February 27, 2020

Un van moderno e originale, che va oltre i classici layout della tipologia, rivolgendosi principalmente all’equipaggio numeroso desideroso di poter godere di un’apprezzabile vivibilità diurna unita a un buon numero di posti disponibili sia per la notte sia per il viaggio

In sintesi

Tipologia Furgonato
Meccanica Fiat Ducato 35 Heavy e passo da 403,5 cm
Motorizzazione di base 2.287 cc – 88kW/120 cv
Motorizzazioni opt 2.287 cc – 103kW/140 cv – 118kW/160 cv – 130kW/177 cv                        
Dotazioni di sicurezza* ABS, Airbag conducente, cerchi da 16″ chiusura centralizzata
Posti omologati 5
Posti letto 5
Dimensioni 636x208x288 cm
Peso massimo ammesso 3.500 kg
Peso dichiarato in o.d.m. 3.064 Kg
Prezzo base Euro 49.100,00 Con IVA FF
 
Costruzione starYstarYstarYstarHstarG
Meccanica starYstarYstarYstarYstarG
Dotazioni di sicurezza starYstarYstarYstarGstarG
Abitabilità giorno starYstarYstarYstarYstarH
Abitabilità notte starYstarYstarYstarYstarG
Cucina starYstarYstarYstarHstarG
Bagno starYstarYstarYstarGstarG
Impiantistica starYstarYstarYstarHstarG
Stivaggio starYstarYstarYstarGstarG
Rapporto qualità/prezzo starYstarYstarYstarYstarG
 
Le valutazioni sono il risultato dell’analisi del veicolo fatta nel momento del test, alla luce delle informazioni disponibili sulle dotazioni di serie, e rapportate alla tipologia e alla fascia di prezzo di appartenenza.

L’analisi

Nati come veicoli al più essenziali e spartani, i furgonati, o van che dir si voglia, agli albori erano concepiti principalmente per la coppia dinamica che amava la vacanza avventurosa.  Nel corso degli anni, il crescente aumento degli appassionati, e un maggior interesse da parte dei costruttori, ha portato a un deciso aumento dell’offerta di questa tipologia di veicoli che, oggigiorno, riesce ad assecondare la maggior parte delle richieste con allestimenti sempre più completi e layout in grado di garantire un buon comfort di bordo anche ad equipaggi numerosi. Il Gruppo Rapido affida a Dreamer, il suo brand dedicato alla sola produzione di veicoli furgonati, il compito di presidiare le fasce entry-level e media di questo segmento attraverso due gamme complete, la più rifinita Select e quella di primo accesso Fun. Tra i cinque modelli disponibili in quest’ultima, spicca per il suo layout originale il nuovo Dreamer Camper Five. Un naming che fa intuire la sua propensione a soddisfare al meglio le esigenze della famiglia o dell’equipaggio numeroso: sono infatti cinque i posti letto disponibili – di cui quattro sempre pronti – e altrettanti omologati per il viaggio.

La linea esterna è quella conosciuta del Fiat Ducato con tetto alto H3, telaio Heavy con passo da 403,5 cm e massa a pieno carico pari a 35 q.li, mentre le dimensioni esterne corrispondono a 636 cm di lunghezza, 208 cm di larghezza e 288 cm di altezza. Per quanto concerne la motorizzazione di base, Dreamer, offre il propulsore da 2,3 litri e 120 cv mentre, in opzione, sono disponibili i più performanti motori da 140cv, 160cv o 177cv, quest’ultimi abbinabili al nuovo cambio automatico a nove rapporti.  La dotazione di serie della meccanica è piuttosto basica: contempla, infatti, i soli ABS, Airbag conducente, cerchi da 16 pollici, specchietti retrovisori esterni elettrici e riscaldati, chiusura centralizzata e copricerchi. La quasi totalità dei veicoli destinati al nostro mercato, e di conseguenza anche quello oggetto di questa prova, è però equipaggiata con il Pack-Fun comprensivo della motorizzazione da 2,3 litri da 140 cv, climatizzazione manuale in cabina, cruise control, paraurti anteriore verniciato colore carrozzeria, ESC con ASR (antislittamento), ROM (riduzione del rollio) e Hill Holder, sedili cabina Comfort ad altezza regolabile con base girevole, selleria coordinata e 2 braccioli, airbag lato passeggero, porta d’ingresso con zanzariera, oscurante Remis per la cabina di guida, gradino elettrico, autoradio Kenwood USB con Bluetooth, tessuto / TEP o selleria stile TEP, riscaldamento combinato TRUMA COMBI 4 D e seconda batteria. In aggiunta, sul veicolo in prova, si segnala la presenza del Traction+ anch’esso fornito con sovraprezzo.

Per quanto concerne la costruzione, la carrozzeria esterna sfrutta i lamierati originali della meccanica di base (qui nella colorazione optional argento metallizzato) mentre, per la coibentazione interna, il brand francese sfrutta sistemi diversi. Infatti, per pareti e tetto, l’isolamento è realizzato in XHP (composto poliuretanico a base di polietere) mentre, per il pavimento, è previsto l’utilizzo di isolante Styrofoam ad alta densità. Per quanto riguarda la componentistica, sono presenti quattro finestre Dometic Seitz S4 (due simmetriche nella zona giorno e due sui portelloni posteriori), tre oblò da 40×40 cm a beneficio del letto anteriore, della cucina e della zona posteriore e, infine, un quarto oblò da 28×28 cm che garantisce l’areazione nel locale bagno. Come di consueto per questa tipologia di veicoli, l’accesso all’abitacolo avviene tramite il portellone scorrevole laterale dotato di gradino estraibile elettricamente e zanzariera, optional inclusi nel già citato Pack-Fun.

Nella parte posteriore, il Dream Camper Five, sfrutta le aperture originali della base di partenza per consentire l’accesso al vano di carico principale, configurabile in funzione delle attrezzature da collocarvi al suo interno. Infatti, uno oppure entrambi i letti, possono essere rimossi lasciando spazio per attrezzature, anche ingombranti, mentre la rimozione di una piccola parete alla base del piano consente di estendere la possibilità di carico fino all’abitacolo interno. Lo spazio si sviluppa in una larghezza di 116 cm, una profondità di 63 cm e un’altezza variabile da 50 cm fino a tutt’altezza, e si completa, poi, con ulteriori due vani laterali e una bocchetta per il riscaldamento dedicata.

Gli impianti

L’impianto idrico conta su un serbatoio per l’acqua potabile da 95 litri collocato nella parte posteriore del veicolo, all’interno di un apposito vano, in posizione longitudinale, al di sotto della poltroncina destra e al guardaroba attiguo. Provvisto di pompa a immersione incaricata della distribuzione dell’acqua alle singole utenze, è accessibile per l’ispezione, la pulizia e lo svuotamento attraverso una botola ricavata in corrispondenza della già citata seduta posteriore, rimuovendo il cuscino. L’impianto di scarico delle acque reflue, provvisto di sifoni, confluisce in un serbatoio di recupero da 100 litri collocato esternamente al veicolo, appena davanti all’assale posteriore, per il quale la coibentazione e il riscaldamento sono previsti come optional.

Il riscaldamento e la produzione d’acqua calda sono affidati alla Truma Combi da 4 Kw alimentata a gasolio che trova posto all’interno della cassapanca del divano frontemarcia. Il circuito di canalizzazione, dotato di cinque bocchette, assicura una corretta distribuzione dell’aria calda in ogni parte del veicolo. Grazie all’alimentazione a gasolio, è possibile utilizzare il riscaldamento anche durante la marcia in totale sicurezza, senza dover ricorrere al montaggio di particolari dispositivi. L’impianto viene comandato dal moderno pannello digitale Truma CP Plus, inserito al di sopra del portellone d’ingresso, mentre la sonda termostatica trova posto nel montante sinistro alle spalle del sedile del conducente.

Per quanto riguarda l’impianto elettrico, il Camper Five dispone di due battere servizi fornite di serie – la seconda inclusa del già citato Pack Fun – entrambi alloggiate nella cassapanca del divano frontemarcia. All’interno di una botola ricavata a pavimento, sotto al tavolo della dinette, si trovano ulteriori installazioni dell’impianto elettrico, come l’interruttore salvavita, i fusibili e la centralina carica batteria NE 287 marchiata Nordelettronica, mentre il semplice ma intuitivo pannello comandi trova posto al di sopra del portellone di accesso all’abitacolo. Inoltre, l’equipaggio, può contare sulla presenza di una presa a 220 V, due a 12 V e quattro utili e quasi indispensabili prese USB. L’illuminazione, semplice ma efficace, sfrutta completamente la tecnologia led e conta su spot incassati a soffitto, nei sottopensili e nel sotto basculante. Quest’ultimo è inoltre provvisto di luce d’ambiente integrata nel perimetro degli inserti in legno.

Al di sotto del divanetto laterale destro è ricavato il vano deputato a ospitare la riserva di gas; attrezzato con opportuni ganci ferma bombole, è provvisto di riduttore di pressione singolo Cavagna Group e può contenere due bombole da 10 kg, mentre i due sezionatori sono collocati all’interno della botola a pavimento sotto al tavolo della dinette.

All’interno

Uno degli elementi distintivi del nuovo Camper Five è sicuramente il living anteriore: pensato e realizzato per accogliere un buon numero di persone, colpisce positivamente per le sue dimensioni, inusuali per la tiplogia, mentre l’ambiente è caratterizzato da un’essenza chiara, alternata a elementi bianchi, che va piacevolmente a contrasto con i piani scuri donando all’insieme un tocco di modernità. Il soggiorno, ben illuminato dalle due finestre simmetriche e dalla vetratura della cabina di guida, sfrutta una semidinette a “L” coadiuvata dalle poltrone girevoli della cabina di guida e da un ulteriore divanetto, posizionato sul lato destro in prossimità del portellone d’accesso all’abitacolo. Questo è, inoltre, predisposto per una poltroncina aggiuntiva provvista di opportuni ancoraggi e di cintura di sicurezza lombare. La configurazione della zona giorno consente, poi, di poter usufruire di cinque comodi posti attorno all’ampio tavolo centrale con piano ruotabile e traslabile. A garanzia della giusta privacy sono presenti, poi, gli oscuranti plissettati dedicati alla cabina di guida, inclusi nel già citato Pack Fun. Per quanto riguarda lo stivaggio, la zona giorno fa affidamento solo su di uno spazio ricavato all’interno di una porzione del divano sinistro e due vani a giorno nella parte superiore. A disposizione dell’equipaggio sono presenti, infine, una presa 12v, il collegamento diretto per TV e due prese USB.

Il blocco cucina, collocato parzialmente a sbalzo sul portellone laterale, presenta un classico sviluppo lineare. La sua dotazione prevede un monoblocco realizzato in acciaio inox – provvisto di coperchi in vetro scuro temperato – composto da un gruppo cottura a due fuochi con accensione piezoelettrica e lavello di forma rettangolare servito da un miscelatore con canna abbattibile. Lo chef designato può contare, inoltre, su un utile ribaltina da 39×26 cm che funge da piano d’appoggio. A beneficio dello stivaggio sono presenti un pensile superiore, due piccoli vani a giorno realizzati in termoformato e, nella parte inferiore, tre ampi cassetti dotati di chiusura soft-touch. A completamento, sul lato opposto, vi sono due ulteriori stipetti ricavati nella parte superiore e inferiore del mobile che ospita il frigorifero Dometic RML 9335 da 135 litri con selettore automatico della fonte di alimentazione AES.

A lato della colonna frigo trova spazio il vano toilette: accessibile grazie a una porta a serranda scorrevole, risulta essere di dimensioni contenute creando qualche impiccio a persone di corporatura particolarmente robusta. L’arredo, realizzato in parte in legno e in parte in termoformato, conta su di un pensile con anta a specchio e un lavabo bianco di dimensioni forzatamente limitate, affiancato da due nicchie portaoggetti.  Per utilizzare il vano come doccia è disponibile una classica tenda a scorrimento a protezione della porzione arredata e un piatto doccia in termoformato dotato di una singola piletta di scarico, mentre l’erogazione dell’acqua avviene attraverso il flessibile estraibile del miscelatore del lavabo che, però, manca di un aggancio in posizione alta obbligando l’utilizzatore a sorregge la doccetta durante l’uso. Infine, è presente un wc Thetford C 223 S dotato di tazza girevole e cassetta estraibile esterna, mentre l’areazione, è garantita dal solo oblò a tetto da 28×28 cm.

Altra particolarità del Camper Five, è l’allestimento della zona notte che occupa la parte posteriore del veicolo: configurabile in funzione delle proprie esigenze, aggiungendo o togliendo uno dei letti singoli a castello trasversali, si segnala per la presenza di una seconda dinette singola. Questa, provvista di tavolo con piano ruotabile (66×34 cm) e due poltroncine (48×42 cm), può ospitare comodamente due bambini per trascorrere piacevoli momenti di gioco e divertimento. La possibilità di conversione di quest’ultima, inoltre, contribuisce a realizzare un letto matrimoniale, anche se una sensibile differenza di consistenza tra il materasso e i cuscini che compongono la parte aggiuntiva rende scomodo l’insieme.

In questo ambiente, poi, si concentra la disponibilità maggiore di spazio per lo stivaggio; sono infatti presenti due pensili a soffitto e altrettanti vani a giorno mentre, al di sotto delle sedute, sono stati ricavati due vani accessibili rimuovendo due piccoli sportelli. Infine, l’armadio guardaroba posizionato a lato, è organizzato al suo interno con un ripiano e barra appendiabiti. A completamento sono presenti due porte USB, una luce di lettura orientabile, il rivestimento delle pareti e un oblò a soffitto da 40×40 cm.

Nella parte anteriore del veicolo, discendente sul living, è posto il letto matrimoniale basculante: accessibile grazie all’ausilio di una scaletta, è attrezzato con rete a doghe, materasso di qualità, spot a soffitto e oblò a tetto. Una volta sceso, però, preclude l’uso della dinette mentre non intralcia più di tanto l’apertura e la fruibilità del portellone d’accesso.

Piantine e misure

Dotazioni di serie

ABS, Airbag conducente, cerchi da 16 pollici, specchietti retrovisori esterni elettrici e riscaldati, chiusura centralizzata e copricerchi.

Il veicolo provato è inoltre dotato di:

  • Verniciatura argento metallizzato   Euro 710,00
  • Traction +   Euro 300,00
  • Pack-Fun – motorizzazione da 2,3 litri da 140 cv, climatizzazione manuale in cabina, cruise control, paraurti anteriore verniciato colore carrozzeria, ESC con ASR (antislittamento), ROM (riduzione del rollio) e Hill Holder, sedili cabina Comfort ad altezza regolabile con base girevole, selleria coordinata e 2 braccioli, airbag lato passeggero, porta d’ingresso con zanzariera, oscurante Remis per la cabina, gradino elettrico, autoradio Kenwood USB e Bluetooth, tessuto / TEP o selleria stile TEP, riscaldamento combinato TRUMA COMBI 4 D e seconda batteria – Euro 1750,00

Prezzo del veicolo in prova:  51.860,00 Euro

Conclusioni

Trovare il giusto compromesso tra misure esterne e abitabilità interna in un van non è cosa facile. Oggigiorno i costruttori sono sempre più impegnati alla ricerca di soluzioni, anche originali, allo scopo di valorizzare al massimo la vivibilità interna di questo segmento di veicoli. Nel caso specifico del nuovo Camper Five, Dreamer punta a colpire nel segno con un layout che spicca per un living paragonabile a quello di un veicolo profilato, unito un buon numero di posti letto disponibili, e una zona notte posteriore che si potrebbe definire come una “cameretta”, con tanto di tavolino e sedie. Certo, è alto 288, lungo 636 cm e con passo da 403,5 cm, e quindi obbliga a prestare qualche attenzione in marcia, ma, una volta alla guida, la prestanza della motorizzazione da 140 cv e del telaio Heavy fanno dimenticare subito il gap di dimensioni. In sosta, però, i centimetri in più si traducono in spazi vivibili e fruibili, in un’altezza interna che non obbliga a schivare nulla con la testa e nella capacità di accogliere un equipaggio al completo attenuando, sensibilmente la relativa sensazione di oppressione che molti possono sentire nel soggiornare in ambienti ldi dimensioni contenute. Va comunque considerato che stiamo parlando di un van, quindi, per forza di cosa, bisogna scendere a qualche compromesso. Ad esempio, per quanto riguarda il bagno, che non si può definire molto spazioso e ha una configurazione piuttosto semplice. Un altro punto da dover considerare con attenzione è la non eccessiva capacità di stivaggio di vestiario e provviste, anche se bisogna sottolineare l’attenzione del brand francese nello sfruttare al meglio ogni angolo possibile. Il nuovo Camper Five punta deciso alla sostanza con aspetti semplici, magari meno appaganti per gli occhi, ma che alla resa dei conti sono funzionali e pratici. Un veicolo che si pone come obiettivo quello di soddisfare le esigenze della famiglia dinamica e di movimento, offrendo loro i giusti spazi per goder al meglio la vacanza.

Cosa ci è piaciuto di più

  • La motorizzazione da 2,3 litri con 140 cv rende la guida piacevole e fluida.
  • Il living anteriore, oltre che offrire sedute comode, ha dimensioni decisamente superiori alla media della categoria.
  • Apprezzabile lo sforzo del costruttore nello sfruttare al meglio ogni angolo disponibile.
  • Interessante l’adozione della dinette posteriore e della poltroncina aggiuntiva per il quinto posto marcia.

Cosa ci è piaciuto di meno

  • Gli spazi di stivaggio, nell’ottica di equipaggio al completo, possono risultare piuttosto ridotti.
  • Il locale bagno, viste le dimensioni, potrebbe creare qualche problema di movimento a persone di corporatura robusta e manca di un’utile finestra o di un oblò di maggiori dimensioni.
  • La poltroncina aggiuntiva per il quinto posto omologato è di difficile collocazione quando non è in uso.

Riferimenti e contatti del costruttore

Fourgons Dreamer 
414, rue des Perrouins – CS 20019 – 53101 Mayenne Cedex  – France
www.dreamer-van.fr

Si ringrazia per la gentile collaborazione: Transwe

VENDITA/NOLEGGIO:
Via Como, 48
22066 Mariano Comense (Co)

OFFICINA/NOLEGGIO:
Via Milano 58/a
22063 Cantù (Co)

Tel.: +39 031 71 36 36

www.transwe.it 
E-mail: info@transwe.it

Fotogallery

Danilo Colombo

Comments are closed.