May 27, 2020

Un profilato con letti gemelli posteriori su gavone garage e possibilità di letto basculante in una lunghezza di poco inferiore ai sette metri: si chiama T 6900 SB e rappresenta la nuova proposta di Etrusco dedicata sia alla coppia sia all’equipaggio di tre o quattro persone

In sintesi

Tipologia Profilato
Meccanica Fiat Ducato 35 Light con telaio Camping-Car Special e passo da 380 cm
Motorizzazione di base 2.287 cc – 88kW/120 cv
Motorizzazioni opt 2.287 cc – 103kW/140 cv 2.287 cc – 118kW/160 cv 
Dotazioni di sicurezza ABS con EDB, ESP, Airbag conducente e passeggero, Traction+, Hill Holder, Hill Descent Control, Cruise Control
Posti omologati 4
Posti letto 2+2 opt.
Dimensioni 697x232x290 cm
Peso massimo ammesso 3.500 kg
Peso dichiarato in o.d.m. 2.866 Kg
Prezzo base Euro 47.990,00 Con IVA FF
 
Costruzione starYstarYstarYstarGstarG
Meccanica starYstarYstarYstarYstarG
Dotazioni di sicurezza starYstarYstarYstarYstarH
Abitabilità giorno starYstarYstarYstarHstarG
Abitabilità notte starYstarYstarYstarYstarG
Cucina starYstarYstarYstarHstarG
Bagno starYstarYstarYstarHstarG
Impiantistica starYstarYstarYstarG
Stivaggio starYstarYstarYstarYstarH
Rapporto qualità/prezzo starYstarYstarYstarYstarG
 
Le valutazioni sono il risultato dell’analisi del veicolo fatta nel momento del test, alla luce delle informazioni disponibili sulle dotazioni di serie, e rapportate alla tipologia e alla fascia di prezzo di appartenenza.

L’analisi

Etrusco è marchio giovane e ambizioso che punta a mantener fede al suo obbiettivo finalizzato a garantire un’offerta dai connotati moderni, al passo con i tempi e contraddistinta da un interessante rapporto qualità-prezzo. Un brand che poggia sulle solide basi dell’Erwin-Hymer Group – di cui fa parte e dal quale trae spunto per le sue produzioni – che prosegue nel percorso evolutivo ampliando la sua offerta per la stagione in corso con tre nuovi modelli. Tra le nuove proposte, spicca per le sue dimensioni contenute entro i sette metri, l’interessante dotazione di serie e la vocazione a ospitare sia l’equipaggio di coppia sia quello composto da tre o quattro persone, il nuovo semintegrale T 6900 SB. Un profilato che offre uno dei layout più gettonati del momento, quello dei letti gemelli posteriori su gavone garage, un’ottima capacità di stivaggio, grazie anche all’ampio gavone garage, e un’apprezzabile vivibilità interna. Infatti, al suo interno, il T 6900 SB adotta una configurazione che il costruttore stesso definisce a “pianta aperta” che, grazie alla particolare distribuzione degli spazi interni, è volta a creare un vero e proprio open-space che parte dalla camera posteriore e, senza alcuna parete divisoria, giunge sino al salotto anteriore.

Lungo 696 cm, largo 232 cm e alto 290 cm, l’Etrusco T 6900 SB sceglie come meccanica di base quella del Fiat Ducato con telaio Camping Car Special con carreggiata posteriore allargata, passo da 380 cm e massa a pieno carico pari a 3500 kg. Per ciò che concerne la motorizzazione, il marchio tedesco propone di serie il propulsore da 2.3 litri in grado di erogare 120 cv mentre, lascia al committente finale la possibilità di optare, con sovrapprezzo, per i più potenti motori da 140 cv – che equipaggia il veicolo sotto esame – oppure da 160 cv. Decisamente interessante è, poi, la dotazione di serie che accompagna la meccanica di base per il mercato italiano: infatti, oltre ad ABS con EBD, ESP, Traction+, Hill-Holder e Hill-Descent-Control presenti di serie, Etrusco ha scelto di proporre come standard l’onnicomprensivo Pack Chassis che annovera il climatizzatore manuale, airbag lato guida, airbag passeggero, alzacristalli elettrici, specchi retrovisori elettrici e con sbrinamento, Cruise-Control, predisposizione radio con antenna integrata nello specchio, sedile passeggero regolabile in altezza. Opzionali, invece, i cerchi in lega da 16” e la predisposizione per la retrocamera che equipaggiano il veicolo oggetto di questa prova.

A livello costruttivo, il T 6900 SB, adotta una scocca realizzata con pannelli sandwich con rivestimento esterno in alluminio per le pareti, in vetroresina per tetto, parte posteriore e cupolino monoblocco mentre l’ossatura è realizzata in legno con coibentazione in polistirene estruso ad alta densità, 34 mm di spessore per le pareti e il tetto e 41 mm per il pavimento. Infine, per l’assemblaggio, sono utilizzati appositi cantonali in alluminio collocati a copertura delle sigillature e pensati per garantire la necessaria robustezza negli innesti tra i vari elementi che compongono la scocca. A completamento, sono presenti quattro finestre apribili a compasso Polyvision, lo Sky-Roof panoramico Polyplastic integrato nel cupolino anteriore, un oblò panoramico da 60×40 cm dedicato alla cucina, due oblò da 40×40 cm a servizio del matrimoniale posteriore e del basculante anteriore e uno da 28×28 cm con apertura a pantografo inserito nel vano toilette.

Esteriormente l’aspetto è semplice, caratterizzato da un look total-white con cabina, cellula, bandelle, paraurti, cupolino e raccordi proposti in versione bianco lucido, mentre alle serigrafie spetta il compito di dare dinamismo, spezzando i volumi dando loro profondità, con una grafica che personalizza le pareti con il logo del costruttore e disegna linee che alternano le tinte del bronzo a quelle antracite metallizzato. L’esterno del veicolo si completa, naturalmente, con le aperture dedicate ai vani tecnici nonché quelle di accesso al gavone garage posteriore: servito di serie da un portellone sul lato destro (112×96 cm) – mentre, quello di dimensioni inferiori (82×77 cm) collocato lungo la fiancata sinistra è disponibile solo in opzione (presente sul veicolo provato) – è in grado di accogliere anche le attrezzature più ingombranti oltre a biciclette o piccoli motocicli, grazie a un’altezza interna di 117 cm, una larghezza di 112 cm e una profondità pari a 216 cm. L’ambiente, è poi dotato di vani a giorno con mensole, illuminazione, riscaldamento tramite una bocchetta dedicata, presa a 220 V, rivestimento del fondo con un tappetino antiscivolo e barre con ganci riposizionabili per il fissaggio del carico. Infine, la porta di accesso all’abitacolo, è attrezzata con finestra fissa dotata di oscurate plissettato, controstampo attrezzato, serratura di sicurezza, zanzariera a pacchetto, gradino elettrico e luce esterna.

Gli impianti

L’autonomia idrica dell’Etrusco T 6900 SB è garantita da un serbatoio da 122 litri; posizionato all’interno della cassapanca del living anteriore e servito da una pompa a immersione, è facilmente accessibile per le ordinarie operazioni di manutenzione e pulizia sollevando la seduta del divano. Le acque reflue, invece, sono poi condotte attraverso tubazioni provviste di sifoni anti odori al serbatoio di recupero esterno da 92 litri: collocato centralmente, sotto al veicolo, è servito da una valvola di scarico con comando asportabile e tubazione con rimando laterale sinistro per un più facile posizionamento sul pozzetto di scarico. Il serbatoio, in opzione, così come sul veicolo sotto esame, può essere dotato di coibentazione e riscaldamento assicurando così un tranquillo utilizzo dell’impianto idrico anche in presenza di temperature rigide.

L’impianto elettrico è in gran parte raggruppato in cabina di guida: la base della poltrona passeggero, infatti, ospita la batteria dei servizi AGM da 95Ah, mentre quella della poltrona guidatore è dedicata a ospitare il caricabatterie e trasformatore Schaudt EBL 31 completo di quadro di distribuzione con i fusibili. La gestione dell’impianto e il controllo delle utenze di bordo, sono affidate al semplice e intuitivo pannello di comando Schaudt LT 100 collocato al di sopra della colonna frigorifero. A disposizione dell’equipaggio, sono presenti cinque prese a 220v, quattro USB – una doppia in dinette e due singole inserite negli spot orientabili dei letti posteriori – e una 12v posizionata in corrispondenza del blocco cucina.  L’illuminazione è completamente a led e, oltre agli spot classici a incasso nel sottobasculante, sotto ai pensili e a quelli orientabili presenti a servizio dei letti posteriori, può contare su una plafoniera nel corridoio centrale, luce diffusa a soffitto e vari punti di illuminazione molto scenografici ottenuti tramite strisce a led presenti nei bordi dei pensili, nel corpo dei mobili nonché sotto al piano di lavoro della cucina.

Il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria sono affidati alla potente Truma Combi da 6 kw: collocata nella parte inferiore dell’armadio ricavato alla base del letto sinistro è accessibile, anche, tramite l’asportazione di un pannello presente nel gavone garage posteriore. La distribuzione del calore prodotto avviene tramite un impianto canalizzato che convoglia l’aria calda verso sei bocchette posizionate in tutto l’abitacolo, dal gavone posteriore alla cabina di guida. La gestione dell’unità termica è affidata al classico comando a rotella posizionato a lato del pannello di controllo delle utenze e dell’impianto elettrico, mentre la sonda termostatica è installata a lato della porta d’ingresso. Da segnalare, inoltre, che il T 6900 SB è provvisto di paretine anticondensa realizzate in corrispondenza del divano e della poltroncina in dinette e nel perimetro dei letti posteriori.

L’impianto gas è servito da due bombole da 10 kg che, come consuetudine, trovano spazio nell’apposito gavone con accesso esterno attrezzato con regolatore di pressione e ganci ferma bombole. A completamento, in corrispondenza del primo cassetto della cucina, sono presenti tre sezionatori facilmente accessibili.

All’interno

Piacevole e contemporaneo, l’interno del nuovo T 6900 SB, accoglie con un mobilio dai tratti semplici ed essenziali, contraddistinto dalle superfici in essenza legno scuro dei pensili in gradevole contrasto ad altri dettagli nelle tinte bianco e alla struttura beige: quest’ultimo, colore ampiamente dominate. Buona la cura dei dettagli: infatti, apprezzabile la presenza delle già citate paretine anticondensa nel living anteriore e nel perimetro della camera da letto posteriore così come nei pensili, anch’essi provvisti di parete anticondensa, che adottano chiusure servo assistite di qualità, maniglie cromate e mensole con bordo anticaduta.

Configurato per ospitare fino a cinque persone, il living anteriore è composto da una semidinette integrata alla cabina di guida grazie alle poltrone girevoli coadiuvate da un ulteriore poltroncina laterale, anche se di dimensioni ridotte, e servito da un tavolo ancorato a parete. Quest’ultimo è dotato di sistema di ampliamento che, tramite l’inserimento di un piano supplementare da 49×20 cm adeguatamente sorretto dal telaio inferiore, porta la lunghezza del piano a 125 cm.  La zona anteriore, inoltre, beneficia dell’illuminazione naturale fornita, oltre che dall’ampia vetratura anteriore della meccanica di base, dallo sky-roof panoramico Polyplastic inserito nel cupolino, al quale vanno ad aggiungersi una finestra apribile a compasso inserita sulla fiancata sinistra – provvista di tende di cortesia – e la finestra fissa della porta di accesso all’abitacolo.

La presenza sul veicolo oggetto di questa prova del letto basculante, obbliga a rinunciare all’oblò centrale ma, nonostante tutto, l’illuminazione non risulta eccessivamente penalizzata. La sera, invece, il living del T 6900 SB può contare su spot presenti nel sotto basculante, nei sotto pensili e sull’illuminazione indiretta inserita alla base dei pensili, mentre lo spazio di stivaggio è garantito dalla presenza di un pensile a soffitto, inserito lungo la fiancata sinistra, un secondo pensile più piccolo sul lato opposto e un vano, accessibile sia lateralmente sia da sopra, ricavato nella base della poltroncina destra. Altri spazi di stivaggio sono poi disponibili all’interno del cupolino anteriore, in cabina di guida, con tre vani a giorno, due laterali e uno frontale.

Da segnalare, infine, la presenza di una comoda presa a 220V inserita sotto al tavolo, utile per alimentare eventuali utenze, e di due porte USB posizionate a lato dello schienale pratiche per la ricarica di dispositivi mobile. L’ambiente si completa, poi, con il porta Tv orientabile posizionato al di sopra della colonna frigo, la predisposizione per l’impianto Tv – optional presente sul veicolo sotto esame – mentre, per ciò che concerne la privacy, Etrusco fornisce di serie l’utile tenda a giro dedicata alla cabina di guida.

Lungo la parete sinistra, alle spalle del salotto, prende forma la cucina che vanta uno sviluppo a “L”; la superficie, ospita il piano cottura a tre fuochi e il lavello circolare realizzato in acciaio inox – servito da un rubinetto monocomando – entrambi completi di coperchio in cristallo temperato. L’aerazione è affidata alla finestra apribile a compasso e all’oblò da 60×40 cm presente a soffitto mentre, in opzione, è possibile richiedere la cappa aspirante.

La parte inferiore del blocco cucina, è organizzato in modo da garantire spazio utile allo stivaggio; sono infatti presenti, un cassetto porta posate, due ampi cesti estraibili e un vano chiuso con anta provvisto di ripiano interno e pattumiera. Infine, ulteriore spazio è garantito da due pensili a soffitto anch’essi organizzati con mensole interne corredate di bordo anticaduta. La dotazione del blocco cucina si completa, poi, con un riparo retroilluminato a protezione della finestra, due prese da 220v e, sulla parete opposta, il frigorifero Thetford N 4170 A da 167 litri dotato di illuminazione, selettore automatico della fonte di alimentazione e cella freezer separata.

A lato della colonna frigo è ricavato il locale bagno, in configurazione “Vario”, accessibile grazie a una porta a doppia battuta utilizzabile anche come separazione dal resto dell’abitacolo. Al suo interno trovano posto il wc con cassetta estraibile Thetford C223 S, un mobiletto a sviluppo verticale e un vano a giorno posizionati a lato del lavabo, mentre la parete con specchio e sottostante lavabo, ruotando di poco più di 90 gradi, lascia spazio alla doccia con relativa colonna attrezzata e piatto dotato di doppia piletta di scarico. Infine, l’areazione del vano è affidata all’oblò da 28×28 cm con apertura a compasso presente a soffitto.

In coda al veicolo ecco invece la camera da letto padronale che adotta i letti gemelli trasformabili, all’occorrenza, in maxi matrimoniale grazie al cuscino aggiuntivo fornito in opzione e presente sul veicolo in oggetto. Provvisti di piano con reti a doghe e due gradini che ne consentono un facile accesso, i letti sono inseriti in un ambiente che si completa con la presenza di due finestre laterali, un oblò a tetto, la testata imbottita, impreziosita dal logo del costruttore ricamato al centro, e le già citate pareti anticondensa presenti sull’intero perimetro esterno dei letti. Lo stivaggio, è qui affidato a tre pensili ancorati alla parete di coda, mensole a giorno e ai due vani di differenti dimensioni ricavati alla base dei letti, mentre l’armadio appendiabiti è posizionato tra il blocco cucina e il letto sinistro.

 

Nel caso del veicolo sotto esame, altri due posti letto sono poi garantiti dalla presenza di un matrimoniale basculante anteriore – optional – a movimentazione manuale, la cui discesa ostruisce la porta d’ingresso alla cellula e pregiudica l’uso della dinette. Provvisto di scaletta, piano con rete Froli, illuminazione, rete anticaduta e tende perimetrali, presenta una lunghezza pari a 192 cm mentre, la larghezza, varia da 143 cm a 120 cm nella parte dei piedi. 

Piantine e misure

Dotazioni di serie

ABS con EDB, ESP, Traction+, Hill Holder, Hill Descent Control, batteria AGM da 95 Ah

Pacchetto Chassis – climatizzatore manuale in cabina di guida, Airbag passeggero, sedile passeggero regolabile in altezza, specchietti elettrici e riscaldati, Cruise control, predisposizione autoradio, antenna integrata nello specchietto –

Pacchetto base – oblò panoramico a tetto, oblò vetro trasparente 40×40 mc, rivestimento doccia, specchio con ganci appendiabiti, doccia con pedana in legno, poltrone cabina di guida Captain-Chair con due braccioli e rivestimenti nel tessuto della zona giorno, illuminazione interna a LED, presa aggiuntiva in cucina, presa elettrica in garage –

Il veicolo provato è inoltre dotato di:

  • Motorizzazione Fiat Ducato 2.3 MJ 140 cv – Euro 950,00
  • Cerchi in lega Fiat da 16″ – Euro 650,00
  • Coibentazione serbatoio esterno – Euro 170,00
  • Secondo portellone garage – Euro 380,00
  • Letto basculante matrimoniale anteriore – Euro 1.560,00
  • Cuscino aggiuntivo per trasformazione in letto matrimoniale – Euro 320,00
  • Predisposizione cavi retrocamera – Euro 160,00
  • Predisposizione Tv 12v – Euro 210,00

Prezzo totale veicolo in CamperOnFocus: Euro 52.390,00  

Conclusioni

 

L’Etrusco T 6900 SB, punta ad offrire un apprezzabile comfort di bordo alla coppia senza, però, negare ospitalità anche alla famiglia di tre o quattro persone, disposta ad accettare qualche compromesso di spazio in confronto al canonico mansardato o a profilati di maggiori dimensioni. Un veicolo che si presenta con una dotazione di serie, per il nostro mercato, davvero ricca e interessante se paragonata al prezzo di partenza, ma che nell’insieme si fa apprezzare anche per i contenuti tecnici. Infatti, l’interno del nuovo T 6900 SB è di chiara impronta teutonica: semplice ed essenziale, dove la sostanza e l’attenzione costruttiva, volte a garantire funzionalità e comodità a bordo, prevalgono sugli elementi puramente estetici lasciando, comunque, spazio a quel tocco di made in Italy che traspare in alcuni particolari degli arredi.  L’abitacolo interno, dal look contemporaneo, risulta ben studiato in ogni sua parte e non obbliga a particolari rinunce nell’ottica dell’utilizzo di coppia; di contro, pur essendo un veicolo pensato per ospitare fino a quattro persone, va comunque considerato che quest’ultima situazione obbliga a scendere a qualche compromesso. Uno degli elementi distintivi del nuovo T 6900 SB è l’impianto di riscaldamento: la distribuzione omogenea e capillare dell’aria calda, supportata dalle pareti anticondensa, garantisce un piacevole tepore interno e presuppone un utilizzo anche con temperature rigide. Una particolarità, questa, che, però, si contrappone all’assenza di un’adeguata coibentazione e riscaldamento, di serie, del serbatoio delle acque grigie posto esternamente al veicolo. A livello costruttivo, Etrusco, rinuncia a una scocca moderna priva di elementi imputrescibili optando per una più tradizionale (forse troppo) con particolari realizzati in legno. Nonostante ciò, è apprezzabile l’impegno del costruttore nel dare una garanzia di sette anni contro i danni da infiltrazioni previa, ovviamente, regolari controlli presso la propria rete di assistenza. Nel complesso, l’Etrusco T 6900 SB è un profilato che cerca di incorporare al meglio quel rapporto tra qualità, prezzo e dotazioni tanto ricercato, proponendosi come un veicolo versatile e pronto ad accogliere sia l’equipaggio di coppia sia la famiglia di tre/quattro persone.

Cosa ci è piaciuto di più

  • Completa la dotazione offerta di serie per il mercato italiano che annovera i principali dispositivi di sicurezza alla guida e una buona dotazione di bordo.
  • La distribuzione degli spazi interni si fa apprezzare si per la fruibilità degli stessi sia per la sensazione di spazio che trasmette.
  • Pregevole l’adozione delle pareti anticondensa e l’attenzione rivolta alla distribuzione del calore all’interno dell’abitacolo.
  • Particolarmente interessante il rapporto tra qualità, prezzo e dotazioni offerte, anche conteggiando il costo degli optional presenti sul veicolo in prova.

Cosa ci è piaciuto di meno

  • La cellula adotta una costruzione tradizionale dove l’intelaiatura è realizzata ancora in legno.
  • Il living anteriore è configurato per ospitare cinque persone ma la poltroncina destra è sottodimensionata e di conseguenza scomoda.
  • Una volta abbassato, il letto basculante intralcia l’uso della porta d’ingresso e preclude la fruizione della dinette.
  • Vista la cura nel realizzare l’impianto di riscaldamento che lascia intuire un utilizzo in qualsiasi stagione, stona l’assenza, di serie, della coibentazione del serbatoio esterno.

Riferimenti e contatti del costruttore

Etrusco GmbH. Bahnhof 11, 88299 Leutkirch (D) Tel. +49(0)7561 9097-450, Fax: +49(0)7561 9097-400 E-mail: info@etrusco.com www.etrusco.com

Fotogallery

Si ringrazia per la gentile collaborazione: Sanrocco Nautica e Campeggio

Viale Luigi Borri, 392, 21100 Varese

Tel. +39 0332 261223

www.sanrocconauticacampeggio.it

Danilo Colombo

Comments are closed.