September 21, 2019

C’è aria di grandi novità in casa Pössl. Il famoso produttore tedesco, al compimento del suo trentesimo compleanno, presenta l’inedita gamma Summit Prime, tre modelli caratterizzati dalla presenza di un cupolino panoramico apribile anteriore. Non mancano poi ulteriori new entry nella sua ampia e variegata offerta, tra cui un veicolo in edizione speciale dedicato ai trent’anni dell’azienda

Il 2019 segna un importante traguardo raggiunto in casa Pössl: il famoso produttore tedesco, da sempre specializzato nella sola produzione di veicoli furgonati, spegni infatti ben 30 candeline. Un lungo percorso di evoluzione che lo ha portato a diventare, anno dopo anno, uno dei principali punti di riferimento del settore nella sua categoria, grazie a un’offerta sempre ampia e variegata. Forte di ciò, Pössl si appresta ad affrontare la stagione 2020 con una collezione ricca di novità, che sviluppano in chiave personale le ultime tendenze del mercato in questo sempre più ricercato segmento, suddivisa nelle due conosciute gamme principali denominate D-Line e H-Line. Due sono anche le meccaniche di base confermate disponibili a scelta, quelle del Citroen Jumper e del Fiat Ducato, ora provviste delle nuovissime motorizzazioni Euro 6d-Temp.

Il 2020 segna l’arrivo ufficiale anche in casa Pössl del cupolino panoramico anteriore, una soluzione per la quale i tecnici della casa tedesca hanno lavorato per oltre due anni al fine di sviluppare un risultato innovativo ma, soprattutto, differente da quello adottato nel frattempo dai principali competitors. L’inedito SkyRoof è stato sviluppato e brevettato in collaborazione con Dometic, è provvisto di telaio in plastica dedicato e presenta la particolarità di essere apribile. Un dettaglio quest’ultimo, che consente non solamente di aumentare la luce naturale all’interno dell’abitacolo, ma anche di creare un utile ricircolo dell’aria nella zona cabina.

Internamente è dotato di blocco oscurante-zanzariera, mentre la continuità stilistica dell’open-space che si viene a formare nella zona giorno, grazie all’assenza del classico padiglione sopra la cabina di guida, è garantita da tasche a giorno ricavate ai lati dello SkyRoof, da elementi prestampati a soffitto e da un’elegante pannello, di colore nero retroilluminato e dotato di faretti incassati, che incornicia il vicino oblò panoramico Midi-Heki.

Una dotazione, quella dello SkyRoof, che va ad equipaggiare l’inedita serie denominata Summit Prime, composta da tre differenti modelli contraddistinti da un allestimento raffinato ed elegante e ambienti interni votati allo spazio e alla luminosità, con layout sviluppati nelle altrettante conosciute lunghezze esterne. Il più compatto si chiama Summit Prime 540 ed è lungo 541 cm.

La zona anteriore è occupata dal living, formato da una semidiette integrata con la cabina di guida provvista di una particolare soluzione destinata al tavolo. Questo, infatti, è installato su due guide a parete che ne consentono un utilizzo versatile in base alle necessità e non presenta la classica gamba fissa. Da canonico tavolo a servizio dei commensali, può infatti ripiegarsi a parete mentre si viaggia per aumentare il comfort dei passeggeri posteriori. Oltre a ciò, una piccola ribalta posta al di sotto del piano regala un pratico piano d’appoggio durante la marcia.

Al centro dell’abitacolo sono collocati i servizi. Sul lato destro ecco un blocco cucina dallo sviluppo lineare provvisto di ben due ampi piani d’appoggio – uno sulla sua superficie e uno frontale a ribalta – e frigorifero a compressore Dometic dotato di doppia apertura, inserito nella porzione terminale del mobile, così da facilitarne l’utilizzo sia dall’interno del mezzo, sia dalla veranda. Lungo il lato opposto trova invece posto il locale toilette a volume variabile, caratterizzato da un mobile lavabo installato su una paretina incernierata, la cui rotazione consente la creazione di un box doccia separato e provvisto di colonna attrezzata dedicata. Infine, spazio in coda al classico letto matrimoniale trasversale.

Layout simile è previsto anche sul modello intermedio Summit Prime 600, che presenta una lunghezza pari a 599 cm. I preziosi centimetri in più favoriscono la creazione di un living più confortevole, sempre formato da una semidinette integrata con la cabina guida, e di un mobile cucina lineare più ampio, provvisto quindi di maggiori vani dedicati allo stivaggio – tra cui un utile cassettone scorrevole – e del frigorifero Dometic dotato di doppia apertura.

L’allestimento si completa quindi con il locale bagno modulabile, con accesso regolato da una porta scorrevole a serranda e con un matrimoniale trasversale in coda, su questo modello di larghezza maggiore. In particolare, nella sua porzione di destra è stato ricavato un capiente armadio guardaroba, raggiungibile però solamente rimuovendo parte dei materassi del letto stesso.

Al vertice della gamma si posiziona invece il Summit Prime 640 che offre, in 636 cm di lunghezza, i comodi letti gemelli in coda dall’accesso facilitato, garantito da due gradini fissi centrali.

Nella porzione terminale dei letti sono inoltre collocati due piccoli armadi, di cui quello destro raggiungibile sollevando parte della rete a doghe e, quello sinistro di minori dimensioni, provvisto di sportello frontale. Le zone giorno e servizi riprendono invece fedelmente quelle adottate dal fratello minore Summit Prime 600: semidinette anteriore integrata con la cabina, bagno a volume variabile e ampia cucina dallo sviluppo lineare.

Per festeggiare invece i suoi primi trent’anni di produzione, Pössl presenta un veicolo in versione speciale, denominato Trenta Edition. Lungo 636 cm, offre anch’esso un ampio open-space ricavato nella zona giorno grazie all’assenza del padiglione sopra la cabina di guida, senza prevedere però di serie la presenza del citato cupolino panoramico.

Esternamente si riconosce facilmente dalla presenza, lungo la fiancata destra, di una doppia finestra apribile di forma circolare mentre, all’interno, un’essenza del mobilio dedicata contribuisce a creare un ambiente moderno e accogliente. Oltre al consueto senso di ariosità e profondità dell’abitacolo, tipiche di molte produzioni di casa Pössl, e alla continuazione stilistica perfettamente riuscita nella parte alta della zona anteriore, l’arredo gioca su un contino alternarsi di elementi in tinta legno e di colore grigio.

Il layout interno offerto è uno dei più classici della sua categoria: letti gemelli in coda dall’accesso facilitato, nella cui parte inferiore finale sono stati ricavati i due armadi guardaroba, ampio living anteriore integrato con la cabina di guida e zona servizi centrale. Questa, in particolare, si compone di un blocco cucina lineare provvisto di piano cottura a due fuochi, lavello rettangolare realizzato in acciaio inox e frigorifero a compressore inserito nella porzione terminale del mobile, dotato di doppia apertura. Alle spalle del living è collocato invece il particolare locale bagno arredato in legno, chiuso da una porta a battente: nella parte di sinistra trovano posto il wc e il mobile lavabo ad angolo mentre, a destra, è stato scavato a pavimento un piatto doccia, dotato di relativa copertura quando non viene utilizzato. Infine, piuttosto ricca e completa è la dotazione offerta di serie su questa edizione speciale.

La fortunata gamma Summit si arricchisce per il 2020 del compatto 540, che va ad affiancare di due conosciuti modelli di dimensioni maggiori. Lungo per l’appunto 541 cm, offre in coda il classico letto matrimoniale trasversale, abbinato però a un particolare soluzione dedicata al soggiorno anteriore, formato da una semidinette integrata con la cabina di guida e dotata del già citato tavolo dall’utilizzo versatile.

A sbalzo sul portellone laterale è invece collocato il blocco cucina, anche qui caratterizzato da due ampi piani d’appoggio – di cui uno a ribalta frontale – e dal frigorifero a compressore dotato di doppia apertura inserito sempre alla fine del mobile. Come i fratelli maggiori, anche il piccolo Summit 540 adotta la soluzione del bagno modulabile, grazie alla presenza di una parete ruotabile che consente la creazione di un box doccia separato.

Pensato, studiato e realizzato invece per le persone di statura più elevata o per coloro che sono alla ricerca di volumi maggiori all’interno di un veicolo furgonato è il nuovo Roadcruiser XL. Lungo 636 cm e dotato di tetto alto originale H3 offre in coda un’ampia camera formata dai letti gemelli con accesso facilitato di cui, quello destro, caratterizzato da una lunghezza di ben 208 cm.

Anteriormente spazio alla classica semindinette anteriore integrata con la cabina di guida, servita da un tavolo ancorato a parete con prolunga e fronteggiato dal blocco cucina lineare, dotato di piano di lavoro laterale a ribalta. Al suo fianco è inserita la colonna che ospita il frigorifero a compressore in alto e l’armadio guardaroba nella parte inferiore mentre, sul lato opposto, ecco il locale bagno. Chiuso da una porta scorrevole a serranda, prevede un piatto doccia collocato nel mezzo del corridoio, così da creare una piccola sala da bagno fruibile comodamente anche da persone dalla corporatura più robusta. Numerosi sono infine le possibilità di stivaggio interno, affidate principalmente a pensili e vani di grandezza maggiorata.

Altra novità introdotta per la stagione 2020 è l’innovativo quinto posto viaggio destinato, al momento, ai veicoli appartenenti alla gamma Summit. I tecnici di casa Pössl hanno previsto un’estensione della classica panca frontemarcia posteriore, trasformandola così da due a tre posti dotati di cinture di sicurezza. La struttura dello schienale viene semplicemente estratta da quella della panca canonica mentre, nella cassapanca inferiore, sono riposti i cuscini necessari per la creazione del posto a sedere.

Inoltre, per garantire una privacy maggiore nella zona giorno senza però compromettere troppo il piacere della luce naturale, la gamma Summit Prime adotta di serie l’oscurante plissettato dedicato al parabrezza Dometic-Frontrollo, che consente di posizionarlo all’altezza desiderata.

Novità anche sul fronte dei veicoli polivalenti dotati di tetto a soffietto: al già conosciuto e apprezzato Campster viene affiancato il neonato Vanster. Allestito sempre a patire dalla base del Citroen Spacetourer con lunghezza pari a 495 cm, è un veicolo altamente versatile,utilizzabile sia come comoda autovettura da tutti i giorni, sia come piccolo e pratico camper.

Grazie alle numerose possibilità di personalizzazione è infatti in grado di donare da due a quattro posti letto (richiedendo in quest’ultimo caso il pratico tetto a soffietto) e da cinque a otto posti omologati per il viaggio. In coda è poi possibile installare il Campbox, una particolare struttura ancorata saldamente a pavimento, ma amovibile in caso si necessiti avere a disposizione ampie volumetrie per lo stivaggio del carico. Al suo interno sono inglobati un frigorifero a pozzetto, un lavello provvisto di due piccole taniche – dedicate all’acqua potabile e a quella di recupero – un fornello a due fuochi riposizionabile a piacere e alcuni cassetti utili per lo stivaggio.

Fotogallery

Davide

Comments are closed.