July 10, 2020

La kermesse toscana apre la stagione nazionale delle fiere di settore: un’edizione supportata da un’ottima partecipazione di concessionari regionali e da una serie di iniziative che hanno soddisfatto i partecipanti

Chiude con 11000 visitatori e grande soddisfazione dell’ente organizzatore Vita all’Aria Aperta, la kermesse organizzata dall’ente fieristico di Carrara, che combinava Tour.it, giunta alla sua 18esima e dedicata al turismo itinerante e sostenibile, con TOURismo in Liberta – 4^ edizione – incentrata sulla promozione e valorizzazione turistica delle eccellenze territoriali e la nuova sezione dedicata ai Cammini Trek&Ways. Un evento fieristico che quest’anno ha visto la partecipazione di 116 espositori che hanno occupato uno spazio espositivo, fra padiglioni e aree esterne, di circa 20000 mq. Un’edizione, quella 2020, che ha potuto contare su una forte partecipazione di concessionari regionali con un’esposizione di quasi 200 veicoli in rappresentanza di 24 marchi in buona parte nuovi modelli che, dopo aver fatto il loro esordio nei saloni precedenti, si concedono nuovamente agli amanti del turismo itinerante.

Parlando di concessionarie, l’azienda che certamente anche in questa edizione di tour.it ha contribuito in modo importante, con il suo ampio spazio espositivo, a offrire una vaste esposizione di veicoli nuovi per ogni esigenza è senza dubbio Caravanbacci. Il grande e articolato stand del concessionario di Lavoria – presenza abituale e qualificante della Fiera di Carrara – ha visto la presenza, ad esempio, di Carthago, con una selezione della propria gamma di motorhome tra cui “best seller” Chic C-Line mentre, sempre rimanendo all’interno del mondo Carthago, hanno suscitato interesse i van Malibù Charming presenti sia nella versione GT con Sky roof anteriore, sia nella versione con padiglione aperto denominata Coupè.

Sempre nello stand Caravanbacci, vasta l’esposizione Laika, che ha visto al centro dell’interesse dei visitatori due dei nuovi modelli introdotti recentemente dal costruttore toscano. Il primo è il nuovo Kreos 8002: collocato all’apice dell’offerta Laika, offre al suo equipaggio stile, eleganza, design e un layout composto da una semidinette anteriore, cucina ben organizzata, bagno in conformazione passante e una camera padronale con letto centrale nautico posizionato su gavone garage. Anche il Kosmo 912 ha fatto la sua parte confermando l’interesse suscitato al suo esordio: un motorhome che riprende in buona parte il layout del Kreos 8002 – camera con letto centrale nautico, toilette passante affiancata dalla cucina – differenziandosi da quest’ultimo per la presenza di un living anteriore in conformazione face to face.

L’ampia offerta messa in campo da Caravanbacci passa anche attraverso veicoli dal mercato più vasto, ma sempre attenti alla clientela che vuole coniugare qualità globale, design e abitabilità: protagonisti indiscussi, in questo campo, i modelli CI e Roller Team in particolar modo con i rinnovati Riviera e Granduca. Due gamme di veicoli che portano in dote nuovi elementi costruttivi, tra cui un doppio pavimento passante, e sviluppano due layout molto in voga al momento, accomunati dalla presenza dell’affermata dinette face to face ma differenziati per l’adozione del letto centrale nautico o dei letti gemelli. Un terzo, invece, propone una configurazione evergreen per questo segmento di veicoli: quella che vede la seminette anteriore integrata con la cabina di guida abbinata al letto matrimoniale trasversale posizionato su gavone garage.

Infine, il concessionario toscano, sfoggia uno dei veicoli di maggior successo di Font Vendome, l’Horizon 100. Un furgonato lungo 548 cm che può ospitare a bordo fino a quattro persone grazie alla presenza di un letto basculante anteriore e un divano della dinette convertibile in letto matrimoniale. La parte posteriore, invece, è interamente occupata dalla cucina a “L” e il locale toilette.

Oltre che presenziare nello stand di Caravanbacci con due motorhome, Mobilvetta focalizzava l’attenzione sulla nuova gamma di profilati con letto basculante Krosser P in bella mostra nello stand di Florence Camper. A rappresentare la nuova proposta del brand toscano il modello P 90 che, oltre a disporre di un doppio pavimento passante, sviluppa uno dei layout più gettonati del momento offrendo al suo interno l’apprezzata dinette face to face, cucina a “L”, toilette realizzata in due ambienti separati ad anticipare la camera posteriore occupata dal letto centrale nautico posizionata su gavone garage. Lo stand curato da Florence Camper ha ospitato anche la qualificata rappresentanza Elnagh, composta da due importanti modelli della collezione 2020: il mansardato Baron 22 che, in meno di sette metri, presenta la classica pianta a “tutto spazio” – doppia dinette anteriore e letti a castello posteriori – e il più lungo profilato Baron 573 che, in 743 cm di lunghezza, presenta la zona notte con letti gemelli e toilette articolata con locali indipendenti per vano wc e box doccia, il tutto unito alla cucina centrale a “L” e il soggiorno con semidinette e panchetta affiancata.

Presente da anni all’interno del panorama dei veicoli ricreazionali italiani, non poteva mancare alla kermesse toscana, lo storico brand Arca. Nello stand gestito dalla concessionaria Micro World Camper di Aulla, sono infatti presenti alcuni dei modelli Europa tra cui il motorhome più compatto – 640 cm di lunghezza – H640 GLM, con letto trasversale posteriore su gavone garage, e il più lungo della gamma di profilati Europa P 740 – 742 cm di lunghezza – nella versione GLG con letti gemelli posteriori. Sempre nello stand Micro World Camper, nutrita la presenza dei profilati McLouis MC4; una gamma rappresentata, in occasione della fiera di Carrara, da alcuni modelli della serie 300. Da segnalare, in oltre, la presenza del mansardato McLouis Glamys 322 votato a ospitare a bordo equipaggi numerosi grazie ai sette posti letto disponibili per la notte e altrettanti per il viaggio.

Presso lo stand del concessionario Toscana Camper, ha fatto bella mostra di sé gran parte della collezione Benimar 2020: un’offerta che è ormai entrata nel cuore degli italiani grazie alle sue qualità costruttive e alla varietà dell’offerta e che, anche nell’ambito di tour.it, non ha mancato di riscuotere successo e interesse. Uno dei modelli che ha focalizzato l’attenzione del pubblico sul marchio iberico è stato il nuovo motorhome Amphytrion 967: allestito sulla base meccanica del Fiat Ducato, offre una dinette in conformazione face to face abbinata a una camera padronale allestita con i letti gemelli su gavone garage mentre, cucina e toilette trovano posto nella zona centrale del veicolo. Presente al Tour.it anche due motorhome in rappresentanza del costruttore francese Autostar. Fiore all’occhiello del Gruppo Trigano, il brand d’oltralpe è da sempre specializzato nella costruzione di veicoli dai contenuti tecnico/costruttivi di alto livello.

Anch’essa ospitata all’interno dello stand Toscana Camper, la Giottiline è stata presente con alcuni modelli delle gamme Therry e Siena. Quest’ultima, inserita questa stagione, va a sottolineare la “toscanità” dell’azienda e sfrutta appieno le sinergie interne al Gruppo portando in dote l’esperienza e le caratteristiche tecniche/costruttive dei noti PLA Happy della scorsa stagione, ma con profonde innovazioni. Per quanto riguarda la fascia entry-level del mercato, XGO è presente con un buon numero di veicoli, suddivisi tra profilati e mansardati, sempre all’interno dello stand del concessionario con sede a Vicopisano.

Spazio, all’interno area espositiva riservata alla concessionaria I Pionieri, ai mansardati, profilati e furgonati di casa Rimor affiancati, poi, dai profilati Challenger con in testa il 380 Graphite: un profilato che offre una dotazione di serie “all inclusive”, soluzioni interne originali e può ospitare a bordo fino a cinque persone sia in viaggio sia per la notte. Nello stesso stand, presenti anche i furgonati Foxy, profilati Pacific e motorhome Galaxy del brand francese Pilote.

In fatto di presenze corpose, per la Fiera di Carrara, eccelle senz’altro Adria: la casa slovena, ospitata nello stand di Arno Caravan, ha presenziato con un numero interessante di proposte inerenti a tutti i segmenti di mercato presidiati. Un’offerta ben articolata che comprende i motorhome Sonic, i profilati Matrix e Compact, i mansardati Coral XL e i Van Twin. A completamento dell’ampia offerta Adria, era presente il suo marchio rappresentativo della fascia entry-level Sun Living.

Da segnalare, anche, la partecipazione al Tour.it 2020 di uno dei maggiori produttori tedeschi di veicoli furgonati: Westfalia. Infatti, grazie alla disponibilità di un concessionario Ford di zona, hanno catalizzato l’attenzione su di sé due veicoli polivalenti. Entrambi allestiti sulla meccanica del Transit Custom, portano lo stesso nome Nugget. La differenza tra i due, sta nell’adozione di un tetto a soffietto che garantisce due posti letto per la versione “tetto sollevabile” mentre, per la versione Plus, i posti letto sono fruibili grazie a un letto matrimoniale inserito nel soprattetto. A completamento sono presenti, poi, ulteriori due posti per la notte ricavabili dalla trasformazione dei sedili posteriori, una zona servizi allestita nel retro del veicolo che, nel caso del Nugget Plus, è comprensiva anche di wc.

In occasione della kermesse toscana fa la sua prima apparizione in Italia il marchio spagnolo Across Car. Nato nel 2009, Il brand con sede ad Aspe vicino ad Alicante, si affaccia sul nostro mercato con un’offerta ricca e variegata in grado di presidiare la quasi totalità dei segmenti grazie ai furgonati “Camper-Van”, due gamme di profilati denominate “Aero Compact” e “Aero” e, infine, i mansardati “XCape”. Una delle note distintive è la possibilità di personalizzare il veicolo scelto con un’ampia varietà di colori per il legno, di tessuti per le tappezzerie e, in fase d’ordine, di modificare elementi dal layout quali sedute, tavolo, cassetti pensili e molto altro ancora. Esposto in rappresentanza del marchio durante l’evento fieristico di Carrara, il modello Aero Compact 567 LD, sviluppa un layout composto da una semidinette integrata alla cabina di guida, grazie alle poltrone girevoli, affiancata dalla cucina a sviluppo lineare. Al centro del veicolo, fronteggiato dalla colonna frigo e dall’armadio, è collocato il vano toilette realizzato in un unico ambiente con all’interno la doccia separata. Infine, i posti letto per la notte, sono garantiti da due letti a castello posteriori e da un letto matrimoniale basculante discendente sul living anteriore. La gamma Aero Compact, come intuibile da naming, è caratterizzata da dimensioni esterne contenute; infatti, la lunghezza, è compresa tra 577 cm e 599 cm (come il 567 LD) mentre l’altezza è di 267 cm e la larghezza di 223 cm. Tutti i veicoli, infine, sono disponibili sia con meccanica di base Fiat Ducato sia Renault Master.

All’interno dei padiglioni carraresi non è mancata la partecipazione delle aziende produttrici di accessoristica. Un settore in continua evoluzione visto il progredire delle tecnologie, il cambiamento delle tendenze e la sempre forte richiesta di accessori moderni atti a garantire praticità, sicurezza e semplicità d’uso dei veicoli ricreazionali. Tra i vari espositori, NDS propone la sua gamma di accessori dedicati all’energia: pannelli solari, inverter, accumulatori agli ioni di litio e altro ancora destinati gestire al meglio l’energia elettrica di bordo. Presenti anche FCE, vero specialista in accessori di rilievo e importanza tecnici, come i celebri portabici e portamoto Linnepe, e Acquatravel con tutta una serie di prodotti dedicati alla pulizia e sanificazione di serbatoi e alla purificazione dell’acqua. Per quel che riguarda i servizi dedicati al camperista, ma non solo, erano presenti consorzi e strutture che promuovono l’ospitalità nel proprio territorio, aziende agroalimentari, operatori specializzati in tour a bordo dei propri veicoli ricreazionali, club di camperisti, riviste di settore e Toninelli Assicurazioni che da sempre fornisce polizze per ogni esigenza con professionalità.

L’edizione 2020 di Tour.it ha portato con sé, anche, tutta una serie di manifestazioni dedicate al veicolo ricreazionale, e a tutto ciò che gli ruota attorno, accorpate in un unico contenitore denominato “Vita All’aria Aperta”, a simboleggiare l’unione tra attività definite generalmente “Outdoor”.

 

Fotogallery

Danilo Colombo

Comments are closed.