September 25, 2020

Weinsberg presenta una nuova caravan: si chiama CaraCito e apre nuove vie al costruttore tedesco rinunciando completamente al gas a favore dell’energia elettrica. Prezzo accattivante, design semplice ma moderno completano gli ingredienti della nuova proposta 2021 del brand entry-level del Gruppo Knaus-Tabbert

Weinsberg si appresta ad affrontare la stagione 2021 con un importante rinnovamento dell’offerta che riguarda il segmento caravan. Ecco infatti che la serie CaraTwo esce dal catalogo del costruttore tedesco lasciando il posto a un inedita caravan che prende il nome di CaraCito. La nuova gamma, che va ad affiancare la già conosciuta CaraOne, si presenta con un look moderno e semplice rivolgendosi principalmente a coloro che si avvicinano per la prima volta al mondo del caravanning, e non solo, forte di un rapporto qualità-prezzo accattivante. La grande particolarità della serie CaraCito è però rappresentata dall’assenza di utenze domestiche funzionanti a gas: infatti, Weinsberg, per questa inedita caravan si affida esclusivamente a dispositivi elettrici equipaggiandola con un piano cottura in vetroceramica da 230 V, un frigorifero da 60 litri a compressore e sistema di riscaldamento e condizionamento dell’aria che funziona esclusivamente tramite l’allacciamento a una linea 220V. Rimane comunque la possibilità di scegliere in opzione il classico sistema a gas e, in quel caso, la caravan disporrà di un piano cottura a due fuochi e il sistema di riscaldamento Truma S.

Al suo interno, la CaraCito fa affidamento su un arredamento semplice e funzionale, caratterizzato da tinte chiare e luminose, pensili con frontali privi di maniglie che creano una piacevole continuità di forme, per regalare al suo equipaggio ambienti accoglienti dall’aspetto moderno e contemporaneo. Infine, tre sono le varianti di tappezzeria disponibili – di serie – tra cui scegliere: marrone, blu o grigio con ricamo Weinsberg.

Cinque le tipologie abitative – 390 QD, 450 FU, 470 EU, 470 QDK, 500 QDK –, tutte allestite su telaio AL-KO, con layout che puntano a soddisfare le esigenze della coppia o della famiglia proponendo varianti con letto matrimoniale trasversale, longitudinale alla francese oppure letto singolo ma anche letti a castello supplementari.

Primo modello ad esordire in questa occasione è il più piccolo della gamma CaraCito. Si chiama 390 QD e offre in 598 cm di lunghezza complessiva un letto matrimoniale posizionato a prua, un capiente armadio guardaroba fronteggiato dalla cucina e, infine, una dinette dall’impronta classica, con due divani contrapposti, e il locale bagno con wc e lavabo al suo interno.

Posizionata nel mezzo dell’offerta CaraCito, la nuova 450 FU è caratterizzata da un’ampia dinette a ferro di cavallo (all’occorrenza trasformabile in letto matrimoniale) posizionata in coda e seguita dal blocco cucina di fronte al quale è posizionato l’armadio principale. La parte anteriore, invece, ospita un letto matrimoniale longitudinale alla francese affiancato dal locale toilette all’interno del quale vi sono il wc e la doccia condivisa mentre, il lavabo, trova spazio esternamente in posizione attigua al bagno.

Infine, la Weinsberg CaraCito 470 EU propone al suo interno due letti singoli a prua e un letto matrimoniale ricavabile dalla trasformazione della dinette posizionata in coda mentre, centralmente, la zona servizi, oltre al blocco cucina contempla il locale bagno con doccia condivisa al suo interno.

La nuova gamma di caravan Weinsberg si completa con due modelli che propongono entrambi il letto matrimoniale a prua, abbinandolo a quelli letti singoli a castello posti in senso trasversale per la CaraCito 470 QDK e longitudinale per la CaraCito 500 QDK.

 

Fotogallery 

Danilo Colombo

Comments are closed.