Il Dreamer Select D50 è un van che esce dai classici schemi, proponendosi come un compatto e maneggevole compagno di viaggio per diverse tipologie di equipaggio, grazie alla totale versatilità della sua zona posteriore: dalla coppia dinamica e sportiva, alla coppia matura in cerca di comodità e, perchè no, alla coppia giovane con un bambino piccolo.

 

In sintesi

Tipologia Furgonato
Meccanica Fiat Ducato 35 Light - furgonato originale L3H2 e passo da 403.5 cm
Motorizzazione di base 2.287 cc – 96kW/130 cv
Motorizzazioni opt 2.287 cc - 109kW/148 cv 2.287 cc - 132kW/177cv
Dotazioni di sicurezza ABS, Airbag conducente
Posti omologati 4
Posti letto 3
Dimensioni 599x205x256 cm
Peso massimo ammesso 3.500 kg
Peso dichiarato in o.d.m. 2.925 Kg
Prezzo base Euro 49.100,00 Con IVA FF
 
Costruzione starYstarYstarYstarHstarG
Meccanica starYstarYstarYstarYstarG
Dotazioni di sicurezza starYstarGstarGstarGstarG
Abitabilità giorno starYstarYstarYstarYstarG width=
Abitabilità notte starYstarYstarYstarYstarY
Cucina starYstarYstarYstarYstarG
Bagno starYstarYstarYstarYstarG
Impiantistica starYstarYstarYstarG
Stivaggio starYstarYstarYstarYstarH
Rapporto qualità/prezzo starYstarYstarYstarH
 
Le valutazioni sono il risultato dell’analisi del veicolo fatta nel momento del test, alla luce delle informazioni disponibili sulle dotazioni di serie, e rapportate alla tipologia e alla fascia di prezzo di appartenenza.

L'analisi

La missione che il Gruppo Rapido affida a Dreamer, il suo brand dedicato alla sola produzione di veicoli furgonati, è chiara: presidiare le fasce entry-level e media di questo segmento attraverso due gamme complete e volte a soddisfare le più diverse esigenze, entrambe caratterizzate da soluzioni innovative e da una tecnica costruttiva collaudata e curata nei dettagli. Praticità, versatilità ed economia di acquisto e di esercizio vengono portate in dote anche dall’ultimo nato in casa Dreamer, il modello Select D 50. Con una lunghezza di 599 cm, si rivolge a un equipaggio di coppia senza età, grazie alla possibilità di modulare la parte posteriore a piacere. Tre sono infatti le conformazioni ricavabili: un maxi matrimoniale, due letti gemelli con accesso facilitato, oppure un classico matrimoniale trasversale abbinato a un capiente vano destinato al carico. 

Il Dreamer Select D50 è allestito a partire dal van Fiat Ducato in versione L3H2 con passo da 403, 5 cm, motore 2.3 Multijet II Euro 6 da 130 CV e massa complessiva a pieno carico già pari a 3.500 kg. La dotazione di serie della meccanica di base è piuttosto essenziale: contempla i soli ABS con EBD, airbag conducente, alzacristalli elettrici, specchietti retrovisori elettrici e riscaldabili e chiusura centralizzata con telecomando. La totalità dei veicoli commercializzati in Italia è però equipaggiata con il completo “Pack Comfort+” (presente sul veicolo provato), offerto a un prezzo vantaggioso, che inlcude: climatizzatore manuale, Cruise Control, Airbag passeggero, autoradio, altoparlanti in cellula, comandi radio zona letto posteriore, sedili comfort in coordinato con la tappezzeria, paraurti anteriore verniciato in tinta e zanzariera su portellone. Rimangono purtroppo esclusi gli importanti dispositivi di sicurezza come l’ESP e il Traction+, ordinabili comunque separatamente.

Visto dall'esterno, il Select D50 non si discosta dallo stile classico e semplice che da sempre caratterizza i veicoli del marchio francese: carrozzeria bianca, abbinata al paraurti anteriore in tinta (Pack Comfort+) o, a richiesta, argento metallizzato, grafica serigrafata linare e calandra anteriore con stemma personalizzato. Per donare poi al mezzo un tocco di sportività, è possibile ordinarlo anche con l’optional dei nuovi cerchi in lega Fiat da 15” (presenti sul veicolo provato).

La carrozzeria sfrutta i lamierati originali della meccanica di base: pavimento inferiore, pareti laterali e soffitto sono quindi in lamiera d’acciaio. La coibentazione interna avviene in più fasi: il pavimento, infatti, è costituito da un sandwich da 25 mm realizzato con l’utilizzo di un doppio strato di multistrato fenolico coibentato con Styrofoam ad alta densità e rivestito, nel lato superiore, dal classico linoleum. Le pareti e il tetto, invece, sono rivestiti prima da un film in poliestere adesivo, sia da appositi stampi termoformati che, accoppiati, vanno a limitare dispersioni e ponti termici. 
La scocca, infine, vede la presenza di quattro finestre Setiz S4 con telaio, apribili a compasso, mentre, a tetto, sono presenti un oblò panoramico Dometic Midi-Heki da 50x70 cm a favore del living, un oblò Dometic Mini-Heki da 40x40 cm a servizio della camera posteriore posteriore e un Fiamma di dimensioni più contenute (28x28 cm) dedicato alla toilette.
Trattandosi di un van, il Select D50  sfrutta le aperture di servizio originali della meccanica di base Fiat. L’accesso al veicolo, di conseguenza, avviene attraverso la classica porta scorrevole del furgone, dotata di chiusura centralizzata con telecomando, finestra apribile, zanzariera scorrevole (optional incluso nel Pack Dreamer+), scalino estraibile elettricamente e luce veranda a led.

In coda, invece, le due classiche porte a battente permettono l’accesso alla parte posteriore del veicolo caratterizzata, in conformazione normale, dal maxi matrimoniale trasversale. Nella parte inferiore, ecco il gavone destinato al carico, profondo 134 cm e largo 123 cm, mentre la sua altezza può variare da un minimo di 85 cm a un massimo di 150 cm. E’ possibile ribaltare e fissare a soffitto la porzione terminale del letto in modo tale da ricavare un gavone garage che consente il carico di attrezzature ingombranti o, addirittura, di una biciletta, senza però andare a sacrificare il letto: all’interno, infatti, rimane a disposizione dell’equipaggio un matrimoniale trasversale di dimensioni standard.

Dotato di illuminazione interna, con una plafoniera Fiat inserita alla base della parete laterale destra, e di riscaldamento, con una bocchetta dedicata installata sul lato opposto, il vano di carico ha fondo rivestito in alluminio ed è separato rispetto al resto del veicolo tramite un apposito pannello in legno verticale.

Gli impianti

L’autonomia idrica si affida a un serbatoio da 110 litri, posizionato al di sopra del passaruota posteriore destro: rifornito, dall’esterno, tramite il classico bocchettone, è accessibile dall’interno tramite una apposita botola ricavata alla base del letto matrimoniale per le necessarie operazioni di ispezione, pulizia e scarico. Gestito da una pompa a immersione, l’impianto vede la presenza dei comodi sifoni anti-odore su entrambi i lavandini.

Una volta utilizzata, l’acqua viene convogliata verso il serbatoio di recupero da 100 litri, inserito centralmente, nel sottoscocca. Il serbatoio è dotato di serie di coibentazione ed è gestito dalla classica valvola di scarico a ghigliottina. Sempre per quanto riguarda l’impianti idrico, si segnala la presenza di serie della doccetta esterna inserita all’interno del gavone posteriore, dotata di flessibile e rubinetto per regolare l’acqua calda o fredda.

Il riscaldamento e la produzione di acqua calda sono affidate alla collaudata Truma Combi 4: alimentata a gas, ospita al proprio interno un boiler ad accumulo da 10 litri e distribuisce il calore prodotto tramite una canalizzazione interna organizzata con sette bocchette che coprono le diverse zone dell’abitacolo. In opzione, il Select D50 può essere equipaggiato con l’interessante Combi Diesel (optional presente sul veicolo provato) alimentata a gasolio. In ogni caso, il pannello di controllo digitale Truma CP Plus e la sonda della temperatura sono collocati sopra la cabina di guida, nell’angolo superiore destro, mentre l’unità termica è installata all’interno della cassapanca del divano del living anteriore, facilmente raggiungibile rimuovendone la seduta. 

Nella stessa posizione, inoltre, sono collocate la valvola antigelo Truma FrostControl e le due batterie dei servizi da 100 Ah, fornite di serie. Le principali componenti dell’impianto elettrico, invece, sono raggruppate in una porzione di doppio pavimento realizzata sotto al tavolo; accessibili rimuovendo la botola superiore, trovano posto il caricabatterie e trasformatore Nordelettronica NE287, l’interruttore magnetotermico con salvavita e il quadro di distribuzione completo di fusibili. Sempre marchiato Nordelettronica è il pannello di comando delle utenze elettriche, piuttosto semplice e compatto, ma completo di schermo LCD che permette di visualizzare informazioni concernenti l’autonomia idrica ed energetica. Ancora per ciò che concerne l’impianto elettrico, il Dreamer Select D50 vede la presenza di tre prese a 220 V, due a 12 V e altrettante USB, comode per la ricarica diretta dei dispositivi mobili. Per ciò che riguarda invece l’illuminazione, i tecnici della casa transalpina hanno optato per dotare il veicolo di diversi spot led incassati e di scenografiche illuminazioni d’ambiente sopra ai pensili e a contorno del perimetro inferiore del mobile cucina.

Infine, l’impianto del gas conta su una sola bombola da 10 kg inserita all’interno dell’apposito vano ricavato all’interno dell’abitacolo, sotto alla porzione destra del letto di coda confinante con il blocco cucina, e dotato di ganci fermabombola e riduttore di pressione standard. L’impianto vede poi la presenza di due rubinetti sezionatori, posizionati sempre al di sotto del letto matrimoniale.

All'interno

Un’atmosfera elegante e rilassante, frutto di un abbinamento tra elementi laccati bianco lucido inseriti nelle antine dei pensili e componenti in legno, disegnano un ambiente piacevole, impreziosito da un giusto mix di linee rette ed elementi curvilinei. Il mobilio, realizzato direttamente dal reparto falegnameria di casa Rapido, si caratterizza per una costruzione curata anche per ciò che concerne la scelta delle componenti meccaniche, con cerniere a doppia molla in acciaio inox e ampie maniglie frontali cromate dedicate alla manipolazione delle ante. Due le varianti disponibili per il mobilio: “Natural” (presente sul veicolo provato) dalle tonalità chiare e luminose e “Prestige”, caratterizzato da finiture in legno massiccio d’acero che dona un ulteriore tocco di raffinatezza all’ambiente. Tre, invece, sono le tappezzerie disponibili, che vedono l’abbinamento di parti in ecopelle a inserti realizzati in tessuto: “Nevada”, dalle tonalità scure, “Arizona”, sui toni del bianco, e “Atacama” (presente sul veicolo provato) che abbina due diverse colorazioni di marrone.

Il cuore dell’allestimento è rappresentato dal soggiorno, organizzato con la tradizionale semidinette integrata con la cabina di guida, dotata di sedili girevoli. Può ospitare tranquillamente fino a quattro commensali attorno al tavolo ancorato a parete dotato di una di una prolunga ruotabile e una porzione di piano incernierato ribaltabile, che consentono di ampliare considerevolmente la superficie a disposizione. Il living può beneficiare, oltre che della vetratura della cabina di guida, di due finestre simmetriche apribili a compasso e, a tetto, di un oblò panoramico Dometic Midi-Heki. Per garantire la necessaria privacy, sono poi forniti di serie i comodi oscuranti plissettati dedicati ai vetri della cabina.

Infine, lo stivaggio si affida qui, nella parte superiore, a un ampio pensile affiancato dalla piastra di supporto per la televisione, e al tradizionale vano a giorno ricavato tra il tetto del veicolo e la cappelliera originale del Fiat Ducato. Inoltre, è possibile sfruttare anche la porzione superiore della cassapanca, che regala qualche centimetro di altezza libera al di sopra della già citata impiantistica, separata da un opportuno pannello di compensato.

Opposto al living, e collocato a sbalzo sul portellone laterale, il blocco cucina è sviluppato linearmente: la superficie ospita un monoblocco Dometic completo di doppio cristallo temperato e contraddistinto, sulla destra, dalla presenza del fornello a due fuochi completi di accensione piezoelettrica, mentre, sulla sinistra, ecco il classico lavello completo di rubinetto monocomando abbattibile. A disposizione del cuoco, sono poi previsti ben due piani di lavoro ribaltabili a destra e sinistra del blocco cucina.

La parte inferiore vede la presenza di tre cassetti – di cui quello inferiore contenente una piccola pattumiera – e del frigorifero a compressore Vitrifrigo C85 da 90 litri, dotato di cella freezer integrata. A completamento dello stivaggio, sono stati ricavati superiormente due ulteriori pensili. L’aerazione è affidata alla già citata finestra apribile a compasso inserita sulla porta scorrevole del Ducato e al vicino oblò panoramico.

Alle spalle del living, trova posto il locale toilette: accessibile tramite una porta scorrevole a serrandina, vede la presenza, sulla destra, del wc a cassetta Thetford C223 con tazza girevole e cassetta estraibile da 18 litri, mentre, sulla sinistra, ecco il mobile con incassato il lavabo circolare, servito da un miscelatore monocomando con erogatore estraibile utilizzabile anche come doccia. Questa, in particolare, si avvantaggia della presenza di un piatto inferiore in termoformato, completo di pedana in legno a protezione e di piletta centrale, che va a costituire una sorta di box separato sfruttando, per la separazione, la classica tenda in pvc con binario guida a soffitto.

Lo stivaggio si affida a un pensile nella parte superiore, coadiuvato dal classico stipetto ricavato alla base del lavabo, racchiuso da una serrandina scorrevole. L'aerazione, invece, sfrutta un piccolo oblò fiamma da 28x28 cm.

In coda, il Dreamer Select D50 si contraddistingue per la presenza di una camera da letto la cui conformazione può essere modificata in base alle esigenze degli utilizzatori. Standard, è presente un maxi letto matrimoniale da 180x185 cm, dotato di rete a doghe con sistema Froli e collocato a 82 cm da terra.

All’occorrenza, è possibile sollevare la porzione del letto confinante con i portelloni di coda per creare un garage posteriore, lasciando fruibile un matrimoniale di dimensioni canoniche mentre, se si preferisce avere due letti gemelli con accesso facilitato, è possibile rimuovere il pezzo di piano rivolto verso il corridoio centrale. Questa manovra, garantisce anche un comodo accesso ai due cassetti e al cestello estraibile, ricavati in questa zona, al di sotto del letto.


Lo stivaggio si concentra però nella parte superiore della camera, dove trova posto una serie di sei pensili che circondano il perimetro alto del letto e culminano nell’armadio guardaroba. Quest’ultimo, in posizione rialzata e dotato al suo interno di asta appendiabiti, occupa la parte sinistra, confinante con il bagno. Infine, l’aerazione è qui affidata alle due finestre inserite nei portelloni di coda e a un oblò a tetto Dometic Mini-Heki da 40x40 cm.

All’occorrenza, è possibile creare un terzo posto letto trasversale (185x55 cm) dalla trasformazione della dinette anteriore che, una volta allestito, va a occupare la porzione di corridoio di fronte al portellone d’ingresso.

Piantine e misure



Dotazioni di serie

Il Dreamer Select D50 è dotato di serie di: ABS con EBD, airbag conducente, alzacristalli elettrici, specchietti retrovisori elettrici e riscaldabili e chiusura centralizzata con telecomando, doccetta esterna, luce veranda, serbatoio di recupero coibentato, oscuranti plissettati in cabina, due batterie dedicate ai servizi, prese USB.

Il veicolo oggetto di questo CamperOnFocus è inoltre dotato di: Pack Comfort+ (climatizzatore manuale, Cruise Control, Airbag passeggero, autoradio, altoparlanti in cellula, comandi radio zona letto posteriore, sedili comfort in coordinato con la tappezzeria, paraurti anteriore verniciato in tinta e zanzariera su portellone), cerchi in lega da 15", riscaldamento Truma Combi Diesel.

Conclusioni

Il Gruppo Rapido è sempre riuscito distinguersi grazie alla studio di veicoli e soluzioni che molto spesso escono dai canonici schemi, proponendo layout particolari ma funzionali al tempo stesso, e aggiungendo un pizzico di innovazione alle disposizioni più classiche. Dreamer, brand dedicato esclusivamente al segmento dei furgonati, non fa eccezione e, con le due gamme presenti a catalogo, è in grado di battagliare senza problemi nell’agguerrita fascia entry-level del mercato e, allo stesso tempo, riuscire a cogliere l’attenzione dei camperisti più esperti. Anche l’ultimo nato nella più rifinata gamma Select, il D50, abbraccia appieno questa filosofia, proponendosi come un van altamente versatile e adattabile a qualsiasi esigenza. Difficile, infatti, identificarne un equipaggio tipo univoco e il segreto risiede proprio nella totale versatilità della zona di coda, in grado di regalare tre differenti conformazioni. Questo van può trasformarsi in un comodo furgonato dedicato alla coppia non più giovanissima, offrendo due letti gemelli in coda con un accesso facilitato al centro, solamente rimuovendo un pezzo del piano terminale del letto. Al contrario, se la coppia è più dinamica e sportiva, con la necessità talvolta di trasportare a bordo attrezzature più ingombranti o addirittura una bicicletta, basta alzare la porzione del letto confinante con i portelloni di coda per creare un garage posteriore, mantenendo comunque, per la notte, un classico matrimoniale trasverale. O ancora, se l’equipaggio è formato da un coppia giovane con un bambino piccolo, in cerca di un veicolo compatto e maneggevole, il Select D50 è in grado di regalare un maxi matrimoniale sempre pronto dove può comodamente dormire assieme tutta la famiglia. Matura, dinamica o giovane che sia, la coppia avrà comunque sempre a disposizione spazi fruibili in ogni sua parte: nel blocco cucina, che grazie a due mensole a ribalta regala un buon piano utile allo chef designato, nella toilette, semplice ma razionale, senza parti mobili, traslabili o ribaltabili, nel living anteriore, in grado di ospitare comodamente, in sosta, quattro persone permettendo a tutte di pranzare beneficiando della giusta porzione di tavolo. Un mezzo quindi che consente di vivere appieno qualunque tipologia di vacanza e affrontare comodamente viaggi sia a corto sia a lungo raggio, a patto di completare l’allestimento con qualche optional doveroso: parliamo del completo “Pack Comfort+” (che equipaggia praticamente tutti i veicoli destinati al nostro mercato) e degli ormai indispensabili dispositivi di sicurezza attiva (come ESP, Traction+, Hill-Holder, Hill-Descent-Control). Inoltre, è consigliabile, soprattutto per coloro che amano l’utilizzo invernale, richiedere il riscaldamento a gasolio, in quanto l’autonomia di gas è affidata a una sola bombola da 10 kg.

Cosa ci è piaciuto di più

  • La parte posteriore del mezzo è altamente versatile e in grado di regalare tre differenti conformazioni per assecondare esigenze differenti.
  • Il living anteriore è comodo e accogliente e, grazie all'ampliamento del tavolo, non ha difficoltà a ospitare, in sosta, fino a quattro persone.
  • Lodevole la presenza di serie di dotazioni come la coibentazione del serbatoio di recupero esterno, le due batterie dedicate ai servizi e la doccetta esterna.
  • Il blocco cucina, seppur di dimensioni contenute, mette a disposizione tutto ciò che serve al cuoco di turno, piani di lavoro compresi.

Cosa ci è piaciuto di meno

  • Non è totalmente condivisibile la scelta di offrire solamente in opzione accessori oramai indispensabili legati al comfort e alla sicurezza durante la marcia.
  • L’autonomia di gas affidata a una sola bombola del gas da 10 kg porta a richiedere l’optional del riscaldamento a gasolio.
  • La collocazione delle batterie attaccate all'unità termica della Truma Combi, soggetta a produrre temperature piuttosto elevate, può influire negativamente sulla durata delle stesse.
  • L’accesso per le operazioni di manutenzione, scarico e pulizia al serbatoio dell'acqua potabile può risultare scomodo e macchinoso.

Riferimenti e contatti del costruttore
Fourgons Dreamer
414, rue des Perrouins - CS 20019 - 53101 Mayenne Cedex 
France www.dreamer-van.fr

Tutto su Dreamer

Fotogallery

Si ringrazia per la gentile collaborazione: Lusso Caravan

Via Valle Grana, 18 - 12010 San Rocco Bernezzo (CN)
Tel. 0171 687043

www.lussocaravan.it

Condividi questo articolo!

    Comments are closed.