July 23, 2019

Un 2020 ricco di novità per Weinsberg. Il brand entry-level del gruppo Knaus-Tabbert si presenta ai blocchi di partenza per la prossima stagione con il nuovissimo motorhome CaraCore e numerosi affinamenti tecnici, restyling estetici e accessori utili a migliorare la sicurezza e la vita di bordo

L’obbiettivo di Weinsberg per il 2020 è quello di rafforzare e consolidare la propria presenza in una fascia di mercato molto agguerrita, quella entry level. Per far ciò si prepara per la nuova stagione forte di grandi novità a partire dall’introduzione di un’inedita gamma di motorhome, oltre ad affinamenti tecnici votati a rendere sempre più confortevole e sicura la guida e la vita di bordo, nonché rinnovamenti estetici atti a donare maggiore personalità ai veicoli del marchio. Protagonista della prossima stagione è il nuovissimo motorhome CaraCore che, oltre a colmare il vuoto nel segmento dei veicoli integrali, completa l’offerta della factory tedesca, che ora dispone di allestimenti volti a soddisfare ogni tipologia di esigenza. La gamma CaraCore si propone come diretta alternativa ai semintegrali dotati di letto basculante anteriore, rivolgendosi così non solamente all’equipaggio di coppia ma anche alla famiglia di tre o quattro persone. Mezzi che esternamente non passano di certo inosservati, grazie ai connotati moderni che li contraddistinguono, dalle linee decise e accattivanti unite al design d’ispirazione prettamente automotive.

La parte frontale regala poi piacevoli contrasti tra il nero che circonda i gruppi ottici Full-LED e ricopre la calandra, e il bianco della cornice parabrezza che si unisce in modo armonioso al tetto, mentre le inedite grafiche e la bandellatura laterale fanno da filo conduttore fra la parte anteriore e la parete posteriore, che adotta un paraurti ridisegnato, anch’esso provvisto di fanaleria Full-LED.

Sono previste tre tipologie di allestimento, delle quali il CaraCore 700 MEG è il primo a debuttare in anteprima assoluta. Un veicolo che sviluppa, in 741 cm di lunghezza, uno dei layout più richiesti del mercato, quello dei letti gemelli su garage. Al suo interno questo modello regala una piacevole sensazione di ariosità, spazi ben distribuiti, un’ampia vetratura anteriore che, unita alle finestre, garantiscono un’ottima luce diurna, mentre la semidinette integrata con la cabina di guida, e coadiuvata da un ulteriore poltroncina a lato della porta di ingresso, compongono un living anteriore confortevole e accogliente, in grado di ospitare fino a cinque persone in tutta comodità attorno al tavolo ancorato a parete e dotato di prolunga estraibile.

Un ulteriore contributo a rendere l’ambiente piacevole è dato dagli accostamenti del mobilio che associa il legno laminato a frontali chiari che, nel caso dei pensili collocati sopra la dinette e cucina, vengono arricchiti dal Signature Element, eleganti profili stondati in tinta rame che fanno da cornice ai pensili.

La parte centrale è dedicata ai servizi che, in questa conformazione, prevedono una cucina di tipo lineare posizionata sul lato sinistro – dotata di tre fuochi e lavello circolare – di fronte alla quale vi è la colonna frigo da 142 lt con sistema automatico di selezione della fonte di alimentazione AES.

Proseguendo verso la parte posteriore si trova la zona toilette, suddivisa in due ambienti completamente indipendenti. Sul lato sinistro è collocato il box doccia mentre, sul lato opposto, un locale bagno prevede un ampio piano con lavabo integrato, wc con cassetta estraibile, alcuni vani per lo stivaggio e porta che, grazie alla doppia possibilità di battuta, funge anche da divisorio con la zona giorno, a garanzia della giusta privacy.

La camera posteriore, formata dai comodi letti gemelli con accesso facilitato, presenta un arredamento semplice impreziosito però da elementi come i pregiati materassi in EvoPore HRC – schiumato di nuova generazione, leggero e traspirante, ideato per dare il massimo comfort e garantire il giusto riposo – la testata dei letti imbottita e la possibilità di trasformare i letti gemelli in un maxi matrimoniale assicurando comunque un facile accesso grazie a una scaletta estraibile in alluminio. Ulteriori due posti per la notte sono poi garantiti dal letto basculante anteriore posizionato sopra la cabina di guida.

A beneficio dello stivaggio il CaraCore 700 MEG offre esternamente un ampio gavone garage passante mentre, internamente, gli armadi guardaroba sono ricavati, come di consueto su questa tipologia di allestimento, alla base dei letti posteriori e accessibili grazie ad ante scorrevoli. 

Stessi connotati del fratello maggiore, eleganza e stile moderno, ma con un allestimento contenuto in una lunghezza di 699 cm, il CaraCore 650 MEG sviluppa un layout con i letti gemelli posteriori su gavone garage, proponendo però alcune varianti per quel che concerne la toilette e il living anteriore. Quest’ultimo infatti è composto dalla classica semidinette integrata con la cabina di guida e servita da un tavolo ancorato a parete, rinunciando alla piccola poltroncina laterale. Diversa anche la disposizione della zona servizi dove la cucina trova posto sul lato sinistro del veicolo ed è affiancata dalla colonna frigo, mentre la toilette, collocata sul lato opposto, si sviluppa in un unico ambiente con doccia separata al suo interno.

Il CaraCore 650 MF è la terza proposta della nuova gamma di motorhome Weinsberg e prevede un allestimento particolare per questa tipologia di veicoli, quello del letto posteriore longitudinale alla francese. All’interno, il living beneficia di un ampio divano longitudinale sul lato destro che va ad aggiungersi alla panca fronte marcia, ai sedili girevoli della cabina di guida e al tavolo ancorato a parete. La zona centrale dell’allestimento prevede la cucina di tipo lineare dotata di piano cottura a tre fuochi e lavello circolare, di fronte alla quale trova posto la colonna frigo. La parte posteriore, oltre ad ospitare il già citato letto, vede la presenza di un capiente armadio e del locale toilette, posizionato a fianco del letto e provvisto di doccia separata al suo interno.

Novità anche per una delle gamme più apprezzate di casa Weinsberg, la CaraCompact [Edition Pepper] che per il 2020 si arricchisce di un nuovo modello – denominato 600 MF – e di un nuovo stile dedicato agli arredi interni, mantenendo l’interessante rapporto qualità-prezzo e la ricca dotazione di serie che da sempre li contraddistinguono.

L’allestimento del CaraCompact 600 MF [Pepper Edition] si compone di una semidinette integrata con la cabina di guida servita da un tavolo ancorato a parete dotato di prolunga estraibile mentre, la cucina lineare attrezzata con piano cottura tre fuochi, lavello circolare e colonna frigo, trovano posto a sinistra della porta d’ingresso.

Sul lato opposto, dietro al soggiorno, sono posizionati gli armadi guardaroba, uno provvisto di barra appendiabiti e l’altro con piani divisori al suo interno. Nella parte posteriore, a fianco del già menzionato letto alla francese, è posizionato il locale bagno, all’interno del quale trova posto il wc dotato di cassetta estraibile e la doccia ricavabile mediante l’utilizzo di porte in metacrilato, mentre il lavabo è posizionato esternamente, in prossimità degli armadi.

Questa questa nuova pianta andrà ad affiancare la già conosciuta variante CaraCompact 600 MEG [Edition Pepper], che presenta il medesimo living anteriore con semidinette integrata alla cabina di guida e la cucina di tipo lineare, mentre si differenzia per l’adozione dei letti gemelli posteriori su gavone garage e il locale toilette che si sviluppa in un unico ambiente con doccia separata al suo interno e lavabo traslabile. Per la stagione 2020 esce invece di scena il modello CaraCompact 600 MG.

Infine, per il 2020 la versione “Edition Pepper” vede l’introduzione delle nuove tappezzerie “Malabar” in ecopelle marrone scuro abbinata a tessuti beige e ricami in risalto e un rinnovato mobilio interno che riprende i tratti e le tonalità del motorhome CaraCore.

Per quanto concerne l’aspetto tecnico-costruttivo dei veicoli, un chiaro segno dell’attenzione dei tecnici della factory tedesca, rivolta alla ricerca di nuovi materiali atti a contenere i pesi e migliorare l’efficienza dell’isolamento, è dato dall’introduzione nelle gamme di profilati CaraCompact, CaraSuite e CaraLoft, di un innovativo cupolino. Di nuova concezione con isolamento integrato, è realizzato in plurietano fibrorinforzato con tecnologia LFI (Long Fibre Injection), che consente di ridurne il peso di 40 kg rispetto alla vetroresina, nonché di abbattere drasticamente i tempi di realizzazione. 

Un occhio di riguardo è riservato anche all’impiantistica di bordo con l’adozione di serie del sistema di filtraggio dell’acqua BWT (Best Water Technology) su tutti i veicoli del brand tedesco. Sovente caricando i serbatoi dell’acqua vengono introdotti in essi, e di conseguenza negli impianti, calcare, metalli pesanti e cloro che a lungo andare favoriscono la formazione di batteri; questo sistema filtra l’acqua presente nell’impianto garantendone la pulizia e la potabilità, conferendogli un sapore più addolcito e gradevole. Lo stesso kit è disponibile per l’istallazione anche sui veicoli già in circolazione.

Di sicuro interesse nella lista di optional presenti nel catalogo Weinsberg è il nuovo portatutto posteriore e-hit, integrato e istallato direttamente sul telaio: si compone di due bracci orientabili nei quali è possibile istallare una e-base provvista di fari e indicatori di direzione a LED, attrezzabile con portabiciclette e.carry, a due posti con portata massima a 83 kg, oppure a quattro posti con portata massima 74 kg. 

In alternativa in base alle proprie esigenze è possibile optare per una e-base con relativo box chiuso (e-box) destinato al trasporto di attrezzature e realizzato in plastica e tessuto multistrato.  Una volta terminato l’uso i bracci orientabili scompaiono dietro al paraurti – senza eccedere dai limiti di sagome – semplicemente premendo un pulsante posto all’interno del gavone garage.

A garantire ancor più sicurezza durante guida è disponibile l’Head Up display, un apparato posizionato nella parte superiore del cruscotto che consente di visualizzare i principali dati del veicolo durante la marcia proiettati su un monitor di fronte al guidatore, così da non distrarre lo sguardo dalla strada durante la marcia.

Infine, uno degli elementi che andranno a caratterizzare tutti i pannellati e le caravan di casa Weinsberg nella stagione 2020 è il nuovo paraurti posteriore. Ridisegnato in stile automotive, presenta tratti decisi, grafiche che mettono in evidenza la fanaleria Full-LED e il nome del brand posizionato in centro.

Weinsberg festeggia un importante traguardo: 50 anni di produzione di CUV, acronimo di Caravaning Utility Vehicle, così denominati nel 1969 quando il marchio cominciò ad allestire i propri furgonati su meccanica Fiat 238. Nell’arco degli anni si susseguirono diverse meccaniche alla base degli allestimenti, fino a giungere ai giorni nostri con le conosciute serie CaraTour e CaraBus.

Entrambe confermate per la prossima stagione, dispongono di numerose piante con letti singoli o matrimoniali, con basculante o senza e lunghezze che partono dai 541 cm fino ai 636 cm. Fra le diverse tipologie di layout, la versione CaraBus 600 MQH è dotata del nuovo sovratetto presentato in occasione dell’ultimo CMT di Stoccarda, realizzato in monoblocco di vetroresina con strato di isolamento interno a tutto beneficio della coibentazione. Questo modello può ospitare fino a cinque persone per la notte, grazie al matrimoniale posteriore, al basculante a scorrimento e a un ulteriore posto ricavabile dalla trasformazione della dinette. Tra le numerose varianti di colore per la carrozzeria è disponibile anche l’accattivante “grigio campo di volo”.

Weinsberg è anche sinonimo di caravan. Presente sul mercato con un’ampia disponibilità di soluzioni abitative, per il 2020 propone novità sia per ciò che concerne l’estetica, con il già descritto nuovo paraurti con fanaleria a Full-LED, sia con l’ampliamento della gamma CaraOne, nella quale vengono introdotte due nuove piante caratterizzate da un inedito letto basculante.
La prima, denominata CaraOne 390 PUH, misura 593 cm di lunghezza ed è caratterizzata da una massa a pieno carico pari a 1200 kg. Sviluppa un layout con un’ampia cucina nella zona frontale affiancata dal frigorifero da 142 lt, locale bagno fronteggiato dall’armadio collocati nella parte centrale mentre, nella zona di coda, spazio a un’ampia dinette a “U” sopra la quale è posizionato il letto basculante a movimentazione manuale (misura 201×148).

Letto presente e collocato nella medesima posizione anche nella versione CaraOne 540 EUH, lunga 743 cm e con una massa a pieno carico pari a 1.400 kg. Dispone di due letti singoli a prua, cucina e colonna frigo da 142 lt sul lato destro, mentre toilette e armadio sono collocati lungo quello sinistro mentre, in coda, spazio all’ampio living a ferro di cavallo sopra al quale è installato il citato letto basculante.

Per quanto concerne invece le proposte di caravan pensate per la famiglia, nella medesima gamma la CaraOne 480 QDK prevede un layout composto da un letto matrimoniale a prua, cucina, frigorifero e armadio sul lato destro fronteggiati dalla dinette e due letti a castello trasversali nella zona di coda, la quale è caratterizzata dalla possibilità di poter richiedere un gavone passante a volume variabile, accessibile da entrambi i lati mediante due sportelli simmetrici.

Gavone a volume variabile presente anche nella CaraTwo 500 QDK ma in questo caso accessibile solamente dal lato sinistro in virtù della posizione longitudinale dei lettini singoli. Completano l’allestimento il matrimoniale di prua, cucina e dinette in posizione centrale, mentre il bagno e l’armadio sono collocati nella parte posteriore a fianco dei letti a castello.

Fotogallery

Danilo Colombo

Comments are closed.