July 21, 2019

Si chiama L!ve Wave 650 MF, l’ultima new entry nella recente gamma di profilati dotati di letto basculante che rappresenta ora il gradino d’accesso al mondo Knaus. Con una lunghezza di poco inferiore ai sette metri, propone un layout evergreen per questa categoria, quello del letto matrimoniale longitudinale alla francese

 

In sintesi

Tipologia Profilato
Meccanica Fiat Ducato 35 Light con telaio Camping-Car Special e passo da 380 cm
Motorizzazione di base 2.287 cc – 96kW/130cv
Motorizzazioni opt 2.287 cc – 109kW/148cv – 2.287 cc – 130kW/177cv
Dotazioni di sicurezza ABS con EBD, ESP, Hill Holder, Airbag conducente e passeggero, Cruise Control
Posti omologati 4
Posti letto 4
Dimensioni 698x232x294 cm
Peso massimo ammesso 3.500 kg
Peso dichiarato in o.d.m. 2.920 Kg
Prezzo base Euro 55.890,00 Con IVA FF
 
Costruzione starYstarYstarYstarYstarG
Meccanica starYstarYstarYstarHstarG
Dotazioni di sicurezza starYstarYstarYstarYstarH
Abitabilità giorno starYstarYstarYstarYstarH width=
Abitabilità notte starYstarYstarYstarYstarG
Cucina starYstarYstarYstarYstarG
Bagno starYstarYstarYstarHstarG
Impiantistica starYstarYstarYstarY
Stivaggio starYstarYstarYstarYstarG
Rapporto qualità/prezzo starYstarYstarYstarY
 
Le valutazioni sono il risultato dell’analisi del veicolo fatta nel momento del test, alla luce delle informazioni disponibili sulle dotazioni di serie, e rapportate alla tipologia e alla fascia di prezzo di appartenenza.

L’analisi

E’ una gamma alla quale viene affidato il difficile compito di presidiare la fascia media del mercato in uno dei segmenti oggigiorno più richiesti, quello dei profilati dotati di letto basculante anteriore: si chiama L!ve Wave, la recente risposta di casa Knaus. Una serie completa, ricca di personalità che rappresenta degnamente il gradino d’accesso al mondo Knaus, senza però abbandonare i tratti stilistici distintivi e la cura costruttiva da sempre tipici dell’azienda tedesca, proponendosi con un allestimento offerto di serie per il mercato italiano piuttosto ricco, a un prezzo di partenza particolarmente competitivo. Tra i cinque modelli presenti in gamma, il ruolo di voce fuori dal coro è sicuramente interpretato dal L!ve Wave 650 MF, che ripropone in chiave personale e moderna il layout tipico dei veicoli semintegrali: quello del letto matrimoniale longitudinale alla francese, in una lunghezza contenuta entro la soglia dei sette metri.

Lungo 698 cm, largo 232 cm e alto 294 cm il L!ve Wave 650 MF adotta la base meccanica del Fiat Ducato in versione 35 Light con telaio ribassato Camping-Car Special, carreggiata posteriore allargata e passo da 380 cm. Una scelta, quest’ultima, che regala al mezzo maggiore manovrabilità, contenendo comunque lo sbalzo posteriore entro una lunghezza accettabile. La motorizzazione di partenza è rappresentata dal collaudato 2.3 Mulijet II Euro 6 da 130 cv mentre, in opzione, sono disponibili anche in più performanti 2.3 litri da 148 o 177 cv. Piuttosto completa la dotazione meccanica offerta di serie da Knaus, che annovera equipaggiamenti come: ABS, ESP, Hill Holder, Airbag conducente, alzacristalli elettrici, chiusura centralizzata delle porte cabina con telecomando e il completo Pacchetto Fiat (climatizzatore manuale in cabina, Airbag passeggero, Cruise Control, specchietti retrovisori elettrici e riscaldabili, comandi radio al volante, cerchi in acciaio da 16” e sedile passeggero regolabile in altezza). Tra i pacchetti forniti di serie per le versioni destinate al mercato italiano si segnala anche il ricco “Pacchetto L!ve Wave” che annovera utili equipaggiamenti come: zanzariera per la porta cellula, paraurti anteriore verniciato nel colore della carrozzeria, serbatoio di recupero isolato e riscaldabile, sedili cabina Comfort foderati in coordinato con la tappezzeria interna, oscuranti plissettati per i vetri della cabina, predisposizione autoradio con altoparlanti inseriti anche nel cupolino, comando digitale Truma CP Plus, sistema Truma iNet.

La linea esterna del Knaus L!ve Wave opta per una sagoma uniforme con altezza regolare, dal design classico e dalle volumetrie equilibrate. Un look total-white dove il compito di spezzare i volumi verticali e slanciare la sagoma del mezzo spetta principalmente alle dinamiche grafiche bicolore sui toni del blu e del grigio. Anteriormente la scocca si raccorda piacevolmente al cabinato originale Fiat tramite un cupolino realizzato in vetroresina e caratterizzato dalla presenza di serie di uno sky-roof panoramico integrato. Più minimalista e forse meno convincente il design dello specchio di coda, con una porzione superiore della giuntura tra tetto e parete forse troppo pulita e un avvolgente e imponente paraurti inferiore che ingloba i moderni gruppi ottici in stile cat-eye.

La costruzione della scocca prevede l’adozione di pareti da 31 mm di spessore che adottano un rivestimento esterno in alluminio, coibentazione in polistirolo ad alta densità e ossatura in realizzata in legno; stessa struttura anche per il tetto antigrandine (32 mm di spessore) e per il pavimento (40 mm di spessore) che però sono dotati di rivestimento esterno realizzato in vetroresina. A tutto ciò si abbinano poi le bandelle laterali realizzate in alluminio. A coloro che desiderano una scocca tecnologicamente più avanzata, Knaus propone in opzione la nuovissima costruzione TVT: acronimo di Top Value Technology, sostituisce l’intelaiatura interna in legno con appositi elementi in poliuretano, abbinati alla coibentazione in styrofoam. Da notare, per entrambe le tipologie di costruzione, la garanzia Knaus di 10 anni contro le infiltrazioni.

La scocca si completa poi con l’adozione di quattro finestre a filo carrozzeria Seitz S7 con telaio in alluminio e della porta cellula Knaus Premium, dotata di finestra fissa, zanzariera scorrevole, luce esterna e di apertura assistita da un pistoncino. Quest’ultimo, però, non consente l’apertura massima della porta, portando talvolta l’utilizzatore a urtare contro l’ampia maniglia ancorata al rivestimento interno. Infine, in opzione è possibile richiedere anche lo scalino esterno estraibile elettricamente (optional presente sul veicolo provato), in aggiunta a quello classico integrato nella scocca. A tetto sono poi presenti, oltre al citato sky-view apribile integrato nel cupolino anteriore, due oblò da 40×40 cm a favore del basculante e del letto di coda e un oblò da 28×28 cm nel locale bagno.

La possibilità di stivaggio esterno è affidata a un ampio gavone ribassato collocato al di sotto del letto posteriore alla francese. E’ accessibile tramite un unico portellone (misure 77×77 cm), realizzato sul lato destro del mezzo, oppure dall’interno, tramite il semplice sollevamento della rete del letto, incernierata e supportata da un apposito pistone a gas. Grazie alla porzione ribassata, il gavone offre una volumetria interna di 117x92x85 cm e permette uno sviluppo che interessa la quasi totale larghezza del mezzo. Non mancano poi una bocchetta del riscaldamento dedicata, illuminazione e un’utile barra con ganci riposizionabili per il fissaggio del carico.

Gli impianti

L’autonomia idrica è affidata a un serbatoio da 100 litri collocato parzialmente all’interno del veicolo, nella parte sottostante il margine sinistro della cassapanca frontemarcia del living, e parzialmente sotto al pianale, all’interno di un apposito guscio poliuretanico coibentato e riscaldato da una diramazione dell’impianto di riscaldamento. Lungo la fiancata sinistra, in particolare, è presente un Service-Box, utilizzabile per le operazioni di riempimento, effettuabili direttamente dall’apposito bocchettone collocato sul serbatoio stesso, e di svuotamento di entrambi i serbatoi, grazie a comode valvole di scarico collocate in posizione antigelo.

La circolazione dell’acqua fa capo a una pompa a immersione, che entra in funzione esclusivamente quando si apre uno dei rubinetti grazie alla presenza di microinterruttori, incanalandola poi verso il serbatoio di recupero da 95 litri. Questo, posizionato centralmente sotto al telaio, nella parte anteriore del veicolo, è collocato anch’esso all’interno di un guscio poliuretanico coibentato e riscaldato da un’apposita diramazione del riscaldamento.

Il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria sono affidati al potente impianto Truma Combi 6 CP Plus iNet Ready. Alimentata a gas e con una potenza di 6 kW, l’unità termica è collocata all’interno della cassapanca frontemarcia del living anteriore ed è raggiungibile facilmente tramite un portello superiore. La caldaia distribuisce il proprio calore sfruttando una rete di otto bocchette, pensate per coprire tutte le zone dell’abitacolo, con particolare attenzione rivolta anche alla cabina di guida, mentre il pannello comandi digitale CP Plus e la sonda termostatica sono collocati sopra la porta d’ingresso alla cellula. I tecnici Knaus hanno inoltre previsto la possibilità di escludere, tramite una valvola a farfalla, il riscaldamento dei serbatoi: il comando è posizionato all’interno del Service-Box. Sempre di serie è anche il moderno sistema Truma iNet. L’unità, collocata nella medesima cassapanca che ospita la Truma Combi, permette di controllare, tramite un’appostia App, gli apparecchi dell’azienda tedesca. Ecco, quindi, la possibilità di gestione, da remoto e sfruttando il proprio smartphone, dell’impianto di riscaldamento e boiler così come di eventuali altre componenti, disponibili in opzione.

L’impianto elettrico conta su una batteria AGM da 80 Ah, collocata all’interno della base del sedile guida, e gestita dal trasformatore e caricabatterie CBE CB516 posizionato all’interno della cassapanca frontemarcia del living. Accanto a questo, si trovano, poi, l’interruttore magnetotermico, completo di salvavita e lo staccabatteria. L’impianto è comandato dal pannello di controllo CBE PC 210 personalizzato per Knaus, inserito sopra la porta di ingresso, dotato di schermo lcd e, soprattutto, della moderna tecnologia Ci-Bus. A disposizione dell’equipaggio sono poi presenti ben cinque prese 220 V e un’ormai indispensabile presa USB installata in cucina, utile per la ricarica dei dispositivi mobili. La presa di allaccio alla rete elettrica esterna è invece collocata all’interno del citato Service-Box, prevedendo una feritoia a pavimento per il passaggio del cavo.
L’illuminazione interna, interamente a led, conta su classici spot incassati a soffitto, faretti orientabili e luci indirette d’ambiente.

Infine, l’impianto del gas prevede il classico vano destinato a ospitare due bombole da 10 kg e dotato di regolatore di pressione standard, servito da un apposito portello collocato lungo la fiancata destra. I rubinetti sezionatori sono tre, facilmente raggiungibili all’interno di un vano del blocco cucina.

All’interno

Proposti nell’essenza “Olmo Pavarotti”, gli arredi interni si caratterizzano per uno stile che si pone a metà tra il classico e il moderno, contraddistinti da un continuo gioco di chiaroscuro, associando antine e frontali di colore bianco e piani e superfici particolarmente scuri. Una scelta che, se da un lato impreziosisce l’abitacolo, dall’altro, riduce di molto la luminosità interna fornita dal mobilio, alla quale si deve sommare anche la grandezza ridotta delle finestre presenti. L’attenzione posta dal costruttore nel realizzare un veicolo adatto ad affrontare tranquillamente ogni stagione dell’anno, anche l’inverno, è sottolineata da alcuni importanti dettagli, come le spesse paretine anticondensa a favore del living anteriore e del letto matrimoniale posteriore, abbinate a un sistema di aerazione interna non solamente dedicata ai pensili, ma anche alla base del mobilio, così da favorire la massima circolazione dell’aria e del riscaldamento.
Sei in totale le varianti di tappezzerie tra cui scegliere dedicate alla gamma L!ve Wave, alcune disponibili con e altre senza sovrapprezzo. In particolare, l’esemplare oggetto di questa prova adotta la versione denominata “Energy”.

Vero e proprio cuore dell’allestimento, il confortevole living anteriore è pensato per ospitare comodamente fino a sei commensali, grazie alla presenza di un divano a L sul lato sinistro, alle poltrone cabina girevoli e a un ulteriore ampio divano lungo la fiancata destra. Tutti i posti sono serviti da un tavolo centrale su monogamba, dotato di piano traslabile e girevole. Per aumentare il comfort e la versatilità della zona giorno, i tecnici Knaus hanno studiano un particolare rialzo del pavimento amovibile: qualora il numero di persone presenti nel soggiorno richieda l’utilizzo del divano laterale, questo piano permette di livellare la porzione di corridoio alla base del divano stesso con il piano di calpestio rialzato della restante parte del pavimento del living; in caso contrario, consente di aumentare di 13 cm l’altezza utile al di sotto del letto basculante semplicemente rimuovendolo.

La luminosità e l’areazione del soggiorno sono garantite, oltre che dalla vetratura della cabina, dallo sky-roof panoramico del cupolino e da due finestre simmetriche, di cui quella sul lato destro con apertura scorrevole. Per garantire velocemente la necessaria privacy, sia diurna che notturna, sono forniti di serie i pratici oscuranti plissettati dedicati ai vetri della cabina di guida.

Lo stivaggio invece è affidato a quattro piccoli pensili ancorati al sottobasculante, due cassapanche (una più ampia al di sotto del divano laterale e una dalle dimensioni più ridotte ricavata nella porzione terminale del divano a L) e dalle tasche a giorno ricavate nel girocupolino. Infine, alle spalle dello schienale della dinette è stato ricavato un vano pensato per ospitare i poggiatesta dedicati ai passeggeri posteriori durante il viaggio e l’eventuale piastra porta TV telescopia, fornibile in opzione.

Collocato alle spalle del soggiorno, il blocco cucina si sviluppa nella tipica forma a “L” di buone dimensioni. Il piano vede la presenza di un fornello dotato di tre fuochi in linea con accensione piezoelettrica e copertura in cristallo incernierata e un lavello circolare in acciaio inox servito da un miscelatore monocomando, lasciando al cuoco designato un buon piano di lavoro. L’aerazione è però affidata solamente a una finestra apribile a compasso, risentendo della mancanza di un oblò a tetto dedicato o della cappa aspirante.

Per quanto concerne lo stivaggio, è possibile contare sul classico pensile superiore mentre, la parte inferiore del blocco, è organizzata in due cassetti – di cui uno dedicato alle posate – e un ampio vano.

Sul lato opposto, spazio al frigorifero a colonna Dometic RML 9435 da 145 litri, in conformazione slim e dotato di selettore automatico della fonte di energia. Il frigo è inoltre incorniciato da due ulteriori capienti vani.

La parte posteriore del veicolo è dedicata a ospitare la camera da letto, formata da un matrimoniale longitudinale alla francese affiancato dalla toilette.

Particolare la soluzione riservata a quest’ultima, suddiviso in due ambienti differenti: un locale chiuso, dove sono inseriti il wc Thetford C 403 con tazza fissa e dotato di cassetta esterna estraibile e il pratico box doccia, ricavabile grazie all’utilizzo di due porte in metacrilato, dotato di piatto inferiore realizzato in termoformato ed erogatore dedicato. L’aerazione è però affidata solamente a un piccolo oblò a tetto da 28×28 cm.

Esternamente, invece, ecco il piccolo mobile lavabo, formato da due armadietti e da un piano dove è stato inserito il lavandino dotato di miscelatore monocomando. La sua posizione richiede però qualche piccola accortezza in fase di utilizzo, rischiando di urtare facilmente contro il mobile superiore.

Al suo fianco è stato collocato l’armadio guardaroba a sviluppo verticale, suddiviso in due differenti porzioni – entrambe dotate di asta appendiabiti – e provvisto di luce di cortesia.

Lungo la fiancata destra spazio al letto matrimoniale posizionato su un piano con rete a doghe, caratterizzato da una lunghezza di 200 cm e una larghezza che varia dai 140 cm ai 100 cm della parte finale, per poter lasciare lo spazio adeguato sia al passaggio nel corridoio, sia all’utilizzo del lavabo esterno. L’ambiente si completa con la presenza di paretine anticondensa, faretti da lettura, cinque pensili dedicati allo stivaggio e una tenda di separazione scorrevole, mentre l’aerazione è assicurata da un oblò a tetto da 40×40 cm e da una finestra laterale apribile, anche se sottodimensionata rispetto al reale spazio disponibile.

Altri due posti letto sono infine disponibili nel classico matrimoniale basculante anteriore a movimentazione manuale. Lungo 200 cm e largo 125 cm, è dotato di piano con rete a doghe, tende perimetrali, oblò a tetto da 40×40 cm dedicato e faretti da lettura touch incassati a soffitto. La movimentazione del letto risulta però difficoltosa quando lo si abbassa, richiedendo talvolta uno sforzo superiore del normale ma, le dimensioni generose del living sottostante, consentono al letto stesso di non coprire totalmente la porta d’ingresso quando abbassato.

Piantine e misure


Dotazioni di serie

Il Knaus L!ve Wave 650 MF offre di serie: ABS, ESP, Hill Holder, Airbag conducente, alzacristalli elettrici, chiusura centralizzata delle porte cabina con telecomando, Pacchetto Fiat (climatizzatore manuale in cabina, Airbag passeggero, Cruise Control, specchietti retrovisori elettrici e riscaldabili, comandi radio al volante, cerchi in acciaio da 16” e sedile passeggero regolabile in altezza), Pacchetto L!ve Wave (zanzariera per la porta cellula, paraurti anteriore verniciato nel colore della carrozzeria, serbatoio di recupero isolato e riscaldabile, sedili cabina Comfort foderati in coordinato con la tappezzeria interna, oscuranti plissettati per i vetri della cabina, predisposizione autoradio con altoparlanti inseriti anche nel cupolino, comando digitale Truma CP Plus, sistema Truma iNet), finestre Seitz S7, porta cellula con finestra, sky-roof integrato nel cupolino.

Optional presenti sull’esemplare provato

  • Gradino esterno elettrico – Euro 490,00
  • Pacchetto Cozy Home (N°2 cuscini decorativi per la dinette, N°2 cuscini decorativi per il letto, N°2 coperte, N°1 centrotavola) – Euro 180,00
  • Moquette cellula – Euro 380,00
  • Tappeto cabina di guida – Euro 110,00

Totale veicolo in CamperOnFocus Euro 57.050,00

Conclusioni

Il gavone garage posteriore è ormai da molti anni diventato un must quasi imprescindibile sulla maggior parte delle categorie dei veicoli ricreazionali, sia esso abbinato ai più comodi letti gemelli o letto centrale oppure al classico matrimoniale trasversale. Soluzione sicuramente utile e in grado di garantire ampie possibilità di stivaggio, andando però talvolta a discapito dell’ambiente interno, magari soffocandolo o riducendone la luminosità naturale. Nonostante le tendenze del momento odierno, ci sono però ancora molti produttori che propongono, nelle loro ricche offerte, quel layout che ha visto crescere e diffondersi la tipologia dei veicoli semintegrali: il letto longitudinale alla francese. Non fa eccezione il costruttore tedesco Knaus, che ha ampliato in tal senso la recente gamma di profilati con basculante L!ve Wave, con il nuovo modello 650 MF. Un mezzo che regala una personale reinterpretazione in chiave moderna di questa disposizione, rivolgendosi, con il suo abitacolo particolarmente arioso e vivibile in tutte le sue parti, in primis all’equipaggio di due persone che non vuole precludersi la possibilità di ospitare comodamente una coppia di amici o i nipotini, senza escludere però un possibile utilizzo anche da parte di una famiglia di tre o quattro componenti. Anche se il prezzo di listino, che recita 55.890 Euro, e la linea esterna, forse troppo semplice e minimalista in certi punti, lo collocherebbero all’ingresso della fascia media del mercato, questo veicolo ha ben poco di camper economico. Non è sicuramente facile trovare, a questa cifra, un mezzo che equipaggiato di serie con tutti i principali dispositivi legati al comfort e alla sicurezza durante la guida, nonché con molte altre dotazioni normalmente fornite nelle lunghe liste degli optional, come ad esempio: gli oscuranti plissettati in cabina, la porta cellula con finestra e zanzariera e le finestre Seitz S7 a filo carrozzeria. Scendendo ancor di più nel cuore dell’allestimento è possibile notare come il L!ve Wave 650 MF sia stato studiato per assicurare un confortevole utilizzo durante tutte le stagioni dell’anno, compreso l’inverno, sottolineato da numerosi elementi. Parliamo del potente riscaldamento Truma Combi 6 dotato di comando digitale CP Plus e moderno sistema iNet, del serbatoio di recupero coibentato e riscaldato, delle paretine anticondensa a favore del living e della camera da letto di coda, della capillare distribuzione della canalizzazione dell’aria calda – con una particolare attenzione rivolta anche alla cabina di guida – e di una costruzione del mobilio volta a massimizzare la circolazione interna dell’aria. Alla prova dei fatti, si è quindi forse disposti ad accettare qualche compromesso o mancanza per un veicolo in grado di offrire, a un prezzo di partenza particolarmente competitivo, una dotazione di serie completa unita a scocca garantita da Knaus per ben 10 anni.

Cosa ci è piaciuto di più

  • Completa la dotazione meccanica offerta di serie, che annovera tutti i principali dispositivi legati al comfort e alla sicurezza durante la guida.
  • La cellula abitativa conta componentistica di rilievo, come le finestre Seitz S7 o la porta con finestra, oltre a prevedere equipaggiamenti di serie piuttosto completi.
  • Particolarmente curata l’impiantistica di bordo, pensata per l’utilizzo in ogni stagione, prevedendo di serie la coibentazione del serbatoio di recupero, la potente stufa da 6.000 calorie e moderni dispositivi come il CP Plus e l’iNet System.
  • Pregevole la presenza delle paretine anticondensa nel living e nella camera posteriore dell’aerazione di pensili e mobilio.
  • La scocca di tipo tradizionale è curata e utilizza materiali di qualità, con una notevole precisione negli assemblaggi, nonché garantita per ben 10 anni contro le infiltrazioni d’acqua.
  • Il letto basculante anteriore, quando abbassato, non va a coprire totalmente la porta d’ingresso alla cellula.

Cosa ci è piaciuto di meno

  • La cucina risente della mancanza di un oblò a tetto dedicato e dell’assenza della cappa aspirante.
  • L’utilizzo del lavabo del bagno può risultare scomodo a causa della grandezza ridotta e del mobiletto superiore troppo basso.
  • Lo sportello di accesso al vano portabombole presente dimensioni piuttosto ridotte, rendendo più difficoltosa l’operazione di sostituzione delle bombole.
  • La finestra dedicata al letto fisso posteriore risulta sottodimensionata dato lo spazio disponibile.
  • La movimentazione del letto basculante richiede uno sforzo superiore al normale.
  • L’illuminazione interna potrebbe essere integrata con ulteriori punti luce.
  • Il pistoncino presente sulla porta cellula non ne consente l’apertura massima, portando talvolta l’utilizzatore a urtare contro l’ampia maniglia ancorata al rivestimento interno.

Riferimenti e contatti del costruttore

Knaus – KnausTabbert GmbH
Helmut-Knaus-Straße 1 – 94118 Jandelsbrunn (DE)
Telefono: +49(0)8583 / 21-1 – E-mail: vertriebsservice@knaustabbert.de www.knaus.de

Tutto su Knaus

Via Trento 4/A – 24035 Curno (BG)
Tel. 035 611262

www.fustinonisport.it

 

Davide

Comments are closed.