September 23, 2020

Un rinnovamento non di poco conto interessa la gamma Matrix, con restyling esterno e interno ma anche importanti modifiche tecniche. Alcuni cambiamenti anche nella serie di van Twin, tra cui l’ampliamento dell’offerta del modello con vano di carico modulabile

Adria rafforza la sua offerta in vista della stagione 2021: la gamma di motorizzati vede diversi cambiamenti, ma rimane fedele ai due pilastri della sua produzione, ovvero buon design e qualità eccellente. Forme moderne, ottimo accostamento di colori e attento studio dell’ergonomia si fondono con una qualità che non è solo percepita, ma anche reale. E non dimentichiamo che stiamo parlando di veicoli di fascia media e medio-alta, non di camper dal prezzo proibitivo. In quest’ottica il mutamento più evidente riguarda la serie Matrix

Il Matrix è il modello Adria più venduto. Una decina d’anni fa è stato uno dei primi semintegrali con basculante di nuova generazione apparsi sul mercato europeo ed è stato costantemente migliorato nel corso del tempo. Oggi fa un ulteriore passo in avanti. L’allestimento base Matrix Axess rimane sostanzialmente invariato, ma viene proposto su base Fiat Ducato (non più su Citroen Jumper) con una gamma integrata dalla versione 640 DC da 7 metri e mezzo di lunghezza, con letto nautico e dinette face-to-face.

Cambia in maniera sostanziosa, invece, il Matrix negli allestimenti Supreme e Plus. La nuova generazione di Matrix ha un doppio pavimento tecnico con intercapedine di 12,5 cm che isola meglio l’abitacolo e protegge varie componenti dell’impiantistica. Il serbatoio delle acque chiare è stato spostato proprio nel doppio pavimento, in posizione centrale, per bilanciare meglio i carichi durante la marcia. Sia il pavimento superiore (25 mm) sia quello inferiore (35 mm) sono isolati in XPS e fanno uso di un’intelaiatura in legno e in alluminio. Il pavimento dell’abitacolo è su un unico livello e presenta delle botole per l’ispezione degli impianti e l’accesso a vani di stivaggio. Da notare che lo scarico delle acque grigie è elettrico, con un pulsante collocato di fianco al sedile di guida.

Matrix viene aggiornato nelle sue forme esterne, prima di tutto con l’introduzione di un nuovo cupolino sopra la cabina, che integra una finestra panoramica (apribile per la ventilazione) più ampia del 15% rispetto alla precedente. La parete posteriore ora è leggermente inclinata, per donare più dinamismo, e si conclude nella parte bassa con l’accattivante fanaleria Hella a led. All’esterno si nota anche la porta Hartal con larghezza maggiorata (65 cm) e lo sportellino tecnico in fiancata, per gli allacciamenti elettrici e il contenimento del cavo elettrico 220 V.

Il Matrix viene rinnovato anche all’interno, con un nuovo design dell’arredamento. Cambiano diversi elementi, tra cui il tavolo, la cucina (piano di lavoro in Fenix più ampio di 10 cm, macchina del caffè in opzione) e il bagno nel suo complesso. Il letto basculante, che ora adotta un sistema di movimentazione a cavi completamente nascosto, è più grande (200×130 cm), più leggero e garantisce una maggiore altezza libera sottostante quando è posizionato a soffitto. E’ stata introdotta anche una diversa parete attrezzata multimediale che può accogliere uno schermo fino a 32” e ha la presa Usb con lo spazio per la ricarica dello smartphone. Per le versioni con dinette face-to-face, è stato creato un sistema di trasformazione fronte marcia dei sedili, con la struttura che scompare quando non è in uso.

Per la stagione 2021 non cambiano i mansardati Coral XL e i motorhome Sonic, mentre i semintegrali Compact a larghezza ridotta (212 cm) vedono l’inserimento della nuova versione Compact SC (699 cm di lunghezza) con letto posteriore a penisola.

Ma non dimentichiamo che Adria ha in produzione anche una completa serie di van, con i modelli Twin su base Fiat Ducato proposti in tre livelli di allestimento: Axess (base), Plus (intermedio) e Supreme (top).

Il costruttore sloveno è stato un precursore del camper furgonato prodotto secondo logiche industriali, già alla fine degli anni 90, e può vantare davvero tanta esperienza in questo segmento di mercato. I cambiamenti per la stagione 2021 sono sostanzialmente due. Prima di tutto anche i modelli entry level Twin Axess hanno la soluzione open space come i modelli di gamma più elevata, con la continuità tra cabina e abitacolo. Inoltre viene introdotta la versione Twin Supreme 640 SPB Family destinata ad equipaggi di quattro persone, mentre il versatile Twin SGX è ora disponibile anche in allestimento Plus oltre che Supreme.

Il Twin 640 SGX è un van dotato di letto posteriore sollevabile, che offre un vano di carico ad altezza variabile perfetto per chi deve caricare biciclette, motociclette o altre attrezzature sportive. In realtà a breve ci dovrebbe essere anche una terza grande novità, il Twin 640 SGX Sport Edition, dotato non solo di vano di carico modulabile, ma anche di tetto sollevabile a soffietto, per il massimo della versatilità. Rimangono infine in produzione i van compatti multiuso Active, su base Renault Trafic, con tetto basso sollevabile a soffietto.

Fotogallery

Renato Antonini

Comments are closed.