December 10, 2019

Novità in tutta la produzione, per la factory di Bad Waldsee: dopo l’anticipazione primaverile dei motorhome Master Line, ecco l’esordio del profilato Hymer Tramp S su Mercedes-Benz Sprinter e, sulla stessa meccanica, i furgonati Free 600 S e il multifunzionale DuoCar S.
Rinnovati anche gli Hymer Exsis, con un interno inedito e l’inserimento di due nuovi modelli, e presentata la serie speciale “White Line” sui B-Klasse Modern Comfort. Nelle caravan, rinnovamento totale per la gamma Eriba Nova, con inedite caratteristiche tecniche, strutturali e stilistiche

Con l’anticipazione della sua nuova gamma “top” di motorhome Master Line, già disponibile da giugno, Hymer aveva posto le basi per una nuova stagione particolarmente interessante. La conferma arriva dalla tradizionale presentazione estiva alla stampa e agli addetti ai lavori, in occasione della quale sono stati svelati quelli che saranno i sicuri protagonisti per il 2020 della factory di Bad Waldsee.

A spiccare immediatamente è il nuovo semintegrale Tramp S, che ribadisce l’intenzione della casa tedesca di appoggiarsi sempre di più alla prestigiosa meccanica del nuovo Mercedes Sprinter per la propria produzione. In questo caso, la base telaistica della stella a tre punte è utilizzata con la trazione anteriore dotata del telaio originale, peso totale entro i 35 quintali e motorizzazione da 143 CV, e porta in dote la disponibilità dei più avanzati sistemi di sicurezza attiva.

Lungo 739 cm, il nuovo Tramp S 695 offre un interno dal design moderno e con tonalità chiare, con un abitacolo capace di offrire un’altezza utile superiore ai due metri per tutto il suo sviluppo dell’abitacolo. Il layout è caratterizzato dalla presenza del letto posteriore centrale in unione con la toilette in ambienti indipendenti per zona lavabo/wc e box doccia, la cucina centrale a sviluppo lineare e la comoda dinette anteriore “face to face” trasformabile, all’occorrenza, in due posti fronte marcia in viaggio. In opzione, infine, è disponibile un letto basculante collocato nella zona anteriore. Tra le dotazioni, da segnalare la scelta del riscaldamento a gasolio e del frigorifero da 155 litri a compressore, così da limitate la scorta di gas a bordo e fornire la massima autonomia di utilizzo.

La meccanica Mercedes-Benz Sprinter è al protagonista di altre due importanti novità 2020: la prima è rappresentata dall’HymerCar Free 600 S, un van che riprende la collaudata pianta con letto matrimoniale trasversale in coda – già propria della conosciuta versione su Fiat Ducato – portandola, però, per l’appunto, sulla base del furgonato tedesco, in versione a trazione anteriore con lunghezza esterna inferiore ai sei metri.

Confermata poi in toto la gamma di furgonati HymerCar e HymerCar Free, con la vertice il sofisticato Grand Canyon S su meccanica Mercedes Benz Sprinter, disponibile anche in versione 4×4.

In tema di furgonati, ancora più particolare è la proposta rappresentata dall’Hymer DuoCar S, un veicolo sempre allestito sulla base del Mercedes-Benz Sprinter, ma caratterizzato da un particolare layout con ampi spazi vivibili, destinato a fornire il massimo confort abitativo e la massima versatilità di utilizzo agli equipaggi ridotti. Le caratteristiche principali dell’allestimento sono il divano longitudinale, capace di trasformarsi agevolmente, per la notte, in letto matrimoniale, e la zona posteriore che può diventare, di volta in volta, comoda dressing room con armadio integrato o, grazie al lavabo ribaltabile e al wc estraibile, ampio vano toilette.

Anche per i celebri Exsis, il 2020 vede la nascita di una nuova generazione: i veicoli a larghezza ridotta di Hymer allestiti sulla meccanica del nuovo Fiat Ducato con motorizzazioni Euro 6d-temp e telaio AL-KO, conoscono un completo restyling interno, con mobilio ora nella fresca e moderna essenza “Grand Oak”.

Alla base della gamma, poi, vengono proposti due nuovi modelli allestiti sul telaio originale Fiat Ducato CCS: si tratta dei T e I 580, caratterizzati da un interno specifico e da una lunghezza inferiore ai sette metri, con il layout che contempla la presenza dei letti gemelli in coda, toilette compatta con doccia separabile, cucina lineare a fianco all’ingresso e soggiorno con semidinette che si competa con la rotazione dei sedili in cabina di guida.

Novità, infine, anche tra i “best seller” B-Klasse Modern Comfort su base meccanica Mercedes-Benz Sprinter e telaio esclusivo SLC, realizzato appositamente da Hymer: nasce, infatti, la serie speciale “White Line”. caratterizzata dalla speciale colorazione esterna bianca, gli interni nelle nuove essenza Grand Oak e Noce Cognac e un equipaggiamento di serie particolarmente completo. A beneficiare di questo allestimento, i modelli T e I 550 e 600, lunghi rispettivamente 699 e 719 cm: il primo, presenta la classica disposizione con letto matrimoniale posteriore trasversale su gavone garage che si completa con toilette dotata di doccia separata, cucina “L” e soggiorno con semidinette e sedile laterale. Il 600, invece, offre i letti gemelli in coda, una toilette più compatta, ma comunque con zona doccia separabile, la cucina lineare e il soggiorno con dinette a”L” che si completa con la rotazione dei sedili in cabina.

Per quanto riguarda le caravan, la stagione 2020 vede la nascita della nuova generazione Eriba Nova. La gamma Premium delle caravan Hymer si presenta completamente rinnovata a partire dalla nuova scocca Climadur, caratterizzata da struttura in poliuretano e isolamento in XPS, oltre che da tetto, specchi anteriore e posteriore e rivestimento del pavimento in vetroresina.

Gli interni sono disponibili nelle nuove varianti di design “Trend” and “Ambience”, mentre per quanto riguarda l’impiantistica si segnala l’adozione di serie dell’Eriba Smart-Home-System con pannello di controllo TFT, tramite il quale è possibile il comando e controllo del riscaldamento, dell’acqua calda, dei livelli di riempimento dei serbatoi e dell’illuminazione. A proposito di quest’ultima, le Eriba Nova possono essere dotate delle innovative luci asportabili con batteria ricaricabile che possono facilmente essere usate, fuori dalla loro collocazione, come luci aggiuntive di lettura o di illuminazione particolare.

 

Fotogallery

Beppe Finello

Comments are closed.