October 25, 2020

È un profilato completamente rinnovato sia nel look esterno, sia nelle soluzioni tecniche adottate e ora può vantare un vero doppio pavimento passante. Generoso nelle dimensioni, il nuovo CI Riviera 98 XT sviluppa il classico layout con letto matrimoniale trasversale posteriore e offre un elevata fruibilità generale di tutti gli ambienti

In sintesi

Tipologia Semintegrale
Meccanica Fiat Ducato 35 Light con telaio ribassato Camping-Car Special e passo da 403,5 cm
Motorizzazione di base  2.287 cc – 88 kW/120 cv 
Motorizzazioni opt  2.287 cc – 103 Kw/ 140 cv ; 2.287 cc –118 kW/160 cv ; 2.287 cc – 130 kW/177 cv
Dotazioni di sicurezza ABS, ASR, ESC, Hill Holder, Cruise Control, Airbag conducente e passeggero
Posti omologati 4
Posti letto 4
Dimensioni 745x235x305 cm
Peso massimo ammesso 3.500 kg
Peso dichiarato in o.d.m. 3.103 kg
Prezzo base Euro 60.990,00 Con IVA FF
 
Costruzione starYstarYstarYstarYstarG
Meccanica starYstarYstarYstarGstarG
Dotazioni di sicurezza starYstarYstarYstarYstarG
Abitabilità giorno starYstarYstarYstarYstarH
Abitabilità notte starYstarYstarYstarYstarG
Cucina starYstarYstarYstarYstarH
Bagno starYstarYstarYstarYstarH
Impiantistica starYstarYstarYstarHstarG
Stivaggio starYstarYstarYstarystary
Rapporto qualità/prezzo starYstarYstarYstarystarG
 
Le valutazioni sono il risultato dell’analisi del veicolo fatta nel momento del test, alla luce delle informazioni disponibili sulle dotazioni di serie, e rapportate alla tipologia e alla fascia di prezzo di appartenenza.

L’analisi

La storia di costruttori di veicoli ricreazionali è sovente segnata da svolte, più o meno decise, ma sempre volte a un miglioramento, che comportano scelte dettate dall’evoluzione delle tecnologie e dall’esigenza di produrre veicoli sempre aggiornati. Partendo da questi presupposti, CI segna il suo punto di svolta, particolarmente significativo, con una completa rivisitazione della sua storica gamma di profilati con letto basculante Riviera. Un’offerta inserita nella fascia medio-alta del mercato, basata su tre diverse tipologie di layout, accomunate da una lunghezza complessiva di 745 cm e dall’adozione di un vero e proprio doppio pavimento passante che, oltre a ospitare parte dell’impiantistica a riparo dal freddo e dalle intemperie, consente di poter disporre di spazio di stivaggio ricavato nella parte anteriore. Dei tre modelli previsti, tutti contraddistinti da una dotazione di serie particolarmente interessante, il CI Riviera 98 XT è quello che si caratterizza per l’adozione della sempre richiesta e apprezzata configurazione con letto trasversale posteriore.

Lungo 745 cm, largo 235 cm e alto 305 cm, il nuovo Riviera 98 XT è allestito sulla base del Fiat Ducato con telaio ribassato Camping Car Special, carreggiata posteriore allargata, passo da 403,5 e massa a pieno carico pari a 3500 kg. Di serie, CI propone lo chassis 35 light in abbinamento alla motorizzazione da 2,3 litri con base di partenza rappresentata dal propulsore in grado di erogare 120 CV lasciando in opzione i più performanti e adeguati, vista la mole del veicolo, motori da 140 CV – di cui è dotato il veicolo sotto esame – 160 CV o 180 CV. Di rilievo la dotazione offerta di serie dal produttore toscano per ciò che concerne sicurezza attiva e passiva e comfort durante la guida; infatti, sono presenti ABS, ASR, ESC, Hill Holder, Cruise Control, Airbag conducente e passeggero, specchietti elettrici riscaldabili, climatizzatore manuale in cabina e retrocamera. La dotazione standard, è ulteriormente implementata dalla presenza sul veicolo in prova del pacchetto Touring che include Traction +, Hill Descent Control, cerchi in lega da 16″, sospensioni in composito, oscuranti plissettati in cabina, porta cellula con chiusura a due punti, serbatoio di recupero riscaldato, coibentazione tubazioni esterne e coibentazione gradino integrato d’accesso.

Totalmente rivista, l’estetica del Riviera 98 XT si presenta con una nuova veste nella quale spicca l’inedito cupolino: realizzato in vetroresina, oltre a mitigare l’altezza generale del veicolo, contribuisce a integrare la cabina della meccanica torinese con la scocca grazie a forme personali e linee morbide che confluiscono in modo armonioso nelle pareti laterali. Quest’ultime, si scostano nettamente dal look dalle precedenti produzioni Riviera, adottando una nuova grafica che conferisce loro personalità e che vede come protagonista il grigio chiaro dello sfondo. L’insieme, piacevolmente dinamico, si conclude con uno specchio di coda contraddistinto dallo spoiler superiore – che ingloba il terzo stop e l’occhio della retrocamera – dalle calate laterali con la fanaleria circolare a LED integrata e dal paraurti a completamento di un perimetro all’interno del quale spiccano il logo del brand e il naming della gamma di appartenenza.

A livello costruttivo, anche questo nuovo profilato, adotta la scocca ExPS Evo che si caratterizza per la totale assenza di legno: le pareti e il tetto, infatti, optano per un doppio rivestimento esterno e interno in vetroresina, coibentazione in Styrofoam e intelaiatura portante in estruso plastico ad alta densità, per uno spessore complessivo di 31 mm. Una costruzione, questa, che non solo consente a CI di poter fornire una garanzia di sei anni contro le infiltrazioni – previa esecuzione dei tagliandi presso la rete di assistenza – ma è anche pensata per offrire buona resistenza e un’efficace coibentazione. L’assemblaggio sfrutta, poi, i classici cantonali a protezione di giunture e sigillature tra le varie componenti. A completamento, sono presenti sei finestre Seitz dotate di intelaiatura, due oblò a tetto a servizio del letto posteriore e corridoio centrale, il già citato Open-Sky inserito nel cupolino anteriore e la porta d’ingresso alla cellula abitativa di dimensioni maggiorate (62 cm) servita da un gradino interno integrato, da uno esterno ad estrazione elettrica e dotata di finestra fissa con oscurante plissettato, chiusura centralizzata, pattumiera e zanzariera.

In coda al veicolo, il garage passante è servito da due portelli simmetrici (dimensioni 102×129 cm) che garantiscono un ottimo accesso al vano: l’ambiente, che si sviluppa in 220 cm di profondità, 114 cm di larghezza e 135 cm di altezza, è completo di luce, bocchetta di riscaldamento e sportello di acceso diretto dall’interno della cellula. Si segnala, inoltre, la presenza di un’ulteriore apertura che consente di poter accedere ai rubinetti di svuotamento del serbatoio dell’acqua potabile. Come già accennato, nella parte anteriore del doppio pavimento, è disponibile un ulteriore capiente vano di stivaggio passante, accessibile dall’esterno grazie a due sportelli simmetrici dedicati.

Gli impianti

L’autonomia idrica del Riviera 98 XT è affidata a un serbatoio dalla capienza di soli 80 litri: servito da una pompa a pressostato, è collocato all’interno del già citato doppio pavimento, a riparo dal gelo e dalle intemperie, in corrispondenza dell’assale posteriore. Al suo fianco, è posizionato il serbatoio di recupero, sempre da 80 litri, dove vengono convogliate le acque reflue attraverso tubazioni dotate di sifoni anti odore. Una botola ricavata a pavimento, in corrispondenza della cucina, consente l’accesso ad entrambi per le ordinarie operazioni di pulizia e manutenzione. Da segnalare, però, che la distanza tra serbatoio di recupero e valvola di scarico – raggiungibile dall’apertura sinistra del gavone passante anteriore – e il conseguente sviluppo della tubazione dedicata, potrebbe creare qualche incertezza allungando i tempi per il completamento di tale operazione.

Il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria, sono affidati all’unità Truma Combi alimentata a gas e gestita dal moderno pannello di controllo digitale CP Plus posizionato, insieme alla sonda termostatica, sopra la porta d’ingresso. Considerando la volumetria e la predisposizione del veicolo al turismo invernale, appare sottodimensionata la potenza di 4 Kw dell’unita termica di cui è dotato di serie il Riviera 98 XT ma, attingendo alla lista degli accessori forniti con sovrapprezzo, è possibile optare per la più potente Truma Combi da 6Kw. La distribuzione del calore nei singoli ambienti dell’abitacolo è affidata all’impianto canalizzato che si avvale di otto bocchette mentre, le intercapedini delle pareti, garantiscono una corretta e uniforme circolazione dell’aria evitando la formazione di condense.

L’impianto elettrico, fa capo a una batteria collocata all’interno della cassapanca del divano laterale destro insieme all’interruttore magnetotermico mentre, la centralina caricabatteria marchiata Nordelettronica, è alloggiata in cabina di guida al di sotto del sedile passeggero. L’impianto è gestito da un moderno pannello di comando fornito sempre da Nordelettronica: dotato di comandi touch, permette di monitorare tutte le informazioni sull’impiantistica di bordo e sulla relativa autonomia di acqua e corrente. Ricercata e interamente a LED, l’illuminazione, oltre a contare quasi esclusivamente su elementi lineari elegantemente inseriti nella parte inferiore dei pensili e nel sotto basculante, contempla anche una scenografica, ed efficace, illuminazione diffusa presente nella testata del letto posteriore, a soffitto e un altrettanto appariscente retroilluminazione della colonna attrezzata a servizio della doccia. Non mancano, poi, una plafoniera nel corridoio centrale, due faretti di lettura orientabili in camera da letto mentre, per quanto riguarda le prese, l’equipaggio può contare sulla presenza di tre da prese da 220 V, una da 12 V e quattro USB – due in dinette e una integrata in ciascuno dei due faretti di lettura -. Inoltre, a vantaggio dell’autonomia energetica durante la sosta libera, il Riviera 98 XT prevede di serie anche l’utile pannello solare. 

L’impianto del gas fa affidamento su un vano in grado di ospitare due bombole da 10 kg e inserito lungo la fiancata sinistra: servito da un apposito portello per l’accesso dall’esterno, vede la presenza di ganci fermabombola e riduttore di pressione standard. A completamento, i tre sezionatori sono posizionati sotto al piano della cucina e di facile accesso.

All’interno

Gli interni del Riviera 98 XT, completamente nuovi, optano per pensili bombati con finitura laccata chiara. Un tema, quello delle tinte chiare e luminose, che ben si sposa al nuovo rivestimento del soffitto soft-touch, alle sellerie comode ed ergonomiche, anch’esse dalle tonalità chiare e, soprattutto, alla colorazione scura e moderna che contraddistingue il pavimento e le pannellature del mobilio. Un insieme contemporaneo che regala atmosfera piacevole e distintiva, dove la totale assenza di spigoli vivi e lo studio ergonomico dei volumi, consentono la massima fruibilità di tutti gli ambienti lasciando ampi spazi di movimento.

L’ambiente è dominato dalla presenza di un soggiorno particolarmente ampio: basti pensare che lo sviluppo totale in lunghezza della dinette a “L” è di circa 130 cm, mentre il divano laterale arriva al metro. A questi, poi, si aggiungono le poltrone girevoli della cabina di guida, integrata al living, che possono portare fino a sette i posti disponibili. Il tutto è servito da un elegante tavolo centrale con piano ampliabile – tramite un’operazione che può risultare un po’ macchinosa – che, nonostante sia ruotabile e traslabile, risulta scomodo nell’utilizzo agli occupanti del divano laterale destro. Ottima la luminosità e l’aerazione, forniti dalle due finestre contrapposte, dal lucernario inserito nel cupolino e dalla vetratura della cabina di guida. Quest’ultima, può beneficiare dell’oscuramento e della privacy garantiti dalla presenza dagli oscuranti plissettati, optional incluso nel pacchetto Touring.

Il soggiorno, piacevole e accogliente nella propria conformazione, dispone poi di interessanti possibilità di stivaggio: su entrambi i lati del sotto basculante, sono infatti presenti quattro pensili ai quali vanno ad aggiungersi un vano a giorno e due stipetti laterali ricavati nella parte superiore della cabina di guida. La collocazione di parte dell’impiantistica di bordo all’interno della cassapanca del divano frontemarcia non ne consente lo sfruttamento per lo stivaggio: parzialmente agibile è, invece, il divanetto laterale destro, che nelle porzioni non occupate dal quadro di distribuzione dell’impianto elettrico e dal vano batteria. Sempre a beneficio dello stivaggio e ricavati nel doppio pavimento, sono poi disponibili due vani in corrispondenza del corridoio e della porta d’ingresso. Completano l’ambiente le paretine anticondensa, le tendine coordinate e due comode prese USB.

A sinistra della porta di accesso all’abitacolo si sviluppa il blocco cucina lineare: caratterizzato da un top scuro, offre un’ampia superficie di lavoro che ospita, sulla sinistra, il piano cottura a tre fuochi provvisto di accensione piezoelettrica e copertura in vetro temperato. Al suo fianco, è posizionato il lavello circolare realizzato in acciaio inox, provvisto di coperchio amovibile e servito da un rubinetto monocomando in metallo cromato. Anche questo ambiente concede ampi spazi per lo stivaggio: infatti, oltre al capiente pensile superiore, suddiviso in due dai relativi scomparti interni, la parte inferiore del blocco cucina è organizzato con due cassettoni estraibili, che celano al loro interno altrettanti cassetti – di cui con porta posate – e, infine, due ampi vani con anta incernierata. Di lato alla cucina, la colonna frigo ospita un frigorifero trivalente Thetford da 150 litri, completo di selezione automatica della fonte di alimentazione, illuminazione interna a led e cella freezer separata. Sopra a questo, nella restante porzione della colonna, è stato ricavato un ulteriore stipetto provvisto di anta. Non mancano, a parete, un pratico porta rotolo di carta da cucina, piccoli ganci riposizionabili e una protezione che ripara la finestra da eventuali schizzi.

Sulla parete opposta, accessibile tramite la classica porta a battente, si sviluppa il locale bagno dalle dimensioni generose e dall’ottima fruibilità in tutte le sue parti. Arredato interamente in legno, vede, sul lato destro, la presenza del wc Thetford contraddistinto da una tazza girevole e provvisto di cassetta estraibile. Alle sue spalle, ecco un utile vano di stivaggio a giorno e una finestra Dometic con lastra opacizzata a garanzia della necessaria privacy mentre, a lato del wc, il mobile offre un lavabo di design servito da rubinetto monocomando in metallo cromato e da uno specchio angolare; nella parte inferiore, invece, la classica antina permette di accedere a un vano di stivaggio. Non manca, poi, per ciò che concerne l’areazione, un oblò a tetto da 40×40 cm. Il box doccia, separato dal resto dell’ambiente da una porta a libro in metacrilato, è provvisto di scenografica e retroilluminata colonna attrezza, con doccetta e soffione a soffitto, e si completa con il piano in termoformato con doppia piletta di scarico.

Collocata in coda al veicolo, la camera padronale del Riviera 98 XT vede la presenza del classico letto matrimoniale trasversale provvisto di piano con rete a doghe e completo di materasso da 10 cm di spessore. L’accesso al letto è agevolato da due gradini dove sono stati ricavati, oltre a un pratico accesso al sottostante gavone garage, due utili vani di stivaggio. L’ambiente, allestito con cura e completo di paretine anticondensa, luce diffusa, spot di lettura, testiera imbottita e tendine coordinate, è ben servito da due finestre simmetriche, un oblò a tetto da 40×40 cm e dispone di adeguati spazi di stivaggio, grazie ai pensili ancorati sulla parete di fondo e al vicino armadio guardaroba, sviluppato a tutta altezza e suddiviso in due porzioni autonome. Assente invece, un sistema di separazione con il resto dell’abitacolo.

Infine, altri due posti letto sempre pronti sono disponibili nella parte anteriore dell’abitacolo grazie alla presenza del classico matrimoniale basculante: facile da allestire grazie alla movimentazione elettrica, una volta sceso non pregiudica la fruibilità della porta d’ingresso. La dotazione comprende il piano con la rete a doghe, reti anticaduta, illuminazione e scaletta di accesso mentre, come per quello posteriore, manca una tendina che possa garantire la giusta privacy.

Piantine e misure

Dotazioni di serie

ABS con EDB, ASR, ESC, Hill Holder, Cruise Control, Airbag conducente e passeggero, specchietti elettrici riscaldabili, climatizzatore manuale in cabina, retrocamera, sedili girevoli con fodere in tinta, pannello solare, chiusura centralizzata, luce esterna a LED.

Optional presenti sull’esemplare provato:

  • Motorizzazione Fiat Ducato 2,3 litri 103Kw/140 cv
  • Touring Pack (cerchi in lega da 16″, sospensioni in composito, oscuranti plissettati in cabina, porta cellula con chiusura a due punti, serbatoio di recupero riscaldato, coibentazione tubazioni esterne, coibentazione gradino integrato d’accesso, Traction+)

Conclusioni

CI sceglie di rinnovare la gamma posta al vertice della sua offerta, i Riviera, partendo da quella che è una delle peculiarità generalmente riservata a veicoli appartenenti alle fasce più alte del mercato: il doppio pavimento passante. Una soluzione, questa, di cui sono ben noti i benefici in termini di isolamento termico e ulteriore spazio di stivaggio ma, nel caso specifico della serie Riviera, che sfrutta come base di partenza un telaio Camping-Car Special, ha portato a un incremento dell’altezza complessiva del veicolo al di sopra della norma per la sua categoria. Una rivisitazione totale che passa poi attraverso un’inedita linea e interni totalmente nuovi, capaci di colpire per design e modernità e di convincere per la generale sensazione di spazio percepita. Quello del Riviera 98 XT è un layout classico, sempre ricercato e attuale, che offre una fruibilità generale di tutti gli ambienti decisamente ottima grazie a volumetrie accorte per sfruttare al meglio tutti i centimetri a disposizione. A ciò si aggiunge l’affinamento tecnico sviluppato in questi ultimi anni con la scocca ExPS Evo e con il mobilio dotato degli opportuni accorgimenti anticondensa, ma anche la volontà di offrire prodotti pronti all’uso, già ben equipaggiati dalla casa madre, e comprensivi di diversi di quegli accessori solitamente richiesti dal cliente finale in sede di acquisto del veicolo, come la retrocamera o il pannello solare. Una dotazione di serie che pecca però nella motorizzazione di base –  quella da 2,3 litri e 120 cv – poco adeguata a fornire le giuste prestazioni considerata la mole del veicolo. Sempre in riferimento alle volumetrie in gioco e, soprattutto, alla chiara vocazione del CI Riviera 98 XT di garantire il massimo piacere e comfort di bordo anche durante le stagioni più fredde, stona anche l’unità termica da 4 KW di potenza dedicata al riscaldamento. Tirando le somme, la rinnovata serie Riviera è un progetto nuovo, che porta con se alcune carenze, piccole e migliorabili, che potremmo considerare peccati di gioventù e che non vanno a ledere o sminuire l’interesse per un veicolo che fa dell’innovazione il suo punto di forza. Il suo obiettivo è chiaro, cioè quello di dare il meglio di sé in ogni stagione offrendo al suo equipaggio un abitacolo ampio, ben fruibile e conviviale in cui trascorrere piacevoli momenti di relax in famiglia o con amici, assicurando viaggi in tutto comfort.

Cosa ci è piaciuto di più

  • Completa la dotazione offerta di serie per ciò che concerne la parte meccanica annovera i principali dispositivi legati al comfort e alla sicurezza durante la guida.
  • Vista la fascia di prezzo di questo profilato, il doppio pavimento passante è un valore aggiunto e consente di beneficiare di ulteriore spazi di stivaggio e godere di un ottimo isolamento.
  • L’impiantistica è tutta all’interno del doppio pavimento in posizione antigelo e al riparo dalle intemperie.
  • L’arredo interno, dal design contemporaneo, è ben rifinito mentre l’ergonomia e il corretto sfruttamento degli spazi garantisce un’ottima fruibilità di tutti gli ambienti.
  • Lodevole la presenza di serie di accessori come il pannello solare e la retrocamera

Cosa ci è piaciuto di meno

  • La motorizzazione offerta di serie, 2,3 litri con 120 cv, risulta poco adeguata viste le dimensioni del veicolo.
  • La realizzazione del doppio pavimento sul telaio Camping-Car Special incide sull’altezza finale del veicolo – 305 cm – che va al di sopra della norma per la categoria di appartenenza del veicolo.
  • La capienza di entrambi serbatoi per l’acqua è limitata, in special modo, se consideriamo un equipaggio composto stabilmente da quattro persone.
  • Vista la vocazione del veicolo al turismo invernale, stona la presenza della Truma Combi da 4 Kw di potenza.

 

Riferimenti e contatti del costruttore 
CI- Trigano S.p.A. Loc. Cusona, 5037 San Gimignano (Siena). Tel. +39 0577 6501 Fax +39 0577 650200 www.caravansinternational.it

Tutto su CI

Fotogallery

Danilo Colombo

Comments are closed.