December 10, 2019

Conferme, evoluzioni, grandi novità attese e alcune interessanti new entry: questo è il 2020 di casa Rapido. La factory di Mayenne si affaccia alla nuova stagione annunciando un’inedita gamma di motorhome allestita su base Mercedes-Benz Sprinter, una gamma di furgonati sempre più ricca e alcune rivisitazioni in chiave moderna in termini di layout e sfruttamento degli spazi interni.

Ventotto modelli suddivisi nelle tre tipologie costruttive oggi più richieste dal mercato, con 3 furgonati, 5 profilati disponibili sia con sia senza letto basculante anteriore e ben 20 motorhome: sono questi i principali numeri di Rapido per la prossima stagione commerciale.
La storica azienda di Mayenne si presenta ai blocchi di partenza della stagione 2020 confermando buona parte della propria apprezzata offerta, apportando ulteriori affinamenti, miglioramenti e introducendo qualche nuovo modello. Ma il 2020 di casa Rapido non è solo sinonimo di conferme ed evoluzioni, segna anche il grande ritorno di una prestigiosa base meccanica presente per molti anni nelle passate produzioni della factory francese: parliamo del moderno Mercedes-Benz Sprinter, che scende in campo con l’inedita serie di integrali denominata Rapido M. Composta attualmente da due veicoli di generose dimensioni, con lunghezza esterna pari a 754 cm, abbina la meccanica di Stoccarda nella sua versione con trazione anteriore, propulsori da 2,2 litri capaci di erogare 143 CV o 177 CV e massa complessiva a pieno carico pari a 35 q.li o 45 q.li, al prestigioso telaio AL-KO, consentendo così la creazione di un vero e proprio doppio pavimento passante. I layout proposti seguono le principali tendenze del mercato odierno, condividendo le medesime zone giorno e servizi – composte da un living anteriore face to face, blocco cucina sviluppato a “L” e locale bagno organizzato in due locali indipendenti – ma differenziandosi per la tipologia di camera adottata: letti gemelli per il Rapido M66 e letto centrale nautico XXL per il Rapido M96, entrambi posizionati sopra un maxi gavone garage passante. Due modelli che, con molte probabilità, debutteranno in anteprima assoluta in occasione dei saloni di inizio stagione e adotteranno un inedito stile degli arredi interni denominato “Duna”.

Particolari novità anche sul fronte dei veicoli furgonati. La gamma dei van marchiati Rapido assiste all’uscita di scena del piccolo V43 ma si arricchisce dell’inedito V62, un veicolo allestito partendo dalla base meccanica del Fiat Ducato con propulsore da 2,3 litri Euro 6d-temp capace di erogare 120 CV e lunghezza esterna pari a 636 cm, in grado di donare al suo equipaggio lo spazio e l’ariosità a bordo tipici di un semintegrale compatto.

La zona anteriore è interamente dedicata a ospitare il confortevole living, formato da una classica semidinette integrata con la cabina di guida grazie ai sedili girevoli, servita da un tavolo ancorato a parete dotato di prolunga estraibile e coadiuvata da una poltroncina laterale, la cui parte inferiore è pensata per ospitare il vano portabombole. I tecnici della casa transalpina hanno inoltre realizzato in questa zona del veicolo un vero e proprio open space grazie all’assenza del classico padiglione posizionato sopra la cabina di guida. Spazio ora a un nuovo cupolino panoramico fisso, che va ad affiancare il classico maxi oblò, offerto di serie su questo modello.

Alle spalle del soggiorno si sviluppa il blocco cucina dalla forma a “L”, nella cui superficie trovano posto un lavello rettangolare realizzato in acciaio inox e piano cottura a due fuochi dall’impronta domestica, provvisto di una copertura a ribalta che funge da utile piano di lavoro quando non vengono utilizzati. Particolare attenzione è stata riservata allo stivaggio, che conta oltre sul classico pensile a soffitto anche su numerosi cassetti ricavati nella parte inferiore del mobile, dotati di chiusura centralizzata. Sul lato opposto, è posizionato invece il frigorifero a colonna in conformazione slim da 135 litri, anticipato da un piccolo cestello estraibile.

In coda trovano invece posto il letto matrimoniale longitudinale alla francese, dotato di testiera reclinabile e collocato in posizione rialzata così da aumentare sensibilmente il volume di carico nella sua parte inferiore, affiancato dal locale bagno, accessibile mediante una porta a serranda scorrevole. Infine, tra la cucina e la toilette è stato ricavato un capiente armadio guardaroba a doppia anta, provvisto di asta appendiabiti, mensole e un cassettone inferiore estraibile.

Confermati per la nuova stagione anche i conosciuti modelli V55 e V68, ricevendo entrambi gli aggiornamenti previsti all’arredo interno, nonché la possibilità di poter richiedere in opzione il cupolino panoramico anteriore.

Ecco il furgonato V68 Model Year 2020, allestito su base Fiat Ducato con lunghezza pari a 636 cm, che sviluppa il classico layout formato dai comodi letti gemelli in coda, servizi centrali e living anteriore integrato con la cabina di guida.

New entry anche sul fronte dei veicoli pannellati, con l’evoluzione in chiave moderna di un layout da anni presente nell’ampia offerta di casa Rapido sia in tema di veicoli profilati sia integrali. Tra questi ultimi debutta infatti il nuovo Rapido 856F, un veicolo allestito sulla base del Fiat Ducato con motorizzazione di partenza da 2,3 litri Euro 6d-temp e 140 CV che sviluppa, in una lunghezza esterna complessiva di 679 cm, un layout dedicato alla coppia o all’equipaggio di 3 o 4 persone alla ricerca di comodità e comfort a bordo di un mezzo di lunghezza non particolarmente eccessiva.

Anteriormente spazio alla sempre più in voga dinette “face to face” integrata con la cabina di guida grazie alle poltrone girevoli, composta da due divani longitudinali contrapposti e tavolo centrale con piano ampliabile a libro.

Ad affiancarlo, ecco il blocco cucina dalla forma “L” rivolta verso il soggiorno e provvisto, per la stagione 2020, del nuovo fornello a due fuochi d’ispirazione domestica e di un pratico e capiente cestello estraibile sviluppato a tutta altezza. A fronteggiarlo, ecco il frigorifero a colonna da 142 litri in conformazione slim. La zona posteriore è invece interamente dedicata a ospitare la camera da letto padronale, completamente separabile dal resto dell’abitacolo grazie a una porta scorrevole.

Spazio dunque a un matrimoniale collocato in posizione semi-centrale, facilmente agibile da entrambi i lati e provvisto di piano con rete a doghe sollevabile che consente l’accesso alla sua parte inferiore organizzata con alcuni vani dedicati allo stivaggio. Lungo la fiancata sinistra sono invece collocati il locale contente il wc e il box doccia – chiuso da una porta a battente – il mobile lavabo esterno, provvisto di specchiera scorrevole, piccola finestra e numerosi armadietti, e l’armadio guardaroba a sviluppo verticale.

Infine, lo stivaggio esterno è destinato a un ampio gavone ricavato al di sotto del letto posteriore, accessibile mediante uno sportello collocato lungo il lato destro del mezzo e a un’utile cassettone scorrevole inserito nella bandella laterale.

Medesimi layout e lunghezza esterna caratterizzano anche il nuovo profilato Rapido 656F, disponibile sia con sia senza letto matrimoniale basculante anteriore a movimentazione elettrica, proponendosi così come veicolo destinato rispettivamente alla famiglia o alla coppia.

Quindi spazio a un abitacolo formato da due ambienti completamente separabili tra loro. La zona giorno si compone del moderno soggiorno in conformazione “face to face” affiancato dal blocco cucina dalla forma “L” rovesciata, così da creare maggiore spazio nella zona d’ingresso al veicolo. Posteriormente, la camera padronale ospita un letto semi-centrale di facile accesso, l’armadio guardaroba e il locale bagno con mobile lavabo esterno.

Restando in tema di semintegrali, aggiornamenti interni volti ad aumentare la fruibilità delle diverse zone del veicolo soprattutto in caso di equipaggio al completo sono stati realizzati sul modello Rapido 686F.

La disposizione interna è rimasta invariata, proponendo in 720 cm di lunghezza il comodo matrimoniale centrale nautico posteriore variabile in altezza, posizionato su gavone garage, servizi centrali e moderno living anteriore “face to face” integrato con la cabina di guida.

Di nuova concezione, invece, il locale bagno: i due locali completamente indipendenti sono ora entrambi accessibili direttamente dal corridoio, così da consentirne un pratico utilizzo in ogni situazione. Inoltre, la camera di coda vede ora la presenza di una doppia porta scorrevole di separazione in grado di isolarla completamente dal resto dell’abitacolo.

Gli stessi aggiornamenti e modifiche riguardanti il locale toilette e la camera di coda hanno interessato anche il motorhome Rapido 8086dF, che ne ripropone il medesimo layout in versione integrale, sempre su 720 cm di lunghezza, partendo però dalla base meccanica del Fiat Ducato abbinato al prestigioso telaio AL-KO, che consente la creazione di un doppio pavimento passante.

Inoltre, tra i principali aggiornamenti messi in atto da Rapido per la stagione 2020, un occhio di riguardo è stato riservato ai veicoli provvisti di dinette anteriore “face to face”. La sua trasformazione in due ulteriori posti fronte marcia durante la guida dotati di cintura di sicurezza è stata ora semplificata, prevedendo l’utilizzo dei soli cuscini già presenti nel living, di uno schienale abbattibile a scomparsa alla base del divano e poggiatesta amovibili.

Infine, buona parte dei modelli disponibili a catalogo saranno ora dotati di un nuovo vano destinato ad ospitare la cassetta esterna estraibile del wc completamente realizzato in termoformato e studiato per facilitarne la pulizia.

Fotogallery

Davide

Comments are closed.