October 22, 2019

Un 2020 ricco di novità in casa Adria: riflettori puntati sulla gamma di profilati Compact, oggetto di un profondo restyling, mentre si allarga notevolmente l’offerta di veicoli con lunghezza entro i sette metri nelle gamme di profilati con basculante Matrix e motorhome Sonic. Non mancano infine aggiornamenti anche nel segmento furgonati e interessanti new entry nell’universo caravan.

Una azienda storica, una gamma ricca di contenuti in continua evoluzione e in grado di presidiare tutti i principali segmenti oggi presenti, ponendo però un occhio di riguardo alle esigenze specifiche dei numerosi singoli mercati: queste sono le solide basi su cui poggia la collezione 2020 di casa Adria. Un’offerta organizzata, come ormai da tradizione, su tre differenti livelli di allestimento, denominati Axess, Plus e Supreme, sui quali vengono distribuiti non solamente i layout oggi più richiesti dalla clientela, ma anche qualche interpretazione personale in grado di uscire dai classici canoni, così da cercare di fare fronte al meglio alle più diverse richieste della clientela.

Numerose sono le novità previste per la stagione 2020 in casa Adria, anche se i riflettori sono innanzitutto rivolti sulla gamma Compact, la serie di profilati compatti contraddistinti da una larghezza esterna contenuta in soli 212 cm, oggetto di un profondo restyling. Se esternamente mantengono il conosciuto family-feeling d’impronta automotive con qualche piccolo aggiornamento, come le nuove grafiche, gli interni ricevono invece un nuovo stile dell’arredo, ora ancor più moderno, elegante e luminoso. Tre i modelli presenti in gamma pensati per l’equipaggio di coppia, ora tutti disponibili nelle altrettante conosciute varianti di allestimento, introducendo quindi ufficialmente anche nella gamma Compact le più rifinite versioni Supreme, facilmente riconoscibili dalla verniciatura esterna color argento metallizzato.

In particolare, la principale novità è rappresenta dall’inedito Compact DL Supreme. Allestito sulla base meccanica del Fiat Ducato, coniuga assieme in 699 cm di lunghezza i comodi letti gemelli in coda posizionati su garage, all’ormai in voga living anteriore in conformazione “face to face”, integrato con la cabina di guida. Spazio quindi a due divani longitudinali contrapposti serviti da un tavolo centrale con piano ampliabile a libro, in grado di accogliere l’equipaggio in un’ambiente confortevole e particolarmente luminoso, grazie alla presenza di una doppia finestra simmetrica e, a tetto, di un oblò panoramico e di un maxi sky-view inserito nel cupolino anteriore. Inoltre, lo studio e il design del nuovo mobilio in quest’area del veicolo contribuisce a creare una perfetta continuazione sia stilistica sia funzionale tra l’abitacolo e la cabina di guida, realizzando così un vero e proprio unico open-space perfettamente abitabile.

A lato del living si sviluppa il blocco cucina dalla forma lineare, provvisto di un blocco unico che integra un fornello a tre fuochi e un lavello rettangolare, affiancato dalla colonna dove sono inseriti il frigorifero a compressore da 90 litri e un terzo piccolo armadio guardaroba; in opzione è possibile richiedere anche la colonna frigo da 152 litri.

Sul lato opposto, spazio al locale bagno accessibile tramite una pratica porta scorrevole, provvisto di un mobile lavabo installato su una parete ruotabile che, a sua volta, consente la creazione di un vero e proprio box doccia dotato di colonna attrezzata dedicata. L’intera parte posteriore è occupata dai citati letti gemelli, nella cui parte inferiore sono stati ricavati i due canonici armadi guardaroba e un utile cassettone.

Al suo fianco debutta anche il nuovo Compact DL nella versione intermedia Plus, sempre allestito su base Fiat Ducato, che ne riprende fedelmente la disposizione interna, differenziandosi però a livello di colorazione esterna delle pareti – qui nel classico bianco – e di equipaggiamento offerto di serie.

Il più compatto della gamma è denominato Compact SP, qui nella versione entry-level Axess, allestita a partire dalla base meccanica del Citroen Jumper. Lungo 599 cm, sviluppa un classico layout di questa categoria, quello composto da un letto matrimoniale trasversale in coda sempre posizionato su gavone garage.

Anteriormente spazio a una semidinette integrata con la cabina di guida e servita da un tavolo ancorato a parete dotato di prolunga estraibile mentre, a lato dell’ingresso, è collocato un mobile dove sono inseriti un piccolo armadio guardaroba a sviluppo verticale e un’ulteriore poltroncina a favore del living.

Centralmente spazio ai servizi, formati da un blocco cucina lineare dotato di frigorifero a compressore da 70 litri, fronteggiato dal locale bagno a volume variabile, grazie alla presenza di una paretina girevole. Nella parte inferiore del matrimoniale posteriore sono stati invece ricavati un armadio guardaroba dotato di asta appendiabiti e ulteriori vani dedicati allo stivaggio, accessibili tramite uno sportello frontale oppure sollevando parte del piano del letto. Infine, l’accesso a quest’ultimo è facilitato dalla presenza di una comoda scaletta retrattile.

Restando in tema di semintegrali, numerose sono le novità che hanno interessato anche l’apprezzata serie Matrix, la gamma contraddistinta dalla presenza del letto basculante anteriore, tutte sviluppate in una lunghezza esterna pari a 699 cm.
Sbarca anche in casa Adria uno dei layout che, nell’ultimo anno, ha iniziato pian piano a diffondersi sempre più nel panorama europeo dei veicoli ricreazionali: si chiama Matrix 600 DT – presentato in anteprima assoluta nella versione intermedia Plus – e si contraddistingue per donare al proprio equipaggio massimi comfort e abitabilità di bordo senza però rinunciare al comodo gavone garage posteriore.

Al suo interno spazio quindi a un maxi soggiorno formato da una dinette “face to face”, pensato per poter ospitare fino a otto commensali, formato da due divani contrapposti dalle dimensioni particolarmente generose, tavolo centrale con piano ampliabile a libro e integrato con la cabina di guida grazie ai sedili girevoli. La sua vocazione a soddisfare al meglio le esigenze delle coppia amante del comfort si concretizza anche nella presenza di un letto basculante elettrico di generose dimensioni, che può scendere fino a un’altezza da terra tale da non richiedere l’ausilio di una scaletta per accedervi. In caso di necessità, poi, un ulteriore letto matrimoniale è ricavabile dalla trasformazione della dinette. Per rendere ancora più tangibile la sensazione di spazio nella zona giorno, sono anche stati realizzati quattro pensili ad altezza ancorati al sottobasculante.

La zona servizi si compone di un ampio blocco cucina a “L”, fronteggiato dalla colonna frigo mentre, la parte posteriore, è completamente occupata dalla sala da bagno provvista di box doccia completamente separato al suo interno e capiente cabina armadio a doppia anta. Nella parte bassa è inoltre presente anche un utile sportello che consente di accedere direttamente al garage. Quest’ultimo, infine, ha una particolare configurazione che permette di organizzare lo spazio interno in funzione delle proprie necessità: presenta, infatti, sul lato sinistro, una porzione a tutta altezza utilizzabile, ad esempio, per stivare verticalmente sci o altri oggetti particolarmente lunghi.

Particolarmente interessante per il nostro mercato è il nuovo Matrix 600 SL, qui sempre nella versione intermedia Plus. Un veicolo che, in 699 cm di lunghezza, offre i comodi letti gemelli in coda posizionati sopra un gavone garage passante.

Anteriormente spazio a una semidinette con divano a “L” integrata con la cabina di guida, servita da un tavolo centrale e coadiuvata, all’occorrenza, da una piccola seduta abbattibile posta a lato dell’ingresso. Sul lato opposto spazio al blocco cucina dalla forma lineare dotato di colonna frigo da 142 litri e fronteggiato dal locale bagno modulabile, grazie al mobile lavabo installato su una paretina incernierata. Questa, grazie alla sua rotazione, isola la porzione destra del vano per creare una vera e propria doccia provvista di colonna attrezzata dedicata. Per quanto concerne lo stivaggio interno, alla base dei letti gemelli posteriori sono stati ricavati, come di consueto, i due armadi guardaroba di cui, quello destro, dotato in questo allestimento di un pratico appendiabiti con meccanismo sali-scendi elettrico.

Medesime zone giorno e servizi contraddistinguono anche il rinnovato Matrix 600 SC, presentato nella versione entry-level Axess, allestita quindi sulla base meccanica del Citroen Jumper.

Quindi spazio a una semidinette a “L” integrata con la cabina di guida, un mobile cucina lineare e locale bagno integrato con la camera padronale, sviluppato sempre in un ambiente unico provvisto di mobile lavabo installato su una paretina incernierata. La camera padronale, posta in coda al veicolo, prevede poi il comodo letto matrimoniale centrale nautico posizionato su garage, dotato di piano variabile in altezza, affiancato dai due classici armadi guardaroba e impreziosita da due mobili attrezzati ricavati ai piedi del letto.

Un classico intramontabile ritorna inoltre a far parte dell’offerta di semintegrali con basculante di casa Adria sotto il nome di Matrix 600 SP, qui nella versione Axess. Lungo sempre 699 cm, offre il letto matrimoniale trasversale in coda posizionato sopra un gavone garage, quest’ultimo accessibile sia esternamente tramite i due portelloni simmetrici, sia internamente, grazie a uno sportello dedicato ricavato sotto al letto.

Anteriormente spazio a un ampio living integrato con la cabina di guida, formato da una semidinette a “L” coadiuvata da un grande divano laterale e servita da un tavolo centrale. Alle sue spalle si sviluppa il blocco cucina dall’ergonomica forma a “L”, affiancata dalla colonna frigo da 142 litri, da un capiente armadio guardaroba a sviluppo verticale e fronteggiato da un locale bagno sviluppato in un unico ambiente, provvisto però di box doccia separato al suo interno.

Novità anche sul fronte dei motorhome, con l’introduzione di modelli più compatti a completamento della gamma Sonic Axess, sempre allestiti sulla base meccanica del Fiat Ducato ma con lunghezze esterne contenute entro i sette metri.


Il primo si chiama Sonic Axess 600 SL, offre una camera posteriore caratterizzata dai letti gemelli con accesso facilitato, posizionati su gavone garage, abbinati a una semidinette anteriore con divano a “L” integrata con la cabina di guida, servita da un tavolo centrale e coadiuvata, all’occorrenza, da una piccola seduta abbattibile posta a lato dell’ingresso. Al centro spazio alla zona servizi, formata da un blocco cucina lineare affiancato dalla colonna frigo da 142 litri e fronteggiata da un locale bagno sviluppato in un ambiente unico. Al suo interno spazio a un box doccia separato nella porzione sinistra del vano mentre, quella di destra, ospita il wc sormontato da un mobile con inglobato il lavabo a ribalta.

Ad affiancarlo, il Sonic Axess 600 SC, che condivide con il fratello 600 SL le medesime zone giorno e servizi, ma si caratterizza per la presenza di una camera posteriore con letto centrale nautico regolabile in altezza.

Per quanto concerne il segmento dei furgonati, aggiornamenti hanno interessato anche la recentemente rinnovata gamma Twin. Oltre a ricevere nuove grafiche esterne, ora dall’aspetto più dinamico, le varianti Plus e Supreme vengono ulteriormente impreziosite con l’adozione delle finestre a filo carrozzeria dotate di cornice in alluminio.
Ecco il Twin Plus 640 SLB Model Year 2020, allestito a partire dalla base meccanica del Fiat Ducato con lunghezza pari 636 cm e contraddistinto dall’assenza del classico padiglione posizionato sopra la cabina di guida, così da aumentare la sensazione di spazio nella zona anteriore dell’abitacolo, grazie alla creazione di un vero e proprio open-space.

Quindi spazio a una semidinette integrata con la cabina di guida, servizi centrali formati da un blocco lineare posizionato a sbalzo sul portellone e affiancato dalla colonna dove sono inseriti il frigorifero a compressore e l’armadio guardaroba principale. Lungo la fiancata opposta è invece collocato il bagno modulabile: la presenza di un mobile lavabo ancorato a una parete girevole consente infatti la creazione del box doccia. In coda trovano invece posto i comodi letti gemelli, nella cui parte terminale sono stati ricavati due ulteriori vani utili per lo stivaggio interno.

Stessi layout e dimensioni contraddistinguono anche il più classico modello Twin Axess 640 SL, un veicolo che si pone al vertice della gamma di furgonati entry-level di casa Adria, allestiti sulla base meccanica del Citroen Jumper. Per la stagione 2020, la gamma Twin Axess riceve un arredo interno completamente rinnovato, ora proposto in essenza “Sandy”, che abbina superfici e parti del mobilio bianche ad altre in tinta legno, e caratterizzato da linee dal design moderno che riprendono in parte il family-feeling delle gamme superiori.

Ad affiancarlo, il fratello minore che propone uno dei layout oggigiorno più ricercati in questa categoria: quello del letto matrimoniale trasversale posteriore sviluppato in 599 cm lunghezza, che caratterizza il modello Twin Axess 600 SP. Anteriormente spazio alla classica semidinette integrata con la cabina di guida, fronteggiata dal blocco cucina lineare affiancato dalla colonna frigo/armadio e fronteggiato da un locale bagno in configurazione canonica.

Rinnovato anche il piccolo veicolo polivalente secondo Adria, l’MPC Active, allestito sulla base meccanica del Renault Trafic e provvisto di tetto a soffietto. Caratterizzato da una lunghezza pari a 499 cm e un’altezza contenuta entro i due metri, esternamente riceve nuove grafiche con design in stile automotive e nuovi fari anteriore Full-LED. Internamente sono stati invece ottimizzati gli spazi, sia quelli dedicati allo stivaggio sia quelli destinati a ospitare l’impiantistica di bordo.

Confermata anche per la stagione 2020 l’edizione speciale denominata “GT Edition”, resa ancora più ricca a livello di contenuti ed equipaggiamenti offerti di serie e sempre destinata a una rosa limitata di modelli. Il pacchetto include ora ulteriori accessori in aggiunta a quelli già presenti, come retrocamera, climatizzatore automatico in cabina, filtro gas Truma, volante e pomello del cambio in pelle e cerchi in lega da 16”. Inoltre ci sarà la possibilità di poter richiedere, in opzione, anche la verniciatura metallizzata della cabina di guida.

Ecco il Matrix GT Edition 670 SL Model Year 2020 in colorazione argento metallizzato, un profilato dotato di letto basculante anteriore che offre, su 738 cm di lunghezza, i comodi letti gemelli in coda posizionati su gavone garage. Anteriormente spazio a un confortevole living formato da una semidinette a “L” integrata con la cabina di guida e coadiuvata da un divanetto laterale mentre, al centro, sono collocati i servizi. Questi sono formati da un blocco cucina a “L” fronteggiato dal frigorifero a colonna e da una toilette organizzata in locali indipendenti: box doccia posizionato lungo la parete sinistra e locale bagno sul lato opposto.

Infine, la gamma di mansardati Coral XL accoglie ufficialmente per il 2020 anche il modello Coral XL 600 DP, presentato nell’arco della stagione corrente, che sarà ora disponibile sia nella variante Axess allestita su base Citroen Jumper, sia nella più rifinita variante Plus che adotta la meccanica del Fiat Ducato.

Un modello destinato alla famiglia o agli equipaggi numerosi, grazie alla possibilità di offrire, in una lunghezza contenuta entro i sette metri, ben sei posti omologati per il viaggio e altrettanti posti letto. Questi, in particolare, sono distribuiti su tre matrimoniali: uno in coda, posizionato sopra il gavone garage e provvisto di piano variabile in altezza, uno nell’ampia mansarda anteriore e un terzo ricavabile dalla trasformazione della dinette di stampo classico.

L’allestimento si completa poi con un blocco cucina lineare dotato di frigorifero a colonna da 167 litri, un locale bagno sviluppato in un unico ambiente, provvisto di box doccia separato al suo interno e mobile che integra un lavabo a ribalta, e un capiente armadio guardaroba a doppia anta, collocato a lato dell’ingresso alla cellula. Nella sua parte inferiore, oltre a due utili cassettoni, è stato inoltre ricavato un piano a ribalta con cuscino asportabile in grado, all’occorrenza, di offrire un ulteriore posto a sedere a servizio del living.

Le novità per la nuova stagione continuano anche nel segmento caravan. Per il 2020 è previsto l’arrivo anche sul mercato italiano della gamma posizionata al vertice dell’offerta della casa slovena, denominata Alpina. Una serie composta da quattro modelli di generose dimensioni, contraddistinti dalla presenza di un tetto panoramico nella parte anteriore, pensati e studiati per garantirne il massimo comfort di bordo al proprio equipaggio e un tranquillo utilizzo durante tutte le stagioni dell’anno.


Primo modello a debuttare è l’Alpina 663 HT, una caravan caratterizzata da una lunghezza complessiva di timone pari a 869 cm e una larghezza di 246 cm. Al suo interno spazio a un’ergonomica cucina d’impronta casalinga che occupa l’intera parte anteriore, dotata di frigorifero a colonna. Al centro si sviluppa il maxi living formato da una dinette a ferro di cavallo, fronteggiata da un divano di grandi dimensioni e servita da un tavolo centrale. La zona posteriore è invece dedicata a ospitare l’elegante camera padronale, formata da un matrimoniale centrale, posizionato però trasversalmente al mezzo, e da una sala da bagno che occupa l’intera parte di coda della caravan, provvista di box doccia separato al suo interno.

New entry invece nella gamma Altea per un modello molto particolare: si chiama Altea 472 KP e offre, in coda, un letto matrimoniale trasversale posizionato su un vero e proprio gavone garage, destinato ad ospitare comodamente attrezzature più ingombranti e, perché no, anche delle piccole biciclette.

L’ambiente interno, pensato per l’equipaggio di coppia, si caratterizza poi per la presenza di un ampio divano a “L” nella parte anteriore servito da un piccolo tavolino, blocco cucina lineare affiancato da un capiente armadio guardaroba lungo la fiancata destra e locale bagno “Ergo Bath” sul lato opposto, provvisto di lavabo a ribalta. Complessivamente la nuova Altea 472 KP è lunga 677 cm (compreso il timone) e larga 229 cm.

Fotogallery

Davide

Comments are closed.