December 12, 2019

Carado sceglie la famosa vetrina del Caravan Salon per presentare il suo inedito concept. Un motorhome dimostrativo che raccoglie al suo interno innovazioni unite a un layout che esce dagli schemi classici

Un settore in evoluzione, nuove disposizioni interne, nuove tecnologie e un continuo rinnovamento alla ricerca di soluzioni atte a soddisfare qualsiasi tipo di richiesta. In quest’ottica, Carado, uno dei brand entry-level del Gruppo Hymer, espone in occasione del Caravan Salon di Düsseldorf lo Showcar, un veicolo che racchiude innovazioni frutto di uno studio su quelle che potrebbero essere alcune delle evoluzioni future dei veicoli ricreazionali del produttore tedesco.

Lo Showcar Carado presenta un interno molto ampio che privilegia il comfort, la funzionalità e il desiderio di spazio. Studiato e realizzato principalmente per la coppia, sviluppa nella parte anteriore un vero e proprio open space caratterizzato dalla presenza di un unico e ampio divano longitudinale – all’occorrenza trasformabile in un letto singolo – coadiuvato dalle poltrone girevoli della cabina di guida e dotato di una seduta dalle dimensioni tali da consentire di potersi distendere in totale relax. Un ulteriore soluzione atta a dare la massima fruibilità del salotto è data dall’apparente assenza del tavolo. Tradizionalmente fissato a pavimento, nello Showcar è riposto sotto ad un angolo del divano (fungendo anche da appoggio) e, all’occorrenza, può essere sollevato grazie al supporto telescopico e posizionato a piacimento. Il salotto si completa poi con la presenza di numerosi pensili a soffitto, un mobile bar e la tv installata su un supporto a scomparsa.

Inserita anch’essa nel contesto del living anteriore, la cucina offre al cuoco di turno un’ampia superficie di lavoro sulla quale sono inseriti un piano cottura a tre fuochi, due a gas e uno a induzione, un lavello circolare e una piccola pattumiera con coperchio. A completamento, sul lato opposto, trova spazio la colonna frigo affiancata da un capiente armadio guardaroba.

L’allestimento prosegue con il locale bagno. Organizzato in due ambienti separati, box doccia provvisto di relativa colonna attrezzata sulla fiancata destra e vano toilette su quella opposta, può diventare un unico ambiente grazie alla doppia battuta della porta del locale wc supportata da un’ulteriore porta scorrevole che separa dal vano di carico posteriore.

In merito a quest’ultimo, Carado rivede completamente la concezione di gavone garage realizzando una soluzione di tipo domestico accessibile sia esternamente, grazie ad una seconda porta di dimensioni extra large, sia internamente grazie alla già citata porta scorrevole. Un ambiente ampio, con volume di carico considerevole, attrezzabile con portabici verticali in grado di ospitare sia le classiche biciclette sia le sempre più diffuse e-bike – per le quali è presente anche una presa per la ricarica – lasciando però spazio sufficiente per stivare anche ulteriori attrezzatura ingombranti, comprese le classiche da campeggio. Ma la sua utilità non si limita a questo; infatti, si presta anche come anticamera d’accesso al veicolo, comoda per potersi svestire dopo una giornata di cattivo tempo oppure al rientro da una qualsiasi attività all’aperto, come ad esempio lo sci. Gli indumenti possono essere comodamente appesi ai numerosi portabiti presenti sulle pareti, le scarpe o gli scarponi riposti nel vano a pavimento provvisto di botola mentre, qualora vi fossero vestiario o attrezzature bagnati, è presente una porzione del pavimento delimitata da piccoli canali di scolo con relative pilette di scarico.

Completa infine l’allestimento il letto matrimoniale basculante anteriore. Discendente sopra la cabina di guida, adotta un’originale soluzione che prevede l’utilizzo di due prolunghe, consentendo di dormire sia trasversalmente, sia in senso longitudinale, creando in questo caso due letti gemelli.

Foto gallery

Danilo Colombo

Comments are closed.