Un profilato entry-level di dimensioni compatte, maneggevole in ogni situazione, facile da guidare e da parcheggiare, agile, veloce e parco nei consumi, ma allo stesso tempo in grado di offrire un buona abitabilità interna e interessanti possibilità di stivaggio: è il rinnovato Sun Living S 60 SP.

 

In sintesi

Tipologia Motorhome
Meccanica Fiat Ducato 35 Light con telaio ribassato Camping-Car Special e passo da 345 cm
Motorizzazione di base 2.287 cc – 96kW/130 cv
Motorizzazioni opt 2.287 cc - 109kW/148 cv
Dotazioni di sicurezza ABS, Airbag conducente
Posti omologati 4
Posti letto 3
Dimensioni 599x232x287 cm
Peso massimo ammesso 3.500 kg
Peso dichiarato in o.d.m. 2.645 Kg
Prezzo base Euro 45.900,00 Con IVA FF
 
Costruzione starYstarYstarYstarYstarG
Meccanica starYstarYstarYstarHstarG
Dotazioni di sicurezza* starYstarYstarYstarGstarG
Abitabilità giorno starYstarYstarYstarYstarH width=
Abitabilità notte starYstarYstarYstarYstarG
Cucina starYstarYstarYstarHstarG
Bagno starYstarYstarYstarHstarG
Impiantistica starYstarYstarYstarG
Stivaggio starYstarYstarYstarYstarG
Rapporto qualità/prezzo starYstarYstarYstarH
 *Con Sun Living Pack
Le valutazioni sono il risultato dell’analisi del veicolo fatta nel momento del test, alla luce delle informazioni disponibili sulle dotazioni di serie, e rapportate alla tipologia e alla fascia di prezzo di appartenenza.

L'analisi

E’ un profilato compatto costruito da un noto e affermato brand sloveno, offre una lunghezza esterna di 599 cm e un prezzo di listino che parte da 45.900 Euro: è il rinnovato Sun Living S 60 SP. In un periodo in cui la ricerca di veicoli dalle dimensioni contenute è cresciuto in maniera esponenziale, l’associata di Adria propone sotto una veste completamente nuova uno dei suoi cavalli di battaglia, affidandogli il compito di apripista di una completa e variegata gamma di veicoli profilati posizionata nella fascia entry-level del mercato. Un mezzo economico, certo, ma tutt’altro che privo di soluzioni innovative o normalmente destinate a veicoli di fascia superiore. Ed è ovviamente all’equipaggio di coppia che si rivolge questo profilato, offrendo un layout composto dal classico letto matrimoniale in coda con garage sottostante, semidinette anteriore e servizi centrali. In particolare, è proprio in questa zona dell’abitacolo che Sun Living propone una nuova concezione di organizzazione dello spazio, adottando una particolare tipologia di bagno a scomparsa volta a donare maggiore vivibilità e ariosità interna. Una soluzione che trova la sua miglior espressione nei veicoli più compatti della gamma, come il nuovo S 60 SP.

La base di partenza è rappresentata dal Fiat Ducato 35 Light con telaio ribassato Camping-Car Special e carreggiata posteriore allargata, abbinato a un passo di 345 cm che rende le manovre particolarmente agili. Proposto di serie con motore Mulijet II Euro 6 da 2,3 litri e 130 CV, si contraddistingue per un’eccellete portata utile (855 kg) data da una massa in ordine di marcia contenuta a 2.645 kg: valori che rendono la motorizzazione di base ampiamente sufficiente, senza però escludere la possibilità di richiedere, in opzione, il più performante propulsore da 2,3 litri e 148 CV. Per ciò che riguarda la parte meccanica, Sun Living propone di serie solamente ABS con EBD, Airbag conducente, alzacristalli elettrici e chiusura centralizzata con telecomando, mentre tutte le altre dotazioni ritenute ormai indispensabili sono contenute in pacchetto opzionale. Si chiama “Sun Living Pack” (presente sul veicolo provato), viene offerto a un prezzo vantaggioso rispetto al suo reale valore (2.000 Euro) e per il modello S 60 SP comprende: climatizzatore manuale in cabina, Airbag passeggero, cruise control, specchietti retrovisori elettrici e riscaldabili, predisposizione autoradio con altoparlanti, sedili cabina rivestiti in coordinato con la tappezzeria, paraurti anteriore verniciato in tinta, zanzariera per porta cellula, e oblò panoramico integrato nel cupolino. Rimangono purtroppo esclusi gli importanti dispositivi di sicurezza come l’ESP e il Traction+, ordinabili comunque separatamente.

Compatto e complessivamente equilibrato nei volumi, nonostante l’altezza (287 cm) non sia tra le più contenute nella categoria dei profilati senza letto basculante anteriore, il Sun Living S 60 SP vanta una linea esterna completamente inedita. Nuovo è infatti il design del cupolino anteriore – realizzato in vetroresina –  dello specchio di coda – caratterizzato da un imponente paraurti che ingloba i gruppi ottici circolari – e delle grafiche, ora dal disegno geometrico bicromatico grigio/azzurro che riprende i colori del nuovo logo. Un look semplice ma allo stesso tempo moderno, che abbina elementi morbidi superiori a linee più decise inferiormente, all’insegna del total-white: le pareti e il tetto rivestiti in vetroresina antigrandine e accuratamente assemblati, la bandellatura in alluminio, i raccordi e le calate sono tutti di colore bianco.

L’allestimento della scocca esterna si completa poi con la presenza di tre finestre Plastform apribili a compasso e di quattro a tetto: uno sky view apribile marchiato Polyplastic inglobato nel cupolino anteriore, due oblò Mini-Heki da 40x40 cm destinati al living e alla camera da letto posteriore e un classico oblò da 40x40 cm a servizio del bagno.
L’ingresso al mezzo avviene tramite una porta cellula intera, dotata di un semplice pannello di rivestimento interno realizzato in tessuto con due appendini, gradino integrato isolato, luce esterna e zanzariera scorrevole (optional incluso nel “Sun Living Pack”). Purtroppo è sprovvista della classica e comoda maniglia di cortesia collocata sul lato di uno dei mobili confinanti con l’ingresso.

Lo stivaggio esterno è affidato al garage posteriore, accessibile mediante due sportelli simmetrici di uguale dimensione (108x61 cm), con soglia di carico posta a 50 cm da terra. Il vano vanta una profondità di 212 cm, una larghezza di 80 cm e un’altezza complessiva che arriva fino a 114 cm, ma è caratterizzato da un piano irregolare dovuto alla presenza di un gradino (alto 19 cm) che occupa metà della sua larghezza.

Questo elemento esclude la possibilità di poter caricare al suo interno un piccolo scooter, ma lascia comunque a disposizione lo spazio utile allo stivaggio di biciclette e ulteriori attrezzature. Il gavone è poi dotato di ganci in alluminio per il fissaggio del carico, illuminazione e riscaldamento tramite una bocchetta dedicata. Inoltre, permette di accedere al vano destinato alle bombole del gas ed è comunicate con l’abitacolo mediante una tendina che lo separa dall’armadio posto sotto al matrimoniale di coda.

Gli impianti

L’autonomia idrica è affidata a un serbatoio dell’acqua potabile da 110 litri posizionato in un apposito vano al di sotto del matrimoniale posteriore. Per accedere al tappo di ispezione e pulizia, al rubinetto di scarico o per le operazioni di manutenzione è però necessario ribaltare la prima metà del materasso del letto, lasciando così scoperta una botola incernierata.

La circolazione dell’acqua è affidata a una pompa a immersione che entra in funzione esclusivamente quando si apre uno dei rubinetti grazie alla presenza di microinterruttori, mentre i lavandini sono tutti dotati di sifoni anti-odore. L’acqua utilizzata viene indirizzata verso il serbatoio di recupero di capienza nettamente inferiore (85 litri), posizionato esternamente, sotto pianale, e non presenta alcun tipo di coibentazione o riscaldamento di serie.

L’impianto elettrico è in gran parte raggruppato sotto la cassapanca del divano frontemarcia: questo vano, infatti, ospita il caricabatterie e trasformatore Schaudt EBL 208S, l’interruttore salvavita e lo spazio destinato al montaggio della batteria dei servizi (non fornita di serie).

L’impianto è gestito da un semplice e intuitivo pannello di comando Schaudt LT 150, inserito sopra la porta d’ingresso. L’illuminazione interna, non particolarmente abbondante ma comunque sufficiente, sfrutta completamente la tecnologia led, utilizzando spot a incasso per il soffitto o faretti ancorati ai sottopensili. Infine, l’equipaggio può contare sulla presenza di due prese a 220 V e tre a 12 V (di cui una destinata alla predisposizione posteriore per la televisione).

Il riscaldamento e la produzione dell’acqua calda sono affidati alla Truma Combi 4 a gas, collocata anch’essa all’interno della cassapanca del divano frontemarcia, mentre il comando di tipo classico è posizionato, assieme alla sonda della temperatura, sopra la porta della cellula. La stufa può essere raggiunta per interventi di manutenzione tramite un pannello mantenuto in sede da alcune viti.

La circolazione dell’aria calda avviene mediante un capillare sistema di canalizzazione che conta ben sette bocchette, razionalmente distribuite in tutto l’ambiente interno; in particolare, si segnala la presenza di ben due bocchette dedicate alla zona della cabina di guida e del riscaldamento perimetrale dedicato al letto matrimoniale in coda.

Infine, l’impianto del gas conta su un vano destinato a ospitare due bombole da 10 kg: completo di ganci fermabombole e dell’utile dispositivo Monocontrol CS che, grazie al sensore d’urto, permette di viaggiare in piena sicurezza con la bombola collegata aperta, è posizionato all’interno del garage; non prevedendo il classico e comodo sportello esterno, può rendere le operazioni di sostituzione delle bombole più difficoltose in caso di carichi ingombranti presenti all’interno del gavone. I sezionatori sono tre e posizionati alla base del blocco cucina.

All'interno

Completamente rinnovati e ridisegnati nelle forme e nei colori, l’arredo è contraddistinto da una bicromia tra il color legno del mobilio e il bianco dei pensili e dei piani orizzontali, uniti a un’unica tappezzeria destinata al mercato italiano sui toni del grigio. Se a una prima vista l’ambiente interno può apparire piuttosto semplice e spartano, analizzandolo nel dettaglio risulta accuratamente assemblato, ricco di soluzioni innovative e di alcuni elementi generalmente destinati alle fasce superiori del mercato. Basti pensare alle utili e spesse paretine anticondensa a favore del living e del letto posteriore, dei pistoncini a servizio dei pensili, dotati anche di utili mensole con bordi anticaduta, o alle particolari ed ergonomiche nuove maniglie d’apertura dei pensili e dei cassetti. Ma ciò che si percepisce appena si entra nel nuovo Sun Living S 60 SP la sensazione ariosità, nonostante le sue dimensioni piuttosto compatte. L’abitacolo è stato, infatti, razionalmente studiato e organizzato, con l’obiettivo di massimizzare da un lato le possibilità di stivaggio – sono presenti ben due armadi guardaroba – e dall’altro la vivibilità al suo interno. Ed è proprio il nuovo concetto di spazio una delle caratteristiche principali di questo veicolo: un’altezza interna portata a 210 cm, un living anteriore completamente componibile in base alle persone presenti a bordo, grazie a una panchetta estraibile che favorisce il passaggio tra cabina e cellula abitativa, e un nuovo tipo di bagno a scomparsa che, quando non utilizzato, lascia libera una buona porzione di corridoio così da creare un unico grande ambiente. Un’attenzione rivolta alla costruzione che stupisce piacevolmente anche durante la guida, lasciando solamente alle griglie del fornello e alla serranda scorrevole del bagno il compito di creare qualche rumore in corsa.

Il living anteriore si compone di una classica semidinette integrata con la cabina di guida, grazie alla partecipazione dei sedili girevoli, servita da un tavolo ancorato a parete e dotato di prolunga estraibile. Nuova, invece, la concezione del divanetto laterale, che ingloba un armadio guardaroba sviluppato in altezza alla spalle della seduta: rientrando completamente a scomparsa nel mobile quando non viene utilizzata, facilita notevolmente il passaggio tra cabina e abitacolo e porta a cinque i posti disponibili per i commensali. La zona anteriore beneficia dell’illuminazione naturale fornita dalla vetratura anteriore della meccanica di base, di quella garantita dal sun-roof panoramico inserito nel cupolino e dall’oblò Mini-Heki da 40x40 cm, a cui si aggiunge una finestra apribile a compasso.

Lo stivaggio si affida invece a due pensili lungo la fincata sinistra, ad alcuni vani a giorno ricavati nel cupolino interno e al già citato armadio guardaroba sviluppato in altezza e dotato di asta appendiabiti, nella cui parte inferiore è stato ricavato un ulteriore vano servito da sportello. Sempre per ciò che concerne la zona soggiorno, infine, la necessaria privacy è assicurata dalla classica tenda a giro fissata tramite degli appositi bottoni automatici.

Collocato centralmente, il blocco cucina lineare si sviluppa lungo la fiancata di destra, ospitando sul piano superiore un unico blocco realizzato in acciaio inox con forma a “L” che integra: un fornello a tre fuochi dotati accensione piezoelettrica e copertura in cristallo incernierata e un lavello rettangolare servito da un miscelatore monocomando. Tenendo conto delle dimensioni contenute del blocco, la sua conformazione lascia al cuoco designato un discreto piano di lavoro (63x20 cm), mentre la necessaria aerazione è garantita da una finestra apribile a compasso ed, eventualmente, dal vicino oblò destinano al locale bagno. Lo stivaggio si avvale di due pensili a soffitto e di altrettanti cassettoni nella parte inferiore, di cui uno è parzialmente dedicato a ospitare le posate. Sempre in questa parte è perfettamente integrato anche il frigorifero trivalente Dometic RM 8501 con capacità di 100 litri.

Di fronte alla cucina, la nuova toilette adotta una particolare conformazione a scomparsa: la grande porta scorrevole a serrandina che chiude del vano, quando non viene utilizzato, isola la parte dove trovano posto il wc Thetford C223 – dotato di tazza orientabile e cassetta esterna estraibile – e il lavabo incassato in un mobile ad angolo, lasciando così libera una notevole porzione di corridoio occupata dal piatto doccia; quest’ultimo, ben protetto da un’apposita pedana in legno amovibile, è realizzato in termoformato ed è dotato di doppia piletta di scarico, mentre una classica tenda scorrevole su binario isola il resto del mobilio quando si utilizza la doccia.

Lo stivaggio è affidato a un armadietto sotto lavabo e a un pensile con anta a specchio, affiancato da due mensole a giorno, mentre l’aerazione è garantita da un oblò a tetto da 40x40 cm. Nell’insieme, questo vano presenta una soluzione flessibile che, se da un lato dona spazio e vivibilità interna quando non viene utilizzato, dall’altro richiede alcune trasformazioni per il suo utilizzo, lasciando comunque sempre agli occupanti il giusto spazio di movimento.

Situato in coda al veicolo, il matrimoniale trasversale su garage misura 210×130 cm: dotato di rete a doghe, paretine anticondensa e riscaldamento perimetrale, il letto si trova a 108 cm da terra e l’accesso è assistito da una scaletta amovibile. Separabile dal resto dell’abitacolo tramite una tenda con binario guida a soffitto, il matrimoniale beneficia della luminosità e dell’aerazione di una finestra inserita lungo la parete destra coadiuvata, a tetto, da un oblò Mini-Heki  da 40x40 cm, mentre non mancano i faretti da lettura incassati al di sotto dei tre pensili di coda.

Oltre a questi, è presente il classico armadio collocato sotto al letto, dotato di asta appendiabiti e comunicante direttamente con il garage posteriore tramite una tendina scorrevole.

In caso di necessità, un ulteriore posto letto (174x108/40 cm) può essere realizzato dalla trasformazione della dinette anteriore, abbassando il tavolo e ricomponendo le cuscinerie.

Piantine e misure



Dotazioni di serie

Il Sun Living S 60 SP è dotato di serie di: ABS con EBD, Airbag lato guida, alzacristalli elettrici, chiusura centralizzata con telecomando per porte cabina, luce esterna, Monocontrol CS nel vano bombole.
Il veicolo provato è inoltre dotato di:

  • Pack Sun Living (aria condizionata manuale in cabina, airbag passeggero, cruise control, specchietti retrovisori elettrici e riscaldabili, predisposizione autoradio, sedili cabina rivestiti in coordinato con la tappezzeria, paraurti anteriore verniciato in tinta, zanzariera per porta cellula, oblò panoramico integrato nel cupolino) - Euro 2.000,00

Prezzo totale veicolo in CamperOnFocus: Euro 47.900,00  

Conclusioni

In un periodo in cui la ricerca di veicoli dalle dimensioni contenute sta crescendo stagione dopo stagione, con una particolare attenzione rivolta verso la categoria dei van, la factory slovena propone sotto una nuova veste un modello che può rappresentare un di anello di congiunzione tra due mondi: quello dei profilati compatti e quello dei furgonati. Il rinnovato Sun Living S 60 SP può realmente essere considerato un’interessante alternativa al classico furgonato, dal quale ne riprende la lunghezza inferiore ai sei metri ma, grazie a qualche centimetro in più di larghezza e altezza, regala generose possibilità di stivaggio e una vivibilità interna impensabili per un van. Anche su strada questo profilato dimostra di avere doti automobilistiche, risultando maneggevole in ogni situazione – grazie anche il passo adottato di 345 cm – facile da guidare e da parcheggiare, agile, veloce e parco nei consumi. Pensato per essere utilizzato in ogni situazione, l’S 60 SP è un veicolo che si rivolge in particolare alla coppia dinamica che non cerca particolari fronzoli, arredi di design o accecanti decorazioni a led, ma che pone l’attenzione principalmente alla sostanza. Il suo look piuttosto semplice, è in realtà ricco di importanti elementi e fa trasparire la cura posta nelle fasi di assemblaggio che da tempo caratterizza la produzione Adria. Qualsiasi sia la tipologia di vacanza o la meta da raggiungere, il piccolo di casa Sun Living si dimostra comunque all’altezza: superiore a quanto ci si possa aspettare, date le dimensioni del veicolo, sono infatti le possibilità di stivaggio, distribuite tra un buon numero di pensili, vani e ben due armadi guardaroba, ai quali si aggiunge poi un piccolo garage ideale anche per caricare le biciclette al riparo da intemperie o sguardi indiscreti. I servizi, seppur compatti, sono nel complesso ben sfruttabili, anche se alcune operazioni possono richiedere qualche trasformazione o lavoro straordinario. Un veicolo quindi piccolo fuori ma confortevole al suo interno, proposto tutto sommato a un prezzo onesto, che consente di esplorare il mondo portando con se tutto il necessario.

Cosa ci è piaciuto di più

  • Veicolo senza fronzoli che utilizza però materiali di qualità: cupolino anteriore in vetroresina, bandelle in alluminio, arredo interno ben realizzato completo di paretine anticondensa, mensole interne con bordo anticaduta e pistoncini a favore delle antine dei pensili.
  • La distribuzione dell’aria calda risulta particolarmente capillare, contando anche su bocchette destiate alla cabina di guida e sul riscaldamento perimetrale del letto posteriore.
  • La razionale distribuzione degli spazi interni regala ben due armadi guardaroba.
  • Le soluzioni del bagno a scomparsa e del living dotato di panchetta laterale retrattile aumentano lo spazio e la vivibilità interni.
  • Pregevole la presenza di serie del Monocontrol CS nel vano bombole, che consente di i viaggiare in sicurezza con la bombola collegata aperta.
  • Interessante la possibilità di poter accedere al garage direttamente dall’abitacolo, anche se bisogna passare attraverso l’armadio posto sotto al letto posteriore.

Cosa ci è piaciuto di meno

  • Non è totalmente condivisibile la scelta di offrire in un pacchetto aggiuntivo accessori oramai indispensabili legati al comfort e alla sicurezza durante la marcia.
  • La distribuzione complessiva dei pesi può non risultare ottimale in caso di guida a pieno carico: la zona posteriore vede la presenza, oltre che del gavone garage, anche del vano bombole, del serbatoio dell’acqua potabile e di quello di recupero.
  • Il serbatoio di recupero ha una capacità nettamente inferiore rispetto a quella dell’acqua potabile.
  • L’accesso per le operazioni di manutenzione, scarico e pulizia al serbatoio dell'acqua potabile risulta al quanto scomodo e macchinoso.
  • Per quanto di buone dimensioni, l’impiego del box doccia implica parecchio lavoro sia prima sia dopo l’utilizzo.

Riferimenti e contatti del costruttore
Adria Italia s.r.l.
Via Santa Maria Goretti, 8 - 30174 Mestre (VE)

Tel. 041 5350731 – Fax 041 5349231 – E-mail info@adriaitalia.it www.adriaitalia.it

Via Orlanda 41/A – 30173 Campalto - Mestre (VE)
Tel. 041 900744

www.linea80.net

 

Condividi questo articolo!

    Comments are closed.