September 17, 2019

Per la stagione 2020 Laika lancia la sua nuova gamma di motorhome destinata a inserirsi nella fascia media del mercato, sempre sotto il nome di Kosmo: due veicoli di generose dimensioni, tra cui debutta in anteprima assoluta il modello Kosmo 909. Molte sono poi le novità attese nei prossimi mesi, mentre non mancano importanti conferme

Meno di un anno fa il nome Kosmo entrava a far parte dell’universo Laika, con l’ormai conosciuta gamma di profilati allestita sulla base meccanica del Fiat Ducato. Nel corso dei mesi successivi l’offerta è stata pian piano ampliata e, per la stagione 2020, la casa toscana punta a coprire l’ultimo segmento mancante, quello dei motorhome. Una gamma composta al momento da due veicoli di generose dimensioni con l’obiettivo di inserirsi nell’agguerrita fascia media del mercato, portando con se alcuni dei tratti stilistici e delle peculiarità tecnico-costruttive tipiche di casa Laika.

Primo modello a essere svelato è il Kosmo 909, che debutta in anteprima assoluta in occasione del grande evento organizzato da Laika per festeggiare il suo 55° anniversario, nella storica location della Stazione Leopolda di Firenze, sviluppando al suo interno il ricercato layout dei letti gemelli posteriori su garage.

Lungo 741 cm e alto 290 cm, il Kosmo 909 adotta la base meccanica del Fiat Ducato con telaio ribassato Camping-Car Special e carreggiata posteriore allargata. Esternamente è caratterizzato da un inedito frontale dal design prettamente automotive, dove risaltano la calandra di colore nero laccato impreziosita da elementi orizzontali cromati, che ingloba i gruppi ottici circolari, lo spoiler inferiore leggermente pronunciato, il parabrezza panoramico e gli specchietti retrovisori stile bus dotati di doppia lente. L’andamento delle pareti laterali e lo specchio di coda richiamano invece il conosciuto family-feeling della gamma Kosmo mentre, per quanto concerne la costruzione, la scocca beneficia di un pavimento con rivestimento inferiore in vetroresina e coibentazione realizzata in polistirene espanso (XPS), utilizzata anche per le pareti realizzate in sandwich, con lastra esterna in alluminio per quelle laterali e in vetroresina per lo specchio di coda, e assenza di elementi in legno; il tetto, infine, è rivestito esternamente in vetroresina antigrandine.

Completano poi la scocca una bandellatura laterale realizzata in alluminio, le finestre Polyvision Aero a filo carrozzeria e dotate di telaio in alluminio, e una porta cellula dalla larghezza maggiorata (70 cm), provvista di finestra fissa con oscurante, chiusura a doppio punto centralizzata, pattumiera integrata, zanzariera scorrevole e luce esterna a LED. In coda, invece, spazio all’ampio gavone garage, accessibile tramite due portelloni simmetrici di uguale dimensione e provvisto di barre con ganci riposizionabili per il fissaggio del carico, riscaldamento e illuminazione dedicata.

Particolarmente luminoso e arioso grazie a un’altezza utile che arriva fino a 213 cm, l’abitacolo interno riprende in pieno gli arredi dei profilati Kosmo in essenza “Pero Toscano”, che abbinano qui la tinta legno ad antine di colore bianco e piani color bronzo effetto pietra.

La zona anteriore è dedicata a ospitare il living pensato per ospitare fino a cinque commensali. E’ formato da una semidinette a “L” coadiuvata da un piccolo divanetto laterale e integrata con la cabina di guida grazie alle poltrone girevoli, servita da un tavolo centrale monogamba con piano traslabile. La necessaria privacy e l’oscuramento notturno sono garantiti dalla presenza dei pratici oscuranti plissettati dedicati ai vetri della cabina di guida.

Alle spalle del soggiorno si sviluppa l’ampio blocco cucina dalla forma a “L”, sul cui piano trovano posto un fornello a tre fuochi dotati di accensione piezoelettrica e un lavello circolare realizzato in acciaio inox mentre, sul lato opposto, spazio al frigorifero Thetford a colonna da 140 litri, in conformazione slim e dotato di selettore automatico della fonte di energia.

La parte posteriore del veicolo presenta un rialzo del pavimento, a tutto vantaggio dell’isolamento interno. Qui trovano posto la toilette in conformazione passante, che anticipa la camera da letto, organizzata in due locali indipendenti entrambi areati da un oblò a tetto da 28×28 cm: lungo la fiancata sinistra è collocato il box doccia dotato di porte in metacrilato mentre, sul lato opposto, spazio al locale bagno, la cui porta consente, all’occorrenza, di isolare la zona giorno da quella notte.

Quattro sono i posti letto sempre pronti offerti dal nuovo Kosmo 909, suddivisi tra i due letti gemelli posteriori di generose dimensioni (207×80 cm quello destro e 200×80 cm quello sinistro) e il classico matrimoniale basculante discendente in cabina di guida (dimensioni 196×150 cm). Interessante la possibilità di richiedere in opzione sia il quinto posto letto – ricavabile dalla trasformazione della dinette – sia il quinto posto omologato per il viaggio.

Per quanto concerne l’impiantistica di bordo si segnala l’adozione di serie di faretti con le ormai indispensabili prese USB integrate, collocati in entrambe le zone notte, e del riscaldamento Truma Combi 6 a gas con comando digitale Truma CP Plus, sostituibile su richiesta con il prestigioso riscaldamento a convettori Alde. Per ottimizzare inoltre l’utilizzo durante tutte le stagioni dell’anno, sono presenti le utili paretine anticondensa a favore del living anteriore e dei letti gemelli in coda.
Numerose sono inoltre le novità attese nei prossimi mesi in casa Laika. Il nuovo motorhome arrivato verrà affiancato dal Kosmo 912 che sviluppa, nell’analoga lunghezza di 741 cm, il layout formato dal letto posteriore centrale nautico variabile in altezza posizionato su gavone garage, servizi centrali e il sempre più in voga living anteriore face to face.

Restando sempre in tema Kosmo, new entry anche nella neonata gamma di veicoli furgonati, con l’introduzione a breve del modello Kosmo Van 6.4, allestito sulla base del Fiat Ducato con lunghezza pari a 636 cm. Al suo interno offre un maxi matrimoniale in coda da 195×188 cm, abbinato ai servizi centrali e alla classica semidinette anteriore integrata con la cabina di guida. Si segnala l’adozione di serie delle finestre a filo carrozzeria e del riscaldamento a gasolio Truma Combi 6D.

Cresce anche l’offerta dei mansardati rivolti alla famiglia o agli equipaggi numerosi, con il nuovo Kosmo F261. Lungo 659 cm e allestito sempre sulla base meccanica del Fiat Ducato, offre 5 posti omologati per il viaggio e altrettanti posti letto, distribuiti tra il generoso matrimoniale in mansarda, i due letti a castello trasversali posizionati in coda, con rispettivo gavone a volume variabile, e la trasformazione della dinette.

Viene ampliata anche la prestigiosa gamma di motorhome Kreos, con l’introduzione del nuovo modello Kreos 8002. Allestito sulla robusta base meccanica dell’Iveco Daily 50C con portata pari a 56 q.li e caratterizzato da una lunghezza di 799 cm, si posiziona proprio nel centro dell’offerta. Al suo interno spazio a un’elegante camera padronale in coda con letto a penisola posizionato su garage, una sala da bagno passante organizzata in locali indipendenti e un’ampia zona giorno anteriore.

Confermate, infine, tutte le novità presentate dall’azienda toscana nel corso della primavera. Parliamo dell’inedito profilato allestito sulla prestigiosa base meccanica del Mercedes-Benz Sprinter, il Kosmo 2009, che sviluppa il ricercato layout dei letti gemelli in coda su garage in 699 cm di lunghezza.

Del generoso mansardato Kosmo F510 in grado di offrire comfort di bordo e ampie possibilità di stivaggio all’equipaggio numeroso, grazie alla presenza di tre letti matrimoniali e di un maxi gavone garage in coda…

…e dei compatti Kosmo Van 5.4 e 6.0, che sviluppano su lunghezze rispettivamente di 541 e 599 cm il layout formato dal letto trasversale in coda, servizi centrali e semidinette anteriore.

Fotogallery

Davide

Comments are closed.