December 10, 2019

Un catalogo riorganizzato, nuovi modelli contraddistinti dal soggiorno “face to face” e un innovativo e originale profilato con grande sala da bagno in coda a doppio lavello, dedicato a chi predilige avere anche in vacanza le migliori comodità domestiche: questo il 2020 di Challenger

Per Challenger il 2020 sarà un anno speciale, perché coincide con il suo 35 esimo anniversario: una storia che fonda le sue radici in un mercato, quello transalpino, da sempre leader a livello continentale. La factory di Tournon, per la stagione che sfocerà proprio nel pieno dell’evento, oltre a novità – anche originali – ed evoluzioni che ne contraddistinguono immancabilmente ogni “cambio di stagione”, ha deciso di riorganizzare dalle basi il proprio catalogo, iniziando dai vari “naming” che ne hanno da sempre suddiviso l’offerta. Niente più Genesis, Mageo, Sirius e Vany, quindi, ma solo più sigle chiaramente identificative di ogni singolo modello, fatta eccezione per la serie specie Graphite che, invece, mantiene il suo nome distintivo e le sue esclusività.

Insieme a questa semplificazione arrivano anche un’armonizzazione dell’offerta in tutti segmenti (van, profilati, mansardati e motorhome) e, in particolare, la disponibilità di tutti i veicoli con due livelli di allestimento che coinvolgono, esclusi i mansardati, tutte le tipologie: Vip, che si può considerare come l’allestimento base, seppure completo di dotazioni importanti come il climatizzatore o la zanzariera per la porta cellula, e Premium, che aggiunge altri particolari di pregio come il climatizzatore automatico o la retrocamera, oltre a particolari d’arredo e di allestimento.

Viene anche rinnovata la possibilità, per tutti i profilati, di essere allestiti indifferentemente sulle meccaniche Ford o Fiat, entrambe ovviamente nelle loro ultime versioni: il Ford Transit con adeguamenti stilistici per quello che riguarda il frontale e il cruscotto, e il Fiat Ducato con l’adozione dei nuovi motori Euro 6d-Temp, associabili all’inedito cambio automatico a 9 rapporti, insieme a una più completa dotazione di serie per quanto riguarda la sicurezza attiva.

Ma Challenger si è sempre distinta nella ricerca di soluzioni innovative, facendone uno dei suoi principali cavalli di battaglia. E anche per la collezione 2020 non si smentisce, proponendo un semintegrale particolarmente originale e dedicato a chi non vuole rinunciare, in vacanza, alle più raffinate comodità domestiche.

Si tratta del 338, un veicolo lungo da 746 a 749 cm – a seconda se allestito su Fiat o Ford – che si caratterizza per un’ampia sala da bagno in coda completa di doppio lavabo, doppio miscelatore, ampio specchio illuminato e grandi e numerosi spazi di stivaggio.

Questa zona è però capace di trasformarsi in pochi secondi in una classica camera da letto padronale con letto centrale, grazie al meccanismo elettrico che porta in posizione il letto matrimoniale centrale abbassando, nel contempo, il blocco bagno.

L’allestimento si completa con una zona toilette passante completa di vano wc con un ulteriore lavabo e box doccia, e del soggiorno face to face che all’occorrenza fornisce due posti viaggio fronte marcia grazie a comodi e funzionali schienali estraibili dotati di poggiatesta e cinture di sicurezza.

Non manca, infine, un ulteriore letto basculante anteriore a movimentazione elettrica.

Il 338 non è l’unica novità proposta dalla casa francese. Tra i mansardati fa il suo esordio l’inedito C 397 GA, allestito sulla base meccanica del Fiat Ducato, che, in una lunghezza di 746 cm, presenta la zona notte posteriore con letti gemelli unibili a formare un grande letto “king size”: una configurazione, questa, che per la nuova stagione è generalizzata su tutti i modelli Challenger con tale tipologia.

L’allestimento è completato da bagno passante con locali indipendenti per zona lavabo/wc e box doccia, cucina centrale a “L” e soggiorno con semidinette a “L” e divano affiancato.

Si amplia anche l’offerta di semintegrali con la ormai sempre più richiesta configurazione del soggiorno “face to face”. Completamente inediti, i modelli 180 e 250 ripropongono, rispettivamente in 6 e 6,4 metri, la configurazione già propria dell’affermato Challenger 260 che vede un’ampio e arioso living anteriore in configurazione face to face, un grande letto basculante capace di scendere fino al livello delle sedute e la toilette posteriore a tutta larghezza con grande cabina armadio. Quest’ultima è posta sopra a un gavone garage nel modello 250, e a un ampio vano di stivaggio con accesso esterno sul più compatto 180.

La stessa configurazione, ma in combinazione con i letti a castello trasversali posteriori dotati di movimentazione elettrica, così da poter configurare la zona secondo le esigenze di spazi ed equipaggio, è ad appannaggio del Challenger 380, disponibile anche in versione Graphite, che ha fatto il suo esordio assoluto in occasione del CMT di Stoccarda ma che si inserire ora a buon diritto nella nuova collezione 2020. Da segnalare, infine, che per tutti i modelli dotati di salotto “Smart Lounge” face to face, oltre alla già citata possibilità di avere due posti fronte marcia – più uno contromarcia – facilmente allestibili e dotati di attacchi Isofix per i seggiolini per bambini, è prevista la dotazione della porta cellula XL da 60 cm di larghezza.

La configurazione face to face coinvolge anche un’altra novità, questa volta inserita nell’offerta di motorhome: fa il suo esordio, infatti, il modello 3008 che, in una lunghezza di 708 cm, propone – oltre al già citato soggiorno con divani contrapposti e tavolo centrale associato alla cucina lineare – la camera posteriore con letto centrale e la toilette in locali indipendenti.

 

Su tutta la produzione di autocaravan, poi, sono inserite modifiche di dettaglio, come l’aggiornamento del decoro nel mobilio, nuovi pannelli sottobasculante con luci integrate e nuovi supporti tv. Viene confermata anche per la nuova stagione la qualità costruttiva e l’ottimo isolamento generale di cui godono i veicoli della casa francese, testato in camera termica, che permette di raggiungere la classificazione 3 nella normativa EN-1646-1 e risulta particolarmente efficace.

Altra conferma arriva dalla già citata serie speciale Graphite che, per il 2020 si compone di cinque modelli su meccanica Ford Transit con cambio automatico e dotati tutti di dinette anteriore face to face: 260 con toilette e armadio trasversale in coda, il già citato 380, il 308 e il 348 XLB con matrimoniale centrale e il 347 GA con letti gemelli che riceve, per la nuova stagione una diversa configurazione del vano toilette.

Cambiamenti importanti, infine, hanno investito anche i furgonati: i van Challenger acquisiscono una nuova conformazione della parte anteriore con padiglione aperto che dona alla zona living un’ariosità da semintegrale. Due le versioni: per l’allestimento Vip si ha il padiglione aperto, appunto, dotato di tasche portaoggetti…

… Mentre la versione Premium è equipaggiata con un grande lucernario frontale, oltre che di una finestra aggiuntiva sulla fiancata, lato conducente e di un tavolo pieghevole per la dinette senza cerniere a vista.

L’offerta di modelli per la nuova stagione è articolata su quattro varianti, dal più compatto V114 S da 541 cm con matrimoniale trasversale posteriore, ai modelli 114 e 114 Max da 599 cm, con la stessa disposizione, ma più ampia il primo, con due letti matrimoniali sovrapposti il secondo, fino al V217 da 636 cm con letti gemelli.

Fotogallery

Beppe Finello

Comments are closed.