May 25, 2020

Debutto al CMT di Stoccarda per i nuovi veicoli di casa Westfalia: il Nugget Plus su base Ford Transit Custom, evoluzione del conosciuto modello, proposto ora anche in versione con tetto alto in vetroresina, e il nuovo polivalente Michelangelo, allestito ora sulla meccanica Nissan NV 300.

Il marchio Westaflia è da sempre sinonimo di camper puro, grazie alle sue gamme di veicoli polifunzionali sempre in continua evoluzinone, in grado di rispondere alle più diverse esigenze sia della coppia dinamica sia della famiglia, riuscendo a coniugare in un unico mezzo l’esigenza di movimento, trasporto e ricreazionale. In occasione del CMT di Stoccarda, non manca certo di presentare le sue ultime due novità. La prima è il nuovissimo Nugget Plus, allestito sulla base del Ford Transit Custom in versione passo lungo, con l’aggiunta del sovrattetto in vetroresina, in una lunghezza complessiva di 534 cm.

Un insieme che consente di realizzare un layout interno capace di ospitare fino a quattro persone, grazie al living anteriore con semidinette trasformabile in letto matrimoniale, e al soprastante basculante ripiegabile a ginocchio da ben 210×140 cm servito da due finestre simmetriche.

La parte di coda, invece, è stata riservata ai servizi, con un blocco cucina a “L” – completo di frigorifero a pozzetto da 40 litri, fornello a due fuochi e lavello in acciaio – e una mini toilette posteriore separabile da una tenda a rullo per garantire la privacy, completa di lavabo abbattibile e wc a cassetta. A completamento dell’impiantistica di bordo, il serbatoio dell’acqua potabile e quello di recupero, entrambi con capacità pari a 42 litri. Buona la possibilità di stivaggio interno, grazie alla presenza di un armadio maggiorato e pensili ricavati anche nella parte alta dell’abitacolo e comoda l’accessibilità a ogni parte del veicolo, grazie al portellone scorrevole laterale e a quello posteriore apribile verso l’alto.

Westafalia presenta anche il nuovo Michelangelo, realizzato sulla base del Nissan NV 300, fratello giapponese del francese Renault Trafic, del tedesco Opel Vivaro e dell’italiano Fiat Talento. Mosso da un motore 1.6 turbodiesel con potenza di 145 cv, Michelangelo è un veicolo polivalente da 499 cm di lunghezza caratterizzato da quattro posti in viaggio (garantiti dalle poltrone cabina e da due poltrone indipendenti posteriori) estendibili fino a sei e quattro posti per la notte, con il tetto a soffietto (letto da 135×200 cm) abbinato al classico matrimoniale trasformabile posteriore che va a coprire lo spazio delle poltrone singole, una volta abbattuti gli schienali.

Come di consueto su questa tipologia di veicoli, il blocco cucina è addossato alla parete laterale sinistra ed è completo di piano cottura, piccolo lavabo e un frigorifero da 31 litri. Non mancano poi il classico classico tavolo abbattibile, un mobile/armadio con chiusura a serrandina e i serbatoi dell’acqua potabile (27 litri) e di recupero (25 litri). Completa la dotazione per quanto concerne la cabina di guida, che annovera interessanti accessori come l’autoradio DAB touch screen da 7 pollici con sistema di navigazione, la telecamera per la retromarcia e il volante rivestito in pelle.

Fotogallery

Davide

Comments are closed.