Un motorhome moderno, ricco di personalità e di ricercate soluzioni tecniche: si chiama Adria Sonic Plus 700 SL ed è votato a offrire il massimo comfort di bordo al suo equipaggio, sia esso una coppia in cerca di comodità o una famiglia, portando con se la cura costruttiva tipica della factory slovena.

 

In sintesi

Tipologia Motorhome
Meccanica Fiat Ducato 35 Light con telaio longheronato alto e passo da 403.5 cm
Motorizzazione di base 2.287 cc – 96kW/130 cv
Motorizzazioni opt 2.287 cc - 109kW/148 cv 2.287 cc - 132kW/177cv
Dotazioni di sicurezza ABS, Airbag conducente
Posti omologati 4
Posti letto 4
Dimensioni 752x232x296 cm
Peso massimo ammesso 3.500 kg
Peso dichiarato in o.d.m. 3.130 Kg
Prezzo base Euro 74.500,00 Con IVA FF
 
Costruzione starYstarYstarYstarYstarG
Meccanica starYstarYstarYstarYstarG
Dotazioni di sicurezza* starYstarYstarYstarYstarY
Abitabilità giorno starYstarYstarYstarYstarH width=
Abitabilità notte starYstarYstarYstarYstarH
Cucina starYstarYstarYstarYstarG
Bagno starYstarYstarYstarYstarG
Impiantistica starYstarYstarYstarG
Stivaggio starYstarYstarYstarYstarH
Rapporto qualità/prezzo starYstarYstarYstarY
 *Con Pack Sonic Plus
Le valutazioni sono il risultato dell’analisi del veicolo fatta nel momento del test, alla luce delle informazioni disponibili sulle dotazioni di serie, e rapportate alla tipologia e alla fascia di prezzo di appartenenza.

L'analisi

Tre differenti livelli di allestimento, per un totale di dieci modelli disponibili, volti a soddisfare qualsiasi tipologia di esigenza in fatto di prezzo e layout abitativo: questa è l’offerta di motorhome in casa Adria. La volontà della factory slovena di fare sentire sempre di più la sua presenza anche in questo segmento del mercato, è evidente dalla continua evoluzione che ha interessato questi veicoli nel corso delle ultime stagioni. In particolare, la gamma intermedia, denominata Sonic Plus, si sviluppa in tre diversi veicoli accomunati dalla medesima lunghezza di 752 cm che, rispecchiando in pieno caratteristiche di qualità e funzionalità acquisite in tanti anni di esperienza, vengono offerti a un prezzo di partenza che si attesta appena al di sotto dei 75.000 Euro. Tra questi, particolarmente interessante per il nostro mercato è il Sonic Plus I 700 SL, un motorhome che sviluppa il ricercato layout dei letti gemelli posteriori su garage, anticipati da un bagno passante con box doccia indipendente. Un veicolo, quindi, destinato sia alla coppia in cerca del massimo comfort di bordo senza compromessi, sia alla famiglia di tre/quattro persone, grazie alla presenza di quattro posti letti sempre pronti.

Il Sonic Plus 700 SL utilizza come base di partenza il Fiat Ducato 35 Light nella versione dotata del solido telaio longheronato alto standard con carreggiata posteriore allargata. Un fattore che contribuisce a donare robustezza generale alla struttura e maggiore resistenza torsionale, anche in virtù del generoso sbalzo posteriore (244,5 cm) dovuto all’adozione del passo da 403,5 cm. La base torinese è offerta di serie con motorizzazione Multijet II Euro 6 da 2,3 litri e 130 CV, un propulsore sicuramente sufficiente, ma che potrebbe apparire leggermente sottodimensionato in alcune situazioni con equipaggio e carico al completo. Ecco che Adria offre in opzione anche i più performanti 2,3 litri da 148 CV (presente sull’esemplare provato) o 177 CV. Per ciò che riguarda la dotazione di serie della meccanica di base, la casa slovena prevede: ABS, airbag conducente, alzacristallo elettrico per la porta cabina, predisposizione autoradio, specchietti retrovisori elettrici e riscaldabili, luci diurne a LED e sensori di parcheggio posteriori. Rimangono però opzionali tutti i dispositivi legati al comfort e alla sicurezza di marcia ritenuti ormai indispensabili; è infatti doveroso optare per il ricco “Pack Sonic Plus” (presente sul veicolo provato), un pacchetto offerto a un prezzo davvero conveniente (€ 4.000,00) che racchiude numerosi accessori riguardanti sia la meccanica che la cellula abitativa come: climatizzatore manuale in cabina, Airbag passeggero, cruise control, ESP, Traction+, Hill Holder, Hill Descent Control, alternatore maggiorato 200 A, fari fendinebbia anteriori, cerchi in acciaio da 16” con copricerchi, dinette a “L”, riscaldamento Truma Combi 6, supporto porta TV LCD, alette parasole in cabina, cuscini decorativi, sospensioni ad aria posteriori AL-KO, prolunga scarico acque grigie, piedini di stazionamento posteriori, vano portabombole integrato 2x10 kg, porta cellula con finestra, zanzariera scorrevole e pattumiera integrata, specchietti retrovisori verniciati in tinta.

Esternamente il Sonic Plus 700 SL non passa di certo inosservato, complice il suo imponente ma aerodinamico frontale elegantemente disegnato; è formato da una mascherina centrale di colore nero che ingloba i gruppi ottici circolari, elementi cromati orizzontali e un dinamico spoiler inferiore. Sopra a questi, invece, l'ampio parabrezza mantiene forme avvolgenti e presenta uno sviluppo orizzontale, lasciando spazio libero al soprastante cupolino, impreziosito dalle luci di ingombro frontali e da uno sky view panoramico integrato a servizio del letto basculante. L'idea di integrare le fascianti bandelle laterali in alluminio introducendole già a partire dal paraurti anteriore, unita alle semplici e rinnovate grafiche sui toni del grigio antracite, appare premiante e volta ad accentuare ancor di più il suo look esterno total-white.

Un insieme equilibrato, che culmina in uno specchio di coda racchiuso superiormente da un ampio cantonale in termoformato – contenente le luci d’ingombro e quella del terzo stop – e inferiormente da un fasciante paraurti che ingloba i gruppi ottici di generose dimensioni e i sensori di parcheggio forniti di serie.

L’ingresso al veicolo avviene tramite una porta di larghezza maggiorata (60 cm), dotata di finestra fissa con oscurante, zanzariera e pattumiera integrata (optional incluso nel Pack Plus), con accesso facilitato grazie a un gradino di cortesia integrato e uno esterno, estraibile elettricamente. La scocca si completa poi con la presenza di cinque finestre Dometic Seitz S4 dotate di telaio e di quattro oblò a tetto: oltre al già citato sky view anteriore, troviamo due oblò panoramici Midi-Heki da 50x70 cm, a favore del living e della camera da letto posteriore, e un oblò da 40x40 cm, dedicato al box doccia indipendente.

Anche la gamma Sonic Plus beneficia della moderna tecnica costruttiva Comprex, che abbina insieme la forza di torsione del legno, la durevolezza del poliuretano e la resistenza della vetroresina. Le pareti, il tetto e il pavimento si compongono infatti di una struttura con coibentazione in styrofoam, composta da una cornice poliuretanica (a protezione dei punti più esposti) associata ai classici regoli in legno, rivestita esternamente completamente in vetroresina. Il complesso costruttivo globale, consente al costruttore di offrire una garanzia di ben 7 anni sull’impermeabilità della scocca, previa esecuzione dei tagliandi annuali previsti.

In coda al veicolo, si sviluppa il classico gavone garage. I due portelloni simmetrici di uguale grandezza (113x76 cm) permettono l’accesso a un vano caratterizzato da una larghezza di 215 cm, una profondità continua di 80 cm, da un’altezza massima di 117 cm, oltre alla presenza di un gradino che percorre l’intera parete di coda – largo 24 cm e rialzato rispetto al piano del gavone di 26 cm – che permette un’ottimizzazione del carico interno.

Dotato di illuminazione e riscaldamento, grazie a una bocchetta dedicata, il garage vede la presenza di un pianale in antiscivolo con ganci per il fissaggio mentre, sul lato sinistro, confinante con l’abitacolo interno, sono state ricavate due comode mensole a giorno.

Gli impianti

L’autonomia idrica è affidata a un serbatoio dell’acqua potabile da 140 litri posizionato in un apposito vano aperto all’interno del garage; da qui è possibile raggiungere facilmente il tappo superiore, utilizzabile per le operazioni di ispezione e pulizia, e il rubinetto per lo scarico. La circolazione dell’acqua è affidata a una pompa a pressostato Shurflo LS 204, posizionata anch’essa in una nicchia all’interno del gavone, mentre i lavandini sono tutti dotati di sifoni anti-odore.

L’acqua utilizzata viene convogliata in un serbatoio di recupero caratterizzato da un capacità nettamente inferiore (85 litri), posizionato esternamente sotto pianale, ma coibentato e riscaldato di serie, grazie a una diramazione della canalizzazione dell'aria calda.

L’impianto elettrico prevede la collocazione della batteria servizi (non fornita di serie), assieme al trasformatore e caricabatterie Nordelettronica NE237, all’interno della cassapanca del divanetto laterale destro del living anteriore, accessibile rimuovendo il cuscino di seduta.

L’impianto è poi gestito da un moderno pannello di comando touch-screen inserito a lato della porta d’ingresso che consente l’utilizzo delle utenze di bordo e la visualizzazione delle indicazioni concernenti l’autonomia idrica ed energetica. Inoltre, l’equipaggio può contare sulla presenza di quattro prese a 220 V (due delle quali destinate alle predisposizioni per la televisione nella zona giorno e nella camera posteriore, assieme ad altrettante prese a 12 V) e su ben quattro prese USB, distribuite tra il living e la camera posteriore, molto utili per la ricarica dei dispositivi mobili. Infine, l’illuminazione interna del veicolo adotta completamente la tecnologia led, utilizzando numerosi spot integrati a soffitto e nei sottopensili e le ormai immancabili d’ambiente a diffusione.

Il riscaldamento e la produzione di acqua calda sono affidati alla potente Truma Combi da 6 kW a gas (optional incluso nel Pack Plus) posizionata, insieme alla relativa valvola antigelo Frost Control, all’interno della cassapanca frontemarcia della dinette. E’ comandata dal nuovo pannello digitale Truma CP Plus, che trova posto a lato della porta d’ingresso, ma può essere raggiunta per interventi di manutenzione solo rimuovendo un pannello mantenuto in sede da alcune viti. La circolazione dell’aria calda si avvale di un sistema di canalizzazione composto da ben 11 bocchette, in grado di coprire in maniera ottimale l’intero abitacolo. Da segnalare, in particolare, la presenza di due bocchette laterali dedicate esclusivamente a riscaldare la cabina di guida, mentre i letti gemelli posteriori sono provvisti di riscaldamento perimetrale.

Per quanto riguarda l’impianto del gas, è presente il classico vano esterno dedicato a ospitare due bombole da 10 kg e accessibile tramite un apposito sportello; è completo di ganci fermabombole e dell’utile dispositivo Monocontrol CS che, grazie al sensore d’urto, permette di viaggiare in piena sicurezza con la bombola collegata aperta. I sezionatori sono tre e posizionati alla base del blocco cucina.

All'interno

L’arredo interno del Sonic Plus I 700 SL, proposto nella nuova essenza “Tempo Brown”, è caratterizzato da un giusto mix tra forme più decise e lineari, profili stondati e le particolari antine dei pensili dalla forma concava, elemento a vantaggio dello spazio utile di stivaggio e dell’ingombro esterno. Un insieme che crea un’atmosfera moderna, elegante e luminosa, impreziosito dall’equilibrato abbinamento della tinta legno a superfici verticali bianche e piani di colore grigio e alla scenografica illuminazione d’ambiente a led. Tonalità, quest’ultima, ripresa anche dalla tappezzeria in tessuto proposta di serie, denominata “Nicola”, sostituibile in opzione con una in pelle color biscotto. Molti sono poi i dettagli costruttivi significativi da notare, dalla cura dell’assemblaggio a soluzioni come le paretine anticondensa a favore della dinette e dei letti gemelli o i pensili dotati di areazione posteriore.

Il living anteriore è formato dalla classica semidinette a “L” completata dalle poltrone girevoli della cabina e da un comodo divano laterale. Grazie all’assenza di dislivelli interni in questa parte dell’abitacolo, la fruibilità del soggiorno è massima e consente ai cinque/sei commensali previsi di usufruire comodamente del tavolo centrale dotato di monogamba telescopica e piano traslabile nelle quattro direzioni. L‘illuminazione diurna e l’aerazione si affidano, oltre che all’ampia vetratura originale della cabina guida, a una finestra apribile a compasso sul lato sinistro e a un oblò panoramico Midi-Heki a tetto. Per garantire, poi, la necessaria privacy durante il giorno e l’oscuramento notturno, il Sonic Plus 700 SL è dotato di serie degli oscuranti plissettati per i vetri della cabina.

Per quanto riguarda, invece, le possibilità di stivaggio, il soggiorno dispone di due pensili contrapposti e del classico vano ricavato a lato del sedile passeggero, mentre le cassapanche sono adibite a ospitare parte dell’impiantistica di bordo. A completare il comfort in sosta dell’equipaggio, a lato della porta d’ingresso è stata creata una sorta di parete multimediale dove trova posto la predisposizione per la televisione (supporto lcd e relative prese) e il moderno pannello di controllo touch-screen a comando delle utenze.

Posizionato alle spalle della dinette, il blocco cucina si sviluppa a “L”. Nella parte a penisola ospita un lavello trapezoidale realizzato in acciaio inox e servito da un miscelatore monocomando, affiancato da un fornello Dometic a tre fuochi lineari dotati di accensione piezoelettrica, protetto da una copertura in cristallo incernierata. Ampio e diversificato, lo stivaggio è ben organizzato sia nella parte superiore che in quella inferiore: a soffitto troviamo un pensile suddiviso in due porzioni, sotto al blocco trovano posto sei cassetti (di cui uno dedicato alle posate) e un piccolo vano, mentre a parete sono previse due utili mensole portaspezie a giorno. Per quanto riguarda l’aerazione, non è presente il classico oblò a tetto, ma è comunque ampiamente garantita dalla finestra apribile a compasso e dalla presenza della cappa aspirante fornita di serie.

Opposta al blocco cucina, ecco la colonna che ospita il frigorifero Thetford N3170 da 167 litri con cella freezer separata e selezione automatica della fonte di energia, incorniciato da un vano superiore e da un ulteriore cassetto nella parte sottostante.

Adiacente alla colonna frigo, la toilette è accessibile grazie a una classica porta che, grazie alla doppia possibilità di battuta, può essere utilizzata anche per separare l’intera area posteriore del veicolo e creare così una piccola anticamera.

Caratterizzata da arredi in legno, vede la predominanza di pareti e superfici di colore bianco che donano luminosità all’ambiente, assieme alla piccola finestra apribile. Sulla sinistra trova posto il wc Thetford C263, dotato di tazza orientabile e cassetta estraibile esterna, mentre sulla destra il mobile lavabo si sviluppa a “L”, con un acquaio ovale rialzato rispetto al piano e servito da un miscelatore monocomando. Lo stivaggio opta per un mobile superiore chiuso da un’anta scorrevole con specchio esterno integrato e per il classico armadietto sotto lavabo.

Di fronte al locale toilette, la doccia indipendente è racchiusa da una doppia porta in metacrilato traslucido. Il box, arredato in termoformato, vede la presenza di una colonna attrezzata che include il miscelatore e l’erogatore a citofono posto su un’asta a posizione variabile, di un piatto dotato di doppia piletta di scarico, appendiabiti ancorato a soffitto e areazione garantita da un oblò da 40x40 cm.

Collocata in coda al veicolo, la camera padronale offre due letti gemelli di differenti dimensioni (197x84 cm lato destro e 187x84 cm lato sinistro), unibili all’occorrenza fino a tre quarti della loro lunghezza, grazie a un piano estraibile e una cuscineria aggiuntiva. I letti, avvolti in un’atmosfera calda e accogliente, offrono agli occupanti un cielo utile di 85 cm, mentre l’accesso è facilitato dalla presenza di due ampi gradini, riducendo così la soglia a 60 cm.

La dotazione di serie prevede il riscaldamento perimetrale dei letti, rete a doghe, spot da lettura, prese dedicate alla predisposizione per l’impianto tv posteriore e le utili prese USB, mentre l’aerazione è affidata a un oblò panoramico Midi-Heki e a due finestre simmetriche apribili a compasso. Inoltre, la camera può inoltre essere separata dal resto dell'abitacolo tramite una tenda plissettata scorrevole con binario guida a soffito.

Numerose e razionalmente distribuite sono poi le possibilità di stivaggio in quest’area del veicolo: nella parte superiore sono collocati due capienti pensili ancorati alla parete di coda mentre, inferiormente, troviamo un utile cassettone estraibile, un vano ricavato all’interno del primo gradino di salita ai letti e i due classici armadi guardaroba. Questi sono accessibili dal basso tramite un’anta rigida a scorrimento verso l’interno – una soluzione che, considerata la loro posizione, ne facilita notevolmente l’accesso senza creare intralci – mentre, l’armadio destro, è dotato di un particolare e comodo appendiabiti a sollevamento motorizzato verso l’alto tramite un apposito interruttore, che consente di raggiungere i capi appesi senza doversi piegare.

A ciò, si aggiunge un armadio a sviluppo verticale posizionato tra il box doccia e il letto sinistro, alla cui base trovano posto due ulteriori cassetti, e una piccola botola a pavimento, ricavata nel corridoio centrale.

Altri due posti letto sono disponibili nella zona anteriore del veicolo, grazie al letto matrimoniale basculante. Dotato di serie di movimentazione elettrica, misura 189x145 cm e si posiziona a fine corsa a 122 cm dal pavimento, lasciando completamente fruibile il soggiorno. Sono presenti la tenda perimetrale, la rete doghe, la tenda scorrevole di separazione, gli spot di lettura e un inusuale sky view panoramico apribile, integrato nel soffitto e dotato di oscurante e zanzariera.

Piantine e misure



Dotazioni di serie

ABS, airbag conducente, alzacristallo elettrico per la porta cabina, predisposizione autoradio, specchietti retrovisori elettrici e riscaldabili, luci diurne a LED, sensori di parcheggio posteriori, Monocontrol CS nel vano bombole, coibentazione e riscaldamento del serbatoio di recupero, letto basculante elettrico
Il veicolo provato è inoltre dotato di:

  • Motorizzazione Fiat Ducato 2.3 MJ 148 cv - Euro 1.800,00
  • Pack Sonic Plus (climatizzatore manuale in cabina, Airbag passeggero, cruise control, ESP, Traction+, Hill Holder, Hill Descent Control, alternatore maggiorato 200 A, fari fendinebbia anteriori, cerchi in acciaio da 16” con copricerchi, dinette a “L”, riscaldamento Truma Combi 6, supporto porta TV LCD, alette parasole in cabina, cuscini decorativi, sospensioni ad aria posteriori AL-KO, prolunga scarico acque grigie, piedini di stazionamento posteriori, vano portabombole integrato 2x10 kg, porta cellula con finestra, zanzariera scorrevole e pattumiera integrata, specchietti retrovisori verniciati in tinta) - Euro 4.000,00

Prezzo totale veicolo in CamperOnFocus: Euro 80.300,00  

Conclusioni

Se pensiamo alla categoria dei motorhome posizionati nella fascia di prezzo compresa tra i 70 e gli 80 mila euro, le proposte che offre oggi il mercato sono davvero notevoli. Un grande bacino che ingloba produttori con lunga esperienza alle spalle nella produzione di questa tipologia di veicoli – e conosciuti dal grande pubblico per questo – e altri che, per svariati motivi, sono talvolta passati in sordina, pur proponendo prodotti validi e accuratamente costruiti. E’ il caso di Adria, storica azienda slovena da sempre apprezzata per la produzione di profilati, mansardati, van e caravan che, nell’ultimo decennio, ha cercato pian piano di farsi strada anche nella produzione di veicoli integrali. Un processo di evoluzione continua che ha portato alla definizione degli attuali Sonic, una gamma completa e variegata, della quale la variante intermedia Plus potrebbe rappresentare la loro massima espressione per il mercato italiano. Partiamo subito da uno dei fattori chiave e pressochè fondamentali nella scelta di un veicolo ricreazionale nuovo: il prezzo; il listino di partenza qui recita esattamente 74.500 Euro. Salendo ora a bordo e mettendosi alla guida del Sonic Plus 700 SL, si percepisce subito una sensazione di robustezza e solidità, semplicemente aprendo la porta del conducente. Una percezione che ci accompagna piacevolmente anche durante la marcia: nessuna vibrazione, nessun cigolio fastidioso, solo i normali e quasi impercettibili rumori della struttura di un motorhome di tale mole, lungo i nostri manti stradali spesso sconnessi. Ruotando poi il sedile di guida verso l’abitacolo, forse non si viene subito accolti da quell’atmosfera fastosa e piena di led tipicamente italiana, che ci si potrebbe aspettare da un veicolo di questa fascia, ma ci si imbatte in un design moderno, pulito ed elegante, capace comunque di soddisfare anche i palati più fini. Andando però oltre il puro fattore estetico e analizzando a fondo le caratteristiche tecniche e le soluzioni adottate, ritroviamo numerosi elementi di pregio: partiamo dalle classiche paretine anticondensa a favore dei letti posteriori e del living, dalla coibentazione e riscaldamento del serbatoio di recupero, dalla particolarmente capillare distribuzione dell’impianto di canalizzazione – con bocchette posizionate direttamente nella cabina di guida e riscaldamento perimetrale per i letti fissi – per arrivare a soluzioni come la movimentazione elettrica del letto basculante anteriore, il comodo appendiabiti elettrificato posizionato sotto a uno dei letti posteriori o ancora al grande sky view panoramico anteriore incorporato nella struttura del frontale. Purtroppo, non tutto è incluso nel prezzo, bisognerà sicuramente conteggiare il completo “Pack Sonic Plus” – che comprende numerosissimi accessori legati sia alla parte meccanica sia alla cellula abitativa – e optare sicuramente per una delle motorizzazioni più performanti. Ma conti alla mano, conteggiando anche questi extra, si supera solo di qualche centinaio di euro la soglia degli 80.000 Euro. Un prezzo che, nel complesso, risulta comunque in linea con il mercato e con la cura che Adria è solita riservare alla costruzione e all’assemblaggio dei suoi veicoli. Considerate però le dimensioni generali e il carico utile a disposizione, il Sonic Plus 700 SL si rivolge principalmente alla coppia non più giovanissima, ancora più che dinamica, ma desiderosa del massimo comfort in sosta, ben disposta anche a ospitare i nipotini, amante dei viaggi a lungo raggio senza limiti di luoghi, durata o stagione.

Cosa ci è piaciuto di più

  • Di buon livello la costruzione e l’assemblaggio della scocca e dell’arredo interno, uniti ad accorgimenti e soluzioni di pregio.
  • Particolarmente capillare e ben distribuito l’impianto di canalizzazione dell’aria calda, che conta bocchette dedicate esclusivamente alla cabina di guida e il riscaldamento perimetrale dei letti gemelli posteriori.
  • Notevole la possibilità di stivaggio interno, affidato a ben tre armadi e numerosi pensili e cassetti.
  • Pregevole la presenza di serie del Monocontrol CS nel vano bombole, che consente di i viaggiare in sicurezza con la bombola collegata aperta.
  • Interessante e comoda l’adozione di serie della movimentazione elettrica del letto basculante e l’inserimento di un appendiabiti motorizzato all’interno di uno degli armadi ricavati sotto ai letti posteriori.

Cosa ci è piaciuto di meno

  • Non è totalmente condivisibile la scelta di offrire in un pacchetto aggiuntivo accessori ormai indispensabili legati al comfort e alla sicurezza durante la marcia, o alcune importanti dotazioni che interessano la cellula abitativa.
  • Non elevato, soprattutto nel caso di equipaggio al completo, il peso residuo utile nella configurazione standard da 3,5 quintali di peso massimo ammesso.
  • Il meccanismo di scorrimento dell’oscurante plissettato del parabrezza è delicato e presenta alcune incertezze nella movimentazione.
  • Il serbatoio di recupero ha una bassa capacità, che risulta nettamente inferiore rispetto a quella dell’acqua potabile.

Riferimenti e contatti del costruttore

Adria Italia s.r.l.
Via Santa Maria Goretti, 8 - 30174 Mestre (VE)
Tel. 041 5350731 – Fax 041 5349231 – E-mail info@adriaitalia.it www.adriaitalia.it

Via Orlanda 41/A – 30173 Campalto - Mestre (VE)
Tel. 041 900744

www.linea80.net

 

Condividi questo articolo!

    Comments are closed.