December 7, 2019

Buerstner e Mercedes-Benz Sprinter, un’accoppiata che esprime la sua massima essenza nell’inedito Lyseo M 660 Harmony Line, un profilato che ripropone, in poco meno di sette metri, lo spazioso layout del letto matrimoniale longitudinale alla francese, seguendo il moderno family-feeling della factory tedesca

 

In sintesi

Tipologia Profilato
Meccanica Mercedes-Benz Sprinter 414 CDI con passo da 366,5 cm
Motorizzazione di base 2.143 cc – 105kW/143 cv
Motorizzazioni opt 2.143 cc – 120kW/163 cv 
Dotazioni di sicurezza ABS, ESP, Hill Holder, Airbag conducente e passeggero, Cruise Control, Side-Wind Assistant, sensore pioggia, illuminazione fari automatica
Posti omologati 4
Posti letto 2+2 (opt)
Dimensioni 699x232x299 cm
Peso massimo ammesso 3.500 kg
Peso dichiarato in o.d.m. 3.050 Kg
Prezzo base Euro 72.990,00 Con IVA FF
 
Costruzione starYstarYstarYstarYstarG
Meccanica starYstarYstarYstarYstarG
Dotazioni di sicurezza starYstarYstarYstarYstarY
Abitabilità giorno starYstarYstarYstarYstarY width=
Abitabilità notte starYstarYstarYstarYstarG
Cucina starYstarYstarYstarYstarH
Bagno starYstarYstarYstarYstarG
Impiantistica starYstarYstarYstarG
Stivaggio starYstarYstarYstarYstarH
Rapporto qualità/prezzo starYstarYstarYstarH
 
Le valutazioni sono il risultato dell’analisi del veicolo fatta nel momento del test, alla luce delle informazioni disponibili sulle dotazioni di serie, e rapportate alla tipologia e alla fascia di prezzo di appartenenza.

L’analisi

La recentemente rinnovata base meccanica del Mercedes-Benz Sprinter è divenuta, in queste ultime stagioni commerciali, una della nuove tendenze del mercato. Una direzione, questa, che non ha lasciato indifferente neanche la nota casa tedesca Bürstner, facendola ritornare a gran voce all’interno della sua ricca offerta con un’inedita gamma di semintegrali a essa dedicata, denominata Lyseo M Harmony Line. Due modelli, pensati in primis per l’equipaggio di coppia, che cercano di esprimere al meglio il concetto di Mercedes secondo Bürstner, unendo assieme le linee guida della facotry tedesca alla modernità della base di Stoccarda. Tra questi spicca il Lyseo M 660 Harmony Line, che si contraddistingue per lo sviluppo del layout formato dal comodo letto matrimoniale longitudinale in coda alla francese, in una lunghezza complessiva contenuta entro i sette metri.

Lungo esattamente 699 cm, largo 232 cm e alto 299 cm, il nuovo arrivato adotta la base del Mercedes-Benz Sprinter nella versione con trazione posteriore su ruota singola, passo da 366,5 cm, massa complessiva a pieno carico pari a 35 q.li e motorizzazione da 2,2 litri capace di erogare 143 CV, abbinata a un cambio manuale a sei rapporti. Piuttosto completa la dotazione offerta di serie da Bürstner, che annovera buona parte dei moderni dispositivi legati al comfort e alla sicurezza durante la guida, come: ABS, ESP, climatizzatore semi-automatico in cabina, Side-Wind Assistant (gestione dello schiaffo laterale), Hill Holder, Airbag conducente e passeggero, Cruise Control, freno a mano elettrico, sensore pioggia, accensione automatica dei fari, specchietti retrovisori elettrici e riscaldabili, volante multifunzione rivestito in pelle, alzacristalli elettrici e cerchi in acciaio da 16”. Viene poi lasciata al cliente finale la possibilità di attingere alla ricca lista degli optional per optare per la motorizzazione più performante – quella da 2,2 litri e 163 CV – oppure per il confortevole cambio automatico 7G-Tronic (presente sul veicolo provato) o ancora per il completo “Pacchetto Premium” che include equipaggiamenti come: i cerchi in lega da 16”, il sistema multimediale M-Bux con schermo da 10,25” completo di navigatore e telecamera per la retromarcia, la porta cellula Hartal Premium XL con finestra e zanzariera e lo scambiatore automatico delle bombole CPU Toptron.

Esternamente i nuovi Lyseo M Harmony Line riprendono il conosciuto family-feeling di casa Bürstner, impreziosito dalla verniciatura grigio tenorite metallizzato della cabina di guida, sopra la quale risalta subito il nuovo cupolino realizzato in vetroresina, con oblò sky-roof integrato. Le grafiche dai tratti dinamici e l’imponente badellatura laterale accompagnano poi lo sguardo verso lo specchio di coda, dove spicca il tipico e fasciante paraurti inferiore in puro stile Bürstner, che ingloba moderni gruppi ottici a LED, e lo spoiler superiore con luce del terzo stop incorporata nel logo.

La scocca adotta l’ormai apprezzata costruzione priva di legno, prevedendo un rivestimento esterno in alluminio per le pareti laterali e lo specchio di coda e in vetroresina per tetto e pavimento. La coibentazione interna è invece realizzata in XPS, con intelaiatura in poliuretano.
La scocca si completa poi con l’adozione di tre finestre a filo carrozzeria Dometic Seitz S7 con telaio in alluminio, di altrettante aperture a tetto in aggiunta al già citato sky-roof (due oblò Mini-Heki da 40×40 cm, a servizio di cucina e letto posteriore, e un oblò da 28×28 cm dedicato al locale bagno) e della porta cellula Hartal Premium XL (optional incluso nel “Pacchetto Premium”) con larghezza maggiorata pari a 70 cm. Questa, in particolare, è provvista di finestra fissa, zanzariera scorrevole, chiusura a due punti, luce veranda e gradino esterno estraibile elettricamente, che va ad aggiungersi a quello integrato alla scocca.

In coda è infine presente il classico gavone ricavato, come di consueto su questa tipologia, al di sotto del letto posteriore, qui caratterizzato da una buona volumetria di carico grazie al ribassamento del fondo. L’accesso esterno è garantito dallo sportello collocato lungo la fiancata destra (dimensioni 84×89 cm), mentre il vano interno è provvisto di barre con ganci riposizionabili per il fissaggio del carico, illuminazione, presa di corrente e riscaldamento dedicati. Il suo sviluppo risulta essere particolarmente interessante, offrendo infatti la possibilità di stivare anche carichi o attrezzature particolarmente lunghi grazie al ribassamento che copre l’intera larghezza del veicolo, passando anche al di sotto del locale bagno (dimensioni 215×96 cm, altezza variabile tra 90 e 27 cm).

Gli impianti

L’autonomia idrica di bordo è affidata a un serbatoio dell’acqua potabile da 120 litri collocato, a fianco del serbatoio di recupero dalla capacità inferiore pari a 100 litri, esternamente, sotto pianale, all’interno di appositi gusci poliuretanici riscaldati. Quest’ultimo, in particolare, è dotato di serie del comando elettrico dedicato alla valvola di scarico (posizionato all’interno del gavone), mentre è possibile accedere a entrambi i serbatoi dall’interno per le operazioni di pulizia e manutenzione, nonché al rubinetto di scarico del serbatoio dell’acqua potabile, attraverso apposite botole. L’impianto è poi dotato di sifoni anti-odore e di una pompa a immersione che consente la circolazione dell’acqua.

Il riscaldamento e la produzione dell’acqua calda sanitaria sono affidati alla potente unità Truma Combi da 6 kW, alimentata a gas e collocata all’interno della cassapanca frontemarcia della dinette. E’ comandata dal moderno pannello digitale Truma CP Plus posizionato, assieme alla sonda della temperatura, a lato della porta d’ingresso alla cellula, mentre la circolazione dell’aria calda può contare sulla presenza di sei bocchette a copertura di tutte le principali zone dell’abitacolo.

L’impianto elettrico si avvale di una batteria servizi AGM da 95 Ah collocata, affiancata dalla centralina/caricabatterie Schaudt EBL 30, sempre all’interno della cassapanca frontemarcia del living, mentre il pannello di controllo delle principale funzionalità di bordo è inserito nel mobile a lato dell’ingresso. L’illuminazione, interamente a led, crea un’atmosfera accogliente ed elegante: abbina numerosi faretti a incasso a luci d’ambiente a diffusione presenti in più parti dell’abitacolo. Si avverte solo una piccola mancanza di un punto luce a soffitto nel corridoio centrale, tra la zona cucina e la camera da letto in coda. Inoltre, a disposizione dell’equipaggio, sono si trovano cinque prese a 220 V, una a 12 V e ben quattro prese USB, utili per la ricarica dei dispositivi mobili.

Infine, per quanto riguarda l’impianto del gas, il veicolo è dotato di un vano dedicato a ospitare le due bombole da 10 kg, inserito lungo la fiancata destra, sotto al letto di coda, e accessibile tramite uno sportello. Provvisto di fondo in lamiera zincata, è completo di ganci fermabombola e di riduttore di pressione standard mentre, in opzione, è possibile richiedere l’unità Toptron CPU (Crash Protection Unit, optional incluso nel Pacchetto Premium), che consente l’utilizzo in sicurezza del riscaldamento durante la marcia grazie alla presenza di un interruttore inerziale che chiude l’alimentazione del gas in caso di impatto. L’impianto è poi corredato di tre rubinetti sezionatori inseriti nella parte inferiore del blocco cucina.

All’interno

Proposto nella chiara e luminosa essenza “Riva Loft”, che abbina parti del mobilio in tinta legno ad ante, frontali e componenti color bianco laccato e piani sui toni del grigio, l’arredo del nuovo Lyseo M 660 Harmony Line è contraddistinto da forme piuttosto decise, volte però a massimizzare l’ergonomia degli spazi interni. La costruzione e l’assemblaggio, come vuole la tradizione della casa tedesca, sono piuttosto curati e non mancano elementi come le utili paretine anticondensa a favore del living e del letto fisso di coda. Da notare, inoltre, l’assenza di alcun tipo di scalino a favore di un piano di calpestio realizzato su un unico livello, regalando comunque una notevole altezza utile interna, pari a 205 cm. Altezza, quest’ultima, che può variare leggermente nella zona giorno qualora si richieda, come sull’esemplare provato, l’optional del letto basculante. L’ambiente interno, proprio per la natura del layout proposto, offre generosi spazi di movimento e una sensazione di ariosità in ogni sua parte, complice anche la profondità visiva che parte della cabina di guida e arriva fino alla coda del veicolo. Tre sono poi le possibilità di scelta per quanto concerne la tappezzeria, qui nella variante denominata “Rosario Pure”, caratterizzata da una bicromia tra i colori beige e celeste.

Il soggiorno anteriore è costituito da una semidinette a “L” integrata con la cabina di guida grazie alle poltrone girevoli, coadiuvata da una piccola poltroncina laterale e servita da un tavolo centrale monogamba con piano traslabile. Un insieme che, nel complesso, riesce a fornire il giusto spazio a tavola fino a cinque commensali in buona comodità. L’aerazione è fornita dalla finestra laterale apribile a compasso e dallo sky-roof integrato nel cupolino anteriore mentre, per quanto concerne lo stivaggio, sono presenti due piccoli pensili ancorati al sottobasculante, vani a giorno ricavati nel girocuplino, oltre alla cassapanca e allo schienale del divanetto laterale. Per garantire la giusta privacy sia diurna, sia notturna, sono previsti di serie gli oscuranti plissettati dedicati ai vetri della cabina di guida.

La zona del living si completa poi con un mobile attrezzato collocato a lato dell’ingresso alla cellula che ospita, oltre alla predisposizione per la televisione, anche utili piccoli vani di stivaggio, di cui uno provvisto di banda magnetica interna, destinato a ospitare appositi bicchieri o calici magnetici.

Collocata alle spalle del soggiorno, la cucina si avvale di un ergonomico mobile dalla forma a “L” particolarmente pronunciata, nel quale sono inseriti un gruppo cottura a tre fuochi lineari, con copertura in cristallo e pratica accensione piezoelettrica, e un lavello circolare realizzato in acciaio inox, servito da un miscelatore monocomando. Buona la distribuzione degli spazi pensati per lo stivaggio, suddivisi tra un capiente pensile superiore e, nella parte bassa del blocco, tre cassettoni e un ampio vano che occupa l’intera penisola. Manca, però, la cappa aspirante: all’aerazione concorrono la finestra e un oblò da 40×40 cm a soffitto.

L’allestimento si completa poi con la presenza di una cornice a protezione della finestra e di un porta capsule da caffè ancorato a parete. Sul lato opposto è collocato il frigorifero a colonna trivalente in conformazione slim Thetford N3142 da 142 litri, dotato di selettore automatico della fonte di energia, e incorniciato superiormente da un mobiletto e inferiormente da un ulteriore cassetto.

Tra la zona giorno e quella notte sono invece collocati i tre capienti armadi guardaroba previsti: uno a completo sviluppo verticale, che trova posto a lato della colonna frigo, e due ulteriori inseriti tra il blocco cucina e il locale bagno. Una virtù, questa, spesso difficile da ritrovare nei moderni veicoli ricreazionali.

L’intera parte di coda è destinata a ospitare la camera da letto. Lungo la fiancata sinistra si sviluppa, in un ambiente unico, il locale bagno, che offre nel complesso un’ottima fruibilità in ogni sua parte, grazie alla sua totale flessibilità. La caratteristica principale è quella di prevedere una parete che sorregge lavabo, specchiera e armadietto sottolavabo, capace di ruotare fino a combaciare con la parete opposta, dando così vita a un ampio box doccia provvisto di colonna attrezzata dedicata e protetto sempre da rivestimenti in termoformato.

Il wc Thetford C403, qui nella versione con tazza fissa, è invece collocato nel fondo del vano, così da consentirne un comodo utilizzo. Qui sono stati ricavati anche un ulteriore armadietto e numerose tasche a vista, mentre l’aerazione è limitata solamente a un piccolo oblò a tetto da 28×28 cm.

A lato della toilette, ecco il matrimoniale longitudinale alla francese, provvisto di piano con rete a doghe parzialmente sollevabile, per consentire l’accesso diretto, oltre a un piccolo vano sottostante, anche al gavone. Interessante la lunghezza complessiva del letto, che arriva fino a 200 cm mentre, nella norma per questa tipologia, la larghezza, che varia da 134 cm a 94 cm nella zona dei piedi. L’ambiente è poi impreziosito da un’elegante testiera retroilluminata e si completa con la presenza di un pensile ancorato alla parete di coda, mensole a giorno, tenda di separazione, spot da lettura, finestra apribile e oblò a tetto da 40×40 cm dedicato.

Altri due posti per la notte possono essere forniti dal letto basculante matrimoniale richiedibile in opzione, provvisto di movimentazione elettrica, che, quando in uso, va però a limitare lo spazio per la porta cellula. Di normali dimensioni (196×130/113 cm), presenta un piano dove le classiche reti a doghe lasciano spazio a un materassino alveolare e beneficia di un’ambientazione un po’ essenziale. Sono comunque presenti le due tende perimetrali, le reti anticaduta e un doppio spot di lettura; manca però un oblò a tetto dedicato, ma l’aerazione è comunque garantita dalla presenza nelle vicinanze dello sky-view del cupolino e dell’oblò della cucina.

Piantine e misure



Dotazioni di serie

ABS, ESP, climatizzatore semi-automatico in cabina, Side-Wind Assistant (gestione dello schiaffo laterale), Hill Holder, Airbag conducente e passeggero, Cruise Control, freno a mano elettrico, sensore pioggia, accensione automatica dei fari, specchietti retrovisori elettrici e riscaldabili, volante multifunzione rivestito in pelle e cerchi in acciaio da 16”, alzacristalli elettrici, verniciatura grigio tenorite metallizzato della cabina di guida, comando elettrico valvola di scarico del serbatoio acque grigie, oscuranti plissettati vetri cabina di guida, prese USB

Accessori presenti sul veicolo provato: 

  • Pacchetto Premium (cerchi in lega da 16”, sistema multimediale Mercedes M-Bux con schermo da 10,25” completo di navigatore e telecamera per la retromarcia, porta cellula Hartal Premium XL con finestra e zanzariera, scambiatore automatico delle bombole CPU Toptron) – Euro 3.406,00
  • Cambio automatico 7G-Tronic – Euro 3.535,00
  • Letto basculante anteriore elettrico – Euro 1.515,00
  • TV a LED da 20″ – Euro 533,00
  • Set di bicchieri con base magnetica – Euro 123,00
  • Lenzuolo con angoli per letto fisso – Euro 51,00
  • Lenzuolo con angoli per letto basculante – Euro 51,00

Totale veicolo in CamperOnFocus Euro 82.204,00

Conclusioni

Quando il glorioso passato incontra la modernità nasce il nuovo Lyseo M 660 Hamrony Line. Una frase troppo azzardata? Forse, ma il nuovo arrivato è un veicolo che incorpora nella sua essenza molte delle caratteristiche salienti della produzione della factory di Kehl degli ultimi quindici anni, che non passano certamente in sordina agli occhi dell’utente più attento e appassionato. Partiamo dalla disposizione interna proposta, un evergreen per la categoria dei veicoli profilati, nella quale Bürstner non ha mai smesso di credere, mantenendola con una certa costanza nelle sue variegate collezioni. In un momento del mercato in cui la presenza di un garage in coda sembra essere diventata la prerogativa principale durante la fase di scelta di un veicolo ricreazionale di medie dimensioni, spesso ci si dimentica della sensazione di spazio, luminosità e vivibilità che è in grado di donare all’abitacolo il layout del letto matrimoniale alla francese, senza eccedere troppo nella lunghezza esterna del mezzo. La paura di non riuscire a stivare a dovere tutto il necessario per le proprie vacanze è spesso infondata: internamente sono infatti qui presenti, oltre ai normali vani e pensili, ben tre armadi guardaroba, una soluzione ormai oggigiorno quasi del tutto inusuale sui veicoli di questa categoria. A ciò si aggiunge comunque un capiente gavone, provvisto addirittura di piano ribassato che sfrutta in profondità l’intera larghezza del mezzo. Ma non è tutto, oltre alle linee esterne che richiamano in pieno il family-feeling delle più recenti produzioni Bürstner, ritroviamo altri interessanti elementi, come il razionale e pratico sviluppo del locale toilette in conformazione variabile, che consente un comodo utilizzo di tutte le sue componenti. Altro elemento, non propriamente trascurabile, è la base del Mercedes-Benz Sprinter. Una meccanica che non è del tutto estranea al passato della casa tedesca e che torna a gran voce per la nuova stagione, seguendo l’onda della nuova tendenza seguita da un numero sempre maggiore di costruttori. Moderna e al passo con i tempi, porta in dote i più recenti dispositivi legati al comfort e alla sicurezza durante la guida, così da rendere confortevoli anche i viaggi più lunghi anche se, le versioni come questa con trazione posteriore, presentano ancora una certa tendenza al rollio che ha da sempre contraddistinto la base di Stoccarda. Tirando ora le somme nel vero senso della parola, bisognerà però prepararsi investire una cifra che si aggira attorno agli 80.000 Euro per potarsi a casa il nuovo arrivato di casa Bürstner, conteggiando alcuni pacchetti e optional quasi indispensabili. Nel complesso, quindi, un’evoluzione del prodotto in chiave moderna sicuramente c’è stata, perseguendo indubbiamente la mission del produttore tedesco circa la cura e l’attenzione posta nell’assemblaggio, anche se lascia trasparire qualche velato tratto di leggerezza e semplicità in alcune parti. Che l’equipaggio sia formato dalla classica coppia oppure da una famiglia di tre o quattro persone, il nuovo Lyseo M 660 Hamrony Line sarà però in grado di accompagnarli al meglio durante qualsiasi tipologia di vacanza, in ogni stagione dell’anno.

Cosa ci è piaciuto di più

  • Piuttosto completa la dotazione portata in dote di serie dalla moderna base meccanica del Mercedes-Benz Sprinter.
  • Lodevole la presenza di ben tre armadi guardaroba.
  • La razionale progettazione del locale bagno ne consente un comodo utilizzo di tutte le componenti.
  • Comoda l’adozione di serie del comando elettrico dedicato alla valvola di scarico delle acque grigie.
  • Buona la capacità di carico del gavone posteriore, nonostante non si tratti un garage.
  • Il layout proposto e l’ergonomia degli spazi interni regalano un abitacolo particolarmente arioso e luminoso.

Cosa ci è piaciuto di meno

  • Il letto basculante non presenta un piano con rete a doghe.
  • L’aerazione del locale bagno è affidata solamente a un piccolo oblò a tetto da 28×28 cm.
  • Poco sfruttata a livello di stivaggio la parte superiore al letto di coda, dove è presente un solo pensile.
  • Nonostante le evoluzioni, la meccanica del Mercedes-Benz Sprinter nella versione con trazione posteriore presenta ancora una certa tendenza al rollio in marcia.
  • Mancano punti luce nel corridoio centrale tra la zona giorno e quella notte.

Riferimenti e contatti del costruttore
Bürstner GmbH Weststrasse 33 D-77694 Kehl
www.buerstner.com

Rappresentata in Italia da: Erwin Hymer Group Italia S.p.A. Via Certaldese 41/A 50026 San Casciano in Val di Pesa (Fi) Tel. 055 01994-0 – Fax 055 8070088 E-mail: buerstneritalia@erwinhymergroup.com
www.erwinhymergroup.com

Davide

Comments are closed.