November 28, 2020

Nel segno di un continuo progetto evolutivo, la nuova stagione della factory di Aulendorf porta con sé novità estetiche, costruttive e funzionali che attraversano tutto il catalogo, dai veicoli più compatti ai motorhome di Classe Premium, comprese le configurazioni più esclusive e particolari. Si estende, poi, l’adozione della meccanica Mercedes-Benz

Linee, esterni, interni, dotazioni e anche meccaniche di base: sono molteplici gli interventi che Carthago ha rivolto alla sua produzione in vista della nuova stagione. Nessuna rivoluzione – se si esclude l’ampliamento nell’utilizzo della meccanica Mercedes-Benz – ma molta carne al fuoco con l’intento di migliorare continuamente il livello di una collezione che si colloca ai vertici continentali in fatto di livello costrutto e prestigio. Questo già a partire dai motorhome più agili e compatti.

C-compactline

Sono i veicoli più agili dell’offerta Carthago, inseriti nella fascia di peso fino a 35 quintali – e quindi guidabili con la patente B – e hanno il connotato saliente e distintivo rappresentato dall’avere una larghezza limitata a soli 212 cm, pur mantenendo intatte le caratteristiche costruttive tipiche di tutta la produzione della casa tedesca, a partire dalla pregevole scocca autoportante priva di legno e dall’adozione della meccanica Fiat Ducato dotata di telaio ribassato AL-KO con doppio pavimento.

Per la nuova stagione i C-compactline acquisiscono uno specchio di coda dal design e dalla costruzione completamente rinnovati e una nuova grafica esterna con la grande “C” che richiama da vicino quella adottata dalle gamme superiori. È inserito, poi, un nuovo accesso al gavone passante nel doppio pavimento, realizzato anteriormente sul lato passeggero.

Internamente, i motorhome agili Carthago ricevono un nuovo rivestimento del cruscotto, oltre a finiture migliorate nei rivestimenti delle finestre laterali in zona guida. Rinnovati anche i pensili della zona giorno, così come quelli opzionali forniti nel caso in cui si rinunci al letto basculante.
Altre significative modifiche agli interno sono rappresentate dal nuovo pavimento, una rivisitazione dell’architettura del mobilio con una più netta separazione del gruppo cucina dalla zona dinette, un inedito sistema scorrevole a estrazione che consente di ospitate schermi TV LCD fino a 32 pollici, una nuova scarpiera estraibile da sotto il sedile della dinette, la ridefinizione del sistema di illuminazione LED con comandi indipendenti per spot e luci a diffusione e, in particolare, una rivisitazione dei bagni in configurazione “vario” finalizzata a migliorarne abitabilità ed ergonomia.

Confermata per il 2021 la gamma, che comprende cinque modelli: I 138 DB con letto matrimoniale trasversale su garage in 641 cm di lunghezza, I 141 e I 143 LE con letti gemelli, sviluppati rispettivamente su lunghezze di 664 e 695 cm e le due versioni siglate I 141, entrambe sotto i sette metri e dotate di zona bagno in configurazione passante con locali indipendenti: LE con letti gemelli e QB con matrimoniale centrale.

C-tourer

Una gamma matura, che fin dalla sua nascita si è collocata come reale rappresentante del “DNA” tipico Carthago in fatto di prestigio e costruzione, pur rimanendo in una fascia di mercato più abbordabile rispetto ai veicoli di classe Premium. Sono ben venticinque (25) i modelli – suddivisi tra motorhome e profilati – che costituiscono la gamma 2021, tutti con la possibilità di rientrare nella categoria Lightweight con peso massimo di 35 quintali, quindi guidabili con patente B.

La novità principale della collezione 2021 c-tourer è rappresentata dalla possibilità di adottare, come alternativa al Fiat Ducato, la meccanica del mercedes-Benz Sprinter a trazione anteriore, dotata anche in questo caso del telaio AL-KO.

 

La base di Stoccarda è proposta di serie con cambio manuale a sei marce con la disponibilità, in opzione, di poter adottare il moderno cambio automatico a nove rapporti. In più, porta in dote, di serie, tutte le dotazioni tipiche fornite da Mercedes-Benz sul suo commerciale leggero, come i più moderni e attuali ausili alla guida o il sistema multimediale opzionale MBUX (Mercedes-Benz User Experience) con comando vocale e display da 10,25 pollici.

Di serie anche il Cruise Control Distronic, l’attention assistant e il controllo pressione pneumatici. In più, sui modelli semintegrali, sono presenti anche i sistemi basati sull’utilizzo delle telecamere, quali il riconoscimento dei segnali stradali e la commutazione automatica dei fari da abbaglianti ad anabbaglianti.
I modelli che possono essere dotati di questa base meccanica sono i modelli I/T143 LE, I 148 LE, T 148 LE H, I/T 149 LE e I/T 150 QB.

Esternamente, i c-tourer 2021 ricevono gli stessi aggiornamenti strutturali ed estetici già segnalati per i c-compact (nuove grafiche e nuovo specchio di coda) ma, per guanto riguarda i modelli integrali, acquisiscono anche la possibilità di essere dotati dei fari High-Performance con tecnologia full LED, sviluppati e prodotti in esclusiva per Carthago. Anche i c-tourer integrali, poi, beneficiano di un ulteriore accesso al doppio pavimento nella zona anteriore, lato passeggero.
Le stesse migliorie e implementazioni già adottate per i c-compact investono anche i c-tourer: quindi nuovi rivestimenti interni per le finetre anteriri negli integrali, i pensili sopra il gruppo sedute nei modelli integrali sono stati rivisitati, come pure i pensili che come optional sostituiscono il letto basculante di serie.

Nella zona giorno, si segnala il nuovo rivestimento del pavimento, mentre un piano della cucina più alto separa nettamente il gruppo sedute dalla cucina. Inoltre, il c-tourer, su richiesta, può essere dotato del nuovo armadio TV scorrevole. L’illuminazione dell’abitacolo e la luce diffusa ora si possono controllare separatamente. Rivisti anche qui i locali bagni “vario”, con miglioramento degli spazi e dell’ergonomia.

Chic c-line

la gamma centrale dell’offerta Carthago, vera “Best seller” di categoria, è stata profondamente rivisitata nella scorsa stagione, con l’introduzione anche di modelli sulla base meccanica Mercedes-Benz Sprinter. Per il 2021, in ogni caso, riceve anch’essa alcuni aggiornamenti, come l’adozione generalizzata del fari Full-Led, un nuovo design interno della parete posteriore del garage e, come per i modelli della gamma C-compact e C-tourer, una rivisitazione dei bagni in conformazione “vario” atto a migliorare spazi agibili e funzionalità.

Chic e-line/s-plus

Gli Chic e-line/s-plus rappresentano la classe Premium di Carthago e sono offerti con tre basi meccaniche: gli e-liane contano su basi meccaniche Fiat Ducato e Mercedes Benz con trazione anteriore e telaio AL-KO, mentre gli s-plus sono allestiti sulla possente base Iveco Daily con trazione posteriore su ruote gemellate. Proprio quest’ultima configurazione riceve una consistente implementazione in fatto di accessori dedicati all’ausilio alla guida: sistema anticollisione con City Brake Pro, tempomat con regolazione della distanza e funzione Stop&Go, sistema di mantenimento corsia, sensore vento laterale, sensore pioggia e luce, attivazione automatica abbaglianti e sensori della pressione degli pneumatici.

Migliorie anche negli interni per tutta la gamma: le panche delle dinette nelle versioni XL sono ora più smussate per offrire maggiore libertà di movimento, l’illuminazione a LED degli zoccoli è ottimizzata e la macchina del caffè a capsule nel pensile ora è dotata di sistema di estrazione verso il basso, che la porta ad una comoda altezza. Infine, l’anta dell’armadio guardaroba nel modello I 51 LE ha ora un nuovo design.

Liner-for-two

Nel panorama produttivo della factory di Aulendorf questo motorhome – disponibile sia su Fiat Ducato/AL-KO mono e biasse, sia su Iveco Daily e con due lunghezze di scocca, 7,85 e 8,55 metri – rappresenta il veicolo ideale per la coppia che non vuole avere limitazioni al comfort e agli spazi, grazie alla sua caratterizzazione interna che vede l’adozione di un vero e proprio salotto “Lounge” in coda, ampia cucia centrale, servizi con locali indipendenti e camera da letto anteriore con letti gemelli.
Per il 2021 questo particolare modello viene rivisitato, a partire dalla linea esterna che ora ricalca l’aspetto degli e-line/plus, con un frontale caratterizzato dalla griglia del radiatore con sei doppie barre cromate e dall’adozione dei fari Full LED.

I modelli su Fiat Ducato hanno un parabrezza che si estende 13 centimetri in più nella parte alta, mentre a essere nuova è anche la grafica esterna, con l’immancabile grande “C” sul fianco.
Miglioramenti di dettaglio sono stati adottati anche per quanto riguarda gli interni, mentre per la versione su Iveco Daily – come già per i modelli Chic s-plus – sono ora di serie tutti i nuovi e più avanzati dispositivi di assistenza alla guida.

Miglioramenti generali

Oltre al dettaglio per ogni singola gamma, vanno annoverati, per la nuova stagione, una serie di aggiornamenti che riguardano in modo trasversale l’intero catalogo Carthago.
In particolare, nelle cucine, sono adottati i frigoriferi della serie 10 di Dometic con cerniera su entrambi i lati.

Inoltre, su richiesta, in numerosi modelli, è possibile incassare un forno con grill a comoda altezza. Da segnalare, infine, una rinnovata collezione di tappezzerie interna.

Fotogallery

Beppe Finello

Comments are closed.