December 7, 2019

Si chiama Matrix GT Edition 600 SP una delle proposte di casa Adria in tema di veicoli profilati dallo spirito altamente versatile, studiato per soddisfare al meglio le esigenze sia dell’equipaggio di coppia, sia della famiglia di tre o quattro persone

 

In sintesi

Tipologia Profilato
Meccanica Fiat Ducato 35 Light con telaio Camping-Car Special e passo da 403,5 cm
Motorizzazione di base 2.287 cc – 88kW/120 cv
Motorizzazioni opt 2.287 cc – 103kW/140 cv 2.287 cc – 118kW/160 cv – 130kW/177 cv
Dotazioni di sicurezza* ABS, ESP, Airbag conducente e passeggero, Traction+, Hill Holder, Hill Descent Control, Cruise Control
Posti omologati 5
Posti letto 5
Dimensioni 699x229x281 cm
Peso massimo ammesso 3.500 kg
Peso dichiarato in o.d.m. 2.916 Kg
Prezzo base Euro 57.900,00 Con IVA FF
* Con pack “Matrix GT Edition”
Costruzione starYstarYstarYstarYstarG
Meccanica starYstarYstarYstarHstarG
Dotazioni di sicurezza* starYstarYstarYstarYstarG
Abitabilità giorno starYstarYstarYstarYstarY width=
Abitabilità notte starYstarYstarYstarHstarG
Cucina starYstarYstarYstarYstarG
Bagno starYstarYstarYstarGstarG
Impiantistica starYstarYstarYstarH
Stivaggio starYstarYstarYstarYstarH
Rapporto qualità/prezzo starYstarYstarYstarY
 *Con Pack “Matrix GT Edition”
Le valutazioni sono il risultato dell’analisi del veicolo fatta nel momento del test, alla luce delle informazioni disponibili sulle dotazioni di serie, e rapportate alla tipologia e alla fascia di prezzo di appartenenza.

L’analisi

Se rivolgiamo lo sguardo al grande universo dei veicoli profilati provvisti di letto basculante, il nome Matrix riecheggia nel segmento ormai da molti anni acquisendo, stagione dopo stagione, sempre più estimatori. Numerose sono state le evoluzioni nonché le varianti proposte da Adria per una delle sue principali gamme, portandola oggigiorno a contare nel complesso ben 22 modelli suddivisi in quattro differenti livelli di allestimento. Tra questi, spicca per un rapporto tra qualità, prezzo e dotazioni offerte particolarmente competitivo, la serie speciale denominata GT Edition, dove il modello Matrix 600 SP rappresenta una delle principali novità per la stagione 2020. Un veicolo che sottolinea l’attenzione della factory slovena verso il mercato italiano, dove le soluzioni con lunghezza esterna contenuta entro i sette metri sono divenute tra le più ricercate, proponendosi come un veicolo altamente versatile. Grazie infatti alla presenza di serie di cinque posti letto e altrettanti omologati per il viaggio, uniti all’ampia vivibilità interna offerta dal layout sviluppato, si propone come veicolo adatto sia all’equipaggio di coppia, sia alla famiglia di tre o quattro persone, senza precludere la possibilità di portare a bordo eventuali ospiti.

Lungo 699 cm, largo 229 cm e altro 281 cm il Matrix GT Edition 600 SP è allestito a partire dalla base meccanica del Fiat Ducato 35 Light con telaio ribassato Camping-Car Special e passo da 403,5 cm. Una scelta, quest’ultima, che se da un lato riduce lo sbalzo posteriore, dall’altro può creare qualche limite in più nelle manovre, diminuendo di fatto l’angolo di sterzata. La motorizzazione di partenza è rappresentata dal nuovo 2,3 litri Euro 6D-Temp capace di erogare 120 CV abbinato a un cambio manuale a 6 rapporti, lasciando però al cliente finale la possibilità di optare per i più consoni e performanti propulsori da 2,3 litri da 140, 160 o 180 CV. Piuttosto basica è la dotazione offerta di serie dalla casa slovena, limitandosi a equipaggiamenti standard come ABS, Airbag conducente, chiusura centralizzata per le porte cabina e alzacristalli elettrici. Ma, come da tradizione di casa Adria, viene proposto un pacchetto opzionale denominato “Matrix GT Edition”, che equipaggia la totalità dei veicoli destinati al nostro mercato e include una lunga lista di preziosi equipaggiamenti a completamento sia della parte meccanica, sia della cellula abitativa, proposto al cliente finale a un prezzo particolarmente vantaggioso. Annovera infatti accessori come: Traction+, Hill Holder, Hill Descent Control, climatizzatore automatico in cabina, Airbag passeggero, Cruise Control, Specchietti retrovisori elettrici e riscaldabili, fodere sedili cabina, fari fendinebbia anteriori, cerchi in lega da 16″, volante e pomello del cambio in pelle, luci diurne a LED, griglia anteriore nera, semidinette a “L”, riscaldamento Truma Combi 6, supporto TV, oscuranti plissettati cabina, serbatoio di recupero isolato e riscaldabile, sistema Isofix, cuscini decorativi, piedini di stazionamento posteriori, portapacchi con scaletta, porta cellula con finestra, zanzariera e pattumiera integrata, soglie porte cabina, regolatore gas Truma Monocontrol CS, telecamera retromarcia con monitor.

Classica ed equilibrata, la linea esterna del nuovo Matrix GT Edition 600 SP riprende in pieno il family-feeling che da sempre ha contraddistinto questa fortunata gamma di semintegrali, con un design che alterna tratti decisi a linee più curvilinee. Un insieme dinamico in grado di collegare al meglio il cupolino anteriore realizzato in vetroresina allo specchio di coda, caratterizzato da un piccolo spoiler superiore, che ingloba le luci d’ingombro e quella del terzo stop, e da un imponente paraurti inferiore con gruppi ottici d’ispirazione automobilistica. A spezzare la linearità della parete posteriore ci pensa poi la scaletta dedicata al portapacchi a tetto (optional incluso nel pacchetto “Matrix GT Edition”), una dotazione ormai rara da trovare su questa tipologia di veicoli.

La scocca si completa con la presenza di ben cinque finestre Dometic Seitz S4 apribili a compasso, uno sky-roof apribile marchiato Polyplastic inserito nel cupolino anteriore e tre oblò a tetto da 40×40 cm a servizio delle differenti zone dell’abitacolo: cucina, letto posteriore e locale bagno. L’ingresso alla cellula avviene invece attraverso una porta di larghezza maggiorata (60 cm), dotata di finestra fissa con oscurante, zanzariera scorrevole, chiusura centralizzata e pattumiera integrata (optional incluso nel pacchetto “Matrix GT Edition”).

La gamma Matrix GT Edition beneficia poi della moderna tecnica costruttiva Comprex, che abbina insieme la forza di torsione del legno, la durevolezza del poliuretano e la resistenza della vetroresina. Le pareti, il tetto e il pavimento si compongono infatti di una struttura con coibentazione in styrofoam, composta da una cornice poliuretanica (a protezione dei punti più esposti) associata ai classici regoli in legno, rivestita esternamente completamente in vetroresina. Il complesso costruttivo globale, consente al costruttore di offrire una garanzia di ben 7 anni sull’impermeabilità della scocca, previa esecuzione dei tagliandi annuali previsti.

Infine, in coda è collocato l’ormai immancabile gavone garage, qui in grado di offrire una volumetria di carico particolarmente abbondante considerate le dimensioni del mezzo. L’accesso avviene tramite due portelloni simmetrici di uguale dimensione (113×76 cm), mentre il vano interno offre la massima versatilità grazie alla presenza di un meccanismo manuale di variazione del piano del letto soprastante. In poco tempo è infatti possibile variare la sua altezza da un minimo di 90 cm a un massimo di ben 124 cm in base elle necessità di carico, donando allo stesso tempo anche un maggiore spazio di movimento agli occupanti del letto. Il vano è poi completo di barre con ganci riposizionabili per il fissaggio del carico, illuminazione, prese elettriche (12 V, 220 V e USB) e riscaldamento dedicati. Inoltre, il garage è accessibile anche dall’interno dell’abitacolo grazie a uno sportello ricavato nella parte inferiore del letto.

Gli impianti

L’autonomia idrica di bordo è affidata a un serbatoio dell’acqua potabile da 100 litri, collocato all’interno della cassapanca del divano laterale assieme alla pompa dell’acqua a pressostato, facilmente accessibile per le operazioni di manutenzione, pulizia e scarico. Il serbatoio di recupero, dalla capacità inferiore pari a 85 litri, è invece collocato esternamente, sotto pianale, prevedendo però sia coibentazione, sia riscaldamento, grazie alla presenza del pacchetto “Matrix GT Edition”.

L’impianto elettrico prevede la collocazione della batteria servizi (non fornita di serie), assieme al trasformatore e caricabatterie Nordelettronica NE237, all’interno della cassapanca del divano frontemarcia del living anteriore, accessibile rimuovendo il cuscino di seduta. L’impianto è poi gestito da un moderno pannello di comando touch-screen inserito sopra la porta d’ingresso, che consente l’utilizzo delle utenze di bordo e la visualizzazione delle indicazioni concernenti l’autonomia idrica ed energetica. Inoltre, l’equipaggio può contare sulla presenza di cinque prese a 220 V, due prese a 12 V e quattro prese USB, distribuite tra living e garage, molto utili per la ricarica dei dispositivi mobili. Infine, l’illuminazione interna adotta completamente la tecnologia led, utilizzando numerosi spot integrati a soffitto e nei sottopensili e le ormai immancabili d’ambiente a diffusione.

Il riscaldamento e la produzione di acqua calda sono affidati alla potente Truma Combi da 6 kW alimentata a gas (optional incluso nel pacchetto “Matrix GT Edition”) posizionata, all’interno della cassapanca frontemarcia della dinette; è comandata dal moderno pannello digitale Truma CP Plus, che trova posto sopra la porta d’ingresso assieme alla sonda della temperatura. Particolare attenzione è stata rivolta dai tecnici di casa Adria alla distribuzione del calore all’interno dell’abitacolo, così da consentirne un tranquillo utilizzo anche in presenza di climi più rigidi. L’impianto di canalizzazione conta infatti sulla presenza di ben nove bocchette capillarmente distribuite a copertura di tutte le zone, alle quali si aggiunge un riscaldamento perimetrale del letto posteriore e una feritoia ricavata a ridosso della cabina di guida, con lo scopo di aiutare la diffusione del calore in una delle zone classicamente più esposte dei veicoli ricreazionali.

Per quanto riguarda l’impianto del gas, è presente un vano esterno dedicato a ospitare due bombole da 10 kg, accessibile tramite un apposito sportello lungo la fiancata sinistra. E’ completo di ganci fermabombole e dell’utile dispositivo Monocontrol CS che, grazie al sensore d’urto, permette di viaggiare in piena sicurezza con la bombola collegata aperta. I sezionatori sono tre e posizionati alla base del blocco cucina.

All’interno

Proposto in essenza “Tempo Brown”, l’arredo interno del Matrix GT Edition 600 SP alterna parti del mobilio in tinta legno a piani ed elementi verticali di colore bianco e inserti dai toni più scuri, creando un piacevole effetto di continuità che lega assieme tutte le differenti zone dell’abitacolo. Un insieme in grado di creare un’atmosfera accogliente e particolarmente luminosa seppur, in alcuni punti, risulta essere forse un po’  troppo spoglio e minimalista. Ridotta a una la scelta delle tappezzerie disponibili, denominata “Gael”, che gioca con un piacevole contrasto bicolore sui toni del beige. Particolare attenzione è stata inoltre rivolta alla cura dell’assemblaggio generale, oltre all’adozione di ormai immancabili soluzioni come le utili paretine anticondensa a favore del living e del letto di coda.

La zona anteriore dell’abitacolo è destinata a ospitare l’ampio e confortevole living, realizzato per poter ospitare comodamente e senza troppi compromessi anche l’equipaggio al completo di cinque persone. E’ formato da una semidinette a “L” integrata con la cabina di guida grazie ai sedili girevoli, coadiuvata da un divano laterale e servita da un tavolo centrale con piano traslabile e ruotabile. L’aerazione e la luce naturale sono qui ampiamente garantite dalla presenza dello sky-roof apribile integrato nel cupolino anteriore e di due finestre laterali simmetriche, entrambe apribili a compasso. Una soluzione, quest’ultima, che impone però qualche attenzione maggiore nell’utilizzo del finestra di destra, che potrebbe cozzare con l’apertura della porta d’ingresso alla cellula. La privacy è poi facilmente garantita dalla presenza dei comodi oscuranti plissettati dedicati ai vetri della cabina.

Per quanto concerne lo stivaggio, invece, sono qui presenti quattro pensili ancorati al sottobasculante, due tasche a giorno ricavate ai lati del cupolino anteriore e uno vano a pavimento accessibile tramite una botola, mentre tutte le cassapanche presenti sono destinate a ospitare parti dell’impiantistica di bordo.

Alle sue spalle si sviluppa il blocco cucina dalla tipica forma a “L”, la cui superficie ospita un fornello a tre fuochi lineari provvisti di accensione piezoelettrica e copertura in cristallo incernierata, un lavandino realizzato in acciaio inox servito da un miscelatore monocomando e un buon piano di lavoro, utile al cuoco di turno. Massime sono state le attenzioni rivolte all’aerazione dei questa zona, che può contare sulla presenza di una finestra apribile a compasso, di un oblò a tetto da 40×40 cm e della comoda cappa aspirante. Lo stivaggio si affida invece a due pensili superiori e a cinque capienti cassetti ricavati nella parte inferiore del mobile, di cui uno dedicato alle posate.

A lato del blocco cucina, è collocato il frigorifero trivalente a colonna Thetford N4142 da 142 litri, in conformazione slim e provvisto di selettore automatico della fonte di energia; questo è inoltre incorniciato da un cassetto e da un piccolo vano.

Ad affiancarlo, ecco l’armadio guardaroba a sviluppo verticale, provvisto di asta appendiabiti e illuminazione dedicata, la cui porzione superiore è suddivisa da una mensola. Inferiormente, sono stati inoltre ricavati due utili cassetti.

Sul lato apposto, spazio al locale bagno, sviluppato in un ambiente unico, accessibile tramite una porta a battente e rialzato dal pavimento tramite uno scalino. Al suo interno è stato ricavato un box doccia completamente indipendente, separabile tramite porte in metacrilato e dotato di piatto in termoformato provvisto di doppia piletta di scarico, colonna attrezzata, appendiabiti a soffitto e oblò da 40×40 cm dedicato.

Nella porzione sinistra del vano trova invece posto il wc Thetford C263 provvisto di tazza orientabile e cassetta esterna estraibile mentre, per quanto riguarda il lavabo, viene adottata una soluzione a ribalta: esso è infatti inserito all’interno del mobiletto con specchiera, assieme a vani dedicati allo stivaggio ed è servito da un miscelatore monocomando. L’aerazione del locale toilette è inoltre affidata a una piccola finestra apribile a compasso.

L’intera parte posteriore dell’abitacolo è destinata a ospitare il letto matrimoniale trasversale, provvisto di piano con rete a doghe variabile manualmente in altezza. Le dimensioni complessive sono leggermente inferiori alla media (125×200 cm), mentre l’accesso è particolarmente facilitato dalla presenza di due gradini fissi. L’ambiente si completa poi con la presenza di una finestra apribile, un oblò a tetto da 40×40 cm, la predisposizione per l’impianto TV con tanto di supporto orientabile, i faretti da lettura e tre pensili ancorati alla parete di coda.

Altri due posti letto sono poi garantiti dalla presenza di un matrimoniale basculante anteriore a movimentazione elettrica, la cui discesa non va a ostruire la porta d’ingresso alla cellula. Provvisto di piano con rete a doghe, spot da lettura, rete anticaduta e tende perimetrali, presenta una lunghezza pari a 186 cm mentre, la larghezza, varia da 123 cm a 105 cm nella parte dei piedi. Manca, però, un oblò dedicato direttamente al letto, anche se l’aerazione è comunque garantita dalla vicinanza dello sky-roof anteriore e dell’oblò della cucina.

Infine, un ulteriore posto letto è ricavabile dalla trasformazione della dinette, mediante l’abbattimento del tavolo provvisto di gamba telescopica e l’utilizzo di una prolunga estraibile dal divano laterale, che copre il corridoio centrale.

Piantine e misure

Dotazioni di serie

ABS, Airbag conducente, alzacristallo elettrico per la porta cabina.

Il veicolo provato è inoltre dotato di:

  • Motorizzazione Fiat Ducato 2.3 MJ 140 cv – Euro 800,00
  • Verniciatura cabina Silver – Euro 750,00
  • Pack “Matrix GT Edition” (Traction+, Hill Holder, Hill Descent Control, climatizzatore automatico in cabina, Airbag passeggero, Cruise Control, Specchietti retrovisori elettrici e riscaldabili, fodere sedili cabina, fari fendinebbia anteriori, cerchi in lega da 16″, volante e pomello del cambio in pelle, luci diurne a LED, griglia anteriore nera, semidinette a “L”, riscaldamento Truma Combi 6, supporto TV, oscuranti plissettati cabina, serbatoio di recupero isolato e riscaldabile, sistema Isofix, cuscini decorativi, piedini di stazionamento posteriori, portapacchi con scaletta, porta cellula con finestra, zanzariera e pattumiera integrata, soglie porte cabina, regolatore gas Truma Monocontrol CS, telecamera retromarcia con monitor) – Euro 2.000,00

Prezzo totale veicolo in CamperOnFocus: Euro 61.450,00  

Conclusioni

Ormai da molti anni l’equipaggio tipo che si rivolge alla categoria dei veicoli semintegrali non è più rappresentato quasi esclusivamente dalla coppia, ma sono sempre più le famiglie alla ricerca di veicoli agili e aerodinamici, come alternativa ai più imponenti mansardati. Certamente, questi ultimi rappresenteranno sempre i mezzi per eccellenza a loro dedicati, ma analizzando per bene le proposte del mercato è possibile focalizzare l’attenzione su alcune alternative in grado di comunque di regalare al loro interno una buona vivibilità per tre o quattro persone. Ed è proprio l’obiettivo che l’azienda slovena sembra porsi con il nuovo Matrix GT Edition 600 SP, un veicolo in grado di riunire nella sua essenza numerosi aspetti che sembrano convergere in questa direzione. Solo leggendo la scheda tecnica si coglie infatti subito questa sua vocazione, offrendo di serie ben cinque posti letto e altrettanti omologati per il viaggio, anche se la sua lunghezza esterna, contenuta entro i sette metri, potrebbe far sorgere inizialmente qualche dubbio. Sospetti che scompaiono subito non appena si varca la porta d’ingresso all’abitacolo, venendo avvolti da una sensazione di spazio e luminosità. L’ergonomia d’utilizzo, la distribuzione degli arredi, nonché lo sviluppo di un soggiorno particolarmente ampio e confortevole, cercano infatti di massimizzare l’ariosità al suo interno, così da facilitare il movimento delle persone a bordo anche nel caso di equipaggio al completo. Anche l’organizzazione dello stivaggio risulta razionalmente distribuito e suddiviso consentendo, con un minimo di attenzione al carico, di poter ospitare tutto il necessario. Ma per poter avere spazio di movimento sufficiente all’interno di una cellula di medie dimensioni qualche compromesso da accettare purtroppo c’è, e neanche il Matrix GT Edition 600 SP ne è totalmente esente: parliamo infatti delle dimensioni dei letti leggermente inferiori alla media, oppure del locale bagno più compatto e dall’altezza interna un po’ contenuta. Ma non è tutto, un ulteriore fattore importante che viene considerato durante la fase di scelta del mezzo è sicuramente il prezzo. Il listino recita 57.900 Euro, ai quali vanno sicuramente sommati il sovrapprezzo per una meccanica più performante (almeno il 2,3 litri da 140 CV) e quello, seppur irrisorio in confronto a quanto offerto, relativo al pacchetto opzionale pensato a completamento delle dotazioni riguardanti la base meccanica e la cellula abitativa. Nonostante tutto, però, il risultato finale accende sicuramente i riflettori sul nuovo Matrix GT Edition 600 SP, che porta in dote tutto l’apprezzato savoir-faire di casa Adria, offerto qui a un prezzo finale non solamente in linea con i suoi principali competitors, ma dal rapporto tra qualità, costo e dotazioni particolarmente competitivo.

Cosa ci è piaciuto di più

  • Attenzione rivolta alla distribuzione del calore all’interno dell’abitacolo, mediante una canalizzazione particolarmente capillare.
  • Grazie all’adozione del piano del letto variabile, l’altezza massima del gavone garage è superiore alla media della categoria.
  • Il letto basculante anteriore, quando in uso, non copre la porta d’ingresso alla cellula.
  • Particolarmente interessante il rapporto tra qualità, prezzo e dotazioni offerte, anche conteggiando il costo pacchetto opzionale.

Cosa ci è piaciuto di meno

  • Pur trattandosi di un’edizione speciale, tutte le dotazioni legate al comfort e alla sicurezza durante la marcia e alcuni equipaggiamenti che interessano la cellula abitativa sono offerti in un pacchetto opzionale.
  • L’altezza interna del locale bagno può risultare insufficiente alle persone più alte di staturao.
  • L’apertura a compasso della finestra laterale anteriore destra può portare a urtare la porta cellula.
  • Le dimensioni dei letti sono leggermente inferiori alla mediae.

Riferimenti e contatti del costruttore

Adria Italia s.r.l.
Via Santa Maria Goretti, 8 – 30174 Mestre (VE)
Tel. 041 5350731 – Fax 041 5349231 – E-mail info@adriaitalia.it www.adriaitalia.it

Via Orlanda 41/A – 30173 Campalto – Mestre (VE)
Tel. 041 900744

www.linea80.net

 

Davide

Comments are closed.