November 18, 2019

Il brand francese specializzato nella produzione di van si affaccia alla stagione 2020 proponendo uno stile dell’arredo interno completamente nuovo e affiancando alla conosciuta gamma Horizon l’inedita serie Evasion: tre veicoli che si pongono alla base della sua offerta, sempre contraddistinti dall’apprezzato buon rapporto tra prezzo e qualità

È uno dei principali produttori francesi specializzato nella sola produzione di veicoli furgonati, proponendo una gamma in grado di coniugare assieme i più classici layout oggi richiesti dal mercato a soluzioni che escono completamente dai classici canoni. In un momento in cui il segmento dei van sta subendo una crescita a dir poco esponenziale, Font Vendôme si appresta ad affrontare la nuova stagione forte del suo apprezzato svaoir-faire, aumentando la propria offerta – ora suddivisa in due differenti gamme – e rivoluzionando totalmente il design degli ambienti interni.

Alla conosciuta gamma Horizon, per il 2020 viene infatti affiancata la neonata Evasion, una serie nata sulla scia dell’edizione limitata presentata durante la scorsa primavera, allestita su base Fiat Ducato con motorizzazione che partono dal nuovo 2,3 litri Euro 6d-temp da 120 CV. Composta da tre differenti modelli, pensati sia per l’equipaggio di coppia sia per la famiglia di tre o quattro persone, riveste ora ufficialmente l’importante compito di rappresentare il gradino d’ingresso al mondo Font Vendôme.

Veicoli dall’impronta giovane, che rimangono facilmente impressi nella mente non appena ci si affaccia al portellone d’accesso laterale. E’ proprio la scelta bicromatica degli arredi interni, che forse a una prima veloce occhiata può sembrare troppo azzardata, a colpire il visitatore: un gioco di chiaro/scuro che parte dal soggiorno anteriore e arriva fino alla camera di coda, che abbina in un insieme fresco e piacevole piani e componenti verticali del mobilio chiare ad ante, frontali, e bordature di colore blu. Nonostante il loro posizionamento nella fascia di prezzo compresa tra i 40 e i 45.000 Euro, molti sono gli elementi che, dopo una prima analisi, appannano una possibile identificazione come veicoli economici: dalla cura e attenzione costruttiva tipiche della factory francese a una dotazione offerta di serie di tutto rispetto. Annoverano infatti equipaggiamenti come ESP, ASR, climatizzatore manuale in cabina, specchietti retrovisori elettrici e riscaldabili, gradino d’ingresso XL elettrico, finestre a filo carrozzeria Seitz S7 con cornice in alluminio, oblò panoramico Midi-Heki sopra la zona giorno, portata complessiva aumentata a 35 q.li, luce esterna a led e le predisposizioni per il pannello solare e l’impianto TV.

Il più compatto della gamma si chiama Evasion 107 e si caratterizza per una lunghezza di soli 541 cm. Internamente, la parte anteriore è occupata da un’ampia semidinette integrata con la cabina di guida e servita da un tavolo ancorato a parete e dotato di prolunga estraibile. Sul lato opposto, posizionato come di consueto a sbalzo sul portellone, è collocato il nuovo blocco cucina dalla forma lineare, con piano superiore rivestito in cristallo temperato dove sono inseriti due fuochi d’ispirazione domestica e il lavello circolare realizzato in acciaio inox, servito da un miscelatore a canna alta. Ne completano la dotazione un piano di lavoro a ribalta posto lateralmente e il piccolo frigorifero a compressore.

Alle spalle della dinette si sviluppa invece il locale toilette provvisto di lavabo a ribalta e accessibile tramite una pratica porta a serranda scorrevole. In coda, spazio al classico matrimoniale trasversale, sul cui lato sinistro è stato realizzato, in posizione rialzata, un piccolo armadio guardaroba.

Lungo 599 cm, il modello Evasion 305 si rivolge invece alla famiglia o alla coppia desiderosa di ospitare, all’occorrenza, altre due persone, grazie alla presenza in coda di due letti matrimoniali trasversali sovrapposti. Inoltre, in relazione alle differenti esigenze del momento, entrambi i piani possono essere rimossi, così da poter aumentare lo spazio di carico inferiore oppure avere a disposizione un comodo letto basso. Per ovviare all’adozione di finestre fisse sui portelloni di coda, l’aerazione dei letti a castello è garantita dalla presenza di un oblò a tetto da 40×40 cm e di una piccola finestra laterale in posizione abbassata.

L’allestimento si completa poi con la presenza di una semdinette anteriore integrata con la cabina di guida e l’adozione del nuovo blocco cucina lineare, affiancato dal mobile dove trovano posto il frigorifero a compressore (sostituibile in opzione con la colonna frigo da 150 litri) e un piccolo e stretto armadio guardaroba a sviluppo verticale. Sul lato opposto spazio a due ulteriori armadietti verticali e al rinnovato locale bagno. Sempre accessibile tramite una porta a serranda scorrevole, si caratterizza ora per la presenza di un wc a scomparsa e un lavabo a ribalta; una soluzione che consente così di lasciare lo spazio necessario alla creazione di un vero e proprio box doccia, isolato tramite ante in metacrilato.

Grandi rivoluzioni che proseguono anche nella gamma Horizon, confermata in tutte le sue già conosciute varianti. Tutti i modelli con tetto di altezza H2 sono godono ora di un vero e proprio open-space ricavato nella zona anteriore, grazie all’eliminazione del classico padiglione originale posizionato sopra la cabina di guida. Una soluzione che, oltre a donare maggiore ariosità e spazio di movimento consente anche di poter richiedere, in opzione, un moderno cupolino panoramico della forme dinamiche che, aggiungendosi al canonico maxi oblò Midi-Heki, aumenta sensibilmente l’illuminazione interna durante il giorno.

Completamente rinnovato anche lo stile dell’arredo interno, qui contraddistinto da tinte più calde abbinando parti del mobilio chiare ad ante, frontali e piani in essenza legno. Un insieme che viene ulteriormente impreziosito e reso ancora più accogliente da un’efficiente e scenografico sistema di illuminazione indiretta a led a diffusione.

In particolare, il rinnovato Horizon 307 porta sempre in dote uno dei layout oggi più richiesti dal mercato, quello del letto matrimoniale trasversale posizionato in coda sviluppato su 599 cm di lunghezza. Anteriormente spazio a un confortevole living integrato con la cabina di guida, fronteggiato dal nuovo mobile cucina dallo sviluppo lineare, caratterizzato sempre da un piano rivestito in vetro temperato, qui però provvisto anche di un’utile spondina di protezione. Sulla sua superficie trovano posto un lavello circolare in acciaio inox e i due fuochi di derivazione casalinga, dotati però di una copertura dedicata che può fungere, all’occorrenza, da secondo piano di lavoro in aggiunta alla classica ribaltina laterale.

Ad affiancarlo, ecco il frigorifero a compressore a colonna da 150 litri mentre, sul lato opposto, è collocato il nuovo locale toilette modulabile, provvisto di wc a scomparsa, lavabo a ribalta e ampio box doccia. L’aggiornamento interno dell’Horizon 307 prevede ora la presenza di due armadi guardaroba – stretti e alti – in posizione simmetrica a lato del letto di coda.

Il fratello maggiore, l’Horizon 509, offre invece su 636 cm i comodi letti gemelli in coda con accesso facilitato, unibili all’occorrenza in un unico maxi matrimoniale.

E’ infatti proprio la zona posteriore di questo modello a essere stata oggetti di miglioramenti, con l’obiettivo di sfruttare al massimo lo spazio disponibile. Ecco quindi che, la parte inferiore dei letti, è stata organizzata per poter ospitare, oltre a parte dell’impiantistica – come il vano portabombole e le componenti principali dell’impianto elettrico – numerosi e capienti vani pensati per lo stivaggio, comodamente raggiungibili sollevando i piani con rete a doghe, dotati di utili pistoni.

Superiormente sono inoltre presenti numerosi pensili e un piccolo armadio guardaroba in posizione rialzata ai piedi del letto sinistro mentre, nel mezzo, spazio a un piccolo comodino amovibile provvisto di cassetto. Completano poi l’allestimento il nuovo blocco cucina dotato di colonna frigo da 150 litri, il rinnovato locale bagno e la classica semidinette integrata con la cabina di guida.

Beneficiano infine degli aggiornamenti per la nuova stagione anche i modelli a tetto alto, come il piccolo Horizon H 100, contraddistinto dall’adozione di un sovratetto realizzato in vetroresina che ospita il letto basculante a tutto vantaggio dell’abitabilità interna…

…e il particolare Horizon H 300 che offre, su 599 cm di lunghezza, una vera e propria sala da bagno con box doccia separato, che occupa l’intera parte posteriore del veicolo, abbinata a un ampio blocco cucina centrale dotato di frigorifero orizzontale a cassetto e a un ampio living anteriore integrato con la cabina e provvisto di poltroncina, sormontato dal letto basculante a movimentazione elettrica.

Fotogallery

Davide

Comments are closed.