- COL Magazine - https://magazine.camperonline.it -

Rapido M96

Rapido M96 è il nome che identifica uno dei modelli che ha segnato il grande ritorno della base meccanica del Mercedes-Benz Sprinter nella nutrita offerta di motorhome della factory francese, portando in dote un carattere moderno e caratteristiche di alto livello

In sintesi

Tipologia Motorhome
Meccanica Mercedes-Benz Sprinter 314 CDI con telaio AL-KO e passo da 420 cm
Motorizzazione di base  2.143 cc – 105 kW/143 cv 
Motorizzazioni opt  2.143 cc – 130 kW/177 cv 
Dotazioni di sicurezza ABS, ESP, EBV, Cruise Control, Airbag conducente e passeggero
Posti omologati 3
Posti letto 4
Dimensioni 754x235x295 cm
Peso massimo ammesso 3.500 kg
Peso dichiarato in o.d.m. 3.175 kg
Prezzo base Euro 94.700,00 Con IVA FF
 
Costruzione starYstarYstarYstarYstarG
Meccanica starYstarYstarYstarYstarY
Dotazioni di sicurezza starYstarYstarYstarHstarG
Abitabilità giorno starYstarYstarYstarYstarH
Abitabilità notte starYstarYstarYstarYstarG
Cucina starYstarYstarYstarYstarG
Bagno starYstarYstarYstarYstarG
Impiantistica starYstarYstarYstarYstarG
Stivaggio starYstarYstarYstarystarG
Rapporto qualità/prezzo starYstarYstarYstarystarG
 
Le valutazioni sono il risultato dell’analisi del veicolo fatta nel momento del test, alla luce delle informazioni disponibili sulle dotazioni di serie, e rapportate alla tipologia e alla fascia di prezzo di appartenenza.

Il 2020 di casa Rapido non è solo sinonimo di conferme ed evoluzioni, segna anche il grande ritorno di una prestigiosa base meccanica presente per molti anni nelle passate produzioni della factory francese: parliamo del moderno Mercedes-Benz Sprinter, che scende in campo con l’inedita serie di integrali denominata Rapido M. Composta attualmente da due veicoli di generose dimensioni, con lunghezza esterna pari a 754 cm, abbina la meccanica di Stoccarda nella sua versione con trazione anteriore, propulsori da 2,2 litri capaci di erogare 143 CV o 177 CV e massa complessiva a pieno carico pari a 35 q.li o 45 q.li, al prestigioso telaio AL-KO, consentendo così la creazione di un vero e proprio doppio pavimento passante.

Ecco, in video, la descrizione dettagliata, le immagini e le peculiarità del Rapido M96:

 

Piantine e misure

Dotazioni di serie

ABS, ESP, EBV, Airbag conducente e passeggero, Cruise Control, Start & Stop, specchietti esterni regolabili elettricamente e riscaldabili, luci diurne a LED, prese USB.

Accessori istallati sul veicolo provato: 

Totale del veicolo in prova – Euro 107.280,00

Conclusioni

La tradizione a volte ritorna. Un’espressione che ben si sposa con la principale novità di casa Rapido, segnando il ritorno all’interno delle produzioni della factory bretone della prestigiosa meccanica di base del Mercedes-Benz Sprinter. Un ritorno sicuramente molto atteso dagli stimatori del brand, magari già possessori di una delle molteplici realizzazioni passate che hanno contribuito ad aumentare ancor di più il suo prestigio e la sua crescita verso la classe premium del mercato. Come vuole la tradizione, anche i nuovi arrivati richiamano appieno il family-feeling degli integrali marchiati Rapido, non solo nelle forme esterne, ma anche negli arredi interni, adottando però un frontale dedicato e costruito attorno all’emblema della stella a tre punte: un mix che ora unisce il design dell’arredo della raffinata gamma Distinction, alla linea esterna più semplice e squadrata dei motorhome della serie 80dF. Cambia totalmente, invece, la tipologia di chiassis adottato. Niente più base meccanica con trazione posteriore, ma spazio ora alla nuova versione del Mercedes-Benz Sprinter a trazione anteriore, consentendo così l’adozione del prestigioso telaio AL-KO. Un connubio che dona al nuovo Rapido M96 eccellenti doti di agilità su strada anche lungo i percorsi misti, rispondendo in modo deciso ai comandi del guidatore, trasmettendo sensazioni di stabilità e sicurezza, facendo così dimenticare di essere alla guida di un motorhome lungo oltre sette metri e mezzo. Questo comfort di guida, che richiama di molto quello automobilistico, a patto di attingere alla lunga lista degli optional per completare le dotazioni della parte meccanica, viene però smorzato non solo dalla notevole distanza presente tra il cruscotto e il parabrezza anteriore, ma anche da alcuni piccoli cigolii di troppo provenienti dalla cellula abitativa che non si limitano ai normali rumori strutturali. Interessante è inoltre la possibilità di poter guidare il nuovo arrivato anche con la patente B, ponendo però in questo caso molta attenzione al carico, in quanto la massa in ordine di marcia non lascia ampi margini a disposizione. Appena si sale a bordo del Rapido M96 è difficile non rimanere colpiti dalla distribuzione degli spazi, volti a donare il massimo comfort all’equipaggio di coppia grazie a un’ottimale fruibilità di ogni sua parte. Inoltre, l’essenza chiara adottata per il mobilio contribuisce ad aumentare ancor di più la sensazione di ariosità dell’abitacolo anche se, a una prima vista, può apparire troppo semplice e poco curata in alcuni particolari per un veicolo di tale importanza e livello. Ma se il gusto estetico è un fattore molto personale, più obiettivo è invece il prezzo di listino, qui di indubbia importanza: 94.700 Euro. Una cifra che identifica solamente un punto di partenza, perché per bisognerà superare di un po’ la soglia dei 100.000 Euro per aggiudicarsi un esemplare completo e pronto a partire. Un mezzo che sarà però in grado di accompagnare il proprio equipaggio in tranquillità durante qualsiasi tipologia di vacanza, grazie a caratteristiche tecnico-costruttive e un’impiantistica di alto livello. Se e come si evolverà nel futuro questa nuova gamma è ancora un’incognita. Quello che possiamo intuire da questo delicato ritorno della fortunata serie M, che sembra essere passato quasi in sordina, è la volontà di casa Rapido di ricevere i primi e importanti feedback dal mercato e dagli utenti finali. Una scelta che sicuramente gli darà modo di apportare le dovute migliorie ed evoluzioni a prodotti che, forti delle solide basi su cui poggiano e del riconosciuto savoir-faire dell’azienda francese, possono facilmente riuscire ad avere tutte le carte in regola per entrare a pieni voti nelle fasce più alte del loro segmento.

Cosa ci è piaciuto di più

  • Eccellente maneggevolezza su strada nonostante le dimensioni, grazie all’abbinata tra Mercedes-Benz Sprinter e telaio AL-KO.
  • Capillare diffusione della canalizzazione dell’aria calda in ogni parte dell’abitacolo, compresi il doppio pavimento e la cabina di guida.
  • Tutta l’impiantistica di bordo è collocata in posizione antigelo grazie alla presenza del doppio pavimento passante.
  • La distribuzione degli spazi interni massimizza la fruibilità di ogni sua zona da parte dell’equipaggio.
  • Piuttosto semplice la trasformazione delle divani del living in due posti frontemarcia completi di poggiatesta e cinture di sicurezza.
  • Lodevole l’adozione in cucina di cassetti con rientro assistito e chiusura centralizzata

Cosa ci è piaciuto di meno

  • Non è totalmente condivisibile la scelta di offrire in un pacchetto aggiuntivo accessori ormai indispensabili legati al comfort e alla sicurezza durante la marcia.
  • Alcuni dettagli, rifiniture ed elementi sono migliorabili considerata la fascia di prezzo in cui si inserisce.
  • Su strada si avvertono alcuni cigolii provenienti dalla cellula abitativa non limitati ai normai rumori strutturali.
  • Il meccanismo elettrico di variazione del piano del letto posteriore potrebbe essere migliorato.
  • Il materasso del letto fisso posteriore presenta uno spessore piuttosto fine.
  • L’apertura a compasso della finestra laterale anteriore destra può portare a urtare la porta cellula.

Riferimenti e contatti del costruttore

Rapido Camping-Cars 414 rue des Perrouins – CS 20019 – 53101 MAYENNE Cedex – France Tel. + 33 02 43 30 10 70 www.rapido.fr
Distributore per l’Italia GestCamp via Irlanda 2, 21013, Gallarate, VA Tel. 0331772193

Tutto su Rapido