August 19, 2019

Si chiama Charming Coupè l’inedita gamma di furgonati presentata da Malibu per la nuova stagione: due modelli che sviluppano un abitacolo all’insegna del comfort di bordo e dell’open space. Il 2020 segna inoltre il ritorno sul mercato italiano anche dei prestigiosi motorhome e semintegrali sempre marchiati Malibu.

Con l’esordio la scorsa stagione del Malibu Charming GT, il brand di casa Carthago ha aperto un nuovo capitolo introducendo nella propria gamma di van lo Skyroof. Grazie dall’assenza del classico padiglione Fiat, al posto del quale è stato inserito un cupolino perfettamente integrato con la carrozzeria comprensivo di uno Sky-view fisso anteriore e di un secondo oblò Midi-Heki apribile, è possibile godere della massima libertà di movimento nella parte anteriore del veicolo paragonandolo di fatto a un profilato. 
In virtù dell’apprezzamento dimostrato per la serie GT, per il 2020 Malibu amplia la gamma Charming con l’introduzione della nuova versione Coupè, pensata e realizzata per chi desidera le stesse peculiarità e caratteristiche della linea GT, rinunciando però allo sky-roof.

Il nuovo Malibu Charming Coupé conserva tutte le caratteristiche della gamma e offre nella parte anteriore un vero e proprio open space, raffinato, elegante e arredato in stile Carthago che, seppur senza lo sky-view, gode di un’ottima illuminazione naturale grazie alle due finestre laterali simmetriche, alla vetratura della cabina e all’oblò panoramico. Abitacolo e cabina si integrano alla perfezione tra di loro, il mobilio bicolore scende verso i montani del Ducato mentre le profilature cromate dei pensili continuano anche nella parte anteriore. La nuova versione Coupé sarà disponibile in due allestimenti, il primo dei quali denominato 600 DB. Allestito sempre sulla base del Fiat Ducato, sviluppa in 599 cm di lunghezza un layout con il living anteriore composto dalla semidinette, coadiuvata dai sedili della cabina di guida e servita da un tavolo ancorato a parete dotato di prolunga.

La cucina è collocata a sbalzo sul portellone d’ingresso e attrezzata con piano cottura due fuochi e lavello in acciaio inox dotato di copertura che, all’occorrenza, può essere posizionato in un apposito supporto così da diventare un utile piano di appoggio. Il blocco cucina è arricchito con nuovi elementi di design e funzionali, quali la cornice esterna nera che mette in risalto il logo cromato, la pratica prolunga del piano di lavoro a ribalta e la nuova pattumiera a scomparsa posizionata a lato del mobile.

Ad affiancarla,  in posizione rialzata, trova spazio il frigorifero a compressore da 80 lt, al di sotto del quale è stato ricavato l’armadio mentre, sul lato opposto del veicolo, si sviluppa la toilette. Dotata di una pratica porta scorrevole rappresenta uno dei punti di forza dei van Malibù grazie alla possibilità di essere configurata in base alla necessità del momento con l’ausilio di un wc a scomparsa che lascia spazio a un’ampia doccia consentendo la massima fruibilità del locale.

La parte posteriore del veicolo ospita la zona notte provvista di un letto matrimoniale trasversale, arredata con le dotazioni tipiche di un veicolo di alto livello, numerosi pensili a soffitto e imbottiture sulle pareti. Oltre a ciò gode di un’ottima illuminazione naturale grazie all’ampia finestratura e un’oblò a tetto.

La seconda new entry è lo Charming Coupè 640 LE, un veicolo lungo 636 cm che rispecchia fedelmente l’allestimento del fratello minore sia nel living anteriore, sia nella zona servizi, offrendo sempre una semidinette integrata alla cabina di guida, cucina lineare e locale bagno modulabile. La differenza la si trova nella camera padronale, che per questo allestimento prevede l’adozione dei comodi letti gemelli.

 

A beneficio dello stivaggio, su entrambi i modelli sono disponibili pensili a soffitto, sia nella zona giorno che nella camera, il già citato armadio e una botola in corrispondenza del tavolo anteriore. Come di consueto in questa tipologia di veicoli il vano di carico principale è quello sottostante al letto posteriore, modulabile in funzione delle dimensioni degli oggetti, sfruttabile all’occorrenza a tutta altezza grazie alle reti dei letti sollevabili. Dalla prossima stagione sarà inoltre disponibile un ulteriore piano aggiuntivo opzionale, da inserire nel mezzo del gavone, con il quale è possibile creare una sorta di doppio pavimento che di organizzare al meglio lo stivaggio delle attrezzature al suo interno.

Il 2020 di Malibu non si ferma qua, per la nuova stagione è infatti previsto il ritorno dei pannellati anche sul mercato italiano. Una gamma ben articolata che può contare su diversi modelli, con lunghezze a partire da 665 cm fino ai 748 cm, e diverse tipologie volte a soddisfare tutte le esigenze, sia in versione motorhome “I” che profilati “T”, questi ultimi disponibili sia con sia senza basculante anteriore. Gli allestimenti adottano la meccanica Fiat Ducato Euro 6 D-Temp in abbinamento al telaio Camping Car Special, grazie al quale è possibile disporre di un doppio pavimento tecnico il cui acceso è garantito da botole a pavimento interne. Oltre a ciò sono presenti, lungo fiancate esterne, dei gavoni aggiuntivi utili allo stivaggio, provvisti di sportelli dedicati, in grado di offrire un’altezza interna che arriva fino a 48 cm. A livello costruttivo i Malibu non adottano la stessa struttura autoportante tipica dei prodotti Carthago, ma presentano comunque una scocca priva di legno e impreziosita dall’isolante RTM, dal rivestimento in vetroresina del tetto e della parte inferiore del pavimento.

Nel segmento dei profilati, il T 460 LE sviluppa uno dei layout più ricercati del momento, quello dei letti gemelli su gavone garage. Qui rappresentato nella versione senza basculante anteriore, misura 725 cm di lunghezza e accoglie l’equipaggio in un ambiente ben rifinito, con dettagli di pregio e qualità costruttiva che il marchio porta in dote dalla casa madre Carthago.

Il living anteriore dispone di una semidinette con divano a “L” che si integra con la cabina di guida grazie alle poltrone girevoli, coadiuvate da un’ulteriore poltroncina posizionata sul lato destro, il tutto servito da un tavolo centrale traslabile e ruotabile.

Alle spalle del salotto vi è la cucina dallo sviluppo “L”, attrezza con piano cottura a tre fuochi e lavello di forma circolare la cui copertura, divisa in due parti, può essere utilizzata come pratico tagliere oppure, se collocata in un’apposita fessura, diventare un utile piano d’appoggio. Sul lato opposto il locale toilette è dotato di wc con cassetta estraibile, stipetti utili allo stivaggio e un lavabo opportunamente sagomato in modo da lasciar spazio alla doccia condivisa e attrezzata con porte semicircolari in metacrilato.

Nella parte posteriore la camera padronale adotta i già citati letti gemelli. Finemente arredata, gode di una piacevole illuminazione diurna grazie alle due finestre laterali contrapposte mentre, la presenza numerosi spot e luci d’ambiente a diffusione, fornisce un’adeguata luce anche nelle ore buie. Come di consueto in presenza dei letti gemelli, gli armadi sono ricavati alla base di essi ma, nel caso del T 460 LE, un terzo armadio a sviluppo verticale è stato posizionato ai piedi del letto sinistro.

Nella gamma dei motorhome, il Malibu 441 LE si segnala per la lunghezza contenuta in soli 665 cm e l’adozione del bagno “Vario”, che garantisce la massima fruibilità di un locale che normalmente è sacrificato in veicoli dalle dimensioni ridotte.

Il particolare allestimento del vano toilette consente di essere configurato in base alle esigenze del momento; questo grazie alla parete del lavabo che, ruotando, lascia spazio alla doccia fruibile anche da persone di corporatura più robusta. In aggiunta, la porta di accesso al bagno (grazie alla doppia battuta) funge anche da pratico divisorio tra la zona giorno e quella notte, garantendo la giusta privacy.

La parte anteriore ospita un living di buone dimensioni, in grado di accogliere intorno al tavolo centrale quattro o cinque persone grazie al divano a L, alle poltrone girevoli della cabina di guida e una poltroncina aggiuntiva sul lato destro. L’allestimento si completa con la camera posteriore dotata di letti gemelli e il basculante anteriore.

Anche il Malibu I 440 LE si fa apprezzare per le dimensioni contenute entro i sette metri (699 cm per la precisione) e per l’adozione di un’interessante soluzione volta a massimizzare lo sfruttamento degli spazi nella camera padronale dotata di letti gemelli.

In virtù della necessità di fare i conti con gli spazi limitati, il letto sinistro è dotato di una rete a doghe parzialmente sollevabile e di una prolunga scorrevole; questa ne consente l’estensione fino alla sua massima lunghezza con un semplice gesto. Il box doccia, separato dal locale wc e posizionato sullo stesso lato, agevola l’ampliamento del letto grazie alle due porte in metacrilato che, una volta aperte, lasciano lo spazio di movimento necessario.

Nel locale toilette, posizionato sul lato destro del veicolo, trovano spazio il wc con cassetta estraibile, un piano d’appoggio con lavello integrato, un pratico armadietto con ante a specchio nella parte superiore e due vani in quella inferiore. A garanzia di una corretta ventilazione è infine presente un oblò a soffitto.

Come consuetudine, la zona servizi è collocata nella parte centrale del veicolo; essa è composta da una cucina a”L” attrezzata con piano cottura tre fuochi, lavello inox e un buon numero di vani a beneficio dello stivaggio.

La parte anteriore è invece dedicata al living, dove l’equipaggio può trovare posto attorno al tavolo centrale grazie al divano a” L” coadiuvato dalle poltrone della cabina di guida e dalla poltroncina laterale.

Posizionato al vertice della gamma Malibu, il motorhome I 500 QB si propone come uno dei modelli più spaziosi del brand di casa Carthago. Appena saliti a bordo si viene accolti da un ambiente curato e dalle forme piacevoli, nella cui parte anteriore è posizionato un living ben dimensionato, confortevole e luminoso, al centro del quale è posizionato un ampio tavolo. Attorno ad esso ci si può accomodare avvalendosi del divano a “L”, delle poltrone girevoli e di un ulteriore divanetto laterale.  

Alle spalle del soggiorno, si sviluppa nella canonica forma a “L” l’ergonomico blocco cucina. Lo chef di turno dispone di un piano cottura a tre fuochi, di un lavello circolare dotato di copertura utilizzabile come tagliere o come piano d’appoggio aggiuntivo, e della colonna frigo posizionata sul lato opposto. Proseguendo verso la zona posteriore si trova la toilette suddivisa in due ambienti indipendenti: box doccia dotato di colonna attrezzata e oblò a tetto sul lato sinistro, mentre il locale wc con cassetta estraibile, lavabo e un pratico pensile con ante a specchio trovano posto sul lato destro.

Il letto posteriore centrale nautico trova spazio nella camera padronale. Anch’essa realizzata con cura, beneficia di numerose possibilità di stivaggio date dagli armadi posti a lato del letto, dai pensili a soffitto e da vani e cassetti ricavati sotto al letto nella porzione non interessata dal sottostante gavone garage. Le finestre laterali, l’illuminazione a led e le testiere del letto sollevabili contribuiscono a creare la giusta atmosfera nei momenti di relax. Infine, una pratica porta scorrevole funge da divisorio con il resto del veicolo; composta da tre pannelli indipendenti, scorrendo su binari dedicati, formano una parete di separazione sulla quale trova posto anche il porta tv.

 

Foto gallery

Danilo Colombo

Comments are closed.