P.L.A. rivoluziona la sua offerta concentrandosi sulla gamma Happy, ampliata e rinnovata nella disponibilità di modelli e profondamente rivista nella tecnica, nello stile, negli arredi e nelle dotazioni

Continua l’evoluzione strategica del marchio toscano nato dalla passione di Pier Luigi Alinari ed entrato, lo scorso anno, a far parte del Gruppo Rapido. Un’evoluzione che parte già dal logo aziendale, rivisto con stilemi più moderni, e che culminerà a breve con l’ampliamento e il rinnovamento dello stabilimento produttivo.

Per la prossima stagione, P.L.A. ha ridisegnato la propria offerta concentrandosi sulla gamma Happy, che viene evoluta e modificata nello stile, nei contenuti e nell’offerta. Questo già a partire dalla meccanica di base: per il mercato italiano, infatti, i veicoli P.L.A. saranno offerti di serie con la base telaistica del Fiat Ducato con motorizzazioni 2,3 litri da 130, 148 e 177 CV, mentre a scelta si potrà optare per la meccanica Citroën Jumper con propulsore 2 litri BlueHdi da 130 e 163 CV.

Esternamente, è nuova la grafica, così come il cupolino, ora realizzato interamente in vetroresina. I gavoni garage beneficiano di accessi ribassati, mentre per quanto riguarda la struttura della scocca è da segnalare il nuovo pavimento realizzato in Fibroplast, un materiale che vanta ottimali coefficienti in fatto di peso, isolamento e conducibilità termica.

Interventi importanti sono riservati anche all’interno, con una nuova essenza del mobilio, più chiara, nuove maniglie per i pensili, vani laterali a giorno illuminati nei cupolini dei profilati e inedito rivestimento inferiore del letti basculanti con inserti dello stesso tessuto delle tappezzerie ed efficaci spot a led.

Sempre per quanto riguarda l’allestimento, da rimarcare ancora i letti centrali a larghezza maggiorata - migliorati anche nell’accesso - e l’arredo completamente rinnovato dei locali toilette, ora con mobilio in legno.

Nell’impiantistica, confermata l’adozione di serie del sistema termico Truma CP Plus e dei serbatoi di scarico riscaldati, tutta la gamma Happy benefica ora di un impianto elettrico rinnovato dotato di nuovi pannelli di controllo personalizzati.

Otto i modelli previsti nella nuova offerta, quattro profilati e altrettanti mansardati, tutti disponibili, a richiesta, anche in un inedito allestimento opzionale “Privilege”, che prevede la porta cellula vetrata e attrezzata con doppio punto di chiusura collegata alla chiusura centralizzata, la retrocamera con monitor da 7”, una grafica speciale, la coda arricchita da ampi cantonali con gruppi ottici a led e, per quanto riguarda nello specifico i profilati, il maxi oblò Skylight nel cupolino.

Se i mansardati - fatti salvi gli importanti aggiornamenti introdotti per tutta la gamma - sono tutti confermati senza modifiche, per quanto riguarda i profilati P.L.A. ha operato un generale rinnovamento dell’offerta, con due modelli inediti e due ereditati dalla scorsa stagione ma completamente rivisti nel layout.

Tra i le novità assolute, il più compatto è l’Happy 385, che in una lunghezza di 695 cm presenta la zona notte posteriore con letti gemelli unita alla toilette di nuova concezione, con doccia separata, cucina lineare, frigorifero a colonna e soggiorno con semidinette e divanetto affiancato: quest’ultimo, in opzione, può essere fornito in configurazione convertibile per offrire un quinto posto in marcia.

Altro modello inedito, l’Happy 397, in 740 cm di lunghezza si segnala per l’adozione della sempre più richiesta dinette “face to face” con tavolo ampliabile a libro; l’allestimento si completa, poi, con la camera posteriore con matrimoniale centrale, la toilette in locali indipendenti per vano wc e box doccia e la cucina a “L” con frigorifero a colonna.

L’offerta dei profilati Happy 2019 si completa con due veicoli da 740 cm di lunghezza, come già accennato presentii dalla scorsa stagione, ma ora rivisti internamente. In particolare è stata completamente rivista la toilette che, per entrambi, è collocata centralmente ed è realizzata con una innovativa soluzione che prevede locali separati per la zona lavabo/wc e per il box doccia - con quest’ultimo dotato di una larghezza che sfiora il metro - ma con l’originale e inedita particolarità di fornire due accessi totalmente indipendenti. Il box doccia, poi, dotato di pedana amovibile in legno, grazie alla sua configurazione, fornisce, quando non in uso, un comodo accesso alla zona notte posteriore.

 

Per il modello Happy 390 l’allestimento prevede la zona notte in coda con letti gemelli...

... Mentre l’Happy 395 offre il matrimoniale centrale.

 

Fotogallery

Condividi questo articolo!

    Comments are closed.