September 21, 2019

Il marchio entry-level del gruppo Knaus-Tabbert in occasione del Caravan Salon di Düsseldorf presenta tre nuovi modelli: un motorhome, un furgonato e una caravan. Tre veicoli che vanno ad inserirsi nei rispettivi segmenti di mercato ampliando ulteriormente l’offerta del brand tedesco

Un 2020 quello di Weinsberg che, sin dai meeting estivi, è all’insegna delle novità. Una gamma in continua crescita in grado di sedurre l’utente esigente grazie a soluzioni tecniche di tutto rispetto e layout che soddisfano anche le richieste più particolari. Veicoli che attirano l’attenzione grazie al loro design moderno, alla qualità costruttiva ereditata dal Gruppo Knaus-Tabbert sempre contraddistinti da un prezzo competitivo.
Weinsberg sceglie la kermesse di Düsseldorf per presentare un nuovo van dall’anima sportiva: dedicato principalmente all’equipaggio amante dei motori, attira l’attenzione anche di chi cerca più semplicemente un vano di carico dalle dimensioni importanti. Disponibile sia nella versione CaraBus sia CaraTour, il nuovo 630 MEG [outlaw], allestito sulla base meccanica del Fiat Ducato con lunghezza pari a 636 cm e tetto alto originale H3, è contraddistinto dalla presenza di un garage posteriore fisso da ben 4500 litri di volume (dimensioni 215x150x144 cm) all’interno del quale è possibile caricare moto, quad, biciclette o altre attrezzature di gradi dimensioni.

Il vano di carico è provvisto di un piano protettivo in alluminio sul fondo e binari con ganci ferma carico, mentre il mobilio laterale è rivestito in CPL (laminato plastico) e dispone di numerosi vani dove poter riporre ulteriori attrezzature. Una particolare attenzione è stata dedicata alla tutela dell’equipaggio; infatti il garage è completamente isolato dal resto del veicolo, scongiurando così la possibilità che l’odore della benzina possa diffondersi nell’abitacolo interno. Il 630 MEG [outlaw], qui presentato nella versione CaraBus, prevede poi una semidinette anteriore integrata alla cabina di guida grazie alle poltrone girevoli e servita da un tavolo ancorato a parete, sprovvisto della classica gamba.

La parte centrale è dedicata alla zona servizi. Sul lato destro, a sbalzo sul portellone, è posizionata la cucina lineare sul cui piano è incassato un monoblocco inox provvisto di piano cottura a due fuochi e lavello mentre, nella parte inferiore, vi sono oltre al frigorifero a compressore, alcuni cassetti utili allo stivaggio e un piccolo armadio. Sul lato opposto è invece collocato il locale bagno provvisto di wc con cassetta estraibile e doccia condivisa.

L’allestimento si completa infine con il letto matrimoniale fisso posizionato sopra al garage, quest’ultimo accessibile anche dall’interno grazie ad un’ampia porta dedicata.

Dopo la presentazione del nuovo CaraCore 700 MEG durante i meeting estivi, la factory tedesca svela al grande pubblico il secondo dei tre modelli che compongono la nuova gamma di veicoli integrali. Si chiama CaraCore 650 MF, è lungo 699 cm, ed è contraddistinto dalla presenza di un’ampia semidinette anteriore con divano a “L” integrata alla cabina di guida grazie alle poltrone girevoli, coadiuvata da un ulteriore divano laterale e servita dal tavolo centrale.

Alle spalle del living, sul lato sinistro, trova posto la cucina di forma rettangolare, attrezzata con lavello circolare e piano cottura a tre fuochi, che si completa con il frigorifero a colonna collocato sul lato opposto. La parte posteriore ospita il letto longitudinale alla francese, a fianco del quale è posizionato il locale toilette provvisto di doccia separata al suo interno. Sempre in questa zona è collocato anche l’armadio guardaroba sviluppato in altezza, mentre quattro posti letto sempre pronti per la notte sono infine garantiti dal letto basculante anteriore che discende sopra la cabina di guida.

Svelata al grande pubblico anche la seconda caravan di casa Weinsberg provvista di letto basculante, la nuova CaraOne 390 PUH.

Una tipologia abitativa particolare, dedicata principalmente alla coppia in cerca di una caravan dalle dimensioni contenute – 593 cm di lunghezza (timone incluso) e 1.200 kg di massa a pieno carico – senza però dover rinunciare a un’ampia vivibilità diurna. La nuova CaroOne 390 PUH si caratterizza per l’adozione, nella parte posteriore, di una dinette a “U” sopra la quale è posizionato il citato letto basculante a movimentazione manuale.

Nella zona centrale trova spazio l’armadio, fronteggiato dal locale toilette sviluppato in un ambiente unico. La parte anteriore è dedicata interamente alla cucina a sviluppo lineare, che dispone di un piano di lavoro attrezzato con piano cottura a tre fuochi, lavello circolare, colonna frigo e alcuni vani deputati allo stivaggio.

Foto gallery

Danilo Colombo

Comments are closed.