezza maggiorata e completa di finestra fissa con oscurante plissettato, zanzariera scorrevole, pattumiera integrata, serratura di sicurezza a doppio aggancio e chiusura centralizzata con telecomando (optional incluso nel Pacchetto Premium). La salita avviene mediante uno scalino esterno estraibile elettricamente e un secondo gradino integrato, mentre, nella parte superiore, è presente la classica luce veranda a LED.

Le possibilità di carico esterno sono affidate al gavone posteriore che, nonostante le sue buone dimensioni, risente dell’altezza ridotta che non consente il carico di bici o piccoli scooter, dovendo all’occorrenza ricorrere o all’optional del piano del letto ad altezza variabile, oppure ad applicazioni esterne che andrebbero a influire ancor di più sulla lunghezza e sullo sbalzo già di dimensioni generose. Servito da due sportelli simmetrici di uguale dimensione (83x77 cm), il vano di carico si sviluppa in un ambiente profondo 214 cm, largo 85 cm e con un'altezza utile interna di 85 cm, mentre la soglia di carico è posta a 52 cm da terra. Completo di doppia bocchetta del riscaldamento, luce dedicata e binari con ganci riposizionabili per il fissaggio del carico, lo spazio interno sfrutta anche una piccola porzione del letto a penisola sovrastante, ricavando un ulteriore vano utile per riporre l’attrezzatura meno ingombrante.

Gli impianti

L’impiantistica dell’Ixeo I 736 si caratterizza per la presenza di un comodo Service-Box accessibile esternamente mediante un apposito sportello collocato sul lato sinistro, dove sono contenute le principali utenze d’utilizzo come: la presa per l’allacciamento alla corrente 220 V, la valvola antigelo Frost Control del sistema di riscaldamento combinato e l’accesso al bocchettone di carico, al tappo d’ispezione e al rubinetto di scarico del serbatoio dell’acqua potabile.

Quest’ultimo vanta una capacità di 120 litri (parzializzabile a 20 litri durante la marcia in caso di equipaggio al completo) ed è posizionato dentro la cassapanca del divano sinistro della dinette, che ne consente un ulteriore accesso rimuovendone la seduta.

Servito da una pompa a immersione marchiata Reich e dotato di sifoni anti-odore, l’impianto conduce l’acqua utilizzata nel serbatoio di recupero da 90 litri inserito sottoscocca nella parte centrale dell’abitacolo e scaricabile grazie a un rubinetto a sfera in ottone con rimando del comando lungo la fiancata sinistra. Il serbatoio può essere richiesto in opzione completo di coibentazione e riscaldamento.

Il riscaldamento e la produzione di acqua calda sono affidati alla potente stufa a gas Truma Combi 6 CP Plus: inserita alla base del divano destro del living, è accessibile tramite un portello superiore mediante la rimozione del cuscino della seduta. Il calore viene distribuito sfruttando una canalizzazione che conta ben undici bocchette che coprono in maniera capillare l’intero abitacolo, cabina e gavone compresi, e che sfrutta molto bene le possibilità offerte dal doppio pavimento. L’impianto è gestito dal comando digitale CP Plus posizionato, insieme al pannello di comando generale del veicolo, in un vano chiuso al di sopra del frigorifero. In opzione, viene data la possibilità di richiedere anche il prestigioso riscaldamento a convettori Alde.

L’impianto elettrico si avvale di una batteria servizi AGM da 95 Ah posizionata sotto al sedile del passeggero e gestita da un trasformatore/caricabatteria Schaudt EBL inserito alla base di quello del conducente. Il comando dell’impianto elettrico è affidato a un pannello sempre marchiato Schaudt installato in un apposito vano sopra al frigorifero. L’illuminazione, interamente a led, crea un’atmosfera accogliente ed elegante: abbina faretti orientabili, sia nella zona giorno sia in camera da letto, a spot incassati in elementi decorativi a tetto retroilluminati realizzati in compensato, alle classiche luci d’ambiente sopra i pensili e sul bordo del blocco cucina. Inoltre, a disposizione dell’equipaggio, sono si trovano quattro prese a 220 V, due a 12 V e altrettante prese USB, utili per la ricarica dei dispositivi mobili.

Infine, per quanto riguarda l’impianto del gas, il veicolo è dotato di un vano dedicato a ospitare le due bombole da 10 kg, inserito lungo la fiancata sinistra e accessibile tramite uno sportello. Dotato di fondo in lamiera zincata, opportunamente provvisto di feritoie di aerazione, è completo di ganci fermabombola e di riduttore di pressione standard mentre, in opzione, è possibile richiedere l’unità Toptron CPU (Crash Protection Unit, optional incluso nel Pacchetto Premium), che consente l’utilizzo in sicurezza del riscaldamento durante la marcia grazie alla presenza di un interruttore inerziale che chiude l’alimentazione del gas in caso di impatto. L’impianto è poi corredato di tre rubinetti sezionatori inseriti nella parte inferiore del blocco cucina.

All'interno

L’ambiente interno, accogliente e molto luminoso, è arricchito da arredi moderni che giocano sull’alternanza di forme lineari a forme morbide e curvilinee. I mobili sono disponibili in due differenti varianti sempre tendenti a una tonalità scura: una dal colore più regolare denominata “Santina” e l’altra che prevede venature più marcate chiamata “Riva Loft” (presente sul veicolo provato). Per entrambi, Bürstner prevede una costruzione accurata, come da tradizione della casa, optando per cassetti completi di rientro assistito soft-close e per ante dei pensili bombate laccate in bianco lucido e contraddistinte da ampie maniglie in metallo cromato. La base dei pensili ospita invece i binari dove sono ancorati i faretti a led riposizionabili a piacere e molto funzionali. Non mancano, naturalmente, le paretine anticondensa a servizio dei divani della zona giorno e le utili feritoie posteriori dedicate ai pensili, pensate per massimizzare la circolazione di aria all’interno dell’abitacolo. Per ciò che concerne le sellerie, infine, Bürstner offre una buona possibilità di scelta tra quattro tappezzerie in ecopelle (Porto Star, Faro Star, Cordoba Star e Vienne Star) e due in vera pelle, disponibili con sovrapprezzo, chiamate Ferra Arc e Havanna Wave, quest’ultima presente sul veicolo oggetto di questo CamperOnFocus.

La zona anteriore dell’abitacolo è dedicata al living, pensato per ospitare fino a sei persone grazie anche all’utilizzo dei sedili girevole della cabina. Si compone di due comodi divani contrapposti trasformabili facilmente in due posti orientati nella direzione di marcia completi di cintura di sicurezza e di un utile ribaltina che funge da piccolo tavolino dedicato ai viaggiatori. Al centro è presente un tavolo ampliabile a libro, completo di piano traslabile e girevole e monogamba telescopica.

L’ambiente beneficia della luminosità fornita, oltre che dalla generosa vetratura della cabina di guida, da due finestre simmetriche di cui quella sinistra apribile a compasso mentre quella destra ad apertura scorrevole; quest’ultima, oltre a eliminare il rischio di collisione con l’apertura della porta cellula, consente di essere tenuta aperta anche durante il viaggio. A ciò si aggiunge poi un oblò a tetto Mini-Heki da 40x40 cm in condivisione con il blocco cucina, mentre l’oblò panoramico figura solo nella lista degli optional. La necessaria privacy può contare su un sistema di oscuranti plissettati che va a coprire i tre lati della cabina, ma si nota subito l’assenza di tende a favore delle due finestre del living, il cui oscuramento è lasciato esclusivamente al classico unibloc oscurante/zanzariera, inserito all’interno di una cornice decorativa. Per quanto concerno lo stivaggio, in questa zona è possibile fare affidamento su quattro pensili, di cui ancorati al sottobasculante, oltre che su un piccolo vano e alcune tasche a vista ricavate a lato del sedile passeggero, mentre le cassapanche sono completamente occupate dagli impianti. Inoltre, sono previste due capienti botole nel corridoio all’altezza della porta d’ingresso e del blocco cucina, ricavate nel doppio pavimento.

Collocato perfettamente in linea con il divano sinistro del living, separato da una paretina curvilinea, il blocco cucina adotta la classica forma a “L” rivolta però verso la zona giorno; una soluzione che dona ariosità e aumenta lo spazio di movimento nell’area d’ingresso al veicolo. Il piano di normali dimensioni, vede la presenza di un fornello a tre fuochi lineari con accensione piezoelettrica dotato di copertura in cristallo incernierata, e di un lavandino circolare in acciaio inox servito da un miscelatore monocomando e chiuso da una copertura amovibile. La disposizione di questi elementi lascia libero un piano di lavoro purtroppo di piccole dimensioni (23x34 cm), mentre l’aerazione necessaria è garantita da una finestra apribile a compasso e dall’oblò a tetto da 40x40cm. Nell’elenco degli optional, invece, è disponibile la cappa aspirante.

Lo stivaggio si affida a due pensili superiori - di cui quello più piccolo dotato di slitta scorrevole per ospitare l'eventuale macchinetta dal caffè - mentre altri vani sono ricavati nella parte inferiore: oltre al classico cassetto portaposate si può contare su tre comodi cestelli estraibili e su due vani. Nella parete confinante con il box doccia, è inoltre presente un particolare elemento decorativo destinato a ospitare le capsule della macchinetta del caffè.

Sulla parete opposta, ecco la classica colonna dedicata a ospitare il frigorifero, un Dometic RML 9435 da 145 litri completo di selezione automatica della fonte di alimentazione e grande cella freezer integrata. Sopra a questo è stato ricavato un vano a giorno dotato di apposita spondina anticaduta, dove trova posto anche il supporto destinato alla televisione con le prese dedicate e il piccolo vano chiuso contenente il pannello di comando generale e quello della stufa.

La toilette adotta la diffusa ed ergonomica configurazione con locali indipendenti per il locale lavabo/wc e il box doccia. Quest’ultimo, in particolare, si presenta di ottime dimensioni (70x62 cm), con un allestimento rivestito integralmente in termoformato e dotato di piatto con doppia piletta di scarico, colonna attrezzata con tasche, miscelatore con erogatore posto su un asta ad altezza regolabile e comodo appendino retrattile a soffitto. L’areazione è garantita da un oblò a tetto da 28x28 cm mentre il vano viene chiuso da una porta a soffietto in metacrilato.

Il locale bagno è invece arredato completamente in legno e si compone di un grande lavabo servito da un miscelatore monocomando e mobiletto inferiore, wc Thetford C250 con tazza orientabile e cassetta esterna estraibile, grande specchiera con mensola a giorno e capiente mobiletto destinato allo stivaggio. Anche qui l’aerazione è affidata solo a un oblò a tetto da 28x28 cm.

Se poi si desidera avere maggio spazio di movimento, la porta, aprendosi, va a costituire una separazione dalla zona giorno, in modo da realizzare un ambiente passante a tutta larghezza ottimamente integrato con la zona notte e da questa isolabile a propria volta tramite due porte scorrevoli.

La parte posteriore del veicolo è interamente dedicata alla camera padronale, in un ambiente particolarmente ben realizzato e curato. Si caratterizza per la presenza di un matrimoniale nautico a penisola con dimensioni nella norma (186x140 cm), dotato di testiera imbottita, piano con rete a doghe e soglia d’accesso comoda, posta solo a 77 cm dal pavimento. Una soluzione a tutto vantaggio della fruibilità del letto che privilegia la comodità notturna grazie a un cielo utile di 122 cm, ma che va a discapito delle possibilità di stivaggio del gavone sottostante. E’ comunque possibile richiedere, in opzione, la movimentazione manuale del piano così da poter ricavare un vero e proprio garage sottostante. La luce diurna è garantita dalle due generose finestre simmetriche apribili a compasso e da un oblò a tetto Mini-Heki da 40x40 cm, mentre l’illuminazione notturna conta su spot a soffitto e sui classici faretti da lettura orientabili.

Sulla parete di fondo sono collocati due capienti pensili e, ai lati del letto, anticipati da due ripiani con funzione di comodino, trovano posto i due armadi guardaroba di uguali dimensioni (137x52x35 cm): quello sinistro dotato di mensole interne, mentre quello destro di asta appendiabiti. Un ulteriore vano dedicato allo stivaggio è stato ricavato nella porzione terminale del letto, accessibile da un comodo sportello frontale.

Altri due posti letto sono poi disponibili nell’ampio letto basculante anteriore (197x140 cm) che, in opera, beneficia di un’altezza dal pavimento di 120 cm e un cielo utile di 80 cm. Allestito con rete a doghe, luci di lettura, tenda perimetrale e oblò Mini-Heki 40x40 cm dedicato, una volta abbassato lascia completamente libero lo spazio del soggiorno.

Piantine e misure



Dotazioni di serie

Le dotazioni di serie sono: ABS con EBD, ESP, ASR, Traction+, Hill Holder e Hill Descent Control, airbag conducente e passeggero, climatizzatore manuale, cruise control, pneumatici maggiorati da 16”, specchietti retrovisori stile bus elettrici e riscaldabili, luci diurne a LED, alzacristallo elettrico su porta cabina, volante e pomello del cambio in pelle, abbellimento del cruscotto in design alluminio, ghiere della strumentazione cromate, Service-Box esterna.

Accessori presenti sul veicolo provato: 

  • Motorizzazione Ducato 2.3 MJ II 148cv - Euro 1.782,00
  • Pacchetto Premium - Euro 1.820,00
  • Verniciatura esterna Silver - Euro 2.163,00
  • Tappezzeria in pelle Havanna Wave - Euro 1.794,00

Totale veicolo in CamperOnFocus Euro 81.569,00

Conclusioni

Se analizziamo la produzione di Bürstner dell’ultimo decennio, questa nuova gamma di motorhome porta con se un nome davvero importante, sinonimo di innovazione e successo: Ixeo. La denominazione della fortunata serie di profilati con letto basculante, passa ora a indentificare questa nuova generazione di veicoli integrali. Un progetto nuovo, le cui fondamenta sono costruite su solide basi, che segna il grande ritorno dell’azienda di Kehl nella fascia medio/alta del mercato con una gamma completa e volta a soddisfare le diverse esigenze dei clienti finali. Nonostante le sinergie e le collaborazioni con il gruppo Hymer, i nuovi Ixeo I sono un vero prodotto Made in Bürstner, riconoscibile fin dal primo colpo d’occhio dai tratti tipici del design esterno e degli arredi curati. Se siano anche un prodotto di successo apprezzato dal pubblico come lo sono stati i loro fratelli semintegrali, è ancora troppo presto per poterlo affermare, ma sicuramente portano con se numerose doti di prestigio. Innanzitutto la costruzione accurata in XPS, completamente priva di elementi in legno, abbinata a un nuovo tipo di giunzione tra pareti laterali e tetto che, oltre a donare una linea esterna più morbida, aumenta l’isolamento del veicolo stesso. Inoltre, l’intera gamma vanta un doppio pavimento tecnico che ricopre l’intera superficie della cellula abitativa, caratterizzato dalla tecnologia “Thermo Floor”: oltre alla presenza delle classiche botole di stivaggio, è stato progettato in modo tale da permettere il posizionamento di tutte le canalizzazioni degli impianti di bordo, in particolare di quelle collegate al potente riscaldamento, al suo interno in posizione protetta, creando così una sorta di riscaldamento a pavimento. Peculiarità tecniche che ritroviamo anche in uno dei modelli più generosi, l’Ixeo I 736, destinato alla coppia in cerca del massimo comfort di bordo. Un mezzo che può essere acquistato a partire da 74.010 Euro, in versione identificata come “base” ma già comprensiva delle dotazioni fondamentali oltre che di importanti accessori come i più moderni dispositivi di sicurezza e comfort legati alla marcia. Un prezzo che però va sicuramente ad aumentare attingendo alla lunga lista di optional, vantaggiosi pacchetti e personalizzazioni forniti da Bürstner. Ma conti alla mano, optando per una base meccanica più performante - come il Ducato 2,3 MJ II da 148cv - e per alcune dotazioni extra come l’irrinunciabile “Pacchetto Premium”, il serbatoio di recupero isolato e riscaldabile, la regolazione in altezza del letto centrale posteriore per creare un vero e proprio garage, l’oblò panoramico Midi-Heki e magari una colorazione esterna metallizzata per donargli un ulteriore tocco di originalità, il totale supera di poco la soglia degli 80.000 euro. Una cifra che, considerata la qualità generale del veicolo e le dotazioni incluse, è perfettamente in linea con il buon rapporto qualità/prezzo che ha da sempre contraddistinto la produzione della factory tedesca. E se si vuole osare ancor di più puntando a ulteriori equipaggiamenti degni di un vero e proprio veicolo di alta gamma, non c’è pericolo, i fondamentali in fatto di qualità e peculiarità tecniche, infatti, ci sono tutti. Attenzione solo al fattore peso, in quanto in conformazione standard da 3,5 quintali il carico utile residuo non è eccessivo e i posti omologati per il viaggio sono già limitati a tre.

Cosa ci è piaciuto di più

  • Più che completa la dotazione per quanto riguarda il comfort e la sicurezza attiva durante la marcia, fornendo di serie: doppio Airbag, ASR, ESP e Traction+, Hill Holder, Hill Descent Control, climatizzatore cabina e cruise control.
  • Il design esterno unisce assieme eleganza e sportività, donando un carattere giovane e automobilistico a questa nuova gamma di veicoli integrali.
  • La presenza del doppio pavimento, capace di coprire tutta la superficie della cellula abitativa, fa sì che tutte le canalizzazioni dei vari impianti di bordo siano interne e protette,  oltre a eliminare i dislivelli interni all’abitacolo.
  • La costruzione è curata e contempla una scocca in XPS completamente priva di elementi in legno che adotta nuovi profili di congiunzione tra pareti e tetto a favore, oltre della linea esterna, dell’isolamento del veicolo stesso.
  • Gli impianti sono molto curati, a partire da quello di riscaldamento, potente e capillarmente distribuito in ogni ambiente, compresa la cabina di guida, il doppio pavimento e il garage posteriore.
  • Le possibilità di personalizzazione sono piuttosto ampie e contemplano differenti colorazioni per gli esterni, due essenze di mobilio per gli interni, una buona rosa di tappezzerie e molti accessori utili a completare il mezzo secondo le proprie esigenze.

Cosa ci è piaciuto di meno

  • Il posizionamento di questo motorhome nella fascia medio/alta del mercato richiederebbe la presenza di serie di alcune di alcune dotazioni che compaiono solo nella lista degli optional o all’interno di alcuni pacchetti come: il serbatoio di recupero isolato e riscaldabile, la porta cellula dotata di finestra e zanzariera e l’oblò panoramico sopra la zona giorno.
  • La possibilità di avere un vero e proprio garage posteriore a volume variabile risulta solo nella lista degli optional, scelta discutibile vista la generosa lunghezza del veicolo che non favorisce l’installazione di applicazioni esterne per il trasporto di biciclette o piccoli scooter.
  • Non elevato, soprattutto nel caso di equipaggio al completo, il carico residuo utile nella configurazione standard da 3,5 quintali di peso massimo ammesso, oltre ad avere solo tre posti omologati per il viaggio.
  • L’aerazione del bagno è affidata esclusivamente a un piccolo oblò da 28x28 cm e non è possibile richiedere neanche in opzione una finestra o un oblò di dimensioni maggiori.
  • La scelta di non prevedere delle tende nelle finestre del living anteriore obbliga, in caso di necessità di privacy, a utilizzare gli oscuranti a discapito della luce naturale.

Riferimenti e contatti del costruttore
Bürstner GmbH Weststrasse 33 D-77694 Kehl
www.buerstner.com

Tutto su Bürstner

Condividi questo articolo!

    Davide

    Comments are closed.