Debutta sul palcoscenico del Caravan Salon la nuova proposta di casa Volkswagen: si chiama Grand California e viene proposto in due differenti varianti di lunghezza, destinate sia alla coppia sia alla famiglia dinamica

California è divenuto un simbolo per Volkswagen: con questo nome, infatti, si identificano da sempre i polivalenti allestiti su base VW Transporter che hanno riscosso, nelle loro varie versioni, notevoli successi presso gli appassionati di tutta Europa.

Con lo stesso nome, ma con caratteristiche differenti, nasce ora il nuovo Grand California, un van che trae ispirazione dal prototipo denominato California XXL, presentato lo scorso anno, e che racchiude in se caratteristiche tipiche del mondo automotive. Due sono i modelli, allestiti sul nuovo e moderno VW Crafter, con motorizzazione base da 2 litri e 130 CV; proposti in eleganti livree esterne bicolore, hanno lunghezze di 599 e 680 cm e condividono le medesime zone giorno e servizi offrendo però soluzioni differenti per la notte.

Il più compatto, il Grand California 600, presenta il classico matrimoniale posteriore trasversale di ampie dimensioni (195x140 cm) ma, per non perdere anche la sua tipica vocazione familiare, Volkswagen prevede, in opzione, un secondo letto matrimoniale basculante alloggiato nella parte anteriore, così da ottenere quattro posti per la notte. In questo caso il veicolo viene dotato di un aerodinamico sovrattetto realizzato in vetroresina e dotato di un grande oblò panoramico frontale integrato – che porta l’altezza massima esterna del veicolo a 303 cm – così da poter ospitare comodamente il letto senza soffocare la zona giorno.

Il living anteriore è composto da una semidinette integrata con la cabina, grazie ai sedili girevoli, e servita da un tavolo amovibile ancorato alla parete. Il blocco cucina, dallo sviluppo lineare, è posizionato a sbalzo sul portellone e prevede un fornello a due fuochi, un lavello realizzato in acciaio inox e un frigorifero a compressore a cassetto da 70 litri di capacità, fruibile sia dall'esterno che dall'interno del veicolo. Di fronte, il locale toilette prevede un classico wc dotato di cassetta esterna estraibile e lavabo a ribalta servito da un miscelatore dotato di erogatore estraibile, per poter servire allo stesso tempo anche la doccia. A livello di impiantistica troviamo un serbatoio dell’acqua potabile fisso da 100 litri, uno destinato al recupero delle acque reflue da 90 litri e numerose prese USB, 12 V e 220 V, mentre la stufa è fornita solo in opzione.

Il più generoso Grand California 680, invece, offre in coda una camera da letto composta dai comodi letti gemelli, uniti comunque per 3/4 della loro lunghezza così da poter essere utilizzati anche come maxi matrimoniale.

L’areazione di questa zona è garantita da ben sei finestre: due classiche collocate sui portelloni di coda e una particolare doppia finestra per ogni fiancata. Invariato il locale toilette, mentre il blocco cucina guadagna degli utili centimetri a favore del piano di lavoro a disposizione del cuoco di turno. La zona anteriore si compone sempre di una semidinette integrata con la cabina ma non è possibile richiedere, in opzione, il letto basculante. A tetto rimane quindi solo il classico oblò panoramico apribile, mentre sopra la cabina è stato ricavato uno vano di stivaggio chiuso da uno sportello.

Su entrambi, lo stile degli arredi interni è caratterizzato da un design moderno e altamente scenografico, con pensili e mobili dal colore bianco e dalle forme morbide e curvilinee, in netto contrasto con le sellerie e il pavimento dalle tonalità scure. Un insieme impreziosito ulteriormente dalle luci d’ambiente a led, dal colore variabile a piacimento.

Fotogallery

Condividi questo articolo!

    Comments are closed.